RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Potere del nome Leica


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Potere del nome Leica





avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 12:07

votiamo il più eufonico MrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 12:31

Paolo, in realtà i proiettori erano due e li alternavamo, perchè il Leitz (Pradovit 2502, se non erro) aveva il Colorplan CF, e allora per conferma poi le vedevamo anche con lo Zett e il super Talon

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 13:18

Bravo Paolo!!

Valorizziamola ed usiamola questa meravigliosa lingua.
Trovo che l'abuso di parole inglesi sia un vero e proprio impoverimento per noi

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 13:52

Comcordo con Paolo, il neologismo più adatto è scansionare.
In alternativa si puó usare digitalizzare, direi.

avatarjunior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 14:07

Foto buone. Ma non riesco a vedere questa famosa diversità. A parte con le dia, ma non sempre, non sono mai riuscito a vederla chiaramente.
Una volta ci riunimmo in 5 a proiettare. Pellicole Kodachrome e Velvia, proiettore Leitz top. Schermo 3x3m. Io avevo dia fatte con Contax e Nikon. Altri due amici con Leica R. Uno con LX e le migliori ottiche Pentax. Un altro era appena stato nei parchi americani con la ragazza, e le sue foto erano le più attese, il vero motivo per cui ci eravamo riuniti. Aveva una Nikon 801 e i migliori obiettivi Tamron del tempo, fino al 300/2.8. Effettivamente alla fine della sua proiezione la sensazione di una qualità inferiore c'era. Ma in tutte le altre non si avvertiva alcuna differenza qualitativa particolare. Quando la foto era veramente bella e perfetta, Nikon, Contax, Pentax, Leica, stavano lì. Effettivamente ogni tanto qualche foto risaltava. Ne ricordo qualcuna fatta con Contax 28/2 e 100/2 e qualcuna con 100Apo macro. Ma vai a vedere da cosa dipendeva veramente


Intanto grazie, Leone.
Per il resto, per il discorso diversità, sono assolutamente consapevole che gli stessi scatti si facevano con una m4/3 con la lente in kit, ma proprio perchè parliamo di digitale...
In analogico la differenza mi sembra di vederla già di più, ma anche lì, vai a capire a cosa sia dovuta. Sorriso:)
Quello che posso dire, senza dati numerici alla mano, è che comunque anche in digitale, anche su Sony, mi sembra che con alcuni obiettivi la post-produzione necessaria per raggiungere un determinato risultato sia semplicemente minore...

Ma per quanto mi riguarda, quelli che considero i veri plus degli obiettivi Leitz, almeno dei modelli che posseggo, è l'estrema compattezza e la certezza di una determinata resa già a TA.
A mio avviso non ha nessun senso prendere obiettivi ultraluminosi, da f/1 a salire, se poi devo chiuderli a f/2.8 per iniziare almeno a intravedere l'immagine che volevo riprendere.
Nessun obiettivo ha a TA il contrasto e la nitidezza di un diaframma intermedio, ma c'è chi offre già a TA immagini piacevoli e chi schifezze indefinibili.



avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 14:55

Paolo concordo. Anche per me scansionare, mi sento eufonico anch'io

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 15:02

agree ...

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 15:08

Paolo, in realtà i proiettori erano due e li alternavamo, perchè il Leitz (Pradovit 2502, se non erro) aveva il Colorplan CF, e allora per conferma poi le vedevamo anche con lo Zett e il super Talon



Devo dire che all'epoca il Colorplan CF ebbe un buon riscontro di pubblico, in effetti l'idea di fondo, quella cioè di realizzare un obiettivo che non proiettasse in piano ma secondo la curvatura (popping) media della diapositiva sottoposta al calore della lampada, era molto intrigante dal momento che si proponeva un po' come l'uovo di Colombo che come d'incanto risolve il problema, in effetti però alla fine si dimostrò la classica cura peggiore del male visto che la curvatura media per la quale era progettato era un valore talmente aleatorio da non avere quasi alcun riscontro pratico. Triste

Alla fine insomma un classico di qualità, come il Super Talon appunto, finiva sempre per essere preferibile! ;-)

Sul 2502 invece c'è poco da dire: un proiettore per certi versi spartano ma proprio per questo dotato di quelle grandi doti di solidità e affidabilità (per inciso di gran lunga superiori a quelle mostrate dai pur ottimi Zett/Zeiss dell'epoca) che in ambito professionale fanno la differenza. ;-)

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 15:18

Valorizziamola ed usiamola questa meravigliosa lingua.
Trovo che l'abuso di parole inglesi sia un vero e proprio impoverimento per noi




Decisamente d'accordo caro Gian Carlo.
Del resto una lingua, l'inglese, che in tutto dispone di un vocabolario con poco più di 20.000 termini, non può proprio paragonarsi alla richezza lessicale di un'altra lingua, l'Idioma Italico appunto, che invece dispone di un vocabolario cinque o sei volte più ampio!
Lasiando perdere l'eufonia chiaramente, perché se in campo schieriamo pure quella allora proprio non ce n'è per nessuno... vinciamo a mani basse, anzi alte ;-), un po' come Tommy Jet Smith nella finale dei 200 alle Olimpiadi di Città del Messico del '68 per intenderci MrGreenMrGreenMrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 15:28

A mio avviso non ha nessun senso prendere obiettivi ultraluminosi, da f/1 a salire, se poi devo chiuderli a f/2.8 per iniziare almeno a intravedere l'immagine che volevo riprendere.



Beh Gibus in ambiente digitale, dove il ventaglio di sensibilità disponibili è amplissimo, questo discorso è ineccepibile, e io lo condivido in pieno, ma con la pellicola la situazione è molto diversa dal momento che per avere una ottima qualità di immagine non si può andare oltre 100 asa... e in queste condizioni un obiettivo, che per quanto imperfetto come un 50/1 ti fa comunque portare a casa la fotografia, è sempre preferibile a pur un eccellente f 2,8 che però quella stessa fotografia non può proprio fartela riprendere!

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 15:45

A mio avviso non ha nessun senso prendere obiettivi ultraluminosi, da f/1 a salire, se poi devo chiuderli a f/2.8 per iniziare almeno a intravedere l'immagine che volevo riprendere.


Puoi sempre chiudere, ma non viceversa. Non è che se hai un f1, lo utilizzi per forza a f1. Una volta che ce l'hai ci fai anche foto normali

avatarjunior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 16:14

D'accordo ragazzi, ma obiettivi ultraluminosi sono sinonimo di pesi e ingombri...quindi se ha senso avere pesi e ingombri allora ok, ci sto, ma se un 50 f/1 devo chiuderlo più di un Summicron per avere qualcosa di decente, allora no...senso non ne ha.

Poi vero, puoi chiudere il diaframma, puoi portarti a casa lo scatto che non ti porteresti a casa se non avessi f/1 (vorrei anche vedere dove si usa f/1...), ma appunto preferisco qualcosa di piccolo e che sia affidabile da subito, non che si porti dietro features da etichetta, che però rimangono solo sull'etichetta...

Naturalmente ognuno ha esigenze diverse, ma per le mie, preferisco fare così! :-P

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 16:35

e pensare che A.A. fondò il Gruppo F64 nel 1932 ...




avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 16:42

se scatti con una velvia 50 iso un obiettivo F1.0 torna utile

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 16:47

Ma la Leica è bella, bella. Averla, toccarla e usarla è il massimo. Mi mancano i soldi e allora prendo una Ricoh GRII

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 217000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me