RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Capture One 22 a dicembre - Ma siamo polli da spennare?


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Capture One 22 a dicembre - Ma siamo polli da spennare?





avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 18:20

Questo non per fare i conti in tasca ma perché non vorrei che qualche aspirante analogico si scoraggiasse leggendo certe affermazioni così assolutistiche. No, l'analogico non è affatto più costoso. Spendi solo diversamente rispetto al digitale. Tutto qui.


Non credo che si decida di scattare in analogico o in digitale per un mero calcolo economico!
Ai tempi dell'analogico mi sembrava di spendere tanto, e facevo all' 85/90% dia, oggi che al 90% scatto in digitale (qualche rullino di dia me lo concedo ancora) mi sembra di spendere ancora tanto (in generale per la fotografia)!
Per me poi non è né lavoro né hobby né passione, è solo divertimento! Cool

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 18:28

Potrei anche essere d'accordo, solo con la fotografia digitale molto facile essere influenzati da altri vedi a esempio forum su Juza quanti commenti cosa meglio ottica o corpo macchina o ancora cambio sistema per il motivo va meglio, commenti molto frequenti quindi molto facile cascare nella trappola spendere moltissimi soldi.
Mi scuso per il fuori tema.

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 18:41

Quì il manuale.....

DxO FilmPack 5 supports the following file formats, depending on the mode used:
In standalone application mode: RAW (ELITE Edition), JPEG, and TIFF (8- and 16-bit RGB).
In plugin mode for Photoshop, Elements, Lightroom and Aperture: JPEG and TIFF (8- and 16-bit RGB).
In plugin mode for DxO Optics Pro: RAW (ELITE Edition), JPEG, and TIFF (8- and 16-bit RGB).


quindi, perlomeno la versione 5, direi che non è diretto in Photoshop come la Nik Collection.

Questo Filmpack lo uso integrato con DxO Photolab e, qualche volta, come programma a parte

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 19:21

Grazie, mi sono guardato qualche video e non sapevo fosse anche un software standalone.
Ora magari vedo se hanno la versione trial.

avatarjunior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 19:22

Non credo che si decida di scattare in analogico o in digitale per un mero calcolo economico!


Per carità, verissimo, la scelta non è assolutamente su base economica. Ma è altrettanto vero che il fattore economico non può e non deve essere un deterrente per chi vuole avvicinarsi all'analogico.

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 19:45

Ma è altrettanto vero che il fattore economico non può e non deve essere un deterrente per chi vuole avvicinarsi all'analogico.


Ma se uno decide di non avvicinarsi all'analogico per un fattore economico credo che non ci abbia capito molto! Sorriso

avatarjunior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 20:02

@Phoblog, ecco, era questo il messaggio che mi interessava che passasse forte e chiaro. Poi, è ovvio che i gusti sono personali e non si discutono. Anche perché in questi ambiti in un modo o nell'altro bisogna mettere in conto che ci sia da spendere.

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 20:57

Grazie, mi sono guardato qualche video e non sapevo fosse anche un software standalone.
Ora magari vedo se hanno la versione trial.


sì e va anche abbastanza bene, il periodo di prova mi pare sia 30gg

avatarsenior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 22:13

Ma se uno decide di non avvicinarsi all'analogico per un fattore economico credo che non ci abbia capito molto!


Io! MrGreen
Ma era un periodo difficile, e comunque sono sempre stato tirch...ehm, attento alle spese. E' lo stesso motivo per cui uso da 10 anni il medesimo programma.
Perchè, come in tutte le cose, uno decide come spenderli al meglio i suoi sudati soldi. Anche scegliendo di NON passare ad ogni singola nuova release di un programma (tornando in tema). Sei "pollo da spennare" se decidi tu di esserlo... mica ti obbliga qualcuno. ;-)

Il discorso economico per quanto mi riguarda mi ha fatto capire, al tempo, che non ero ancora così "formato" da apprezzare la pellicola e ciò che comportava. E' una questione di priorità: sviluppare rulli e poi passarli allo scanner perchè non volevo sprecare carta, acqua, acidi e tempo per stampare foto scadenti che nulla mi dicevano è una scelta pure quella. Ti rendi conto che vivi una situazione di blocco, e a quel punto la aggiri. Adesso, forse, avrei le idee più chiare. Peccato mi sia andato un po' in uggia il bianco e nero.
Probabilmente si, con quello che sono costate la D80, la D700 e la D750 (e i vari tentativi di corpo leggero, quali x-t1 ed e-m10), di acidi, carta, pellicole me ne sarei comprati un vagone.


avatarjunior
inviato il 23 Novembre 2021 ore 22:45

Perchè, come in tutte le cose, uno decide come spenderli al meglio i suoi sudati soldi. Anche scegliendo di NON passare ad ogni singola nuova release di un programma (tornando in tema).


Prima che esistesse Photoshop in versione abbonamento, c'erano le diverse versioni che acquistavi per intero (con tanto di CD) e funzionavano in eterno. L'unica versione acquistata l'ho usata per anni, almeno finché non è morto il sistema operativo di supporto. Nel momento in cui sono stata gentilmente obbligata ad acquistare un abbonamento, ho detto No, grazie. E da quel momento, quel poco di digitale che faccio è solo con la foveon ed il software proprietario Sigma.

E' una questione di priorità: sviluppare rulli e poi passarli allo scanner perchè non volevo sprecare carta, acqua, acidi e tempo per stampare foto scadenti che nulla Berry dicevano è una scelta pure quella.


Probabilmente l'errore è stato proprio quello. Sviluppare pellicole senza poi stamparle è come preparare una cena ottima ed alzarsi da tavola senza aver assaggiato nulla. Sul fatto di stampare foto scadenti, lo abbiamo fatto tutti, e magari continuiamo a farlo. Ma ci si migliora sbagliando. E questo vale tanto per l'editing analogico quanto per quello digitale.
Almeno, io la vedo così. Ed anche per i software, meglio una vecchia versione o un software gratuito, però adoperato al top che l'ultima release sfruttata al 10%

Probabilmente si, con quello che sono costate la D80, la D700 e la D750 (e i vari tentativi di corpo leggero, quali x-t1 ed e-m10), di acidi, carta, pellicole me ne sarei comprati un vagone.


Ecco, l'hai scritto tu ma condivido. Magari non un vagone ma un paio di bancali tutti... ;-)

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 6:38

Breve OT (ma sono borderline)
Non stampo … e non ho mai stampato, in analogico quasi solo dia e un po' di B/N che facevo stampare da un amico su mie precise indicazioni con risultati accettabili.

Tornando in tema e parlando di digitale, il mio pensiero è che in questo momento conviene investire più in moderni sw di pp che in attrezzatura sofisticata e costosa, tutti noi possiamo verificare in casa come un sw aggiornato dia nuova vita a vecchi scatti.
Come sostengo da tempo, arrivare a risultati finali di qualità non può prescindere dalla perfetta conoscenza e competenza dei propri mezzi hw e strumenti sw!

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 7:01

Tutti ragionamenti sensati però va anche detto che:

- l'analogico, se analizziamo il costo di ogni singolo fotogramma, è carissimo rispetto al digitale, tanto è vero che c'è gente che fa decine di migliaia di scatti all'anno, se li facessero con l'analogico andrebbero in rovina e sarebbero sommersi da pellicole,

- per contro e per svariate ragioni il digitale induce a cambiare spesso attrezzature che, inesorabilmente, perdono enormemente valore nell'arco di pochissimi anni,

- per i software va detto che invecchiano pure loro, secondo me ancor più velocemente delle attrezzature, provate ad esempio a sviluppare un raw con CS4 e poi con CC 2022 e vedrete grandissime differenze in termini di qualità, soprattutto nella parte ACR. Per non parlare di programmi tipo DxO Photolab che hanno introdotto delle funzioni di riduzione rumore e di ottimizzazione lente-sensore inimmaginabili solo qualche anno fa.

- va anche detto che, volendo, non si è affatto obbligati a svenarsi con gli aggiornamenti e nemmeno a spendere, basta appunto non aggiornare oppure installare un software gratuito open source tipo Darktable che è un po' necessariamente macchinoso ma fa elaborazioni incredibili. Di pellicole, sviluppi e carte gratuite non mi risulta che ce ne siano.

Insomma con il digitale, volendo, si può spendere da 10-20.000 euro, prendendo l'ultima novità FF ultraprestazionale, a poche centinaia di euro, prendendo una fotocamera di 10 anni fa che avrà comunque prestazioni superiori a quelle di una qualsiasi analogica.

Però tutti questi ragionamenti, secondo me oggettivamente validi, cozzano con le nostre passioni, i nostri hobby, quindi capisco perfettamente chi ama la pellicola (la ho usata, sviluppando e stampando in proprio, per quasi 40 anni!), l'analogico è una passione e come tale non si discute.

Però siamo molto OT....Eeeek!!!Eeeek!!!
meglio tornare ai polli da spennareMrGreenMrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 7:36

Qualcuno sa come si integrano i film pack di DXO in C1?

"DxO FilmPack can just as easily be used as an independent application, as a module within DxO PhotoLab, or in addition to Adobe Lightroom Classic, Photoshop, or Capture One"

volevo capire se si possono applicare direttamente sul RAW senza fare un TIFF

www.dxo.com/dxo-filmpack/



Partendo da un RAW....

ho provato con Photoshop, lavora perfettamente come Filtro senza bisogno di fare alcuna conversione, esattamente come lo fa ACR e la Nik Collection.

Stesso procedimento lo fa con Affinity Photo

Con DxO Photolab è del tutto integrato

Con C1 vado in "modifica con..." e mi chiede di covertire in Tiff, è il programma più limitato da questo punto di vista. Lo fa con tutti i plugin (se così si possono chiamare...), anche con Silkypix si deve salvare in Tiff

E' una bella differenza, con DxO manco lo vedo il Filmpack perchè è integrato, ma anche con Affinity e Photoshop è decisamente meglio perchè funziona come un filtro, non genera nulla e di fatto dopo le modifiche in Filmpack torno automaticamente alla base e continuo a lavorare.
Con C1 e Silkypix invece genero un nuovo file tiff, bello pesante, e vado in un altro programma

avatarjunior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 8:23

Gian Carlo, tutto perfettamente condivisibile quello che hai scritto. Però rifletterei su questa affermazione:

l'analogico, se analizziamo il costo di ogni singolo fotogramma, è carissimo rispetto al digitale, tanto è vero che c'è gente che fa decine di migliaia di scatti all'anno, se li facessero con l'analogico andrebbero in rovina e sarebbero sommersi da pellicole


Perché se pensiamo che spesso, per tirar fuori una buona stampa, pardon, una buona immagine, un fotografo digitale scatta 10 o 20 foto e poi le seleziona a monitor, capisci che per l'analogico la selezione avviene a monte. A parte il fotoreporter o il professionista di moda che scattava a volontà, penso che nessun fotoamatore scattasse decine di migliaia di foto all'anno. Per contro prova, scattare migliaia di foto non aumenta il numero di foto buone prodotte ma semplicemente aumenta il numero di foto scattate. E faccio un esempio.
A volte facciamo uscite in piccoli gruppi. Siamo in due ad usare la pellicola e gli altri tutti in digitale. Poi ci incontriamo per mostrare i nostri scatti migliori. Ebbene, se io espongo due rullini, in genere tiro fuori una decina di foto buone, gli altri fotografi digitali, che abbiano scattato 100 o 1000 foto, sempre e comunque portano da vedere una decina di scatti come me. Io seleziono prima, loro dopo. Cambia il metodo ma il risultato è lo stesso. Poi c'è Domenico, il mio compagno analogico (prima era qui sul forum) che in genere gira con il banco o con macchine a lastra, che espone 5 o 6 lastre in tutto il giorno e sono tutte buone MrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Novembre 2021 ore 8:24

“Partendo da un RAW....

ho provato con Photoshop, lavora perfettamente come Filtro senza bisogno di fare alcuna conversione, esattamente come lo fa ACR e la Nik Collection”

Scusa, non capisco, da PhotoLab quando passo alla Nik non mi lavora il RAW ma devo convertire in TIFF!
Ho PhotoLab 5 e Nik 4! Confuso



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me