RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

50mm ultraluminosi


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » 50mm ultraluminosi





avatarsupporter
inviato il 24 Giugno 2022 ore 3:26

Attualmente ho l' EF 50L 1.2 .. tutt'altro genere :-P facendo dei test sembra essere il mio peggior serie L di sempre MrGreen
Però è anche il mio preferito

L'EF 1.2 da' questee sensazioni... amore e odio! Sorriso ma a mio avviso è un'ottica grandiosa, superata solo dall'1.0!

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2022 ore 7:03

Paolo, pensa a lewis hine, ad august sander o a walker evans... gli sfocatoni si facevano già più di 100 anni fa.
Non a sproposito con il soggetto vicino come si fà adesso, con 2 mm di profondità di campo, ma si facevano già, con il soggetto distante... per me a quello serve il 50 iperluminoso.
Il formato poi aiutava, un 13x18 a f/8 o 8x10" a f/11 hanno più o meno (molto più che meno per l'ariosità) la stessa sfocatura di un f/1.4 sul 135.
Il famoso movimento f/64 naque in contrapposizione a quel modo di scattare.
Sono solo cicli e ricicli della storia.



Mah... non lo so Pie.
Francamente non credo che quando nel 1936, accompagnando James Agee nel suo famoso reportage nel Sud rurale che, smentendo le promesse del New Deal, metteva a nudo le difficoltà di gente che la Grande Depressione l'avrebbe superata, forse, solo negli anni '60, e che noi oggi possiamo rivivere sfogliando quel monumento che è Sia Lode ora a Uomini di Fama, aveva ben altro cui pensare che non lo sfocatone.

Quando immortalava la lotta per la sopravvivenza di Floyd Burroughs, di Bud Field e dell'altro fittavolo di cui non ricordo mai il nome, e delle loro famiglie ovviamente, Walker Evans documentava quello che vedeva con i mezzi che aveva, e se le pellicole erano quello che erano, e i formati di ripresa erano quelli che erano, era inevitabile che ne uscisse fuori lo sfocato che vediamo... anche perché, torno a ripetere, i margini di manovra entro i quali Evans si muoveva erano davvero ridotti: macchine almeno 6x9, pellicole con 25 ASA o poco più, obiettivi dall'apetura limitatissima usati il più delle volte a TA, peraltro per ovvi motivi... ma quale sfocato, in quelle condizioni era una Grazia di Dio che ne uscisse fuori anche solo qualcosa!

Il Movimento f 64 è tutt'altra cosa, per usare quell'apertura, sempre con quelle sensibilità ovviamente, per giunta con formati anche molto maggiori, bisognava essere scevri da preoccupazioni, avere a disposizione tutto il tempo del mondo, tutta la luce del mondo e, soprattutto, disporre di soggetti immobili... insomma con f 64 ci potevi fare il paesaggio... non certo il reportage sociale!

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2022 ore 8:14

Il gruppo f/64, con il movimento che ne segui era in opposizione alla fotografia pittorica.
Entrambi i movimenti andarono ben oltre il paesaggio.
Lasciando stare il reportage, che spesso era fatto comunque come uno still life, basta vedere la fotografia di ritratto in sudio. Edward Weston passò dalla fotografia pittorica al gruppo f/64 per poi sviluppare il suo proprio stile... e di esseri umani ne ha sempre fotografari, a modo suo.
Prova a guardare anche più indietro del 1936.

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2022 ore 12:14

"Il famoso movimento f/64 naque in contrapposizione a quel modo di scattare".
A me pare di ricordare che la straight photography ed il movimento f/64 nascessero in contrapposizione al pittorialismo che in effetti sfocava volontariamente ma non mi pare si contrapponesse a Lewis Hine, August Sander e Walker Evans, gli ultimi due dei quali, anzi, facevano della 'chiarezza' un punto imprescindibile del loro fotografare.

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2022 ore 12:18

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=4001255
Sullo stile documentario, con particolare attenzione ad August Sander e Walker Evans.
Un capitolo è appunto dedicato alla Chiarezza.

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 8:27

Tempo fa ho letto un articolo su gli obbiettivi ultraluminosi su una rivista foto francese e dicevano che raramente l'apertura dichiarata corrisponde alla vera luminosità T, per esempio il canon 50mm f/1.2 aveva un T corrispondente a 1.4 o 1.6 non ricordo bene, e dunque se lo sfocato è quello di un f/1.2 al livello delle situazioni di foto in bassa luce non fa meglio che il 50mm f/1.4 o f/1.8...ecco era un semplice aneddoto .Sorriso

Ah si l'articolo diceva pure che avendo fatto test si sono accorti che era la fotocamera che compensava la differenza fra F e T barando sugli ISO, cioè a dire che nella pratica è negli exif i valori esposimetrici corrispondono a f/1.2 compresi gli Iso, ma poi analizzando il rumore ci si rende conto che concretamente la fotocamera ha alzato gli Iso senza dichiararlo negli exif, beh a 100 Iso che in realtà sia 200 Iso non ha nessuna importanza ma agli alti Iso si possono avere sorprese...ecco tutto quello che mi ricordo su questo test veramente interessante dal punto di vista "misure" e curiosa come storia..ma naturalmente non diceva niente sulla resa degli obbiettivi che è quello che ci interessa veramente.Sorriso

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 16:51

Che la massima apertura quasi mai sia quella dichiarata beh questo ci può stare, anche perché in genere questa discrepanza è nell'ordine di 1 o 2 decimi di diaframma. Ma se io compro un 50 f 1,2 e alla verifica della luminosità massima essa si dimostra essere 1,4 o addirittura f 1,6 beh qui non si tratta di in semplice errore... qui mi avete pittato bene e meglio perché f 1,4 è mezzo diaframma meno del dichiarato, e f 1,6 è addirittura 2/3 di stop di errore.

In pratica non sono proprio stati capaci di fare il buco a misura... in definitiva chi ha progettato quell'obiettivo non era un ingegnere ma un ciuccio di campagna!

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 17:11

Mah, f/stop è una misura puramente geometrica, T tiene conto della trasmittanza del vetro cioè della luce che effettivamente passa dalla apertura attraverso le lenti che possono essere più o meno trasparenti. Anche con apertura giusta la T sarà inferiore. Nella mia ignoranza questo mi sembra di avere capito

avatarjunior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 17:17

Hai capito bene.

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 19:05

Tutto quello che volete ma con gli AR odierni, che lasciano passare il 100 % della luce che li colpisce... vabbe'... solo il 99,9 %, per mettere insieme 1/2 stop di perdita, o addirittura 2/3 di stop ci vorrebbero un centinaio di lenti... pardon... di gruppi ;-)

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 19:06

Insomma mi pare esagerato Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 19:27

99.9% quando la luce che arriva è perpendicolare.
Quando è inclinata vanno meno bene.

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 19:37

AR, non so che vuol dire questo acronimo? Anti Riflesso?

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 21:22

Anti Riflesso si Andrea.

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2022 ore 21:37

Va bene Pie, mettiano che sia meno del 99,9 o 99,8 quanto potrebbe essere... solo il 99%?
Va bene, il 98%!

Anche ammettendo dieci gruppi all'uscita dal decimo la luce che arriva al sensore sarebbe oltre l'81% di quella entrata dalla prima lente... insomma avrebbe perso 2/10 di stop altro che 1/2 o addirittura 2/3.

E chiaramente, per quanto inclinati vogliano essere i raggi di luce in entrata, l'AR al massimo potrà perdere 2/10 di punto percentuale di efficienza, non certo due punti interi ;-)

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 223000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me