RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Sony 300 2.8 gm…. test vari


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Sony 300 2.8 gm…. test vari





avatarsupporter
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 17:53

bhe gli mtf non mentono

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 18:18

Paolo il deterioramento esisterà SEMPRE, magari non lo vedi per motivi tecnici ma ci sarà sempre.
Tu gli apo-ex-leica li hai provati su pellicola, la migliore pellicola commerciale aveva un capacità di risolvenza pari...anzi inferiore, ad 6-8mpx su APSC....
Ma non solo....tu non ingrandivi il risultato a 200% come si fa oggi.
*************************

Orbene Mac, ci sono alcuni fraintendimenti da chiarire.
Innanzitutto io non ho mai avuto la ventura di provare gli Apo-extenders Leica, mi baso sulle dichiarazioni fatte dai tecnici Leica 25 anni fa.
Dichiarazioni corredate da test MTF dove un minimo di degrado si notavo solo intorno ai 20 mm fuori asse... in sostanza negli angoli estremi.
Comunque Henry62, se non erro, li ha entrambi, prova a chiedere a lui.

Per il confronto con la pellicola invece il discorso si fa un poco più complesso, anche perché ci sono alcuni, anzi MOLTI, luoghi comuni da sfatare... o quantoneno da correggere.
Innanzitutto quando si parla del confronto pellicola sensore bisogna considerare che la pellicola, a differenza del sensore, NON ha una risoluzione sempre uguale a se stessa ma, anzi, che varia, e di MOLTO, al variare del contrasto presente sulla scena che si sta fotografando.
Parlando quindi di freddi numeri, uscendo quindi dalla teoria per scendere nella pratica, una buona pellicola di uso comune 25 o 30 anni fa, per esempio la Fujicolor REALA 100, aveva una Risoluzione che variava fra 50 lpmm alla mira a contrasto 1,6:1 e le 100 lpmm misurate alla mira con contrasto 1000:1.
Ciò significa quindi che fotografando un pupazzo di neve, su un campo di neve e col Sole alle spalle, la Fujicolor sarebbe stata in grado di registrare l'equivalente di 8.640.000 pixels, quindi ci ritroveremmo con gli otto megapixels della tua valutazione, se invece ci fossimo trovati a fotografare una foresta tropicale illuminata da una splendida luce radente da trequarti posteriore allora quella stessa Fuji, o Kodak, o quello che vuoi avrebbe registrato 40.000 particolari (lpmm) per mm², ossia 34.560.000 pixels... un po' più quindi degli otto mega di cui sopra.

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 18:40

Paolo so come funziona la pellicola e che non ha pixel ma granuli che possono addensarsi tra loro, e non si fanno foto a linee nere su bianco…ed è il motivo per cui non si ottengono prestazioni al pari del digitale nativo.
Al netto di ciò sono stati fatti dei test prendendo le stesse foto in situazioni ottimali e scansionate con uno scanner ad altissima risoluzione, per poi confrontare.
I dettagli come detto risultano inferiori a quelli di un sensore digitale (apsc) di bassa risoluzione.

Sia chiaro, adoro la pellicola e la superdefinizione non rende una foto bella, ma ritengo che le cose debbano essere riportate per quello che è.

Per quanto riguarda gli mtf andrebbero verificati, quando sono stati fatti e come, perché come detto allora si aveva la pellicola….vedi sopra.

Un ottica una volta eccezionale, considerata iper definita, se messa su un sensore attuale a 60mpx tira fuori tutti gli anni.
Quindi ritorno a dirti….un elemento aggiunto non potrà mai rendere uguale o più di uno schema ottico nativo.

Ogni passaggio aria lente non solo può creare aberrazioni, riflessi, perdita di contrasto, ma crea un ostacolo per i fotoni, che non passano nel vuoto ma attraverso una superficie che oltre alle sue caratteristiche ottiche ha subito delle lavorazioni….che non potranno mai, e ripeto MAI, essere perfette a livello atomico.

Purtroppo nessuno si metterà a fare le verifiche con i tc di cui parli con le necessarie apparecchiature, ma ti ripeto….su un ottica prezzata 20k se avessero potuto fare meglio sul tc integrato nello schema ottico originario…lo avrebbero fatto.


Ps
Stiamo nuovamente OT, e ci sono ancora test da fare

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:09

Paolo so come funziona la pellicola e che non ha pixel ma granuli che possono addensarsi tra loro, e non si fanno foto a linee nere su bianco…ed è il motivo per cui non si ottengono prestazioni al pari del digitale nativo.
Al netto di ciò sono stati fatti dei test prendendo le stesse foto in situazioni ottimali e scansionate con uno scanner ad altissima risoluzione, per poi confrontare.
I dettagli come detto risultano inferiori a quelli di un sensore digitale (apsc) di bassa risoluzione.
**********************

Lo so bene che lo sai BENE come funziona la pellicola caro Mac, del resto avrei di te una fin troppo scarsa considerazione se pensassi il contrario, e senza piaggeria sappi che penso l'esatto contrario di quanto appena ipotizzato, purtuttavia, parlando di prove, hai appena messo il dito sul vulnus, o punctum dolens se preferiscì... ovverosia la scansione.
Le scansioni ad altissima risoluzione, ossia le scansioni a tamburo, e dubito che questi siano stati adoperati per delle prove del genere, provocano una perdita di dettaglio pari al 40% delle informazioni presenti sull'originale.
In altre parole LA SOLA SCANSIONE, e sia chiaro che a questa perdita va poi aggiunta anche quella conseguente alla stampa, portava un abbassamento del dettaglio da 8,6 mega a 5,1 mega oppure, nella migliore delle ipotesi, da 34,5 a 20,5 mega.

Con l'uso di altri tipi di scanner poi che dire... inorridisco al solo pensiero MrGreen

avatarsupporter
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:11

Certo che parlare di pellicola quando c'è un miracolo ottico su cui parlare mi sembra un po fuori luogo , ma poi che centra la pelliccola con questo topic..mah

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:18

Hanno usato quello a tamburo, e nessuna stampa successiva…semplicemente analisi a video.

Il problema sta proprio nel funzionamento della pellicola che nella sua reazione alla luce aggrega le minuscole particelle (ben più piccole dei pixel).
Per altro i colori come sai pagano ancor più pegno con l'aggregazione..
Dall'altra parte pur non raggiungendo i dettagli del digitale permette una visione analogica che non è emulabile.

La differenza più ovvia sta nel fatto che una foto da pellicola, da dia, se ingrandita su 5mt resta bellissima anche vista da vicino….il digitale proprio no..


Tornando ai TC leica….Paolo tu pensa semplicemente come valutavamo il 300 canon….e guardalo oggi Triste

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:26

Hanno usato quello a tamburo, e nessuna stampa successiva…semplicemente analisi a video.
*********************

Perfetto: "solo" il 40% di perdita!
Come ha detto Henning Serger, il peggior oltraggio che si può fare alla pellicola è la scansione!
Al contrario il gold standard per la pellicola è la proiezione.
Con ottiche al top il degrado è inferiore al 7% laddove in stampa, sempre con ottiche al top, siamo intorno al 18/20%.

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:29

Resta sempre bassissimo rispetto alle capacità odierne.

Se usassimo il sony ed il canon con una pellicola…non si vedrebbe nessuna differenza (colori a parte).

Ps
Perdona ma tutta la vita ectachrome o la vetusta kodachrome (e porta per i matrimoni)…la gold te la lascio

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:35

Dimenticavo: a video il digitale è nel suo elemento, che tralaltro è anche il peggiore per la pellicola, retroilluminato oltretutto è assimilabile NON alla comune proiezione di diapositive ma alla RETROPROIEZIONE di diapositive.
Uno spettacolo apoteotico!

In congronto del genere di DEVE fare con le stampe alla mano, dove cioè entrambe le tecnologie, e non solo una delle due, perdono qualcosa.

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:47

Ps
Perdona ma tutta la vita ectachrome o la vetusta kodachrome (e porta per i matrimoni)…la gold te la lascio.
*********************

Ovviamente la Gold non l'ho mai usata.
Solo Fujichrome 50D, dal 1990 in poi Velvia chiaramente, per i negativi invece REALA, NPL e NPH.
Per inciso il dettaglio delle emulsioni Fuji è di gran lunga superiore a quello delle Kodak, eccezion fatta per l'Ektar 25 che però non aveva una emulsione omologa nel catalogo nipponico.

Per la cronaca tu con le Ektachrome e le Kodachrome ci lavoravi... quindi non hai assistito al disfacimento che le stesse subiscono dopo pochi minuti di proiezione.

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 19:55

Ultimo Paolo siamo troppo OT.

Le dia erano vendute, o stampe ciba (nulla di più bello), e non mi sono mai interessato al dettaglio…ma lo sai perché lo ripeto alla noia qui MrGreen
Ovviamente provato fuji in tutte le forme.
Se mi fossi occupato di panorami…assolutamente fuji, ma per quel che facevo kodak senza se o ma…

Torniamo a questo 300…domani vedo di aggiungere qualche altro scatto di comparazione ma alla fine penso sia ben chiara la risolvenza.

Appena possibile riporterò invece la parte più importante, lo stacco ed il bokeh.

Ps
Visti i risultati come posso non fantasticare su un 500 f4 sulla stessa linea…Triste

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 20:14

Visti i risultati come posso non fantasticare su un 500 f4 sulla stessa linea

Insaziabile!;-)

avatarsenior
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 20:21

Niti oggi ho preso il 300 canon e pensavo si fosse incollato alla cassaforte….la differenza di peso è imbarazzante.

Pensa cosa potrebbero fare …

avatarsupporter
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 20:23

Visti i risultati come posso non fantasticare su un 500 f4 sulla stessa linea…

Quello doveva uscire insieme al 600gm visto che lo schema ottico era uscito insieme ..probabilmente lo vedremo i sieme alla A1 II l'anno prossimo e chhisa con i nuovi tc

avatarsupporter
inviato il 04 Febbraio 2024 ore 21:59

Per confermare i test di Mactwin e in parte i miei c'e qualcuno che la pensa allo stesso modo
bcgforums.com/threads/sony-300mm-with-teleconverters-sharpness.32001/

RCE Foto

Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, soprattutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve una commissione in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me