RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Arte: Dialogo fra sordi


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Arte: Dialogo fra sordi





avatarsenior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 11:00

Scordavo... "mi dicono" che gran parte del mercato dell'arte è drogato perché gli oggetti d'arte vengono utilizzati per il riciclaggio di denaro sporco o per evadere le tasse, insomma, nulla che ha a che fare con l'Arte (ma anche con il topic)

avatarjunior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 13:51

il linguaggio ha una sua valenza. A quei livelli, due parole che per noi possono essere sinonimo e traducibili in una terza parola più semplice, in realtà nascondo una serie di sfumature, richiami, citazioni che a noi possono sfuggire.
In altri termini, alcuni giri di parole nascondo concetti e richiami che per essere resi con termini più semplici richiederebbero pagine e pagine.
Questo avviene in tutte le discipline, non solo nell'arte, nella giurisprudenza ad esempio, ma anche in Agronomia, per citare il mio campo. Se io dico "suolo", dicono una cosa diversa da quando chiunque altro dice "suolo" e il mio "suolo" per spiegarlo ho bisogno di 4 ore di lezione, per trattare l'argomento in maniera superficiale.
Il linguaggio è una barriera, oppure una scorciatoia, dipende da chi sta attraversando il fossato

Concordo al 100%.

Tuttavia, è vero che il curatore di una mostra, che per definizione è rivolta ad un pubblico più ampio di quello degli esperti di arte (e di quella branca in particolare), ha il dovere di usare un linguaggio-ponte invece di un linguaggio-barriera.

Secondo me è anche l'effetto di una preminenza, in Italia dello studio della storia di una disciplina invece della disciplina stessa. Ci insegnano storia dell'arte e non arte, e storia della filosofia e non filosofia.

avatarsenior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 14:31

Sarà la storia che stabilirà chi oggi è un artista o chi oggi è "solo" un bravo pittore, scultore, fotografo ecc o chi non è nemmeno bravo. E' sempre stata la storia a fare da giudice in queste cose

avatarsenior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 14:40

Dipende da dove si svolge l' insegnamento: io mi sono diplomato in Conservatorio e, oltre a Storia della Musica, ho studiato violino e viola per suonare e partecipare a concorsi.
Così, Storia dell' Arte e Storia della Filosofia si insegnano sia alle superiori che nelle facoltà universitarie di indirizzo. Se si vuole ' imparare' un" arte figurativa da praticare, esistono le Accademie; e per sviluppare un pensiero filosofico esistono corsi specialistici a scuola di qualche filosofo.
Ma la Storia di queste discipline è imprescindibile ed è un passaggio propedeutico vivamente e logicamente consigliato.

avatarjunior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 15:02

E' sempre stata la storia a fare da giudice in queste cose

Eh, no.

Sono sempre stati i committenti.

Ma la Storia di queste discipline è imprescindibile ed è un passaggio propedeutico vivamente e logicamente consigliato.

Non è propedeutico , al limite può essere complementare.


avatarsenior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 19:26

Bene, hai ragione.
Contento?

avatarsenior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 19:51




avatarjunior
inviato il 02 Dicembre 2021 ore 20:38

"C'è qualche altro culo che vuol parlare?" MrGreen

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 215000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me