RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Photo Stack vs Filtri ND


  1. Altro
  2. »
  3. Articoli
  4. »
  5. Photo Stack vs Filtri ND
  6. » Risposte e commenti, pagina 6



3516996
« Torna all'articolo: Photo Stack vs Filtri ND

Testo e foto by Juza. Pubblicato il 16 Marzo 2020; 190 risposte, 28143 visite.


Risposte e commenti


Che cosa ne pensi di questo articolo?


Vuoi dire la tua, fare domande all'autore o semplicemente fare i complimenti per un articolo che ti ha colpito particolarmente? Per partecipare iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti, partecipare alle discussioni e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 220000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsenior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 16:11

Questa tecnica ha come contro anche lo spazio occupato da una singola fotografia (in termini di dimensione dati), soprattutto se comparata a filtri ND da 6-8 stop a salire.

Un sensore moderno, diciamo da 30 megapixel, produce RAW che arrivano tranquillamente a 40 MB l'uno.

Se ad esempio scattiamo una fotografia con un filtro ND da 8 stop, sulla scheda SD abbiamo un singolo scatto da 40 MB.
Con la tecnica Photo Stack, invece, dovremmo fare 256 scatti per ottenere lo stesso risultato, quindi la nostra singola fotografia necessiterebbe di ben 10,2 GB di spazio sulla memoria SD (256 scatti x 40 MB a scatto).

Per eguagliare i 10 stop ci vorrebbero 1024 scatti, quindi 41 GB occupati per una foto. Per i 15 stop gli scatti sarebbero addirittura 32768, cioè dovremmo impegnare 1,3 TB per ogni singola fotografia che vogliamo fare (!).

Con il filtro ND, invece, ogni fotografia occupa sempre e solo 40 MB, a prescindere da quanti stop toglie il filtro. In questo senso, la differenza è notevole.

Ho preso come esempio un sensore da 30 megapixel, ma oggi vi sono fotocamere che raddoppiano tale risoluzione, di conseguenza anche il peso dei file RAW raddoppia. Da tenere in considerazione.

avatarsenior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 17:27

Articolo interessante, grazie Juza.

Riporto un articolo simile che aveva catturato la mia attenzione, magari può servire come ulteriore referenza:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2426471

Ciao. Luca

avataradmin
inviato il 17 Marzo 2020 ore 18:10

Questa tecnica ha come contro anche lo spazio occupato da una singola fotografia (in termini di dimensione dati), soprattutto se comparata a filtri ND da 6-8 stop a salire.


Vero, se fatto al computer... per questo sarebbe particolarmente importante che lo facesse direttamente la fotocamera. Domani pubblicherò un articolo in merito (test con la mia piccola Sony A5100 che arriva a 256 scatti in photo stack!)

avatarsenior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 21:19

Articolo interessante, bellissimo lo scatto di aldeyjarfoss (che mi sono perso durante il viaggio).

Sapete se esistono software gratuiti utilizzabili al posto di photoshop? A parte GIMP.

avatarsenior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 22:06

Blade... c'è affinity a 50 € ;-)

avatarjunior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 0:24

Tecnica che ho utilizzato soprattutto in notturna, dove si possono ottenere file incredibilmente puliti scattando anche scattando ad alti iso.

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 2:53

Vero, se fatto al computer... per questo sarebbe particolarmente importante che lo facesse direttamente la fotocamera.

Concordo, ma temo che le "complicazioni" hardware che si porta dietro una tale funzione, in termini di capacità di calcolo e memoria interna, non siano vantaggiose per il produttore di fotocamere, se consideriamo le attuali macchine big mpix.

Come hai detto tu, il photo stack in camera di 256 scatti è possibile farlo con la a5100 (tramite una app da installare), ma dalla a7III in poi Sony ha eliminato questa funzione. Ci sarà un motivo.

Probabilmente l'app PlayMemories non ha fatto i download sperati e avranno concluso che sui sensori >24 megapixel non sarebbe stato conveniente offrire un hardware ad hoc per questa funzione integrata.

Anche la Olympus E-M1X che hai menzionato, non a caso ha un sensore di "soli" 20 megapixel e di scatti riesce ad elaborarne 32...

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 7:54

@makexaos
Non è così.
La a7R2 ha quasi lo stesso sensore della R3, 42mpx. E con questa le app vanno benissimo.
Hanno dismesso le app (chiuderanno definitivamente anche il sito per scaricarle il 31-3-2020) quando hanno cambiato il sw/menu. Scelta “commerciale”?!
Comunque scelta discutibile.
Un'altro plus dell'app on camera è che ti produce un raw, quindi usabile per tutti i concorsi. Avere tanti raw da combinare in pp ti esclude da tanti concorsi

avatarjunior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 9:51

Grazie mille.

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 10:37

La a7R2 ha quasi lo stesso sensore della R3, 42mpx. E con questa le app vanno benissimo.

la a7r2 fa 256 scatti (RAW max risoluzione) in photo stack in camera come la a5100?

Hanno dismesso le app (chiuderanno definitivamente anche il sito per scaricarle il 31-3-2020) quando hanno cambiato il sw/menu. Scelta “commerciale”?!

Ok, ma la "scelta commerciale" viene fatta sempre se c'è un vantaggio economico da cogliere o una perdita da evitare. Non si prendono così a caso, senza ragione, rischiando di perderci inutilmente...

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 10:40

Comunque a me il stack mode non funziona per niente con CC!

Mi rimane sempre "disabilitato" pure se i livelli sono rasterizzati, sono smart object, ecc...
E non importa se ne scelgo uno o 3 o 4 o 10, rimane sempre grigio pure se è rasterizzato, è uno smart object e tutto il resto fatto.

Neanche con Affinity funziona, pure lui lo stesso identico capriccio, anche qua non importa se rasterizzato o smart object oppure no

avataradmin
inviato il 18 Marzo 2020 ore 10:51

la a7r2 fa 256 scatti (RAW max risoluzione) in photo stack in camera come la a5100?


sì, l'APP funziona perfettamente sulle mirrorless pre-2017.

Ho pubblicato un nuovo articolo su cui approfondire il tema APP Sony:

www.juzaphoto.com/article.php?l=it&t=3519097

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 11:00

Eh le app erano una figata. Molto avanti coi tempi. Forse troppo avanti.
Credo sia stato un errore toglierle in sede di revisione del menu ecc.
le ho ancora su una Rx100 ma non so cosa darei per averle sulla R3

@Makexaos
L'ho scritto virgolettato apposta “scelta commerciale”

avatarsupporter
inviato il 18 Marzo 2020 ore 11:01

Anche io ho mal digerito questa scapestrata scelta da parte di Sony Triste
Le App erano comodissime

avatarsenior
inviato il 18 Marzo 2020 ore 12:01

Scusate, non ho capito però quale sarebbe secondo voi la ragione per cui hanno eliminato il photo stack in camera dalle Sony post 2017.

Dite che gli sviluppatori si sono persi per strada funzioni importanti della fotocamera durante il restyling del menù?

Deve esserci un motivo...





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me