RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Son tutte belle le Foto del Mondo.


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Son tutte belle le Foto del Mondo.





avatarsenior
inviato il 21 Settembre 2022 ore 23:29

"Le foto evidentemente costruite a tavolino non mi suscitano nulla, e per quanto posso apprezzarne l'esecuzione e la composizione, il messaggio (almeno a me) non arriva."

Quoto decisamente ogni singola parola.
Non sei stato frainteso, sicuramente non mi sono espresso bene.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 1:17

Ognuno fa le foto che (si) merita, signori belli.
Lo stesso si può dire per la ricezione delle stesse.
Se ad un Peda od ad altri (che sono la maggior parte) non arriva niente, vuol dire che è tutto regolare.
Come ho detto, sarebbe preoccupante se uno come me (che tra l'altro in meno di due anni ha prodotto pochissimo (ma anche cestinato tanto)) avesse larghi consensi.
Quelli lasciamoli pure ai paesaggi rilassanti e a tutti gli altri luoghi comuni che piacciono tanto ai fotoamatori.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 1:47

Azzz..che chiusura a riccio.
Traducendo la tua risposta: se ai Peda (poveri fotoamatori medi) non arriva niente dalle tue foto è colpa loro e forse anche meglio che sia così. Non siamo abbastanza acculturati.

Probabilmente dovremmo incominciare tutti a cercare, guardare, occuparci e nel caso commentare solo i generi e le foto che sono a noi più affini, altrimenti si rischia di catalogare tutte le foto lontane da noi come foto inutili e insignificanti.

Tra l'altro, non so se vorrai andare avanti nella discussione ma mi chiedo come tu possa avere la certezza di cosa si prova a fotografare certi paesaggi visto che, da quel che vedo, di paesaggi non ne fai.
Ah, ovviamente la stessa domanda potrebbe essere girata a me per quanto riguarda il tuo genere di foto.
Ecco, infatti io non bollo le foto del tuo genere o simili come foto inutili, perché invece te ti senti tra virgolette in diritto di etichettare le foto paesaggistiche come foto inutili, che non producono emozioni degne e senza un significato importante?
Non potrebbe essere solo il frutto di una sensibilità diversa, la mia dalla tua ad esempio.

Vabbè dopo sto pippone che ho scritto vado a dormire, ci sentiamo domani mattina.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 2:34

Peda, foto di paesaggio (e non solo) ne ho fatte e le avevo pure pubblicate, i primi tempi. Mi sono semplicemente reso conto che non aveva nessun senso contribuire a saturare forum o social con quel tipo di cose. Allora ad un certo punto ho eliminato (quasi) tutto e mi son detto "d'ora in poi farò foto solo quando avrò delle idee in testa". Ovvero qualcosa che sia in risonanza col mio immaginario pre-fotografico e che (quando riesco) cerco di trasporre in immagine.
Faccio spesso foto a concerti anche o in altre situazioni di piacere/cazzeggio personale, ma rimangono foto che non mi metto a pubblicare solo perché sono venute bene o possono acchiappare like.
Non voglio fare discriminazioni gratuite, perché alla fine ci sono passato anche io, è che la fotografia è un linguaggio davvero troppo abusato e pensare di condividere una foto su un forum solo perché in quel determinato momento si è provata una serie di emozioni, è una motivazione tanto insufficiente quanto plebea.
Voler riportare sempre il discorso a questa specie di par condicio delle sensibilità vuol dire non voler vedere le cose da un punto di vista più generale.
L'immagine non è esente da implicazioni culturali, mettetevelo in capoccia.

avatarjunior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 3:24

Quindi riassumendo, la fotografia di paesaggio, è il luogo comune della fotografia.
Ricordo come mai i forum sono andati man mano sparendo ed uno dei principali motivi è proprio la mentalitá boomer e da setta che si trova all'interno di essi, mi sono rimesso a spippolare questo forum da qualche settimana e non esiste un thread che sia uno che non vada a finire in qualche argomento di brigata più tosto che in una discussione costruttiva ed interessante.
Io non pubblico foto per contribuire a qualcosa, non mi sento in dovere di contribuire a qualcosa e tantomeno ho la presunzione di farlo o in qualche modo distinguermi dalla massa. Io fotografo per piacere personale, le foto che pubblico non sono per like (altrimenti non pubblicherei neanche tra fotografi ma mi limiterei ai social e all'occhio profano). Pubblico per il confronto, per la critica costruttiva e in qualche modo cercare la crescita personale appunto tramite il confronto.
Da quando fotografo non mi è mai importato niente di trasmettere qualcosa a qualcuno, o voler dare sensazioni forzate ed esasperate alla fotografia e non ho storie da raccontare e manco voglio averle.
Il problema principale risiede proprio nel fatto di voler dimostrare qualcosa a qualcuno, io ad esempio non mi sento di dover dimostrare niente, io sono appagato dalla mia passione a prescindere che le mie foto abbiano consensi o meno, perchè a me quello che basta è l'esperienza, un po' come la ludopatia.
Non me ne frega di venir ad insegnare alle persone come secondo me andrebbe vissuta la fotografia, e come andrebbe intesa la fotografia, fintanto uno fotografa e si diverte ben venga, gli scatti devono piacere in primis a se stessi poi al resto del mondo ci si pensa.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 3:32

Lorenzo...ma cosa vuoi apprendere dopo 7 anni che fai foto paesaggistiche viste mille volte? Cosa sei, un aspirante Marc Adamus? lol
Non ci sono "brigate" in questo discorso. È che finché non si vuole vedere il problema culturale della (e nella) fotografia, non c'è modo di capire di cosa si sta parlando.
Da come rispondi è evidente che non hai colto il punto.
(La fotografia di paesaggio, per come la intendi tu o Peda, è solo uno dei luoghi comuni.)

avatarjunior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 4:21

Pensa un pò che 7 anni fa molte delle tue foto erano un luogo comune in fotografia ma che devo fare? Sparare a 0 su di te gratuitamente?
Sono 7 anni che fotografo e oltre alla mia insistenza sui paesaggi visti e rivisti, esiste una ricorrenza in fotografia, ovvero i maestri di vita, e tu mi sembri uno dei tanti. Pensa un pò anche tu nel tuo anticonformismo hai una massa nella quale confonderti al suo interno.
Per tutto il resto se non si fosse capito, a me non frega assolutamente niente di essere uno dei pochi, a me frega dell'esperienza che la fotografia mi restituisce, ho iniziato con questo intento e spero di finire proprio come ho iniziato, non ho mai sentito la necessitá di dover cambiare il mio genere solo per sentirmi più speciale e penso che se mai sentissi questa necessitá credo coinciderá con il momento esatto in cui venderò tutta l'attrezzatura.
Quindi rondo se sei felice delle tue foto, io non vengo a romperti le scatole solo perchè mentre guardo le gallerie nella mia mente rimbomba "dammi una lametta che mi taglio le vene" mentre per me la fotografia dovrebbe simboleggiare momenti belli da ritrarre. Non capisco tutta questa necessitá di dover essere l'intellettuale fotografico di turno che insegna alla gente come deve (o forse dovrebbe) girare il mondo della fotografia.
Probabilmente il giorno che potremo prendere le 3 come di Lavaredo e rigirarcele come ci pare, prendere il sole ed orientarlo come meglio ci aggrada e decidere dove farlo sorgere e tramontare, decidere i colori del cielo, inventarsi spot sospesi a mezz'aria ecc... Vedrai qualcosa di diverso, fino ad allora ti tocca pupparti luoghi comuni a non finire, ma un'alternativa esiste ed è molto valida, vai avanti ;-)

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 5:03

perchè mentre guardo le gallerie nella mia mente rimbomba "dammi una lametta che mi taglio le vene" mentre per me la fotografia dovrebbe simboleggiare momenti belli da ritrarre. Non capisco tutta questa necessitá di dover essere l'intellettuale fotografico di turno che insegna alla gente come deve (o forse dovrebbe) girare il mondo della fotografia.

Non hai capito una fava.
E stai rispondendo con ripicca senza argomentare.
Qui nessuno è maestro né vuole insegnare un bel niente, non c'è mica un me contro te o noi contro voi.
È un discorso che si è tentato di affrontare già altre volte ma a quanto pare questo tipo di reazione è inevitabile.
Se vi piace quello che fate e vi diverte, continuate pure. Non vi potete però lamentare se non vi si distingue uno dall'altro e quel che ne risulta è un vuoto esponenziale irreversibile mascherato da bellezza.
Il problema è che questo approccio non fa che mantenere inalterato quel flusso di mediocrità in cui si giustificano emotività/passione/esperienza di scatto. Dire sostanzialmente "io me ne frego di tutto, lo faccio per me" non è mica un modo per tirarsi fuori da questa realtà.
Che poi ve la prendete perché contribuite ad alimentarla...è pure paradossale.
Le 3 cime di rapa possono anche restare lì, non sono necessarie per avere delle idee.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 8:20

Se vi piace quello che fate e vi diverte, continuate pure. Non vi potete però lamentare se non vi si distingue uno dall'altro e quel che ne risulta è un vuoto esponenziale irreversibile mascherato da bellezza.

Ma anche tu pubblichi determinati scatti perchè vivi nell'illusione soggettiva (e nell'autocompiacimento) di essere in grado di comunicare qualcosa.
E' una costante psicologica di ogni persona ( che poi il messaggio sia fotografico, grafico, pittorico o poetico è irrilevante alla fine ).
Chiunque vorrebbe distinguersi in qualche maniera, ma statisticamente pochissimi ci riescono.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:13

che poi.. 'ste tre cime... diciamolo... hanno pure un po' rotto.

Sembra che siano il luogo piu' bello del mondo... invece, pur essendo indubbiamente belle, mi pare siano solo un riuscitissimo lavoro pubblicitario dell'azienda autonoma di soggiorno.MrGreen

Sono un po' come il Duomo di Milano, il Colosseo e gli altri luoghi turistici in voga negli anni sessanta.
Pensiero uniformato.

Trovo che chi continua a fotografare le cime, faccia benissimo a farlo se quest'attivita' lo fa stare in pace con se stesso... ma dovrebbe evitare di appestare la rete con l'ennesima foto (inutile) stravista ed abusata.

Insomma, serve ancora la classica foto del Colosseo? O della torre di Pisa? Si', se la tieni per te o se la fai vedere in famiglia. Diversamente, non lamentarti se poi in rete fai il pieno di pernacchie....

Per fare un paragone culinario... e' un po' come uno chef che ti propone gli spaghetti in bianco. Certo esiste qualche Chef fuoriclasse che riesce a fare spaghetti in bianco soprendentemente buoni. Ma la media risulta un piatto da ospedale.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:19

Trovo che chi continua a fotografare le cime, faccia benissimo a farlo se quest'attivita' lo fa stare in pace con se stesso... ma dovrebbe evitare di appestare la rete con l'ennesima foto (inutile) stravista ed abusata.

Insomma, serve ancora la classica foto del Colosseo? O della torre di Pisa? Si', se la tieni per te o se la fai vedere in famiglia. Diversamente, non lamentarti se poi in rete fai il pieno di pernacchie....

Cioè, fammi capire... dato che si trattano di soggetti inflazionati uno dovrebbe smettere di pubblicarne le foto?
La medesima cosa di potrebbe dire dei Big Five africani, dei millemila uccelli colorati, dei soliti ritratti di anziani afroamericani rugosi, di donne svestite ecc
Se non t'interessa un determinato soggetto fotografico, passi oltre e via.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:32

Insomma, serve ancora la classica foto del Colosseo?

C'è anche chi con la fotografia ci paga le bollette, e se la foto del Colosseo mi porta qualche KiloWatt, ti posso dire che "sì, serve"; se poi mi parli solo ed esclusivamente di un ambito amatoriale il discorso è tutto un altro e la domanda giusta sarebbe: perchè il fotoamatore medio finge di essere un professionista e invece che inondare la rete con i propri scatti (ed all'occorrenza regalandoli) delle vacanze non rischia e pubblica in regola con contratto?
O meglio ancora, cosa succederebbe se social networks come Instagram diventassero a pagamento?

Che poi, se ci son milioni di foto di un luogo sarà mica perchè il luogo è bello?
Allora togliamo dalla circolazione anche Jennifer Aniston e Sabrina Ferilli!

Sempre facendo un paragone culinario: se io ho l'hobby del BBQ e mi metto a regalare bistecche all'angolo di Piazza dei Miracoli... son sicuro che dopo dieci minuti il miracolo me lo fanno loro! MrGreen

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:33

No, certo... continuiamo pure ad intasare la rete di immagini di tre sassi illuminati dal tramonto...
Non lamentaevi poi pero' se arrivano pernacchie...
Se qualcuno annoiato (tutti in realta') Passano oltre, pensando:" che rottura".

No perche' qui ci si lamenta del fatto che AUTORI in grado di riproporre fotografie abusate e gia' viste fino all'inverosimile vengano snobbati.

E ti credo..
Se mi proponi la solita modella tatuata, comprata per mezza giornata e piazzata seminuda nel solito luogo abbandonato, io manco apro la miniatura. Passo oltre e ti segno come "appestatore". MrGreen
e come me fanno quasi tutti.


Alla fine.. le fotografie davvero interessanti vengono sommerse da un mare di spazzatura e di fotografie che poco hanno da dire.

Inoltre, se uno si mettesse a cantare a squarciagola in strada vecchi tormentoni, stonandoli. Dopo un po' e' ben vero che riceverebbe una secchiata d'acqua...
Non vedo perche' dovremmo stare a sopportare pessime foto, di soggetti straabusati, senza profferire parola.
Soltanto un silenzio di approvazione e mistica adorazione. (Fantozzi e la corazzata ricordano qualcosa?)

Che poi quel silenzio, invece, significa moltissimo... Solo che l'AUTORE e' troppo preso a rimirare la sua OPERA, per ascoltarlo.

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:38

C'è anche chi con la fotografia ci paga le bollette,


Si appunto.. le famose cartoline. Quelle che vai a vedere solo quando devi fare il volantino per l'agenzia di viaggi.
Mettiamoci pure la foto del boccale di birra che serve per la locandina della Proloco in occasione della festa del Paese.

ARTE PURA...

Mi pare si stesse parlando d'altro... pero'



se ci son milioni di foto di un luogo sarà mica perchè il luogo è bello?

O sara' piuttosto perche l'agenzia viaggi e' molto efficace e tutti vanno in vacanza li'?

avatarsenior
inviato il 22 Settembre 2022 ore 9:54

Alla fine.. le fotografie davvero interessanti vengono sommerse da un mare di spazzatura e di fotografie che poco hanno da dire.

E' certamente vero.
Quindi cosa proponi?
Se ci limitassimo ad osservare e contemplare le foto solo dei grandi autori ( non più di una decina, a mio avviso ) questo ed altri blog/social non esisterebbe neanche.
E neanche la tua libertà di pubblicare le tue foto.



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me