RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Fotografia Analogica


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Fotografia Analogica





user223923
avatar
inviato il 12 Agosto 2021 ore 13:22

Cosa pensate della Fotografia Analogica come strumento per rallentare il “tempo digitale” e ritrovare dei ritmi più tranquilli in armonia con la natura?

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 13:35

Posi una domanda simile tempo fa...

Personalmente ha senso se si segue tutto il processo, scatto, sviluppo, stampa in CO...altrimenti se dopo lo scatto, faccio fare tutto ad esterni e riverso su PC per condividere su IG, tanto vale. Ho speso solo un sacco di soldi in rullini. Detto questo ritengo che si possa fare un lavoro simile in digitale, alla fine nessuno ti obbliga a fare 200 fotografie quando esci. Io adesso quando esco cerco di concentrarmi su 36 esposizioni al massimo, se sono meno meglio. So che se faccio una foto ad un albero, ad esempio, ho tutto il tempo per cercare la composizione, quindi inutile fare 20 scatti sperando di trovare quella giusta.

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 14:17

@ukfabio,
Io scatto ancora tanto a pellicola ma esclusivamente medio formato quadrato, il 35mm pellicola non mi interessa piu da molti anni.
Quando esco so esattamente cosa andrò a fare. Mi prendo il mio tempo, sempre cavalletto, massimo un paio di rulli ad uscita. Spesso uno colore e uno BN che sviluppo personalmente. Anche in digitale però è raro che scatti centinaia di foto ad uscita. Mi piace vedere che conservo negativi e diapositive di ormai 40 anni mentre migluaia di foto digital perdute, cancellate, " come lacrime nella pioggia" (cit.)

Prossimamente mi doterò di buon scanner e srampante cosi da completare la stabilità di memoria,oltre al piacere: album cartaceo che durerà molto a lungo ,almeno qyanto quello di famiglia che ho ereditato.

@wittgenstein
Complimenti per il nikname

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 15:20

come ho già scritto di recente, sto ritornando all'analogico (solo medio formato b/n) dopo perdita di entusiasmo col digitale. Sarà anche un limite personale ma così è. Sono nato con l'analogico e seguo gran parte del processo (unica limitazione al momento non ho modo di stampare - l'ho sempre fatto - ma mi sto organizzando). Ho ritrovato sensazioni che ormai avevo dimenticato e, sicuramente, come dice Ukfabio, rallentato il ritmo. E' anche vero, come dice Maceric, che tutto questo si può ottenere anche utilizzando il digitale, ma da quanto leggo in giro mi pare che MEDIAMENTE non sia proprio così, pur prendendo atto che molti invece hanno un approccio molto "analogico" anche col "digitale". Buon per loro. Credo sia una questione di approccio mentale: io faccio una gran fatica. Pur non essendo uno che in digitale scatta "a raffica", inevitabilmente tendo a scattare molto di più (per poi cestinare...).
Ghess

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 15:52

Nell'analogico c'è tutto un mondo.
Non c'è nessun bisogno di seguire tutto il processo.
Se piace, ok.
Lo so fare. In passato l'ho fatto a lungo. Ora non mi va più.
Preferisco fare diapositive e proiettarmele, medio formato, ma anche piccolo.

user223923
avatar
inviato il 12 Agosto 2021 ore 16:46

Mi sono piaciute molto le vostre risposte

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 17:18

@Maceric, grazie... :D autore che uso nel mio lavoro.

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 17:20

@Maceric, grazie... :D autore che uso nel mio lavoro.

@Ghess, io sono uno di quelli che usa l'approccio analogico al digitale, o almeno ci prova...e come dici tu, costa moooolta fatica, perché ovviamente il ditino pronto a schiacciare per scattare è sempre li...io sto cercando di disciplinarmi, ma non sempre riesco...ammetto che se guardo a mie vecchie foto, fatte magari tecnicamente sbagliate, trovo un rate di foto riuscite molto più alto.

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 17:39

Tornato all'analogico da poco MF, l'approccio lento si può fare anche in digitale, la questione è che devi sapere cosa vuoi ottenere da un immagine. Quando potevamo uscire senza problemi abbiamo fatto qualche giro insieme ad altri iscritti al forum, c'erano amici che intasavano la scheda sd, io se arrivavo a 150 foto era record, e di solito ne salvavo forse 30/40.
Quando posso faccio qualche rullo in BN a pellicola e stampo con ingranditore, ora sono in pausa, troppo caldo, con le temperature che ci sono qua giù potrei sviluppare il colore senza problemi, ci sono solo 45° Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 18:10

ho ricominciato a fotografare con fuji perchè abituato all'analogico,da poco ho ridato vita ad una Chinon,non ho un approccio diverso usando i due sistemi

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 18:22

io davvero faccio fatica a scattare millemila fotogrammi, anche con la digitale. sarà abitudine consolidata.
ora non dico di adottare il vecchio " 3 su 36" ma diciamo che se scatto 150 foto e ne scarto 100 son contento. non ho l'abitudine di stare sempre a riguardare lo scatto appena fatto anche perchè il mio display è antidiluviano , giusto l'istogramma ( 1Ds MKII). Non capisco gli amici che pare stiano a guardare la televisione! sempre con gli occhi sul display...ma scatta no!? ragiona e poi a casa si pensa controllare.
Ho un paio di amici, piuttosto esperti, anche loro di vecchio corso ma con la digitale hanno un approccio del tipo: "vabbè su trecento scatti a sto cxxx di paesaggio una sarà venuta bene..."Eeeek!!!
Io dico: ok ,una volta sistemato cavalletto, fatto un paio di valutazioni, scelta inquadratura principale, un paio di letture esposimetriche...che cosa ci vuoi fare? tiè 3-4 scatti con variazione orizzontale/verticale e un mezzo stop sopra o sotto?
mica spari alla cieca, senza sapere che cosa fai come l ultimo improvvisato principiante tecnicamente analfabeta e in preda a spasmo dell'indice!
mah vabbè, io la foto la incontro, se vuole farsi vedere, aspetto ma non la "predo".

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 18:29

Compra un decentrabile basculante e anche in digitale vedrai che vai lento. Molto lento.

avatarjunior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 19:49

è un tipo di "lentezza" molto differente ;-)

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 20:09

La fotografia a pellicola negativa e la fotografia digitale alla fine sono solo le due facce di una stessa medaglia.

Se volete qualcosa di radicalmente diverso anche come approccio dovete adoperare le diapositive.
Il resto sono chiacchiere.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2021 ore 20:29

Mai abbandonata la pellicola e pur non essendo affatto vecchio scatto esclusivamente con pellicola.
Non concordo con chi dice che ha senso solo se si segue da soli tutta la filiera né con chi dice che "guai a farne la scansione" (se questi interventi non sono ancora arrivati... fidati, arriveranno a breve); secondo me tutti gli approcci più o meno parziali nella gestione della filiera sono validi, come pure le contaminazioni pellicola/scansione. Ovviamente le suddette sono le mie opinioni ed esigenze, ognuno deve trovare le proprie provando, senza stare a sentire troppo gli altri riguardo a cosa è "giusto" e a cosa "non è giusto"; al massimo i consigli si chiedono e seguono relativamente alle modalità e mezzi migliori per seguire l'approccio (più o meno "puro" e più o meno gestito in autonomia o no) ma senza farsi condizionare dalle opioni su ciò che ha senso e ciò che nonnlo ha, perché cone ho detto sopra lo può sapere solo ciascuno di noi.
C'è una descrizione molto recente in proposito:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=4005346

Edit: ciò detto, se oltre a fare b&n (ciò a cui spesso si associa la fotografia a pellicola) vuoi fare anche colore, ancge io cone Paolo (abbiamo scritto praticamente insieme quindi ho visto il suo intervento appena inserito il mio) ti consiglio le diapositive.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 213000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me