RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Sony presenta una tecnologia anti-contraffazione


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Sony presenta una tecnologia anti-contraffazione





avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2022 ore 22:12

Non si tratta di pubblicare, ma di fornire in tribunale foto autenticabili/autenticate.


Francamente non capisco cosa intendi. A meno che non si tratti degli scatti di una causa di divorzio operati da un investigatore, è raro che si utilizzi come formato un raw. Il più delle volte il materiale fotografico di un reato arriva dagli smartphone dei passanti o dalle telecamere di sicurezza.

Lo ripeto, posto che non è ben chiaro cosa venga certificato, se come penso io sia la sequenza digitale grezza del sensore, ad ora l'unico utilizzo pratico che intravvedo è nel RAW che vengono forniti come prova nei concorsi fotografici, anche se non mi risulta ci sia mai stato una manipolazione di quel formato.

avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2022 ore 22:32

Blade,
Vedo che ne hai perfettamente capito l'applicazione principale.
La seconda è verificare che le foto dei rilievi della polizia e degli esperti forensi (e delle assicurazioni) non siano state manipolate.

Come funziona: chiave privata custodita in un secure elements dentro la macchina (decentemente inaccessibile).
Chiave pubblica, pubblica per definizione.
Il tpm firma con la chiave privata il digest dell'immagine.
Chiunque in possesso della chiave pubblica può verificare che l'immagine non è stata alterata.
Anche solo cambiando un bit dell'immagine la firma non corrisponde più. E senza chiave privata non si può costruire una nuova firma riconosciuta come valida.

Gli algoritmi più utilizzati sono l'ecdsa e l'rsa.

avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2022 ore 22:47

Strano che sia stato applicato su una A7IV, lo avrei fatto prima sulla A9 o A1.

avatarsenior
inviato il 04 Agosto 2022 ore 23:25

Bisogna capire cosa voglia dire, se si intende che neppure il proprietario può modificare i gli EXIF sul RAW potrebbe essere una pessima notizia.

Tante volte ti presentano qualcosa come fosse una figata invece è un inc... però non ho ben capito in cosa consista fino in fondo quindi forse non è così

un esempio del perchè non potersi modificare i dati RAW potrebbe essere una fregatura: quando avevo preso la A7C ero rimasto ad una versione vecchia di 1 anno di Capture One il quale non leggeva i RAW della A7C, cambiando negli exif la macchina in A7iii li importava senza problemi

avatarjunior
inviato il 04 Agosto 2022 ore 23:29

Già Nikon aveva implementato anni fa una cosa simile ma non ha avuto molto successo

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 9:26

Si, l'avevo già visto, similare, in Nikon molti anni fa.
Personalmente ritengo possa essere utile per casi particolari, ad esempio legati ad eventi processuali dove si entra nel merito dell'autenticità/affidabilità probatoria delle foto.
Ci sono stati casi in cui avvocati hanno messo in dubbio l'affidabilità della prova del DNA, a fini difensivi, quindi il poter "rinforzare" la genuinità di un'immagine in qualche caso potrebbe essere importante.

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 11:34

Serve per scopi documentali “legalizzati” è una garanzia che la fotografia indichi lo stato del soggetto in quell' ora e data.
Pensate ad assicurazioni di opere d'Arte.
Poi penso a legislazioni in cui il perito è più di parte e le cause più comuni e veloci.

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 13:19

Quindi neppure il proprietario della macchina può modificare gli EXiF o scegliere se usarle il blocco oppure no?

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 13:37

Questo è un sistema di firma elettronica basato su PKI (Public Key Infrastructure), quindi una cosa come detto per agenzie o clienti business (anche perché andatevi a vedere cosa costa un certificato digitale firmato da una CA globale ufficiale...).
Le operazioni che consentiranno di mantenere valida la firma, senza invalidarla, saranno decise da Sony, ma non credo al momento siano note.

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 13:39

Si può modificare tutto, solo che si perde il certificato di autenticità.

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 13:39

Infatti ho scritto:
operazioni che consentiranno di mantenere valida la firma, senza invalidarla

Non è dato sapere neanche se esistano operazioni che consentono di mantenere valida la firma, allo stato attuale (hanno solo presentato la tecnologia).

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 13:51

Se esiste un certificato che autentica il file non possono essere ammesse modifiche di nessun genere, altrimenti non serve a nulla. Il RAW deve solo essere letto.

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 16:59

Comunque è un opzione che come già detto non è una novità, esiste da oltre un decennio in Canon e in Nikon, il fatto che la proponga anche Sony è dovuto alla sua necessità in alcune situazioni legali ecc…

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 17:27

ottimo, per curiosità su nikon e canon quanti si pagava per questa funzione che ora sony include gratis? pensate che anche gli altri si muoveranno di conseguenza? probabilmente no per via del mercato ridottissimo e dele fatture che probabilmente girano intorno a queste foto

avatarsenior
inviato il 05 Agosto 2022 ore 18:23

Dove leggi che è gratis? Io leggo che la funzione è sottoposta a licenza, necessita
di un software per leggere se il file è integro, presumo.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 224000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me