RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Nikon Z 28-400mm f/4-8 VR, l'annuncio ufficiale


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Nikon Z 28-400mm f/4-8 VR, l'annuncio ufficiale





avatarsupporter
inviato il 02 Aprile 2024 ore 14:50

MrGreenMrGreen

avatarjunior
inviato il 02 Aprile 2024 ore 18:53

Buongiorno a tutti. Premetto che in 40 anni non ho mai comprato e mai investirei un euro per un tuttofare plasticoso che si allunga oscenamente, men che meno 1600 euro! Questione di feeling. Che questo 28-400 sia uno strumento relativamente compatto e versatile per portare a casa le foto di viaggio, in condizioni che imponessero la massima leggerezza, pur con tanti compromessi, non lo metto in dubbio; può darsi che uno in cordata o durante una gita in bici abbia bisogno di questo tipo di ottica, qualcuno che non possa cambiare obiettivo per qualche motivo, non capisco bene chi altro avendo speso migliaia di euro per il corpo possa decidere di metterci davanti un tuttofare. Mi sembrerebbe più logico affiancare al classico ottimo 24-70/4 che ci tirano dietro nel kit un 70-300 di qualità paragonabile, se si decidessero a farlo, per la stessa (importante) cifra di questo superzoom o anche meno. Sarebbe una combo validissima, invece di spendere 1600 euro per questo zoom buio con intrinseche limitazioni. Partire da 28 mm per foto in montagna o in città non mi sembra una buona cosa mentre i 400 mm penso si usino saltuariamente al confronto del grandangolo... Vedrei quindi meglio piuttosto il 24-200, se proprio. C'è chi vuole solo i fissi, chi solo i luminosi, chi solo la leggerezza...
Ognuno ha le sue idee, le sue esigenze e sa a quali compromessi può scendere: per quanto mi riguarda son costretto spesso a lasciare a casa degli obiettivi per il peso e l'ingombro, ma quando li porto via mi danno quello che cerco in termini di nitidezza, luminosità, sfuocato, autofocus, feeling ecc. che sono le cose che mi danno soddisfazione quando fotografo il mio soggetto; ho questo approccio con la fotografia, anche se perdo qualche scatto perché non ho la focale adatta sempre con me non mi importa (qualche parolaccia chiaramente mi scappa da buon veneto ma faccio finta di nulla). Basta che vengano come dico io le foto che riesco a fare.

avatarsenior
inviato il 02 Aprile 2024 ore 19:05

Interessante punto di vista. Invece il mio approccio alla fotografia è diverso, cioè poter scattare è la massima soddisfazione, se non posso scattare per colpa o delle condizioni di luce o dell'ottica che mi manca allora diventa snervante. Certo poter avere il top della qualità piacerebbe a tutti, ma mi accontento di corpi e ottiche base che posso permettermi, che mi consentono di coltivare questo hobby e di fotografare quasi sempre tutto

avatarjunior
inviato il 02 Aprile 2024 ore 19:10

Basta scegliere.
Non esiste la soluzione ottimale.

Io la penso come Mirkopetrovic.

Ma il punto di vista di PuP e' assolutamente corretto e condivisibile.

avatarsupporter
inviato il 02 Aprile 2024 ore 23:53

Dipende da cosa fotografi in viaggio, dal fatto che sei un professionista di foto da viaggio oppure no. Io sono un dilettante appassionato che non guadagna dalle proprie fotografie, quindi ti posso dare anche ragione al 100%. Io intendevo dire, obiettivo per chi viaggia, per chi scatta fotografie in viaggio. Non per un genere in particolare. Per chi, come me, essendo un dilettante, trae piacere nel viaggio e nella fotografia, ma non deve fare un servizio, un documentario, non ha necessità di un 35 f1.4. Io non faccio servizi per il national geographic, documentari, street, ecc.


Leggo sempre stupito commenti come questo. è evidente che c'è una visione distorta di cosa sia il professionismo e di conseguenza, come ci fosse un contrasto tra le parti, come si dovrebbe porre il dilettante.

professionismo significa esclusivamente essere pagati per fare un certo lavoro, ovvero fare delle immagini su richiesta. non c'è di mezzo nessun concetto legato alla qualità, alla passione, al gusto personale, al piacere del gesto. nella maggior parte4 dei casi devi andare in un certo posto, fare quello che ti è stato detto e consegnare il materiale, tutto nel modo più rapido possibile. fine.

i dilettanti o amatori che dir si voglia hanno invece l'enorme privilegio di fare le cose per il piacere di farle, per il godimento del proprio tempo, del proprio operato, senza rendere conto a nessuno. ed è davvero un privilegio. assecondare una passione senza il giudizio di nessuno se non il proprio.

(e come in tutte le cose della vita ci sono professionisti molto bravi e altri che sono dei cani, come si cono dilettanti molto bravi ed altri dei cani)

quindi continuo a pensare che un super zoom come questo 28-400mm non è affatto un obbietto da amatori e ancora meno il re delle ottiche da viaggio. è un prodotto molto più orientato ai professionisti ed ai videomaker che devono fare un pò di tutto ed in fretta. (e chi non ha spazio si prenda una m43 o ancora meglio una bridge e non una full frame ad ottiche intercambiabili)

in particolare fare fotografia di viaggio non significa rastrellare tutto ciò che si vede, archiviare milioni di immagini che scansionino dall'oggetto più lontano al paesaggio più esteso. la fotografia di viaggio se mai è legata al proprio punto di vista sul mondo e sulle cose e sulla capacità di mettersi in discussione.

e quindi si ... un amante della fotografia che voglia divertimento e soddisfazione dovrebbe partire con un 35mm e poco altro (estremizzo il concetto ma neanche tanto), non con un super zoom. dovrebbe liberarsi della smania di fotografare tutto e dedicarsi all'analisi di quello che incontra, cercare di farlo proprio, e mettere se stesso ogni volta in quelle stra benedettissime foto.

Fate meno foto, ma più foto buone.



avatarsupporter
inviato il 03 Aprile 2024 ore 0:33

Anche io la penso come Mirko. A me piace fotografare prevalentemente per cazzeggio (credo che la mia galleria lo dimostri ampiamente). Per cui i 1600 euro per un "corredo" come disposto da questo obiettivo a me non dispiacciono. Infatti il mio miglior acquisto come ottica è stato il 12 100 per micro43 ed il 18 300 per nikon apsc reflex. Mi fanno proprio GODERE.MrGreen

avatarsenior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 0:35

Però cazzeggio x me non significa scattare ad capocchiam a qualunque cosa senza riflettere eh, anche x svago bisogna avere occhio a cosa si fotografa.

La distinzione fra professionisti e amatori è chiara, meno chiaro è il legame degli zoom e dei fissi agli uni o agli altri. Lo zoom è perfetto per reportage sia di viaggio che per eventi, ma per fare queste cose è irrilevante che tu sia un professionista o un amatore. Altra cosa, per mia esperienza il fisso è più facile da usare, invece lo zoom devi saperlo usare, ci vuole molto più occhio per scegliere la focale piu adatta per avere quel dato effetto. Quindi non è vero che si scatta sempre a caso, anche perché pure coi fissi puoi fare tante foto, ad capocchiam. In conclusione non è l'obbiettivo (fisso o zoom) che fa il fotografo. Che poi spesso i fotografi usano solo fissi forse è proprio perché sono meno complicati da usare, gli zoom sono in pochi a padroneggiarliCool

avatarsenior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 8:13

@Giambacciani, concordo con te che il professionista ha altre necessità (e non cambia corpo alla velocità della luce, aggiungo io).
Mi sembra però chiaro quale sia il target per il marketing Nikon, visto le immagini dí esempio che hanno fatto circolare.
Ragazzini al campo di calcio, la giostrina, i macarons colorati in mezza macro, la signorina che tiene in mano la macchina con la lente montata, la foto della manifestazione folcloristica a pago…

Fondamentale una platea di “wannabe professional”, (tipo soccer mom) più che professionisti, che faticano a pensare che si debba cambiare lente.
Ne conosco più di una/o.

Che poi un professionista sappia tirar fuori il meglio anche da una lente come questa, adattando la sua usabilità alla situazione e traendone il meglio, sicuramente non ci piove.

avatarsenior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 8:31

Va beh le foto pubblicitarie di esempio che girano sul web come quelle lasciano il tempo che trovano, come i raw di photography blog, quelli si scattati ad capocchiam ;-)MrGreen

Cmq 400mm su campo di calcio fanno molto comodo a chiunque Cool

avatarjunior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 8:50

Fate meno foto, ma più foto buone.

Me lo ripeto ogni volta che esco con la macchina fotografica!
È così difficile rendere tutto il bello che vedono gli occhi...

avatarjunior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 10:24

Parrà strano ma è il professionista che ha l'attrezzatura mediamente più scarsa dell'appassionato dilettante....e fa bene... perchè voi credete che un matrimonio,un battesimo o cresima o comunione o cerimonie varie il cliente vada a vedere che l'occhio del soggetto sia nitidissimo pure quando lo si guarda in pixel reali?Non credo proprio....gli sposi o i genitori guardano l'espressione o al massimo la luce della foto e sono già stra-contenti.Il professionista lo sa e se ne frega di comprare il 70-200 z o la Z9.Tutte le sante volte che ho fotografato in chiesa(invitato dagli amici)i fotografi incaricati avevano tutti un attrezzatura abbastanza datata e infatti mi guardavano molto male temendo la mia concorrenza(timore mal riposto visto che come ritrattista valgo poco o niente).Di uno ho letto il labiale mentre parlava col prete dicendo "ma quello chi è?"(e infatti sono scappato veloce...)Io sono certo che il 28-400 sarà giusto un obiettivo dignitoso e nulla più ma sono anche sicuro che applicando saggiamente maschera di contrasto o usando topaz non avrei problemi a fare poster 50x75 che risulterebbero nitidi anche guardandoli a 30 cm di distanza.Indi per cui se nn esco a fare macro o caccia fotografica è un obiettivo che mi farà davvero comodo...talmente leggero che manco mi accorgero' di averlo.

avatarjunior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 11:10

.Tutte le sante volte che ho fotografato in chiesa(invitato dagli amici)i fotografi incaricati avevano tutti un attrezzatura abbastanza datata e infatti mi guardavano molto male temendo la mia concorrenza(timore mal riposto visto che come ritrattista valgo poco o niente).Di uno ho letto il labiale mentre parlava col prete dicendo "ma quello chi è?"(e infatti sono scappato veloce...)

Un fotografo di matrimoni non si preoccupa certo della possibile "concorrenza" di qualche invitato (ancor meno se la motivazione dovesse derivare dalla attrezzatura "più figa"), concorrenza di cosa poi? Il fotografo è già stato ingaggiato, mica rischia di perdere il cliente. Un fotografo ingaggiato per svolgere un lavoro al più è preoccupato dalla possibile invadenza di eventuali "fotografi della domenica", del loro potenziale infilarsi in mezzo alla scena, del loro intralcio.

Della serie "ho visto scene che voi umani": "amatori dotati di 70-200" per i quali i "professionisti" avrebbero trovato giustificabilissimi utilizzi alternativi dei loro bellissimi e costosi teleobiettivi.

avatarjunior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 11:13

Vorrei sentire l'opinione di un professionista. Personalmente dubito che un professionista voglia affidarsi a una ottica tuttofare amatoriale, dovrebbe essere sua prerogativa avere un corredo affidabile, probabilmente con più corpi macchina con montato sopra quello che gli serve che non vuol dire il top assoluto ma quello che gli fa portare a casa lo scatto senza rincorrere per forza le mode o le novità tutto marketing e poco arrosto.
Avendo il privilegio di essere un fotoamatore, guardo moltissimo al feeling con le ottiche, sia per la resa, sia per l'ergonomia, così ieri ho fatto la risonanza magnetica per l'ernia cervicale e attendo il referto. MrGreen Tuttofare giammai.
E con questo buone foto a tutti.

avatarsenior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 11:27

A tutti i professionisti a cui ho domandato hanno detto che per loro la prima cosa è la qualità e usavano tutti il Full frame o al massimo apsc come secondo corpo con ottiche di qualità. Che poi molti usano ancora vecchie reflex tipo 5d Mark iii o iv è relativo, sempre macchinine professionali sono che garantiscono ancora oggi la massima qualità come si conviene a un professionista. L'amatore si può accontentare dello scatto fuori fuoco, un professionista no, ne va del suo prestigio visto che ci campa e la concorrenza è spietata. Fossi un professionista mi vergognerei a consegnare foto così, poco chiare, rumorose, con poco dettaglio o peggio fuori fuoco. Che poi il cliente si accontenti del ricordo è un altro discorso, ma visto che paga, spesso tanto, credo esiga il meglio. Se no se le fa fare gratis dal compare di nozze col telefonino vi pare?

avatarjunior
inviato il 03 Aprile 2024 ore 12:35

E no Fai Trhodog....certo che il professionista non perde il cliente ma perde la faccia se un fotografo della domenica poi risulta più bravo di lui....la voce si sparge e ne risentono gli affari futuri....o no?E comunque nessuna invadenza da parte mia...scattavo da 30 metri di distanza con lo zoomone....indi per cui....

RCE Foto

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, soprattutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me