RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Consiglio acquisto mirrorless nuova o usata


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. »
  5. Mirrorless Sony
  6. » Consiglio acquisto mirrorless nuova o usata





avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2022 ore 16:33

... appunto, quello che poteva fare con quella, farà con la prossima ... visto che poco cambierà lato resa del file

avatarjunior
inviato il 02 Marzo 2022 ore 19:10

Ci riprovo: su quale supporto è stato effettuato il confronto fra scatto con telefonino vs. fotocamera i n cui il telefonino vince a mani basse ? Nel mio precedente intervento ho meglio specificato ma non mi pare di aver ricevuto risposta dall'autore del 3D.
Grazie


Avevo visto un video sul tubo che confrontava Iphone e A6400 sia per quanto riguarda i video che le foto.
Inoltre, ho confrontato alcuni scatti che avevo fatto in interni con la D5200 con scatti che ho cercato di replicare nelle stesse condizioni con il Samsung S21 ultra (ritraendo persone non posso pubblicarle per questioni di privacy). Gli scatti li ho guardati sul display 24" FullHD Samsung. Visti a schermo intero quelli della D5200 avevano più rumore perchè la reflex in auto ha scattato ad ISO 1600, erano leggermente sottoesposti, ma anche più dettagliati. Quelli dell'S21 erano più nitide, rumore inesistente, avevano bordi più marcati, colori più belli da vedere (secondo i miei gusti) e la giusta esposizione.
Visti a schermo intero vince l'S21.
Ingrandendo al 100% le foto, vince la D5200, perchè gli scatti dell'S21 perdono nitidezza e sembrano più artificiali e piatti ed è questo il motivo per il quale mi sono convinta ad acquistare una ML, ma cercavo consigli su una fotocamera con ottimo comportamento ad alti ISO proprio per evitare di dover per forza passare dalla PP.
La A6500 con obbiettivo 18-105 F.4 mi sembrava migliore rispetto ad una fotocamera con obbiettivo 16-50 F 3.5-6.3, quindi stavo puntando questo usato (ad 800 euro con 8000 scatti mi sembra un buon affare), anche se ho visto la differenza nei colori tra Sony a6500 (freddi quasi innaturali i verdi) e quelli delle Fuji e Nikon Z50 (vibranti, naturali e molto vividi) ed un po' si sta raffreddando la pista Sony


avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2022 ore 20:23

.... visto che hai ben chiara la situazione, la risposta e' una sola - una recente FF con "pochi" mpx e ottica fissa luminosa - sposti l' asticella verso l'alto ma .... non elimini il problema, semplicemente, in condizioni di illuminazione critica, ti sbatti meno in PP, rispetto ad una aps-c con zoom - scatto anche con FF e fissi luminosi ( 1.4/1.8/2 ) ma con luce scarsa, se non faccio PP ... escono porcherie

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 11:03

Riassumendo, dalle risposte che ho avuto al mio post, ho capito che:
- studiare la tecnica fotografica serve per saper fotografare a seconda del TIPO di foto che si vuole ottenere (ad esempio ritratti con effetto bokeh, foto a costellazioni, foto sportive, foto documentaristiche ecc...);
- studiare la fotografia NON serve a battere uno smartphone dal punto di vista della qualità delle foto, ovvero la minor qualità fotografica delle foto scattate con smartphone top di gamma rispetto a FF e ML si vede solo su grandi schermi o su grandi stampe;
- per battere la qualità fotografica di uno smartphone top di gamma serve comunque la PP;
- il sensore più grande di ML e FF, unito a tutti i parametri modificabili di queste ultime (a differenza degli smartphone con sensori piccoli e pochi parametri modificabili), servono a STILIZZARE la foto per ottenere l'effetto che più si desidera, mentre gli smartphone danno automaticamente una foto stilizzata secondo gli algoritmi imposti dalla casa madre;
- anche se si è esperti in tecnica fotografica, senza PP, uno smartphone batterà anche una FF grazie agli algoritmi della fotografia computazionale;

Valutando tutto quello che avete scritto in questo post, ho deciso comunque di acquistare una ML APS-C al fine di valutare le differenze delle foto scattate con quest'ultima (senza PP) rispetto a quelle scattate con lo smartphone.
Devo solo valutare se:
- acquistare una nuova Nikon Z50 con l'obiettivo in KIT (ma vorrei optare per almeno una 24 MP per avere maggior possibilità di fare stampe in grande formato A3 o A2 magari)
- acquistare una nuova A6400 con obbiettivo in KIT (ma andrei fuori budget), perchè più piccolae quasi tascabile;
- andare sull'usato, ma nessuno mi ha detto se una A6500+18-105 F4 ad 800 € ed 8000 scatti sarebbe un affare e se, rispetto ad una Nikon Z50 è migliore o no.
Le fujifilm mi sembrano molto prestanti (X-T30 II), ma lo stile retrò non mi attira (questione di gusti... so che a molti piace).

Nel caso in cui rimanessi molto delusa, la rivenderò subito e mi accontenterò di continuare a scattare con l'S21 ultra.

avatarsupporter
inviato il 03 Marzo 2022 ore 11:28

La cosiddetta PP comunque non è poi quella gran tragedia. Spesso c'è ben poco da fare oltre ciò che propone il programma di conversione che in tanti casi te la “cucina” già pronta. Troppi interventi rischiano di produrre pasticci con effetti “cartonati”. Ricordiamoci che in una foto esistono anche le ombre. IMHO
Buona fortuna.

avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 11:39

- per battere la qualità fotografica di uno smartphone top di gamma serve comunque la PP;
- il sensore più grande di ML e FF, unito a tutti i parametri modificabili di queste ultime (a differenza degli smartphone con sensori piccoli e pochi parametri modificabili), servono a STILIZZARE la foto per ottenere l'effetto che più si desidera, mentre gli smartphone danno automaticamente una foto stilizzata secondo gli algoritmi imposti dalla casa madre;
- anche se si è esperti in tecnica fotografica, senza PP, uno smartphone batterà anche una FF grazie agli algoritmi della fotografia computazionale;


Una castronata dietro la'ltra MrGreen
Perdonami, per la schiettezza, ma tutte ste scemenze messe insieme non l'avevo mai lette Triste

avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 11:43

@Sweet2020: no, non hai capito niente MrGreen. Una buona fotocamera batte agevolmente qualsiasi smartphone anche sul JPEG (HDR a parte per i contrasti estremi), ma solo SE la sai usare. Per saperla usare bisogna conoscere la tecnica, ergo se non sai nulla di tecnica fotografica e non vuoi studiarla tanto vale che resti con lo smartphone così non avrai problemi di errori nell'esposizione, nella messa a fuoco, della scelta dei parametri di scatto, della lente e così via. Le modalità AUTO delle mirrorless sono poco sofisticate perché quasi nessuno le usa, e ovviamente i produttori non hanno alcun interesse ad investire su cose di importanza marginale per i loro clienti. La PP serve per valorizzare ancora di più gli scatti e plasmare a tuo piacimento una foto, a livelli che sono del tutto irraggiungibili per uno smartphone.

Non conoscendo la tecnica fotografica rimarrai certamente delusa perché farai inevitabilmente degli errori che tu, vedendo quello che scrivi e le tue aspettative errate, attribuirai alla macchina. Praticamente, volendo fare un paragone motoristico, é come se tu, dopo essere andata fuori strada alla prima curva con una vettura di F1, attribuissi la colpa alla macchina solo perché con una Panda con controllo di trazione riesci a fare la curva senza problemi MrGreen.

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 11:52

Concordo con chi ti sta dicendo di restare con lo smartphone. Per abbassare gli ISO prenditi una fonte di luce esterna e fai la foto al festeggiato con le candeline, pronta da mettere su instagram o face o dove ti pare. Sperimentando magari raggiungi l'obiettivo desiderato. Tutto sta a capire che risultato vuoi.

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 12:09

@aetoss @nikmeditato

Avevo fatto questa domanda
Vi faccio un esempio ed una domanda: mettiamo che ci troviamo io con il Samsung S21 Ultra ed uno di voi (con solide conoscenze in fatto di fotografia) ad una festa in casa e dobbiamo scattare una foto (a mano libera) ad una persona che sta spegnendo le candeline della torta (non ci interessa il Bokeh, ma ottenere una foto della massima qualità per successiva stampa in formato A4/A3). Io scatto in AUTO con il mio smartphone e voi che accorgimenti prendereste per scattare con una Sony A6500 (ad esempio)?


LE UNICHE vostre risposte sono state:

AETOSS
Concordo con gli altri, resta con lo smartphone. Palesemente non sai cosa aspettarti da una fotocamera, pensi che farà tutto da sola e non hai voglia di studiare la tecnica e la PP. In più, nonostante tu non sia esperta, respingi anche i consigli che ti vengono dati.
Ripeto, smartphone! Sei proprio il tipo di utente per cui sono stati creati. Non é certo un male, in tutti gli ambiti ci sono oggetti pensati per il grande pubblico e altri dedicati ad una nicchia più appassionata. Tu andresti a dire ad un audiofilo che non ha senso comprare giradischi, amplificatori, casse di qualità e dischi quando potrebbe semplicemente ascoltare la musica con cuffiette e Spotify dal cellulare?

considerando quanto si sono evoluti gli smartphone top di gamma, che con un click fanno tutto, una macchina fotografica (soprattutto una entry-level con superzoom buio) ti può dare risultati migliori se sai usarla o se, almeno, desideri imparare. Se una persona, come in questo caso, né sa usarla né vuole imparare non vedo perché buttare soldi in qualcosa che non darà nessuna delle soddisfazioni sperate


NIKMEDITATO
Personalmente, quando mi sono iscritto a questo forum per saperne qualcosa di più, prima di chiedere consigli ho passato mesi a leggere. Poi altri mesi a chiedere, ed infine ho preso la prima macchina.
Ed ho fatto la scelta sbagliata!

Facciamo i seri: tra una A6500 (tanto per citarne una, visto che è tra le opzioni d'acquisto dell'interessata) e TUTTE le altre apsc prodotte dal 2016 ad oggi c'e' differenza apprezzabile sulla tenuta ad alti iso?
Prima aveva una d5200 e non credo che il "salto" sia così evidente a livello di iso o gd. Cambia sostanzialmente il fatto che una è reflex e l'altra ml.
Se parliamo di foto scattate in interni durante una "festa" a livello di file siamo li.
Sempre che uno sappia scattare

Ma infatti, per lo scopo a cui mira, a che cavolo serve un 18-105 f4?

Allora, siamo daccordo che un corpo vale l'altro. Inoltre è abituata ad usare uno smartphone che non è altro che una compatta ad obbiettivo fisso 28mm di qualità scadente per via del sensorino.
Pigli un 18mm apsc o 28mm ff almeno f2 di ottima qualità e ci attacchi la relativa ml, anche del 2015.


QUINDI non avete detto praticamente nulla e non siete stati in grado di darmi una risposta ed ora parlate di castronerie?

DAI RISPONDETE ALLA MIA DOMANDA: ad ua festa, con la lampadina a led tipica, mentre il festeggiato spegne le candeline...io scatto in AUTO con il mio smartphone e voi che accorgimenti prendereste per scattare con una Sony A6500 (ad esempio)?


avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 12:31

non ho letto nulla di nulla prima...solo gli ultimi interventi...la 6500 la possiedo gran bel corpo macchina...scatterei alla festa in M 1/125 da f5.6 a F7.1 auto iso da 3200 a 6400 senza menate di flash o altro
perchè io so usarlo....lei di sicuro no pertanto meglio andare con un settaggio che mi permetta 1) di evitare il mosso 2) di avere a fuoco sullo stesso piano almeno 3 soggetti (trattandosi di festa e taglio torta) con f da 5.6 a 7.1 senza conoscere la lente montata su che mi permetterebbe di compensare ancora meglio i valori...3 io avrei usato il flash di schiarita per evitare i colori smorti i recuperi ultra/ombre e per evitare ulteriore mosso visto che un colpetto di flash congela l'attimo

il discorso menate tra cellulari o ML è di semplice gestione il tel fa quasi tutto lui ..se vuoi creatività ampia ci vuole una macchina fotografica il resto soo elucubrazioni...chi vede le foto lo fa sui social senza cognizioni di fotografia e men che meno di iso rumore e menate varie. Quindi tutto si riduce a: vuoi una ML comprala e finiamola co ste menate social

avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 12:41

Intanto non userei mai un 18-105 F4 per una cosa del genere ma un fisso luminoso 35-50mm eq. Setti la macchina in A con ISO auto se puoi impostare il tempo di scatto minimo (penso di si sulla A6500), altrimenti anche in S può andare ma attenta alle foto di gruppo dove rischi di avere una pdc troppo ridotta. Messa a fuoco su volto e occhi (la A6500 dovrebbe poterlo fare da sola), esposimetro su tutta la scena e se necessario agisci sulla compensazione dell'esposizione. Scatta a tutta apertura per i ritratti singoli e chiudi il diaframma a seconda delle necessità per le foto di gruppo, stando comunque attenta ai tempi di scatto. Se necessario puoi usare un flash o un faretto e scatta in RAW + JPEG per una eventuale PP. Fra i profili JPEG scegli quello standard che è la miglior base da cui partire. Poi c'è tutto il discorso composizione che non si può certo spiegare in un messaggio.

Queste sono cose che ti hanno già detto, il punto è che tu non vuoi fare queste operazioni ma mettere la macchina in AUTO e usarla come se fosse un cellulare. Se sei disposta ad imparare, tutte le operazioni che ho scritto sopra ti verranno automatiche e riuscirai a farle, dopo un po' di pratica, in pochissimi secondi. E' ovvio che quanto scritto sopra vale in una sola condizione di scatto, ma non penso che tu voglia una macchina fotografica per fare foto solo ad una persona che soffia sulle candeline no? Non si può spiegare cosa bisogna fare in ogni singola occasione, bisogna studiare un po', ecco perchè ti ho consigliato di prendere una mirrorless solo se hai voglia di imparare altrimenti meglio lo smartphone che fa sempre tutto da solo e in qualsiasi condizione.

avatarsenior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 13:23

Non serve neanche la sony a6500. Con una "vecchia" X100 (16mpx e 35mm f2, senza stabilizzatore e con un mirino penoso) faccio un jpg direttamente in macchina, senza PP, che in stampa a3 sotterra qualsiasi smartphone.
E lo dico con cognizione di causa, avendo uno smartphone che con gcam sotterra il tuo S21, pur costando meno della metà MrGreen
Perchè anche con lo smartphone, bisogna sapere cosa fare ;-)

avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 16:00


Intanto non userei mai un 18-105 F4 per una cosa del genere ma un fisso luminoso 35-50mm eq. Setti la macchina in A con ISO auto se puoi impostare il tempo di scatto minimo (penso di si sulla A6500), altrimenti anche in S può andare ma attenta alle foto di gruppo dove rischi di avere una pdc troppo ridotta. Messa a fuoco su volto e occhi (la A6500 dovrebbe poterlo fare da sola), esposimetro su tutta la scena e se necessario agisci sulla compensazione dell'esposizione. Scatta a tutta apertura per i ritratti singoli e chiudi il diaframma a seconda delle necessità per le foto di gruppo, stando comunque attenta ai tempi di scatto. Se necessario puoi usare un flash o un faretto e scatta in RAW + JPEG per una eventuale PP. Fra i profili JPEG scegli quello standard che è la miglior base da cui partire. Poi c'è tutto il discorso composizione che non si può certo spiegare in un messaggio.

Queste sono cose che ti hanno già detto, il punto è che tu non vuoi fare queste operazioni ma mettere la macchina in AUTO e usarla come se fosse un cellulare. Se sei disposta ad imparare, tutte le operazioni che ho scritto sopra ti verranno automatiche e riuscirai a farle, dopo un po' di pratica, in pochissimi secondi. E' ovvio che quanto scritto sopra vale in una sola condizione di scatto, ma non penso che tu voglia una macchina fotografica per fare foto solo ad una persona che soffia sulle candeline no? Non si può spiegare cosa bisogna fare in ogni singola occasione, bisogna studiare un po', ecco perchè ti ho consigliato di prendere una mirrorless solo se hai voglia di imparare altrimenti meglio lo smartphone che fa sempre tutto da solo e in qualsiasi condizione


Non serve neanche la sony a6500. Con una "vecchia" X100 (16mpx e 35mm f2, senza stabilizzatore e con un mirino penoso) faccio un jpg direttamente in macchina, senza PP, che in stampa a3 sotterra qualsiasi smartphone.
E lo dico con cognizione di causa, avendo uno smartphone che con gcam sotterra il tuo S21, pur costando meno della metà MrGreen
Perchè anche con lo smartphone, bisogna sapere cosa fare


ECCO! Queste erano le risposte di cui avevo bisogno! Visto che tutti parlavano di PP, mi stavo convincendo che senza quest'ultima le ML e le FF non fossero adatte al mio scopo.
Ora sono pienamente convinta che ho bisogno di prendere una ML!


Visto che sono decisa ad effettuare l'acquisto di una ML Aps-c (NO M4/3), cosa mi consigliate di prendere con 800/900 euro max, che abbia tenuta agli alti ISO, un mirino elettronico e la messa a fuoco veloce?
Tenete presente che, per quanto riguarda l'obbiettivo, nonostate per interni sia consigliato un obbiettivo luminoso, vorrei evitare la focale fissa, visto che mi capiterà di tanto in tanto di fare qualche foto all'esterno, quindi un minimo di zoom lo vorrei avere.
Come detto, sto valutando se:
- acquistare una nuova Nikon Z50 con l'obiettivo in KIT 16-50 VR, ma ho letto che è F 3.5/6.3 e visto che per i ritratti scattare a 16 non mi sembra una buona idea (distorsioni), in tele diventerebbe troppo buio per gli interni, giusto? Inoltre, in caso di futura espansione, gli obiettivi Nikon per ML costano parecchio (tralascio il discorso adattatore per diversi motivi);
- acquistare una nuova A6400 con obbiettivo in KIT (un po' fuori budget), e per l'obiettivo 16-50mm f/3.5-5.6 il discorso è simile a quello fatto sopra;
- andare sull'usato, acquistando la A6500+ obbiettivo 18-105 F4 ad 800 € (con 8000 scatti)... credo che un F4 fisso sia meglio anche in interni per i ritratti rispetto ad un F 3.5-5.6/6.3 o sbaglio?

Le fujifilm seppur molto prestanti non mi attirano esteticamente e gli obbiettivi comunque costano parecchio.
Altre alternative?



avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 16:12

Mi chiedo:

nel 2022, decidere di acquistare una macchina fotografica, con l'intenzione di scattare solo in modalità automatica e non sfruttare il raw, è una pratica, secondo voi, diffusa?



avatarjunior
inviato il 03 Marzo 2022 ore 16:19

Come mai escludi a priori il m4/3?

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 223000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me