RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

MTB - come iniziare, cosa acquistare


  1. Forum
  2. »
  3. Tema Libero
  4. » MTB - come iniziare, cosa acquistare





avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 14:41

Io mi sto un po' perdendo...


I tuoi presupposti sono quelli corretti.

Quando cominciammo noi (scrivo cominciammo perché fummo un po' di amici che fecero il salto dall'alpinismo alla MTB) scoprimmo immediatamente due fatti concreti:

il primo: che nonostante le riviste (ALP) fossero prodighe nel descriverne le bellezze, erano anche assolutamente reticenti sullo sforzo fisico che richiedeva, e tra le righe facevano passare l'idea che non si facesse fatica. Tuttavia, già dalla prima uscita, pur essendo già molto ben allenati, ci guardammo in faccia e ci dicemmo: "Oh... ma si fa una fatica da bestia!"

Il secondo: si rischiava. Noi partimmo immediatamente per la Montagna, quella con la M, non c'erano guide, indicazioni, internet, perciò dovevamo studiarci e percorsi e tracciarli (tra l'altro, fummo i primi in val Codera, ma allora il tracciolino era tutto percorribile). Ma soprattutto non avevamo idea di cosa significasse 'pilotare' una MTB (dove 'pilotare' è il termine corretto) e le cadute erano la norma.
Col tempo, imparammo le tecniche di guida sulla nostra pelle e ci facemmo più furbi ed anche più prudenti. Oggi, quando esco in bici, indosso sempre il casco se vado in discesa su sterrato (una volta nemmeno quello e le mie cadute peggiori sono state tutte senza cascoMrGreen), mentre in salita non lo indosso.

Per dire che arriva un momento in cui accumuli quella dose d'esperienza che ti permette di stabilire cosa sia opportuno e cosa no.

La MTB, o l'impiego della bici su strade sterrate, va affrontata con una certa prudenza, e cognizione di causa. Non è una disciplina per fenomeni, ma le regole di comportamento/guida sono più complesse che con la bici da strada. Banalmente: sapessi quanti ho visto andare in terra perché entrando in curva o scendendo dai gradini più alti frenavano con la ruota anteriore.

Per cui: avvicinati con un vero eccesso di prudenza ai percorsi fuoristrada e non prendere troppa velocità in discesa, poi, gradualmente vedrai che arriverai a quell'esperienza che ti permetterà di affrontare i percorsi con l'opportuno livello di capacità.

Infine: te lo ricordo nuovamente, perché in tutto il baillamme di questa discussione sicuramente te lo sei perso:

Andare in bici è uno sport che richiede senso dell'equilibrio -cioè capacità propriocettive- ma di un genere particolare , -in grassetto- che comporta l'impiego di un attrezzo estraneo al corpo della persona, e questa non è una cosa da poco.
Può succedere, e succede anche frequentemente, che si sappia -banalmente- andare in bicicletta, ma non tutti, in condizioni di percorsi dissestati o con velocità relativamente alte, sappiamo gestire il nostro equilibrio ed il mezzo, con le conseguenze disastrose del caso.

avatarjunior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 14:46

La MTB, o l'impiego della bici su strade sterrate, va affrontata con una certa prudenza, e cognizione di causa. Non è una disciplina per fenomeni, ma le regole di comportamento/guida sono più complesse che con la bici da strada. Banalmente: sapessi quanti ho visto andare in terra perché entrando in curva frenavano con la ruota anteriore.

Per cui: avvicinati con un vero eccesso di prudenza ai percorsi fuoristrada e non prendere troppa velocità in discesa, poi, gradualmente vedrai che arriverai a quell'esperienza che ti permetterà di affrontare i percorsi con l'opportuno livello di capacità.

Infine: te lo ricordo nuovamente, perché in tutto il baillamme di questa discussione sicuramente te lo sei perso:

Andare in bici è uno sport che richiede senso dell'equilibrio -cioè capacità propriocettive- ma di un genere particolare , -in grassetto- che comporta l'impiego di un attrezzo estraneo al corpo della persona, e questa non è una cosa da poco.
Può succedere, e succede anche frequentemente, che si sappia -banalmente- andare in bicicletta, ma non tutti, in condizioni di percorsi dissestati o con velocità relativamente alte, sappiamo gestire il nostro equilibrio ed il mezzo, con le conseguenze disastrose del caso.


Tutto chiaro, tutto condiviso. Anche il concetto espresso nell'ultimo paragrafo, che non mi ero perso. Grazie.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 16:02

@Antonioinoki +1000, finalmente qualcuno che sa si cosa parli

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 19:39

Forse mi sono perso anche io, che budget hai per l'acquisto?
Ripeto che per ora si parla di aria fritta perché le bici non ci sono.

Ti dico nuovamente la mia: se vuoi andare nei boschi ( termine generico perché c'è percorso e percorso, ci possono essere radici , asperità ed anche sassi oppure solo sentieri senza "impedimenti" particolari) opta per la MTB.

Con la gravel li potresti fare ma è molto più scomodo e pericoloso in discesa. Ti passa la voglia. Frenare sullo smosso con il manubrio da gravel in discesa non è il massimo per me e le vibrazioni ti spaccano mani e schiena.

Se il budget è alto esistono MTB full leggere ( a me piace la Canyon lux o la cube AMS ad esempio) che pesano circa 11 kg e si prestano a fare bene salite tecniche. La mia full di riferimento sarebbe la Canyon Lux CF SLX 9 che costa 5000 euro. Sono più "pedalabili" di una front grazie alla doppia ammortizzazione. Su strada la differenza io l'ho sentita rispetto alla mia front in termini di comfort di guida anche se con le 2 full che provato ho pedalato solo per pochi km. Le Full sono più comode anche sulle discese scomposte.
Il problema è che una bella full costa ( se la vuoi montata bene e leggera CHE IN SALITA NON GUASTA MAI). Per me restano fuori budget.

Puoi anche pensare alle front......in genere più economiche e meno pesanti....io ho ricominciato a 51 anni dopo aver perso 13 kg volendo proprio fare come te ( salita e sudore evitando strade trafficate e Brescia offre molto). Ho acquistato una front in Carbonio che costa quasi un terzo in meno di una full...Qualche upgrades ed ho una MTB da 10 kg , buon montaggio ma non eccelso con cui si fa tutto meno downhill e discesa tecnica esasperata.

Valuta la gravel solo se ti piace il cicloturismo comprendente sterrato e qualche percorso leggermente tecnico. La gravel per me è la bici più comoda su strada e sterrato non accidentato. Ci fai più KM. E' rilassante.

Faccio anche io con la MTB boschi e percorsi non troppo tecnici perché non sono capace ed ho paura di farmi male. Man mano che la mia esperienza in MTB si fa più lunga (compatibilmente al lavoro) cerco di fare sempre un po più di dislivello mese dopo mese. Quando torno a casa da un giro in MTB sto bene, è una bella sensazione!

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 19:46

Avevo pensato anche io di dirottarlo su una canyon. Ma a parte la maggiore difficoltà dell'acquisto on line e assistenza in garanzia (tocca conservare l'imballo che ti fanno pagare tra l'altro) il problema è che anche da loro è quasi tutto esaurito e pure l'outlet è praticamente vuoto per quello che gli interessa. Quando si arriva di certe cifre, consiglio il negozio fisico e pure vicino casa.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 19:54

E non ci sono più sconti.....quanto mi piace quella LUX....un mio collega prenderà il telaio della Santa Cruz Blur . sta penando a trovarlo e niente sconto....

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 20:33

Canyon poco o niente
Ho chiamato tempo fa... anche a Verona.... aspettare....

Comunque per uno che inizia è meglio affidarsi ad un negozio..
Come dicevo un buon usato... con 1500 ti porti via una buona bici.... è ti danno comunque un minimo di assistenza... per la posizione la misura...
Le Canyon le devi montate quando ti arrivano
Poca cosa per chi è dell'ambiente..... non lo so per gli altri.....

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 20:37

Centauro, belle le foto di Monte Mario. Durante la settimana, dopo il lavoro, uscire da solo è l'unico modo che ho per combattere lo stress, anche a me piace fotografare e fermarmi. Io poi sono una schiappa in salita perché fumo e dovrei perdere ancora 5 kg. Io credo che la bici sia una filosofia prima che uno sport, è una lotta con se stessi ( non esagero). Io molte volte non ho voglia di uscire e pensare che farò dislivello dopo il lavoro. Ma lo faccio, a modo mio ma lo faccio. Il 99% dei ciclisti mi sorpassa, ho 52 anni ed anche 70enni in BDC mi sorpassano allegramente. Quando mi sorpassa qualche bella ciclista mi vergogno un po ma la saluto allegramente. Non sono schiavo delle statistiche di Strava, lo uso per mappare i miei giri e vedere cosa fanno i miei contatti. Ma ogni volta che torno a casa mi sento bene, sono quasi fiero di me stesso. I miei primi 1000 metri di dislivello che per tanti miei amici e colleghi sono normale routine, per me sono stati un traguardo dal valore IMMENSO ed ancora lo sono perché li sudo km su km. Viva la bici, viva la lotta con se stessi, viva il divertimento e la sensazione di libertà che ti da questo mezzo!

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 20:39

E' lo spirito giusto!
Grazie per i complimenti sulle foto.

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 20:45

Qui a Brescia molti negozi sono vuoti, ovvio che non li ho girati tutti. Addirittura arrivano marchi ( in negozi che hanno sempre trattato bici di marca costose) sconosciuti ed economici perché non c'è altro. Per il montaggio un buon meccanico fa tutto. Su subito ci sono buone occasioni ma bisogna vedere il mezzo e provarlo il che complica il tutto. Io poi, su 3 bici usate, ho beccato tre MTB con problemucci vari e ci ho dovuto mettere sopra altri soldi ( pochi per fortuna).

avatarjunior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 23:18

Come scrivevo sopra, mi sono dovuto prendere una full Decathlon per milleottocento euro a fronte di un budget quasi doppio perché non si trova nulla in pronta consegna o con tempi accettabili (e prevedibili).

Per il mio livello va bene, poi quando il mercato ritorna alla normalità farò un upgrade, peraltro avendo fatto un po' di esperienza.

A proposito, visto che 'sta bici proverò a rivenderla in un paio di anni, quali parti devo proteggere da urti e graffi e come lo faccio, in modo da renderla più appetibile?

avatarsenior
inviato il 26 Settembre 2021 ore 23:38

Pellicola e protezione rigida sotto, dove c'è il movimento centrale. Ahimè però là decathlon avrà un valore molto basso quando la rivenderai. Quasi ti conviene fissare un prezzo molto appetibile e darla via al trocathlon (sospeso da un po' causa covid ma lo rifaranno due volte l'anno come sempre alle solite due date, festa del papà e settembre).

avatarsenior
inviato il 27 Settembre 2021 ore 0:55

Si puoi mettere le pellicole paracolpi.... tubo oblicuo foderi bassi posteriori....movimento centrale...

Li metto anche io...da nuova.. .. tempo perso... 4 gare..... è la battezzo.... Triste

Dai però se non la strapazzi aiutano, servono....

avatarjunior
inviato il 27 Settembre 2021 ore 7:13

però là decathlon avrà un valore molto basso quando la rivenderai


Ne sono consapevole, come ho scritto sopra è stata una scelta obtorto collo. Inoltre, se la penuria sul nuovo finisce, anche i prezzi dell'usato crolleranno rispetto ad oggi.

avatarsenior
inviato il 27 Settembre 2021 ore 7:36

Usala, non pensare già a cambiarla... si vedrà
E mi raccomando.... all'inizio.... agilita' evita rapporti duri..... Almeno 85 pedalate/min, meglio 90, in pianura.... poi in salita... diventa più difficile mantenerle



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me