RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Il PO con sempre meno acqua..


  1. Forum
  2. »
  3. Tema Libero
  4. » Il PO con sempre meno acqua..





avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2022 ore 21:00

Vorrei iniziare a capire davvero cosa sta accadendo..

avatarsenior
inviato il 17 Giugno 2022 ore 21:03

..la siccità è un male enorme.

user207929
avatar
inviato il 17 Giugno 2022 ore 22:05

Scusami, ma non mi pare che ci sia moltissimo da capire nell'evidenza che rappresenti come titolo. Da capire sarebbero quelli che sostengono che il clima non stia cambiando per colpa dell'interferenza delle attività umane. Ma per quanto io ci metta della buona volontà, non riesco proprio a capirliMrGreen

avatarsupporter
inviato il 17 Giugno 2022 ore 22:23

Non c'è molto da capire...la siccità è sempre esistita ma negli ultimi anni i mutamenti climatici ne stanno evidenziando sempre più le sue criticità....ormai l' alternanza tra alluvioni e siccità è una costante e credo che le cose continueranno a peggiorare

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 10:14

Certo che se degli ambientalisti bloccano le strade per sensibilizzare sul problema dei mutamenti climatici - alcuni dicono irreversibili ma comunque argomento di cui prendere coscienza - e gli automobilisti li spostano di peso e quasi investono, non andremo molto lontano.

user207929
avatar
inviato il 18 Giugno 2022 ore 10:27

Ma ci sono altri modi di manifestare le proprie opinioni. Quello di bloccare le strade è un sistema che allontana dai concetti che si vogliono promuovere, per chi lo subisce. Con l'inciviltà non si promuove la civiltà.

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 10:44

Però perdonami una battuta amara, bella civiltà che abbiamo prodotto e che ci ha portato (non credo sia un'opinione) sull'orlo del baratro. Mi rendo conto di contribuire io stesso - come tanti - al mutamento climatico; spero solo in misura minore di chi è insciente o menefreghista rispetto alla situazione (NON parlo ovviamente dei forumer intervenuti).
Quanto agli attivisti che si sono fatti "menare", non credo che l'abbiano fatto per algolagnia (tafazzismo), ma come disperata richiesta di visibilità in merito a tematiche così urgenti.

* * *

A mero titolo di esempio: alcune schede video per PC di prossima generazione consumeranno oltre 600W: ma - mi chiedo - sono realmente necessari componenti così dispendiosi di potenza?

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 12:08

Ne riparliamo tra 59 giorni
se la mancanza di pioggia perdura
e la siccità diventa cronica...
a quel punto vedrete che delle schede da 600W
non importera' più nulla a nessuno.

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 14:27

Non siamo in grado di evitare tragedie facilmente evitabili come le guerre e qualcuno vuol farmi credere che l'uomo e'' in grado di assumere comportamenti consoni a modificare il clima a suo vantaggio? A vantaggio di chi, poi, di chi vive in zone equatoriali, temperate o fredde? Io sono cresciutello per credere alla befana... :)

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 15:42

Alla Befana forse no, a Babbo Natale abbiamo creduto un po' tutti pensando di poter sfruttare questo pianeta senza considerare che lo stesso prima o poi ci avrebbe presentato il conto.

www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/istituzioni/2022/02/28/clima-onu-d

user207929
avatar
inviato il 18 Giugno 2022 ore 16:50

Quanto agli attivisti che si sono fatti "menare", non credo che l'abbiano fatto per algolagnia (tafazzismo), ma come disperata richiesta di visibilità in merito a tematiche così urgenti.


Si, condivido. Penso solo che se avessero scelto altri metodi avrebbero ottenuto una visibilità anche positiva. Sarebbe cambiato qualcosa? Quasi certamente no, purtroppo.

avatarsupporter
inviato il 18 Giugno 2022 ore 19:24

Penso che sarebbe interessante una analisi di tendenza , cioè uno studio sulla ripetitività di questi eventi , per capire se si vada effettivamente verso una progressiva "desertificazione" del nostro Paese (o di una sua parte) oppure si tratti solamente di episodi ciclici , come ogni altro evento atmosferico .

user207929
avatar
inviato il 18 Giugno 2022 ore 20:04

@Wolfschanz - mi pare di aver letto che esistono i dati che citi e pare dimostrino chiaramente la tendenza del cambiamento climatico in atto. Comunque credo che tutti siamo in grado di valutarne autonomamente gli effetti, basta vedere cosa sta succedendo ai ghiacciai alpini.
Direi, piuttosto, che la discussione sul tema verta su quali siano gli effettivi motivi che causano il cambiamento. C'è chi attribuisce le modifiche del clima alle attività umane e c'è chi invece chi le attribuisce al normale avvicendarsi ciclico di queste variazioni. Alcuni studi sembrerebbero dimostrare inconfutabilmente che la causa siamo noi, ma non c'è un convincimento unanime.

avatarsenior
inviato il 18 Giugno 2022 ore 21:12

Andrea Festa, so bene che stiamo distruggendo questo pianeta, ma non penso che ci siano soluzioni al problema. Da un lato la scienza e la tecnologia ha fatto passi da gigante nella storia dell'umanità, dall'altro a questo progresso non è corrisposto alcun mutamento positivo nella mentalità umana. Siamo cavernicoli con in mano la tecnogia atomica anziché una clava. O forse siamo anche peggiori dei nostri antenati...

avatarsupporter
inviato il 18 Giugno 2022 ore 22:25

io sto meglio al caldo, e se anche si alzano le temperature il pianeta non muore, per intere ere geologiche il paneta aveva temperature euatoriali su tutta la superfice, quindi basta con questi catastrofismi per un po di caldo

il problema casomai non é la natura, che si adatta come ha sempre fatto, siamo noi che abbiamo difficolta, perche l'agricoltura e imperniata su un clima e precipitazioni stabili, e l'uso di condizionatori e reso dispendioso dal costo energetico

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 226000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me