RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Nikon 85mm f/1.4G e 85mm f/1.8G


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Nikon 85mm f/1.4G e 85mm f/1.8G





avatarsenior
inviato il 11 Settembre 2017 ore 12:11

trovato 85 1.4G usato Nital da negozio fisico italiano perfette condizioni. 940 euro

L'accendiamo?

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 6:58

Alla fine l'ho comprato

Il motivo è che cercavo qualcosa di più specifico e particolare dell'85 F1.8
Non mi interessava tanto avere una definizione esagerata, per quello ho già il 105 F2.8
Volevo una lente da ritratto con colori belli, caldi e bokeh fuori dal comune e che mi permetta di lavorare senza problemi anche in esterni quindi con tenuta al flare.

Il prezzo era buono rispetto al nuovo e corretto sui prezzi medi del mercatino.
La lente mi è arrivata ieri sera
Dal negozio era classificata come pari al nuovo e in effetti per me chi l'ha avuto l'avrà usato 4-5 volte anche se lo scontrino originale riportava una data del 2012. Il paraluce è duro da smontare come sulle lenti nuovi di pacca. O magari il vecchio proprietario non ha mai usato il paraluce. Comunque la lente è perfetta, non ha il minimo segno di usura.
Ho già fatto il controllo della messa fuoco e sono rimasto stupito.
E' a zero sia su d610 che su d7200. Non mi era mai capitato con nessuna lente. Nemmeno col 300 F2.8

L'af non è un fulmine di guerra neanche paragonabile al 70-200 VRII o al 300 F2.8. Ma ci si può vivere. E' più veloce sicuramente del 105 F2.8 e anche in bassa luce non va per campi come succede al 105 F2.8

Mi ha un po' spiazzato la minima distanza di messa a fuoco, speravo qualcosa di meglio ma va beh.. non lo uso per macro.

Sfuocato e colori sono quelli che cercavo.

Sarei curioso provarla su macchine con più mpx delle mie due comunque il fatto che per definizione sulla d7200 rende davvero molto bene mi da l'idea che almeno al centro sia una lente che ha una discreta riserva di definizione da giocare anche su macchine come la d810 o la nuova d850

Tutto sommato credo di aver scelto la cosa migliore per me.

Onestamente comunque è vero che vendere questa lente nuova a 1600 euro è da rapina col passamontagna.
La costruzione non è proprio cheap come le lenti consumer ma non è un carro armato.
E' una via di mezzo tra una lente consumer e una lente pro tipo il 70-200
Credo che 1000 euro Nital dovrebbe essere il prezzo corretto e import 800-900 euro massimo.
Sarà made in Japan però adesso fanno delle buone lenti anche fuori dal Japan il prezzo attuale del nuovo non è giustificato.
Il 105 F2.8 è fatto in Cina ma ha una costruzione da lente Pro vera.
A sto punto era meglio che facevano anche questo in Cina e gli mettevano un corpo più solido anche a costo di aumentare il peso di 150-200 grammi. E magari sarebbe costato anche la cifra giusta.



avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 7:51

Complimenti Giovanni, facci sapere le tue impressioni sul campo

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 7:59

"Sarei curioso provarla su macchine con più mpx delle mie due.."

Su D 810 va bene, tranquillo, già ad F2 è bello nitido, è costruito male ma è bello nitido.

Ad F 1,4 è però un pochino morbido, e bisogna intervenire in fotoritocco.

Il prezzo è una rapina, non al livello del 58 F 1,4, che oltretutto è veramente poco buono otticamente, ma a 1600 euro è comunque una rapina.

L'85 mm F 1,4 Art se lo fuma sempre e comunque, di più a tutta apertura, ma pesa come un ferro da stiro, almeno questo è leggero, e chiuso ad F 4 sono praticamente indistinguibili.

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 8:04

Tutti morbidi a 1.4.....
Solo le ultime realizzazioni cominciano ad andar bene a TA( vedi Zeiss e Sigma).

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 8:11

Io l'Art 85 mm l'ho provato molto bene, oltre 100 scatti, quello di un conoscente che aveva problemi di fuoco su D 810: una volta messo a posto (era sballato veramente tanto!) va benissimo anche ad F 1,4.

Ma pesa ed ingombra veramente tanto.

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 8:19

Nelle focali 35mm e 85mm ho scelto degli f1,8 G, devo dire che vanno benone sui 36mp della mia D800, ingombrano e pesano poco. Sono focali che uso molto e che mi porto in giro quindi viva la leggerezza!
Mi sarebbero ovviamente piaciuti gli ART anche su quelle focali (ho il 24mm e il 50mm), ma quegli ingombri e pesi mi hanno fatto desistere.

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 8:52

Anche perché si ottengono ottime foto pure con 6mpx.
Poche volte vado oltre gli A3.....e quando ci vado vedo che bastano pure per dei 70x100.

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 9:05

E' vero Giuliano, però io sono passato dai 12 della D700 ai 36 della D800 e non credo che potrei tornare indietro.
La ampia possibilità di ritaglio, l'avere tanta "roba" che conferisce maggior dettaglio, ricchezza di toni e lavorabilità ed altro ancora, mi fanno preferire i 36mp.
Potrei scendere un po' se avessi in cambio una gamma dinamica e una qualità agli alti ISO (diciamo fino ai 5000) nettamente superiori, ma vedo che non è così o comunque non ci sono differenze abissali

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 9:05

Se devo essere sincero ho fatto alcuni scatti a 1,4 e non mi è parso morbido per niente su d610 e neppure su d7200
Certo non inciso quanto il 105 F2.8 ma è quello è fin troppo inciso per ritratti SECONDO ME. Devo sempre applicare un leggero filtro morbidezza se no si possono contare i pori della pelle.

Certo non posso giudicare agli angoli ci vorrebbe una d810 o meglio una d850 ma ancora è una lente per ritratti alla fine mi interessa il centro. Non ci faccio panorami.

L'85 art da quello che ho visto è più inciso sicuramente a F1.4 ma non mi entusiasmano i colori un pochino pompati.
Quelli del nikon mi sembrano più equilibrati.

Al di là del peso. Questo anche su d7200 fa un insieme tutto sommato bilanciato perchè oltre a essere più leggero è anche più corto del sigma.

Questioni di gusti. il mondo è bello perché è avariato.

Alla fine io l'ho pagato uguale a un sigma 85 art nuovo. Ci sta.
Quindi alla fine per lo stresso prezzo ho preferito il nikon usato che il sigma nuovo.

Il sigma l'avevo valutato seriamente ma ho sentito di troppa gente che ha avuto rogne nel calibrare l'autofocus.
Anche camera labs conferma sta cosa.
Questo invece è stato un bella sorpresa su entrambi i corpi che ho. OK è anche cu*lo
Magari il tizio che l'ha venduto sui suoi corpi aveva troppo BF o FF e l'ha usato poco per quello.


avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 9:11

I "fantomatici difetti" INESISTENTI vengono messi in evidenza da tutti quelli che non ce l'hanno. MrGreen
Non capisco di quale morbidezza parlino!:-P

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 9:21

Anche perché si ottengono ottime foto pure con 6mpx.
Poche volte vado oltre gli A3.....e quando ci vado vedo che bastano pure per dei 70x100.


Beh vero per ritratti troppi mpx a volte possono essere controptoducenti nel senso che ti fanno fare solo lavoro in più

Poi non sempre sono necessari milla e milla mpx per stampare bene anche quando diresti il contrario
Questa estate sono stato in Tanzania a fotografare la migrazione (oltre al resto MrGreen)
Avevo la d7200 con 300F2.8 + 1.4 eppure non bastava ancora... sei veramente lontano per fare delle foto che non siano delle foto "di gruppo" della mandria.
In più la migrazione inizia sempre non prima delle 9,30
In più hai riflessi dell'acqua e la nebbiolina dovuta al vapore acqueo
Il tutto si traduce in una luce veramente di mer*da e conditzioni molto lontane dall'ideale.
E in effetti le foto che ho fatto nonostante le avessi provate tutte rendono molto male come colori. Mi parevano pure anche troppo morbide per farci qualcosa di decente. Grande delusione.

Allora mi è venuto in mente di passare il tutto al B/N
Beh facendo così ho tirato fuori dei dettagli incredibili anche su crop al 50%
Stampati file da 8-10 mpx rendevano benissimo in A3.
E probabilmente si può stampare anche oltre

Quindi hai ragione che si possono stampare file dettagliati anche a 6 mpx.
Assolutamente si.
E alle volte non è che non c'è dettaglio è che non lo vedi. Il colore alle volte inganna.

Quindi non escludo neanche che il dettaglio dell'85 sigma sia anche un po' pompato a causa del fatto che i colori sono più pompati rispetto al nikon.
Non lo so non l'ho provato ma memore dell'esperienza tanzanica ho un po' guardato alla cosa con occhio diverso da quanto avrei fatto prima

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 14:20

Comunque sia, i Nikon G non sono costruiti affatto male, esteriormente. Possono non piacere le leghe plastiche, contrariamente alla sensazione più solida e fredda che infondono le leghe metalliche, per carità, lo capisco, ma i miei G sono ben assemblati (giochi e profili stretti e costanti), e mi piacciono anche esteticamente (come design, ecco). Non so se esistano degli esemplari prodotti malamente, in circolazione...
Dentro non saprei, non li ho mai disassemblati, per verificarlo MrGreen
Che poi le lenti attuali (i vetri) siano stampate a nastro, multipatch...industrialmente insomma, piuttosto che molate a mano come decenni fa, questo lo sappiamo, ma è una caratteristica visivamente valutabile? (osservando l'oggetto tra le mani, intendo).

L'unico Sigma che ho, invece (105 macro, nuova serie), ha la plastica soft-touch del barilotto (e non goffrata simil-lega in magnesio, come nel caso dei Nikon G), quindi può risultare più 'figo', meno dozzinale, ma di fatto è la stessa roba stampata, in plastica. Oltretutto ha una bella vistosa divisione stampo longitudinale che lo attraversa per intero. Tipo giocattolo ;-)
Nelle varie recensioni, leggo 'materiali nobili'... Che roba è? Oro rosa (con presenza di ittrio) ?? Le leghe plastiche sono leghe plastiche, esistono quelle più votate a fare struttura e quelle più votate a fare da finizioni estetiche, quelle che hanno più 'ritiro' dentro allo stampo, quelle che mantengono meglio le geometrie.. Ma quante persone di quelle che parlano di 'materiali nobili' conoscono le differenze tra il designare una lega plastica piuttosto che un'altra? A fare la differenza è il processo produttivo: un prodotto costruito bene può essere realizzato anche con materiali e tecnologie povere, mentre i materiali cosiddetti 'nobili' o costosi, se impiegati mediocremente, non costituiscono buoni prodotti, ma al massimo dei 'bei' prodotti.
Se gli Zeiss Otus avessero tutte le bavette metalliche ai margini dei barilotti, senza che fossero state rimosse, lucidate... Sarebbero lo stesso così 'belli'?
Quindi non è il 'ferro' a fare la differenza, ma come viene trattato, lavorato.
Le nuove Maserati sono costruite meglio delle nuove Ferrari, perchè Maserati sta automatizzando e industrializzando le sue linee produttive. Un prodotto artigianale, è più 'bello' di un prodotto industriale, ma meno 'preciso'.
Se si parla di oggetti di culto, io sono tra quelli che scelgono l'artigianato. Se si parla di precisione e prestanza, passo dalla parte degli industrialisti.

Non credo nemmeno sia una questione di prezzo giusto, prezzo sbagliato, rapine, regali... Semplicemente, ogni cosa prodotta ha un suo ricarico su chi lo produce, su chi investe per realizzarla. Non credo che il 58G Nikon sia un obiettivo trùffa, perchè esistono delle leggi che governano l'industria, e se costruire quell'oggetto costa a Nikon poco, non credo possa permettersi di venderlo a tantissimo, così...perchè decide che gli va di fare in quel modo. Io, ad esempio, non spenderei mai 40k euri per un carato di diamante puro D color, perchè non mi frega nulla dei diamanti, e non credo all'attribuzione di valori economici così elevati ad un minerale che trasmette semplicemente la luce e non fa altro (a parte permettere ti tagliare il vetro MrGreen).
Ma non considero i possessori di diamanti pregiati dei 'truffàti',
piuttosto persone inclini a quel tipo di culto feticistico.
In quel caso, però, subentrano anche altri fattori, come gli investimenti economici, quindi si rischia di divagare...

Tornando ai Nikon: se paragono un G ad un vecchio ais, o ad un Zeiss (ho un Sonnar 135 C/Y), sicuramente quelli ferrosi sono più accattivanti, di primo acchito, ma infine preferisco sempre i Nikon di nuova generazione, che sono più pratici da usare (mica li devo contemplare mentre stanno sul tavolo!) e personalmente, anche più 'belli' esteticamente (se vogliamo metterla anche su questo piano).

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 14:45

Prendi un qualunque Leitz in mano.....
Anche di 50 anni fa....
Poi vedi dove sta la precisione

avatarsenior
inviato il 13 Settembre 2017 ore 15:14

Ho obiettivi più vecchi di me (e non sono un adolescente), precisissimi: tipo 85/1,4, 135/2, 180/2,8.
Una gioia da usare.
Quando io non ci sarò più, loro ci saranno ancora, sempre precisissimi.
Poi ho svariati Sigma Art, e sembrano fatti bene, per gli standard attuali, ma chissà quanto dureranno!?
Ho anche alcuni Nikkor di ultima generazione (tra cui il costoso 105/1,4): tranne rare eccezioni (70-200/2,8), sembrano fatti male perfino per gli standard attuali, ... e chissà quanto dureranno!?
Tra l'altro, a differenza dei Sigma, i Nikkor, se agitati, emettono suoni poco rassicuranti.

MrGreen





Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 215000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me