Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



Swallace
www.juzaphoto.com/p/Swallace



avatarRacconto da Adelaide a Darwin in treno e furgoncino...
in Blog il 02 Luglio 2017, 9:11


www.swallace.it


VIAGGIO IN AUSTRALIA, DA ADELAIDE A AYERS ROCK A ALICE SPRINGS A DARWIN ATTRAVERSO LA STUART HIGHWAY FINO A RAGGIUNGERE IL KAKADU NATIONAL PARK

Da sud a nord ovest... un viaggio nel viaggio... nel profondo deserto Australiano rosso fino all'azzurro della magnifica costa occidentale... 18 giorni di adrenalina...

- DETTAGLIO DEL VIAGGIO

Trasporti: da Adelaide a Alice Springs in treno con THE GHAN, da Alice Springs a Darwin con un furgoncino della Britz. Km totali percorsi: 5389 km da Adelaide a kangaro Island A/R circa 400 km + da Adelaide a Alice Springs 1532 km + nel deserto 3457 km. Assolutamente consigliato fuori strada. Prima di partire valutate bene il mezzo di trasporto.


- RACCONTO

SABATO 16/10/2011 Si parte per il tanto atteso viaggio, volo Emirates Milano Malpensa Dubai Melbourne Gli aerei sono abbastanza comodi ad eccezione di un “profumato” vicino indiano che ci terra' compagnia fino a Dubai. Facciamo indigestione di film e il volo ci sembrera' durare pochissimo in realta' arriviamo a Melbourne alle 01:00 am di lunedi 17/10.

LUNEDI' 17/10 Qui ci attende un volo interno Virgin Airways per Adelaide alle ore 07:00 am, nel frattempo ci riposiamo un po' sulle panchine con una bella vista aerea sull'aereoporto. Ore 08:00 am arrivo ad Adelaide (bellissimo aereoporto a confronto di quello di Melbourne “orribile”) Ore 09:00 am presso l'ufficio Hertz ritiriamo la nostra Toyota Corolla assistiti dall Sig.ra Angela per nostra sfortuna (poi vi spiegheremo perche') La guida dell'auto non sembra cosi' semplice sia per la guida a sinistra ma soprattutto perche' Swallace non riesce a capire come funziona il cambio automatico: fiumi di risate. Ore 10:00 am lasciamo le valige all'hotel Adabco Boutique (l'unico hotel prenotato dall'Italia con Booking.com!!) e proseguiamo in macchina diretti a GLENGEL. Glengel e' un piccolo e grazioso paese di villeggiatura situato nella costa del South Australia, qui facciamo una lunga passeggiata costeggiando l'enorme spiaggia bianchissima che domina la citta'. Qui mangiamo la nostra prima torta di carne australiana: buonissima!!!! Ritorniamo in hotel nel pomeriggio per un riposino, ma al risveglio troviamo una bella sorpresa: la multa!(sono trascorsi solo 05 min !) Un signore colto da compassione nel vedermi, mi regala il biglietto della sua sosta non ancora scaduto e cosi' proveremo a farci togliere la multa. Giretto per la Rundle Mall, universita' e il Central Market poi cena a base di pollo fritto di tutti i tipi da KFC.

MARTEDI' 18/10 Gita a KANGAROO ISLAND Ci svegliamo tardi per questo tipo di gita in quanto il porto dista 200 km da Adelaide, Swallace vuole fermarsi a far colazione da Hungry Jacks e a fare la spesa cosi' perdiamo il traghetto delle 09:00 am e aspettiamo quello delle 10:00 am (l'ultimo …Davvero un peccato perche' ci e' costato 300 euro solo di traghetto) Dopo un'ora approdiamo sull'isola e di corsa diretti a SEAL BAY, anche qui perdiamo per un pelo la guida delle 01:00 pm. Scegliamo il tour più completo che ci consentira' di scendere direttamente sulla spiaggia e avvicinarci alle foche (30 AUD). Dopo questa emozionante esperienza ci dirigiamo verso VIVONNE BAY . Bellissima spiaggia bianca da cui si denota un fantastico panorama. Ore 07:30 pm partenza ultimo traghetto, arrviamo in hotel alle 10:00 pm.

MERCOLEDI 19/10 Veloce colazione in hotel chiaccherando con una coppia di americani: ci chiedono se avessimo percepito il terremoto di magnitudo 3 verso le ore 02:00 am della notte, Mah?!?! Ritorniamo in Adelaide centro e riusciamo a farci togliere la multa. Alle 10:00 am avremmo dovuto essere alla Hertz ma Swallace perde il foglio con la via , non abbiamo ancora fatto il pieno all'auto , la sig.ra Angela della Hertz dell'aereopoorto aveva sbagliato l'ora di rilascio della macchina cosi' dopo una forte litigata siamo costretti a pagare un giorno in piu' per un ritardo di mezz'ora ! Ore 10:30 am, Taxi diretto alla stazione dedicata al treno The Ghan! Un simpatico check in ci attende. Sembra di essere in aereoporto, lasciamo le valige e qui troviamo un info point che ci fornisce dei validissimi depliant e cartine per il nostro viaggio nel deserto Approfitto anche per acquistare il mio primo souvenir: la mascherina per dormire sul The Ghan. Il treno e' lunghissimo ma solo una vettura e' riservata alla nostra categoria di biglietto (la piu' bassa la cosidetta Red Cabin: i classici posti a sedere) le altre son le Gold e le Silver Cabin (letti). Posti 17 e 18 vicini ma affiancati da una colonna che non ci permetterà di goderci il panorama del viaggio. Sono furiosa per questo, ma purtroppo il vagone e' tutto riservato e il cambio di categoria costa 150 AUD a testa. Sembra tutto andare storto e per 4 ore mi chiudo in me stessa. Nel treno c'e' doccia e bagno, cabina ristorante e cabina bar (10 AUD a testa per stare li': pazzi!) I passeggeri sono tranquilli, siamo circondati da ragazzini cinesi coppiette e una aborigena con due bambini davvero ronci e vivaci.. Unica sosta a ……………………………………………………. Decidiamo di cenare con un bel spezzatino di carne, fagiolini con pure' e un tortino di pollo, verdure, insalata e pure'.

GIOVEDI 20/10 Colazione con mega muffin al cioccolato e squisito cappuccino. Il viaggio e' davvero lungo ma trascorre velocemente e ci consente di pianificare tappa per tappa la nostra affascinante mssione nel deserto. ore 01:45 pm arrivo a Alice Springs Cerchiamo disperatamente un taxi e lo attendiamo per 30 min, ma nulla. Cosi' riusciamo ad avere un n. di un taxi privato che ci accompagna giusto in tempo all'ufficio Backpacher. Nonostante avessimo gia' pagato uno sproposito il nostro pulmino, ci fanno notare che non abbiamo sottoscritto la polizza contro il Roll on (altri 90 AUD!!!) cosi' paghiamo pure questa! Ci consegnano il Warrior (piu' grande del Nomad prenotato), tutto sporco e vecchio, puzza , le cinture di sicurezza sono untissime ma per fortuna non ci darà problemi! Spesa veloce al supermercato dove assistiamo ad una scena piuttosto comica dove un handicappato ruba tranquillamente del cibo e impreca contro i commessi che alla fine lo lasciano andare. Acquistiamo pane salame formaggio e acqua e ci dirigiamo verso la Stuarth High Way. Ore 08:00 pm, piove e c'e' molto vento , cosi decidiamo di fermarci anche perche' e' gia' buio pesto e non c'e' piu' nessuno in giro. Trascorriamo la notte in un parcheggio senza elettricita' a Curtin Spring: per tutta notte piove a dirotto e patiro' il freddo.

VENERDI 21/10 Ore 05:30 am, Sveglia. C'e' gia' l'alba Ore 06:00 am, direzione AYERS ROCK. Alle 07:00 am siamo gia' li' ma la giornata purtroppo e' nuvolosa e lo spettacolo che abbiamo davanti non riusciamo a godercelo appieno. Per entrare nel parco paghiamo 25 AUD a testa con la possibilita' di poterlo sfruttare per 3 gg. Scegliamo una delle passeggiate piu' corte proposte che costeggiano la famosa roccia ricche di pitture rupestri . Girovaghiamo con il nostro camper intorno alla roccia per sfruttare al meglio le sue diverse sfaccettature di colore. Ore 09:00 am, KATA TJUTA (Monti Olga), facilmente raggiungibile in auto da Ayers Rock, e' assolutamente da vedere. Un complesso di rocce spaccate in due da un picccolo fiume dove e' possibile fare diverse passeggiate. Ore 01:30 pm proseguiamo diretti verso il SENTIERO DEL VENTO: anche qui scegliamo il percorso di 1 km . Ore 02:30 pm sosta in un punto panoramico spettacolare dove scattiamo diverse foto. Riprendiamo il nostro viaggio di ritorno verso Alice Springs ma decidiamo di fermarci a HUGH per la notte . Sono le 07:00 pm , un tipo bizzarro barbuto ci riceve e simpaticamente ci fa notare che e' gia' tardi. Finalmente doccia fu... dopo ben tre giorni e poi nanna!

SABATO 22/10 Ore 04:00 am Swallace ha dimenticato di portare avanti l'orologio e cosi' la sveglia e' suonata un'ora prima del previsto ma ne' valsa la pena. Ore 06:00 am arrivo a SIMPSON GAP. Siamo soli! Spettacolo: la natura regna sovrana ed e' cosi' insolito trovare una sorgente come questa nel deserto ..semplicemente magnifica. Trascorriamo un paio d'ore in questo meraviglioso luogo e poi via verso ELLERY CREEK BIG HOLE: altra fantastica oasi dove e' possibile campeggiare gratuitamente e fare il bagno in questa piscina naturale. Poi ancora verso STANDLEY CHASM, un parco privato dove teoricamente l'ingresso e' a pagamento (10 AUD) ma non paghiamo e passeggiamo lungo tutto il sentiero che ci porterà giusto in tempo per le ore 12:00 am ad assistere allo spettacolo di luce che attraversa due rocce enormi e le infuoca. Nel ritorno scrutiamo anche diverse lucertole di notevoli dimensioni che Swallace si appresta a fotografare. Ripercorriamo a ritroso la strada che ci ha portato fin qui per giungere nuovamente ad Alice Spring dove entriamo in un grosso supermercato per un po' di spesa. Swallace ne approfitta per provare un po' di magliette australiane ma non gli va nulla. ore 03.00 pm riprendiamo il nostro viaggio decisi a percorre piu' km possibili. Sosta a Borrow Creek per far benzina e refrigerarci, e' un posto fatiscente dove il proprietario ci invita ad entrare nel suo pseudo pub ricoperto di immagini di qualunque tipo. Colleziona ricordi di stati e viaggiatori di tutto il mondo, cosi' lasciamo a lui la copertina del giornale Donna Moderna. Ore 07:30 pm arriviamo a Wycliffe Well, e' gia' buio ma per fortuna ci accettano anche se l'accoglienza non e' delle migliori : aborigeni ubriachi e urlanti si dilettano a giocare con un'auto mezza distrutta disturbando la quiete del posto. Il campeggio e' particolare . All'ingresso ci sono statue di ufo e dell'incredibile HUlk in dimensione gigante, mangiamo un boccone (il solito) e poi doccia con le rane!

DOMENICA 23/10 Ore 05:00 am Sveglia Ore 05:45 am si riparte! Ore 06:30 am eccoci alle DEVIL MARBLES, un fantastico conglomerato di palle rosse di roccia enormi sparse ovunque e talora in bilico una sull'altra! Peccato nuovamente per le nuvole e la quantità massiccia di mosche ( ne ho contate ben 31 sulle spalle di Swallace!) Ore 08:00 am TENNANT CREEK, l'unico paese abitato da quando siamo partiti da Alice Springs! Facciamo benzina dai cinesi dove beviamo un buonissimo e economico cappuccio. Poi spesa al supermarket con acquisto di favolose tartine. Ore 11:00 arrivo a ELLIOT, altro paesello ma meno abitato. Cerchiamo disperatamente il lago Woods ma senza risultato; per di più siamo senza benzina e il paese e' senza corrente! I pochi esseri viventi come noi aspettano ansiosamente in maniera piuttosto ridicola l'arrivo della corrente.(1 0ra.) Qualche km dopo si devia per NEW CASTLE WATER, apparentemente sembra un micro paese dei ricchi! C'e' una scuola e diverse casette immerse in giardini fantastici privati! Quanto e' strano vedere tutto questo verde nel pieno deserto. In realtà ci accorgiamo proseguendo il viaggio di come la natura ha cambiato i colori, facendosi sempre meno “bruciata”. Ore 04:00 pm sosta a DALY WATERS , il pub piu' antico del North Territory (1930). Posto divertente dove alle ore 06:pm si puo' cenare su prenotazione.. dall'odore direi cibo piuttosto unto! Riprendiamo la marcia facendo prima benzina al pub (il minimo indispensabile dato l'elevato prezzo al litro) ma nel tragitto mi accorgo per fortuna che nella prossima area di sosta non c'e' piu' benzina ! Torniamo indietro e ripartiamo diretti a MATARANKA. Ore 07:00 pm, come al solito e' gia' buio e ci fermiamo al primo campeggio all'ingresso del paese, il Territory Manor: bellissimo, ricco di natura, parcheggiamo nella prima piazzola senza sapere che saremo stati turbati tutta la notte dal verso di un animale che al buio non riuscivamo ad identificare( dal verso pareva enorme, in realtà' al mattino scopriamo che era semplicemente un pavone! ) Ceniamo in compagnia di ragazzi originari di Perth (lei Aborigena) che erano in giro a cercare lavoro stufi della citta'. Il campeggio era pieno di rane e scopro dalla ragazza che alcune di queste al tatto sono cangerogene (o mamma!)

LUNEDI 24/10 Al mattino presto ci dirigiamo al BITTER SPRING: un percorso bellissimo all'interno di una foresta umida costeggiata da una sorgente dove e' possibile fare il bagno. Ci limitiamo a fare le foto ai ragni: siamo soli e c'e' una stupenda pace. Ripartiamo diretti alle famose terme TERMAL POOLS di Mataranka poco distanti. All'ingresso ci attende un pavone coloratissimo, dopo di che' entriamo in questa foresta rigogliosissima dove echeggiano versi di animali assordanti : i pipistrelli! Primo incontro ravvicinato con un canguro e poi arriviamo alla famosa piscina naturale dove alcuni ragazzi fanno il bagno. Noi proseguiamo il cammino inoltrandoci sempre piu' nella foresta , costeggiando il fiume ma il caldo e l'umidita' ci ammazza, cosi' decidiamo di tornare indietro. Da qui in poi il segnale di pericolo coccodrilli ci apparira' quasi ovunque. Sosta refrigerante al supermercato e si riparte diretti a KATHERINE: una vera e propria cittadina, finalmente! Prima di esplorare la città, tappa al KATERINE GORGE: una serie di 13 gole in cui scorre il fiume. Decidiamo di scalare una di queste incoscienti. Sono le ore 02:00 pm, il sole e' altissimo e ci saranno stati 40 gradi! Il percorso e' molto bello, panoramico ma molto ripido; torniamo indietro stanchi morti, disidratati e ci refrigeriamo al NITMILUK VISITOR CENTRE. Purtroppo non ci sara' possibile proseguire poiche' le strade sono dissestate (ci vuole un 4X4) Entriamo in città, sosta in un vero centro commerciale dove Swallace acquista 3 magliette e sbolliamo un po' il corpo. Ripartiamo per le EDIT FALLS: Swallace in mutande intime fa il bagno anche se il fondo non e' visibile ed e' pieno di lucertoloni e serpenti d'acqua. Le cascate sono lontane e essendo gia' quasi tramonto non possiamo visitarle da vicino. Ripartiamo decisi a passare la notte a PINE CREEK. Il campeggio Lazy Lizard e' nel centro del paesello dove vi e' anche un pub. Alla sera beviamo qui una birra e facciamo la dcoccia con le rane. E' la prima sera dove siamo riusciti a rilassarci un po' sulle sedie da campeggio a guardare le stelle. Capisco ormai che il deserto e' lontano, i paesi si fanno sempre piu' abitati e la natura diventa sempre piu' rigogliosa: siamo alle porte del famoso KAKADU!!!!!!!!!!!!!

MARTEDI 25/10 Al mattino presto giretto nel paesello famoso per la stazione ferroviaria e la miniera: visitiamo il parco ove vi sono esposti i macchinari della miniera e un vecchio treno. Alle 8:00 siamo alle porte del Kakadu in una stazione di benzina dove poter acquistare l'ingresso al parco (che mai nessuno mai ci controllera') ma e' chiuso. Decidiamo di aspettare mezz'ora mentre un'altra coppia decide di proseguire senza acquistare il biglietto. La prima tappa della giornata e' il YELLOW WATER che dista ancora 100 km. Ci affrettiamo per poter prenotare la crociera che parte alle 01:30 p.m. e sul battello riusciamo a sederci in prima fila, cosa indispensabile per poter fotografare gli animali. E' stata un'esperienza bellissima durata ben un'ora e mezza; il battello riusciva ad accostarsi in maniera ravvicinata agli animali: uccelli blu, coccodrilli, aquile, bufalo… Si riparte diretti a JABIRU ma durante il percorso facciamo una sosta veloce alle NOURKLANGIE ROCK per fare qualche foto ma il caldo e' pazzesco ed e' impossibile stare sotto il sole. Ci arrampichiamo comunque su una grande conglomerato di rocce: qui incontriamo dei tipici turisti cinesi con l'ombrello che ci chiedono di fare loro delle foto; in lontananza riusciamo anche a scorgere un grosso incendio. Oltrepassiamo Jabiru dove passeremo la notte e deviamo diretti a UBBIR. Ubbir e' favoloso al tramonto: e' un percorso attraverso delle rocce che illustrano la pittura rupestre aborigena, impressi sulle rocce vi sono disegni di cavallo, serpente arcobaleno, scene di caccia. Saliamo fino in cima alla piu' alta roccia: il panorama e' stupendo, paesaggi incontaminati ci circondano, senso di pace assoluto. Una tipa ci chiede un passaggio..mah Torniamo ad Jabiru per passare la notte e campeggiamo nel piu' bel campeggio di tutta la vacanza. Facciamo un bel bagno notturno in piscina che chiude alle 10 p.m e poi birretta al bar. Nel campeggio ci avvertono che ci sono i dingo!

MERCOLEDI' 26/10 Con molta calma facciamo colazione in un bakery con un'ottimo cornetto e una buona torta di carne! Prossima tappa il MAMUKALA WETLAND, tipiche piattaforme sull'acqua dedicate al birdwatching. L'orario non e' ottimale per fotografare gli uccelli ma il suono degli animali echeggia prepotentemente nell'aria. Proviamo ad addentrarci per riuscire ad avvicinarci al fiume ma il sentiero e' totalmente al sole e il caldo insopportabile, cosi' decidiamo di rinunciare e torniamo indietro. Proseguiamo il nostro viaggio ormai quasi giunto al termine e facciamo una sosta refrigerante al WINDOW ON THE WET LAND: centro informazioni dove poter trovare info sulla fauna del luogo e ammirare dalla grande finestra il panorama. La sosta e' davvero rigenerante ci sediamo incantati dalla visione di un video proiettato che riassume il nostro viaggio: i ricordi di questi fantastici giorni riaffiorano e ci rendono ancora piu' consapevoli questo viaggio sia stato emozionante. Abbandoniamo la “Nature Way” e ci dirigiamo verso la FOGG DAM, nonostante al centro informazioni ci abbiano avvertito della presenza di coccodrilli particolarmente aggressivi in questo perioodo I i Jumping cocodrlle). Siamo soli e indisturbati, ci accostiamo all'ombra con il nostro camper per fare uno spuntino incoscenti del pericolo che avremmo potuto incorrere li' a poco. Infatti , passeggiando li' vicino mi accorgo che accanto al parcheggio sotto un fogliame giace un grosso serpente giallo lungo circa 2 metri; le mie urla lo spaventano cosi' ahime' Swallace riesce solo a scattare pochissime foto. Decidiamo di proseguire la nostra esplorazione in macchina attraversando un lungo fiume che divide l'Adelaide River , incontriamo un ranger che ci consiglia di non scendere dall'auto per la pericolosita' dei coccodrilli e al quale chiediamo che serpente fosse quello appena avvistato : un PITON!!!! Ci fermiamo qui 2 ore percorrendo avanti e indietro per numerose volte il ponte , appostandoci di tanto in tanto per fare le foto. Sono le 05:00 p.m. ripartiamo e ci fermiamo in un campeggio alle porte di Darwin dove passeremo la notte, ma prima qualche tuffo in piscina .

GIOVEDI 27/10 Sveglia presto per poter pulire e sistemare il camper . Ripartiamo in cerca di un hotel nei pressi dell'aeroporto per passare la notte ma dato l'elevato prezzo (150 AUD!!) e l'orario del volo del giorno seguente, scegliamo di lasciare le valige in aeroporto pagando solo 10 AUD per poter girare liberamente Darwin. Il tempo stringe, dobbiamo riconsegnare il pulmino alle 03:00 p.m. ed e' poco per dirigerci in citta' ,cosi' decidiamo di passare un paio d'ora al fresco in un centro commerciale vicino. Lasciamo il nostro mitico furgoncino e poi via in autobus diretti al centro . La citta' e' piccola e l'umidita' e' massacrante, percorriamo le vie del centro a quest'ora ormai quasi deserte : in tutta l'Australia i negozi chiudono alle 04.30 p.m. !!!! Decidiamo di fermarci per cena in un posticino dove fanno fish and chips con barramundi ..ottimi!!!!!!!!!! La citta' e' viva di sera con localini dover poter bere qualcosa ma siamo stanchi e prendiamo lo shuttle per l'aeroporto delle 10 p.m. Una lunga notte insonne ci attende: l'aeroporto e' davvero fatiscente: piccolo e sporco, pochi e sporchi i divani, aborigeni ubriachi e solo un piccolo bar aperto tutta la notte.

VENERDI 28/10 Per fortuna alle 4 a.m. annunciano il check in del nostro volo per Perth


1 commenti, 121 visite - Leggi/Rispondi


avataraumentare disco C Asus n551jk
in Computer, Schermi, Tecnologia il 18 Novembre 2015, 17:44


Chiedo aiuto per aumentare il disco C di un Asus n551jk. Tramite la gestione partizione posso solo ridurre il disco D e creare una nuova partizione.

Grazie


9 commenti, 246 visite - Leggi/Rispondi


avatarCanon 6d . tasto giù rotella non funzionante
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 05 Novembre 2015, 17:56


Ciao.
a qualcuno è capitato di avere problemi con i tasti della 6d , precisamente il tasto giù all'interno della rotella. Praticamente non fa più contatto. Ho provato a soffiare ma niente. Sapete se è possibile smontarla per pulirla?


3 commenti, 371 visite - Leggi/Rispondi


avatarqualche foto viaggio in Costa rica 2015
in Blog il 28 Maggio 2015, 14:31


www.swallace.it/photo_gallery/costa_rica/foto_costa_rica.asp


0 commenti, 223 visite - Leggi/Rispondi


avatarNational Geographic, Concorso 2014: Microcosmo 1
in Blog il 03 Aprile 2015, 18:56


Scoperto per caso una mia foto su National Geographic

www.nationalgeographic.it/wallpaper/2014/11/24/foto/concorso_2014_micr




0 commenti, 93 visite - Leggi/Rispondi


avatarkruger National park
in Blog il 15 Ottobre 2014, 19:31


Prime foto kruger National park www.swallace.it/photo_gallery/Sud_Africa/Foto_sud_africa_kruger_nation


0 commenti, 131 visite - Leggi/Rispondi


avatarkruger National park
in Blog il 27 Settembre 2014, 17:28


6 giorni di self drive intenso e magnifico all'interno del parco del kruger. oggi gran finale con avvistamento di una famiglia di Leoni dopo aver girato il parco da sud a Nord senza vederne neanche uno.


0 commenti, 202 visite - Leggi/Rispondi


avatarIl mio primo mini reportage...
in Blog il 02 Maggio 2014, 19:23


Il mio primo mini reportage...

www.swallace.it/reportage/srilanka2.html

Sorriso



0 commenti, 253 visite - Leggi/Rispondi


avatarMia Foto pubblicata sulla rivista di NationalGeographic
in Blog il 20 Aprile 2014, 2:35


Una piccola soddisfazione trovarsi pubblicati sulla rivista di National Geographic di aprile 2014. www.nationalgeographic.it/wallpaper/2014/01/09/foto/la_mia_foto_gli_sc

Sorriso


15 commenti, 641 visite - Leggi/Rispondi


avatarConsiglio viaggio fai da te sud africa.
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 06 Gennaio 2014, 10:59


Ciao a tutti.
In 2 settimane che itinerario mi consigliate? il kruger ovviamente e' da vedere!!!
E' fattibile con una macchina a noleggio?
E' sconsigliato andare in giro da soli?


Grazie...


13 commenti, 8370 visite - Leggi/Rispondi


avatarDi ritorno dalla Turchia Orientale.
in Blog il 30 Dicembre 2013, 18:31


Finalmente di ritorno dalla Turchia Orientale e una notte passata in caserma vicino al confine Siriano. A parte il disguido, la Turchia e' un paese bellissimo e le persone sono gentilissime.


0 commenti, 290 visite - Leggi/Rispondi


avatarConcorso national geographic 2013: categ...
in Blog il 30 Ottobre 2013, 0:48


Concorso national geographic 2013: categoria mondo animale 5
.

Una piccola soddisfazione.
Una mia foto.

www.nationalgeographic.it/fotografia/2013/10/28/foto/concorso_2013_cat


6 commenti, 340 visite - Leggi/Rispondi





Foto Personale

242 messaggi, 260 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 

Invia Messaggio Privato   Aggiungi Amico


Swallace ha ricevuto 144287 visite, 1309 mi piace

Interessi: Fotografia, Viaggi...

Contatti: Sito Web

Life is Sound... Respect Nature...

www.swallace.it
www.marceloswallace.com


AMICI (18/100)
Stefanotiozzo
Francesco Puntiroli
Stefano Ci
Sandro Casuzzi
Vermillion
Alchie
Morodelio
Silvia Pasqual
Marco Gaiotti
Luca78
Jamesdouglasmorrison
Marcello Di Francesco
Spaliviero Carlo
Afrikachiara
Birel68
Riri
Seed360
Marco50



 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me