RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Non una novità, ma seri problemi dei negozi a vendere materiale fotografico (e non) nuovo.


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Non una novità, ma seri problemi dei negozi a vendere materiale fotografico (e non) nuovo.





avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:03

Per invogliare l'acquisto devono iniziare ad abbassare i prezzi, altrimenti sono destinati sempre di più a chiudere.

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:12

detto questo la crisi c'è…


si ma non é una crisi di vendite, ben più grave, é di produzione, il Covid aveva bloccato tutto per un anno e mezzo, poi le vendite all'improvviso hanno ricominciato a tirare, far ripartire delle linee di produzione e molto più complicato che fermarle, ci vuole tempo, anche le materie prime e la produzione di circuiti soffrono di questo

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:17

Bergat "mi chiedo a quale tipologia appartiene un negoziante di questo tipo, se deve fare solo da filtro per ordini singoli. Forse non hanno ragione d'essere. Un negoziante deve agire con un proprio magazzino altrimenti forse è bene che cambi connotazione."

Più che giusto. perché si va in negozio ? Per avere il prodotto subito e per toccarlo e verificarlo prima di acquistarlo.
Se il negoziante mi dicesse : " Lei me lo ordini e glielo farò avere.." risponderei " Posso ordinarlo anch'io, senza che lei faccia da intermediario".

avatarsupporter
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:28

Più che giusto. perché si va in negozio ? Per avere il prodotto subito e per toccarlo e verificarlo prima di acquistarlo.
Se il negoziante mi dicesse : " Lei me lo ordini e glielo farò avere.." risponderei " Posso ordinarlo anch'io, senza che lei faccia da intermediario".


Certo
Quindi tutti i negozi dovrebbero avere in magazzino ad esempio tutti i bianconi EF, circa cinquantamila euro di merce, così tu puoi andare lì, toccarli con mano, rispondergli "vabbè le farò sapere" e lui intanto a fine anno somma al suo utile fiscale quei cinquantamila euro per la tua bella faccia?
Il magazzino si fa su articoli che si è sicuri di smerciare a breve, non su articoli che si vendono in misura di poche unità l'anno a livello nazionale.

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:32

A parte le problematiche dell'ultimo anno e mezzo... quindi le difficoltà della produzione.
Il problema è il solito: dalla crisi del 2008 non si fa più magazzino.
La cosa andando avanti si è estremizzata: produciamo su richiesta. C'è un demo in negozio, se ti piace lo ordini.
I negozianti più avveduti hanno avviato la sezione usato in negozio.
Serve vendere, anche al ribasso.

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 17:42

E' un problema molto più complesso di come ne state discutendo ... vi parlo della mia esperienza ma che riflette bene il momento generale. Laboratorio di Stampa, facciamo Fotografico e Commerciale, da aprile sono arrivate le email della distribuzione che in 3 step (l'ultima qualche giorno fà) hanno comunicato aumenti che arrivano al 25%/30% di maggiorazione del costo rispetto all'anno scorso, bene, per evitare questi aumenti ordino 10 bobine anzichè le solite 3, me ne arrivano 2, una ha dei problemi (nella carta cotone c'erano delle intrusioni colorate) rimando la bobina indietro e mi informano che mi manderanno la stessa insieme alle altre che mancano questione di giorni. Dopo 1 mese li chiamo e mi dicono che ci sono problemi di fornitura e gli aumenti sono dovuti al fatto che i container girano mezzo vuoti (le spedizioni a container si pagano a volume). Dopo un altro mese mi arrivano 2 bobine, una in sostituzione e una delle altre 8 che mancano. Inizio a usare le bobine e mi accorgo che anzichè 50 m di materiale lineare le nuove bobine sono da 45 m. quindi un ulteriore perdita del 10% ma non solo, la qualità del materiale è più bassa del solito e passiamo da uno scarto del 2% a uno scarto del 10% quando và bene di prodotto Quindi se và bene tra aumenti e altri fattori, il poco materiale che arriva mi costa almeno il 43% in più. Oltr eall'aumento dell'inchiostro, ricambi e manutenzioni, energia e trasporto ... abbiamo proposto al nostro cliente un aumento di prezzo del prodotto finito del 22% come parziale contributo di questo stato di cose, ci ha concesso un 10% ... Ora, non lavoro a costo o per movientare il denaro, che faccio chiudo ? tento di aspettare momenti migliori ? La cosa buffa è che c'è richiesta di lavorazioni ma semplicemente non possiamo effettuarle perchè non c'è materiale e laddove ci fosse i prezzi stanno diventando troppo alti ...

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 18:48

See lallero..
Lo sai vero che su tutto il magazzino che ti ritrovi in casa a fine anno ci paghi le tasse, si?
Certo che lo so, ma questo ha a che fare con la pianificazione e l'indice di rotatività.

Perchè dovrei rivolgermi ad un intermediario che non ha la merce e caso mai vuole anche un anticipo per ordinarla?

Un negozio di fotoottica che vuole fare questo mestiere o si specializza su pochi marchi oppure deve disporre di ingenti somme da destinare al magazzino. Se solo volesse commercializzare canon nikon e fuji, penso debba investire perlomeno 500.000 euro di magazzino. Impossibile fare il commerciante senza investire.

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 18:52

Il magazzino si fa su articoli che si è sicuri di smerciare a breve, non su articoli che si vendono in misura di poche unità l'anno a livello nazionale


Certo se un prodotto rimane più di tre mesi in giacenza e passività pura, ma lì si fanno accordi per prodotti costosi, direttamente con a casa madre che ci fornirà in conto vendita i prodotti più costosi, oppure in ogni caso se io acquirente non trovo disponibile il mio prodotto ad 5.000, 10.000, 20.000 euro, scalerò la catena commerciale, financo ad arrivare al costruttore.

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 18:58

Più che giusto. perché si va in negozio ? Per avere il prodotto subito e per toccarlo e verificarlo prima di acquistarlo.
Se il negoziante mi dicesse : " Lei me lo ordini e glielo farò avere.." risponderei " Posso ordinarlo anch'io, senza che lei faccia da intermediari


In effetti si dovrebbe andare in negozio per acquistarlo imballato e riceverlo subito, e non per provarlo. Per questo del resto esistono gli showroom, dove si prova e non si acquista.

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 19:44

BERGAT "In effetti si dovrebbe andare in negozio per acquistarlo imballato e riceverlo subito, e non per provarlo. Per questo del resto esistono gli showroom, dove si prova e non si acquista."

Giusto. E' impensabile che un negoziante possa tenere un oggetto molto costoso per farlo provare ai suoi clienti. Ho esagerato nello scrivere. Però resta il fatto che se vado in negozio il che , tradotto in italiano, vuol dire prendere la macchina, guidare nel traffico, cercare parcheggio e pagare di più, è perché lo voglio subito. Se il negoziante lo deve ordinare, posso farlo da solo, dalla poltrona di casa.

Anni fa, molti, un mio amico piuttosto facoltoso, infatuatosi per la proiezione a dissolvenza incrociata, si decise ad acquistare un paio di carousel con centralina, mixer audio e quant'altro. Questo, negli anni '80, significava tirar fuori circa 12 milioni di lire. Per rendere l'idea ai giovani virgulti, era come acquistare una Fiat Ritmo Diesel. Girò molti negozi in una città grande come Roma ma la risposta fu sempre "li dovrei ordinare". Lui era un commerciante con partita IVA e replicò sempre " Se si devono ordinare, posso farlo da solo ed inoltre se devo tirar fuori 12 milioni li voglio almeno vedere". Alla fine ci fu un solo negozio, che allora andava per la maggiore e per acquistare qualcosa si doveva fare la fila come alle Poste che, incredibilmente, aveva tutto in magazzino e la transazione fu presto conclusa.

Oggi per i negozianti la vedo davvero dura, ed infatti molti negozi, all'epoca famosi, hanno cessato l'attività o l'hanno ridotta al solo reparto ottica, cioè occhiali.

In parte è stata anche colpa loro, e qui mi potrei dilungare, ma in massima parte è stata colpa di internet, con conseguenti Amazon o Ebay.

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 19:58

Ma che stava a via Fregene per caso?

user171441
avatar
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 21:07

È quello che continuo scrivere da settimane nelle varie discussioni fuji, anche per fuji stessa cosa qui in Italia, le ottiche arrivano ma centillinate, basti pensare che il 27 nuovo è arrivata 1 ( una ) copia dopo 3 mesi dal lancio, il 50 F1 pochissime copie ecc.ecc. e mi dicono essere così anche per sony

avatarsenior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 21:20

Scusate ma tutti sti' problemi ce l'hanno solo le macchine fotografiche o anche i cellulari?

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 21:23

"Ma che stava a via Fregene per caso?"

Se ti riferisci al negoziante, stava in via Gregorio VII, vicino Porta Cavalleggeri, tanto per non far il nome, ma solo il cognome...

avatarjunior
inviato il 13 Ottobre 2021 ore 21:30

Aspetto il Nikon Z MC 105mm f/2.8 da due mesi, il negoziante è ovviamente infuriato per le ridicole scuse e per i mancati incassi, anche perché dice che il problema non è solo di Nikon, tutti i marchi sono nelle stesse condizioni



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me