RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Cobalt, Profumo di Film (pellicola).


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Cobalt, Profumo di Film (pellicola).





avatarsenior
inviato il 28 Febbraio 2021 ore 10:54

Ulysse sull'ultima foto si vede chiaramente come non vada la curva. È in apertura dei neri. Deve essere infinitamente più chiusa. Chiudi i neri sulla curva. In uno scatto del genere con la Velvia, la griglia si vederebbe appena.

avatarsenior
inviato il 28 Febbraio 2021 ore 12:13

Ho rivisto le foto dal PC, purtroppo ieri e stamattina ero da telefono.
Curva e grana e saturazione non ci siamo. E come giustamente ha detto motofoto, sono alla base della replicabilità della pellicola.
La domanda che sorge spontanea se si vuole contribuire, è come state prendendo grana e curva.
Posso contribuire con un modo per catturare la grana.
Se prendete un foglio bianco/grigio (a seconda di quanto sarà potente la luce che applicherete) potete illuminarlo in modo tale che il foglio arrivi ad una gradazione grigia media circa, anche un pò meno non è un problema.
A quel punto lo illuminate in modo completamente uniforme con delle luci.
Posizionate una fotocamera con la pellicola di vostro interesse MOLTO vicino, in modo tale che non riesca neanche a mettere a fuoco la camera. Fotografate sul foglio evitando di creare ombre.
A quel punto avrete una foto contenente tutta la grana della pellicola, e ci sarà solo quella.
Potrete estrarre i dati della grana ed integrarli magari su Photoshop o qualsiasi altro software permetta di applicare un semplice livello. Questo è l'unico metodo per avere la grana della pellicola che state lavorando, altri non ce ne sono. Questa è una metodologia applicata dai vari produttori di converter per lavorare sui NoiseModeller, io stesso ho tutti i software con i quali ho già fatto questo tipo di lavorazioni a scopo didattico creandomi dei set appositi.
Stessa cosa per la curva. Non mi interessa capire come, ma perchè se ad essere sbagliato è il modo di estrazione, di applicazione, o concettuale.

Questa è una Velvia 50, è facilissimo vedere contrasto, texture e profondità dei neri, saturazione, salta tutto subito all'occhio.









Non mi si può dire che questo è il contrasto, la grana, la profondità dei neri, la texture, la saturazione, o qualsiasi altra cosa che sia somigliante alla Velvia 50.





avatarsupporter
inviato il 28 Febbraio 2021 ore 19:16

mi avete mandato in fissa per la grana! MrGreen

avatarsenior
inviato il 28 Febbraio 2021 ore 19:51

Scusa MADE non sono sicuro di avere bene inteso il tuo metodo di "estrazione" della grana ed applicazione mediante livelli in Photoshop, per la verità io non sono nemmeno un grande esperto e/o conoscitore di pellicole fotografiche e loro grana ma la logica mi dice una cosa.
Se ottengo un campione di grana fotografando un foglio illuminato ed esposto diciamo come da indicazione esposimetrica (il famoso grigio 18%) ottengo una grana che copre approx il 18% della pellicola. Non importa che tonalità di grigio io fotografi o se la copertura sia del 18% o del 25% o del 35% il problema è che qualsiasi sia la copertura di grana che io "estraggo" dal campione di pellicola è la grana che va bene solo ed esclusivamente per quella tonalità ma no per le altre, per densità superiori di colore infatti la grana dovrà avere copertura maggiore ottenuta sia aumentando la dimensione dei "granelli" (fino ad un certo limite) sia aumentando la loro frequenza, viceversa, per tonalità più chiare, i granelli diventeranno più radi (meno frequenti) ma anche leggermente più piccoli (fino ad un certo limite dato dalla granulometria della pellicola a quegli ISO). Oltre a ciò penso anche che la grana della pellicola presenti un comportamento per cui i bordi di ogni singolo granello non sono "nitidi" presentano un contorno più o meno "sfocato".
In sostanza la grana penso che si comporti un po' come un retino fotomeccanico tipografico che sia contemporaneamente a modulazione di ampiezza e di frequenza ma con la ampiezza che non varia ad libitum. Questo credo che sia il vero casino della grana. In nessun caso penso che prendere una grana da una pellicola uniforme al 18% e sovrapponendola come livello di PS con una certa opacità e metodo di fusione (anche separatamente per i tre canali RGB) possa simulare il comportamento della vera grana, ma forse ho inteso male io il tuo procedimento.

avatarsenior
inviato il 28 Febbraio 2021 ore 20:10

E' un metodo complicato Andrea. Non c'entra nulla il grigio 18%, si tratta solo di far vedere la grana al software che la estrae. Ci sono software che ottimizzano il processo individuando la grana fornendoti o grafici sul compartamento iso, o modelli di noise reduction che lavorano ad intelligenza artificiale, oppure grana riutilizzabile a livelli.
L'unica certezza è che se vedo una pellicola con la grana non sua, sicuramente non è la stessa pellicola.
A me la grana fa impazzire, e la maggior parte delle persone che scattava a pellicola ama la grana, e un determinato tipo di grana che gli dava proprio la pellicola X. Se simulazione deve essere, la grana è imprescindibile.
Visto che però non è stato condiviso nulla sul metodo di lavorazione, non riesco a capire se hanno fisicamente queste pellicole, e se stanno facendo il colore/curve etc attraverso pellicole a disposizione.

avatarsenior
inviato il 01 Marzo 2021 ore 16:27

Continua qua>
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3882813

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 206000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





03 Marzo 2021

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me