RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Arte: Dialogo fra sordi


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Arte: Dialogo fra sordi





avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 3:59

Voglio dormire , mi fate lo stesso effetto di una sostanza psicotropa… ora mi vado a fotografare nudo , basta



Hai detto niente, e per di più tutto gratis.

Hai idea di quanto spendano i fruitori per le proprie sostanze predilette, per avere tali effetti?


Per il post self... Mi raccomando niente masturbazione o tutta la tua poetica andrebbe a escort.
Come pure se ricorreresti ad esse stesse.

avatarsupporter
inviato il 25 Novembre 2021 ore 5:04

Ora ve lo pubblico

avatarsupporter
inviato il 25 Novembre 2021 ore 5:24

Nudi sotto le stelle



per chi non mi conoscesse , ora sa che sono un uomo di parola.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 8:38

@Rombro: sei stato profetico. Questo topic è davvero un dialogo tra sordi; e non perché i punti di vista sono diversi tra loro, è sempre un fatto positivo. Ma perché non ci si ascolta attentamente.
Non lo dirò più: ma è incredibile come tu abbia completamente frainteso il senso delle varie giurisprudenze riguardanti il fotografo come artista.
Continui a dire che non è necessario un riconoscimento ufficiale....ma che c' entra l' ufficialità? Sembra l' insofferenza adolescenziale per le regole...
Però, certamente non ci torno più sopra.
Il topic potrebbe essere interessante, se avessimo tutti un po' meno fretta nel rispondere e se aspettassimo con più attenzione gli altri.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 8:39

*ascoltassimo

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 8:52

molti artisti sono egocentrici e fanno difficoltà ad ascoltare , altri no , ma comunque Dio rimane l'unico vero artista.
. . . Ombra Grigia, questa tua affermazione è quella che maggiormente condivido . . Lo sforzo espressivo e creativo nasce da un'atto di umiltà che ci rende percettivi verso ciò che ci circonda, sia essa una situazione locale statica o dinamica, la natura incontaminata, il cosmo, ecc.. Se vogliamo possiamo essere altamente percettivi come antenne che captano le linee energetiche del mondo e da questo processo possiamo divenire noi stessi creativi come una frazione dell'immanenza.

P.S. ottimo scatto creativo: "Nudi sotto le stelle", per stavolta sei stato uomo di parola. Sorriso


avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 9:01

Il topic potrebbe essere interessante, se avessimo tutti un po' meno fretta nel rispondere e se aspettassimo con più attenzione gli altri.
. . . ottima osservazione . . i molti sono travolti dall'ansia e dalla fretta compulsiva dei tempi attuali. In realtà è meglio meditare ogni passo della vita sia nelle azioni di tutti i giorni, sia nei momenti creativi che ricreativi, sia nei rapporti di società che di famiglia e infine anche quando si esprime un parere in una discussione.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 11:35

Beh, ma per quanto possa sembrare paradossale le cose stanno come ho detto, per me. Ovvio che definisco "artista" in maniera sociologica, senza entrare nel merito della qualità della sua arte. In campo musicale la cosa è evidentissima: ci sono oggi moltissimi musicisti di musica classica che hanno una preparazione di ottimo livello, ma solo una piccola minoranza di loro riempie le sale quando fa un concerto. Molti degli altri diventeranno ottimi insegnanti o si dedicheranno ad altre attività musicali ma non svolgeranno mai una vera funzione artistica come musicisti. Capita spesso di ascoltare suonare qualche neodiplomato e di pensare: "che bravo... che noia...".
E poi ci sono parecchie pop/rock/non so che altro star che, pur avendo una preparazione musicale assolutamente mediocre tuttavia riempiono gli stadi...
Tutte cose che non si possono ignorare, anche se è vero che ci sono stati grandi artisti semisconosciuti e mezze calzette tenute a galla come attrazioni di primo livello dallo star sistem.
In campo musicale la cosa è più evidente perché il riscontro col pubblico è immediato, mentre nella fotografia è più difficile dire quali foto sono in grado di colpire, emozionare o in qualche modo coinvolgere chi le guarda e quali no, e quindi dire dove stia di casa l'arte nella fotografia diventa una faccenda complicata.

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 12:47

Paolo...personalmente non ho nessun problema nell'ascoltare né tanto meno ho la smania di rispondere frettolosamente anche perché, te lo assicuro, per me è più un'eccezione che una regola esprimermi, sia sul web che nella vita. Riguardo all'insofferenza adolescenziale per le regole, è evidente che abbiamo bagagli e atteggiamenti diversi. La mediazione e il compromesso mi hanno sempre fatto storcere il naso. Se vogliamo buttarla sul "eh ma le regole sono essenziali altrimenti vivremmo nel caos e ci ammazzeremmo a vicenda" ok. Ma l'arte, o meglio, ciò che si muove attraverso l'arte, è (per fortuna) incomprensibile e indefinibile.
Quindi, prendendo come pretesto la legge sul fotografo riconosciuto come artista, voglio far presente che questo buonismo mansueto che accetta semplicemente lo "stato delle cose", e magari per tanti versi lo alimenta pure, è volto solamente a far rimanere una discussione come questa nella mediocrità e nella prevedibilità.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 13:28

Ma e' sufficiente usare la macchina fotografica per essere categorizzati fotografi? Spero proprio di no.
Per i fotografi professionisti che si guadagnano da vivere, spero con soddisfazione, con la reflex e spero di no per quelli come me che rinuncierebbero tranquillamente all'appellativo "fotografo" per non essere ingabbiati in discussioni tipo "la tua e' al piu' un'immagine non e' una fotografia (ok mi sta benissimo immagine) o del tipo la fotografia non puo' esprimere arte.
Tornando al tema iniziale per me arte e' riuscire a comunicare qualcosa di se' e del mondo, in modo da catturare l'interesse e la comprensione di altre persone, in modo almeno parzialmente originale e quindi riconoscibile, lo strumento con cui tale operazione vien fatta e' poco rilevante.

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 13:58

Tornando al tema iniziale per me arte e' riuscire a comunicare qualcosa di se' e del mondo, in modo da catturare l'interesse e la comprensione di altre persone, in modo almeno parzialmente originale e quindi riconoscibile, lo strumento con cui tale operazione vien fatta e' poco rilevante.

Quindi sostanzialmente divulgazione di quel che "è"?

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 13:59

@ Rombro: chiarisco ulteriormente. Il fatto che la giurisprudenza si sia espressa considerando anche i Fotografi artisti al pari di pittori, scultori, narratori, musicisti, ecc. è solo un tassello che rafforza l'idea che anche la Fotografia POSSA considerarsi Arte.
Del resto, all'inizio di questo topic ho scritto la mia idea personale, per cui l'Arte DI FATTO e non nell'immaginario variegato di te, di me, della vicina di casa, di mia zia, è defnita da tre fattori molto seri di consenso: quello del pubblico, quello della critica e quello del mercato. Non avevo minimamente accennato ai diversi pronunciamenti della giurisprudenza a riguardo ( anche perché non li conoscevo fino a ieriSorriso).
Io ho espresso il mio parere. Se poi il pubblico, la critica, il mercato non contano niente ( ma è così per tutte le Arti), allora posso anch'io proclamarmi artista, solo perché scatto foto che qualche volta mi piacciono e le posto su una piattaforma.
Diversamente vorrei che qualcun altro dicesse quali sono i criteri per definire ciò che è Arte ( ma non, per favore, ispirazioni, sensazioni, vibrazioni...). E' da secoli che la cultura occidentale cerca di chiarire di cosa si tratti. A meno che ognuno si dia una definizione personale e improvvisata. Ma a cosa serve parlarne, se ognuno resta ancorato in modo irremovibile alle proprie sensazioni indimostrabili e, perciò, incomunicabili?

avatarjunior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 14:11

Ma perché questa necessità di definire? In questo sei tremendamente accademico. Se non ci fosse questa tensione verso qualcosa che sentiamo ma non comprendiamo, l'Arte sarebbe solo intrattenimento, decoro e consolazione. Ovvero mediocrità.
Guarda, continua a venirmi in mente il povero e pluricitato (ahilui) Carmelo Bene quando nelle sue apparizioni da quel c.oglione di Costanzo veniva preso a male dalla gente del pubblico. Ad un certo punto Zevi, citando Oreste Del Buono dice su C.B. "...ha insegnato il gusto e la fatica, il sapore e la MALATTIA DELL'ESTRANEITA' ALLE REGOLE UFFICIALI".
Ma se hai trovato l'Ulisse di Joyce una tortura, immagino cosa penserai di uno come Carmelo Bene...LOL

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 14:23

No Rombro, espressione di quel che è, da un punto di vista soggettivo e in modo almeno parzialmente originale.

avatarsenior
inviato il 25 Novembre 2021 ore 14:30

Perchè la definizione è ciò che permette il dialogo tra le persone.
Un topic ha questa caratteristica cui non può sottrarsi.
Se invece ci incontriamo di persona puoi vedere la passione nei miei ochhi, posso ascoltare nella tua voce le tue emozioni. Tutte cose fondamentali nella relazione umana. Ma il pensiero, per essere comunicato, passa attraverso il linguaggio e in questo caso ( topic ) il linguaggio è scritto
Hai qualche pregiudizio nei miei confronti: ho detto che non rileggerei Ulyxes nemmeno sotto tortura, non che è una tortura. Poi vorrei sapere quanti lo hanno letto tutto.;-)
Immagini male: ho sempre apprezzato Carmelo Bene.

E sono un musicista: ti lascio immaginare quante emozioni di ogni tipo ho provato suonando...Ma se devo dire perché mi piace Schubert, non posso lasciarmi andare a 'ohhh' 'ahhh' 'che bello' 'senti qui!' ma devo esprimere concetti

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 216000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me