RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Alla ricerca della resa analogica


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Alla ricerca della resa analogica





avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 16:08

Il confronto non può funzionare nei termini che dite, scusate ma un sensore digitale 6x6 non esiste, le foto vengono fuori completamente diverse ovviamente, altro che dettaglini

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 16:42

Certamente Lenza, si avrebbero rese completamente diverse, si tratterebbe di vedere di quanto, a seconda della personale elaborazione che viene fatta del file digitale. Alcuni potrebbero discostarsi di piu altri meno rispetto a quanto ottenuto con la pellicola, a seconda di tanti fattori..sarebbe un confronto forse piu di tipo culturale-sociologico (ma forse) che un puro confronto tecnico. Su questo e' stato gia detto (confronto possibile su stampe, diversa risposta alla luce,..) per cui comunque le due tecnologie rimangono ben distinte

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 16:58

Se volete fare un giochino del genere lo posso organizzare senza problemi con un 35mm, prendo la Minolta e un 50 1.4 e scatto pari pari su a7 con la stessa lente, però mentre il 35 mm resta per ovvi motivi abbastanza simile (con una resa diversa ma simile) il medio formato stravolge le prospettive, lo stacco dei piani e tutto quindi andresti a confrontare due immagini completamente diverse...

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:30

Ragazzi, perdonatemi, ma non ci siamo proprio!
Un confronto del genere io lo invoco da oltre vent'anni ma dimentivatevi che si possa fare su un forum, sul web insomma, laddove cioè la stampa chimica verrebbe violentata dalla scansione.
Per fare una prova del genere bisogna confrontare, A OCCHIO, dal VIVO insomma, due stampe, formato minimo 50x75 cm, una ottenuta seguendo la filiera chimica e l'altra quella digitale.
Realizzate le stampe le stesse vanno appese a un muro una di fianco all'altra, ci si pone di fronte almeno a 90 cm di distanza, e poi si fanno tutti i confronti che volete.

Ma sul web SCORDATEVELO!

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:32

Il confronto non può funzionare nei termini che dite, scusate ma un sensore digitale 6x6 non esiste, le foto vengono fuori completamente diverse ovviamente, altro che dettaglini
. . . pienamente d'accordo, non può funzionare, il 6x6 ha una sua architettura.
www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=3468279
www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=3481809
e pur sempre tenendo conto che le ho digitalizzate.

Se volete fare un giochino del genere lo posso organizzare senza problemi con un 35mm, prendo la Minolta e un 50 1.4 e scatto pari pari su a7 con la stessa lente, però mentre il 35 mm resta per ovvi motivi abbastanza simile (con una resa diversa ma simile) il medio formato stravolge le prospettive, lo stacco dei piani e tutto quindi andresti a confrontare due immagini completamente diverse...


condivido pienamente.Sorriso ma poi il confronto andrebbe fatto sulle stampe finite . . e siccome prove del genere le ho già viste posso dire che si vedono due impronte ben diverse.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:39

Il confronto che proponi Cirillo è viziato in partenza.
Si confronterebbero due formati diversi... quindi avrebbe un valore probatorio pari a 0!

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:40

Per fare una prova del genere bisogna confrontare, A OCCHIO, dal VIVO insomma, due stampe, formato minimo 50x75 cm, una ottenuta seguendo la filiera chimica e l'altra quella digitale.
Realizzate le stampe le stesse vanno appese a un muro una di fianco all'altra, ci si pone di fronte almeno a 90 cm di distanza, e poi si fanno tutti i confronti che volete.
. . ecco si dovrebbe fare come dice Paolo. le differenze saranno ben visibili.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:43

Paolo . . non volevo confrontare due formati diversi ma volevo affermare i tuoi stessi concetti.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 17:51

Paolo, qualunque cosa possa fare io ha valore probatorio pari a 0 MrGreen

Per quello che mi riguarda per le mie capacità di PP il negativo scannerizzato, quindi già una m3rda rispetto a quello che è nella stampa (e che io stampo solo su politenata perchè sono una sola pure a stampare), ha già una resa che non riesco ad avvicinare nel digitale.

Per quello parlavo di giochino perchè è tanto per cazz3ggio

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 18:54

Perdonami Cirillo avevo frainteso Sorry

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 19:08

Eh ragazzi il mio cruccio è che dalle mie parte non c'ho uno straccio di conoscente che abbia a disposizione una EOS 5 Ds.
Ne trovassi uno non ci vorrebbe niente ad attrezzare un confronto di questo tipo: 5 Ds col 100 macro L vs 1 V col 100 L su Ektar 100; sono stra-convinto che entrambi i 50x75 mostrerebbero un dettaglio simile e pertanto la lotta si sposterebbe per forza di cosa sulle sfumature.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 19:25

Sì, infatti io quando parlo di resa diversa non mi riferisco al dettaglio nè al fatto che sia un dettaglio più o meno rappresentato

avatarjunior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 19:36

Lette e rilette queste pagine, vorrei dare un mio parere, modestissimo.

Apprezzo la scelta di Nessunego che si è dato una risposta molto chiara alla frase che più e più volte ricorre qui ed in altre stanze di discussione:

"alla ricerca della resa analogica"

La scelta giusta è una ed una sola: la resa analogica si ottiene unicamente con attrezzatura... analogica!

Con questo, non intendo minimamente sminuire la fotografia elettronica. Semplicemente, si tratta di approcci diversi nella ricerca di ritrarre ciò che ci sta attorno.

Quando un fotografo 100% digitale mi dice che cerca una "resa analogica", mi vedo costretto a metterlo in guardia da un diffuso "complesso di inferiorità", come se scopo unico del digitale fosse quello di... raggiungere la qualità della foto su pellicola.

Come altrettanto è inutile, cercare paragoni nella "nitidezza", che non è necessariamente una qualità, tra file elettronico e negativo/dia/stampa alla gelatina-sali d'argento.

Sono due mondi diversi, entrambi appaganti, per chi si diverte con l'uno o con l'altro sistema.

Così come uno certo non cerca la "resa digitale" nell'analogico, altrettanto trovo, ripeto, inutile questo eterno, puntiglioso confronto.

L'analogico è l'analogico, ed il digitale è il digitale. Stop.

Personalmente, ma sicuramente per mia forma mentis, preferisco di gran lunga la pellicola e sono lieto che per tornare a praticarla, Nessunego abbia scelto la bella Pentacon Six, forse perché oltre ad essere dotata di ottime ottiche e svariati utilissimi accessori, è la mia 6x6 preferita.

A presto,

Enzo

avatarjunior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 20:30

Infatti non capisco perché continuare a battere sulla nitidezza. La nitidezza è una fesseria, c'è n'è anche troppa e aveva ragione Cartier-Bresson a liquidare la cosa dicendo che la nitidezza è un concetto borghese. Ho persino in mente in futuro di sviluppare i RAW togliendo completamente la nitidezza applicata d'ufficio da Camera Raw.

Il confronto che vorrei fare è prima sull'equilibrio tonale e poi come il colore sta dentro quei toni. Perché ciò che viene chiamata 'resa', cioè l'estetica mi pare sia tutta lì.



L'analogico è l'analogico, ed il digitale è il digitale. Stop.


Uno stop, ma non si può recuperare aprendo il diaframma? :-P

avatarjunior
inviato il 14 Ottobre 2021 ore 21:24

Boh, io me ne sono sempre fregato di questa "nitidezza" e, come tanti di voi, fotografo da decenni.mi sorprendete.

Visto che a tanti piace la pittura e molti dicono che se sapessero dipingere non fotograferebbero...

" l exacitude n'est pas la verité"
Henri Matisse.

La fotografia, digitale o meno, è altra cosa dal (inutile e impossibile) restituzione copia carbone du quella che chiamiamo "realtà fattuale" la fuori.
Ma evidentemente è più importante andare dietro, sempre e comunque, a questioni di "sensori"





Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me