RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Fotografia Analogica


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Fotografia Analogica





avatarjunior
inviato il 16 Settembre 2021 ore 19:36

...abbiamo già dato, "largamente".
vedere altra risposta



. come tu non scatti con "altre pellicole" io trovo piacere e senso nel fotografare e conservare in certo modo. ;-)


ad ognuno il suo credo :-)

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2021 ore 20:40

avete notizie del perché Kodak nel suo sito ufficiale non ha tra i prodotti le Pellicole Fotografiche, non é che ha smesso di produrle Eeeek!!!

la cosa strana è che le pellicole per Polaroid e professionali cinematografiche ci sono, quindi la cosa si spiega solo con la chiusura della produzione Confuso

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2021 ore 20:55

Le pellicole sono prodotte da Eastman Kodak e commercializzate da Kodak Alaris, quindi devi guardare il sito di quest'ultima:
imaging.kodakalaris.com/photographers?utm_medium=referral&utm_source=k

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2021 ore 21:01

Grazie del link, mi era preso un colpo MrGreen

avatarsenior
inviato il 16 Settembre 2021 ore 22:00

Ci mancherebbe, a ciascuno il suo;-)

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 8:01

Io scatto in analogico con una 35mm al quale sono legato, inoltre da poco ho preso una Fuji GW 690III, una 6x9 e devo dire che nel BN le sfumature di grigio che offre é difficile se non impossibile trovarle nel digitale.

Sviluppo provando le diverse tecniche che sono infinite, per l'archiviazione, dopo tante prove con i scanner ho scelto di fotografare i negativi con un macro, più veloce e con resa superiore. Ho realizzato gli holder da me, ma oramai se ne trovano di svariati tipi e costi stampati in 3D.

Se avrò tempo di dedicherò alla stampa, acquistando il necessario.

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 8:30

eeeek? visore? vade retro MrGreenMrGreen, Paolo non dici niente? solo grande schermo ;-)



Oddio Leone detta così sembra una battaglia persa, una diapositiva 6x6 proiettata anche solo 50X riempie, letteralmente, un salone dell'Hermitage ma, beh si... c'è sempre un ma, l'osservazione in trasparenza di quella stessa diapositiva, ben schermata su un ottimo diafanoscopio, osservata con l'ausilio di un loupe Leica, Rodenstock, Canon L e altre cosette del genere regala una profondità (letteralmente) di visione irragiungibile da una proiezione a muro, per ottima che sia la verniciatura - specifica - del muro oppure la superficie, rigorosamente bianca liscia, dello schermo.

La realtà, putroppo, è che il muro, o lo schermo, non sono trasparenti... il piano luminosi invece si, come peraltro la diapositiva.

Ma... come ho detto prima infatti c'è sempre un ma, se quella stessa diapositiva la retroproietti (perché con la retroproiezione si coniugano alla perfezione le caratteristiche saliente di entrambi i metodi di visione anzi... di fruizione), si raggiunge una dimensione talmente estatica, oserei dire trascendente della visione da lasciare letteralmente stupefatti Eeeek!!!Eeeek!!!Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 8:45

Mamma mia però quanti assolutismi senza nessuna possibilità di redenzione

"Non avrai altra dia all infuori del kodachrome"

"Non avrai altro ASA all infuori di 50"

Suvvia ragazzi non vi sembra un filo troppo da custode supremo dell ortodossia pellicolare






Purtroppo caro Maceric non è una questione di assolutismi o di ortodossia pellicolare... la pellicola sottostà a delle leggi che, a parità di innovazione tecnologica chiaramente, sono immutabili.
Una 50 asa ha meno grana e più risoluzione di una 100, guarda la Velvia e la Provia 100 per esempio.
Poi ovviamente se rinnovano i cristalli dell'emulsione, Provia 100 F prima e Velvia 100 e 100 F poi, le 100 asa, sul momento, guadagnano terreno.
Addirittura, pensa all'Astia 100 F, allungano e l'evoluzione, abortita, della chimica fotografica si è fermata qui purtroppo e quindi le 100 asa sembrerebbero aver vinto la partita... sappiampo però che questo è avvenuto solo perché Fuji, visto l'andazzo, non ha più presentato la nuova, rivoluzionaria*, Velvia 50 Triste che, nelle intenzioni, avrebbe dovuto chiudere il ciclo ;-)

*) circolavano voci su questa pellicola da mettersi le mani nei capelli!

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 12:57

La pellicola è risorta dal baratro in cui era precipitata, ma si mantiene su numeri bassi.
Se i numeri sono bassi, i costi sono alti; se i costi sono alti i numeri restano bassi ( il classico serpente che si morde la coda). Questo considerando che l'utilizzo avviene da parte di una nicchia amatoriale. Non so, voi quante fotografie scattate? Io facendo i conti quest'anno (pur avendo messo sotto chiave le macchine digitali) dovrei arrivare a questi esigui numeri da semplice amatore né evoluto ne' assiduo (tutto 35mm):
-288 negativo b&n
-180 diapositiva
-60 negativo colore
Indubbiamente c'e' chi e' molto piu' attivo e disposto a spendere, ma quanti sono ?
In generale, per aumentare i numeri, senza ovviamente avvicinarsi a quelli del periodo pre-digitale, ci vorrebbe un ritorno della pellicola anche a livello professionale, cosa ad oggi molto difficile, ma non impossibile. I gusti e le mode ritornano..

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 13:17

Alcuni professionisti stanno ricominciando ad utilizzare anche la pellicola, lo si vede in internet e lo confermano molti negozi di attrezzature professionali, a Milano per esempio FCF.

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 13:48

Se i numeri sono bassi, i costi sono alti; se i costi sono alti i numeri restano bassi
i costi sono incrementati perché numeri sono cresciuti, basta vedere il numero di mercatini sui social che trattano solo di analogico…..conseguenza sono cresciuti i prezzi.

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 13:48

Ci sono molte motivazioni, noia per il digitale, voglia di distinguersi, ricerca di nuova creatività.
Ma i costi stanno diventando insostenibili.
Mi piace scattare in analogico, soprattutto in MF, ma tra covid e altro passano anche tempi lunghi, tra una volta e l'altra.
Spesso mi rimangono le pellicole.
La cosa si è accentuata nel tempo con la possibilità di usare ottiche vintage totalmente manuali, con la scoperta delle fotocamere Sigma, e con l'acquisizione della Pentax 645Z, che pur essendo sempre digitali danno comunque la possibilità di scattare in maniera diversa, più pensata e meno nevrotica

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 13:56

@ Mickey verissimo quel che dici per quanto riguarda le attrezzature. Il vero affare l'ha fatto soprattutto chi chi le ha acquistate anni fa.
Con "numeri" mi riferivo al consumo di pellicole, chimici e conseguente costo delle pellicole stesse, sviluppo e stampa.

Alcuni professionisti stanno ricominciando ad utilizzare anche la pellicola,
ottima notizia !

avatarsenior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 14:47

Indubbiamente c'e' chi e' molto piu' attivo e disposto a spendere, ma quanti sono ?
In generale, per aumentare i numeri, senza ovviamente avvicinarsi a quelli del periodo pre-digitale, ci vorrebbe un ritorno della pellicola anche a livello professionale, cosa ad oggi molto difficile, ma non impossibile. I gusti e le mode ritornano..




Onestamente caro Simone sto vivendo un momento di contrazione fotografica, nel senso che sto fotografando davvero poco.
La colpa ovviamente è della pandemia, che ci ha limitato fortemente la possibilità di uscire di casa, ma diciamo che questo dovrebbe essere un problema del passato che, spero, non si ripresenti mai più... o almeno non con una classe politica così scadente a cominciare da quello sfigato del ministro della sanità.

Ciò premesso prima della pandemia andavo alla media di 30/40 rullini di diapositive all'anno, quattro o cinque Rollei Retro 80S e il resto Velvia, quest'anno invece ho impressionato ben un rullino di Velvia in otto mesi!

Per un ritorno di interesse nei confronti della pellicola invece sono alquanto scettico... da queste parti non si vede nulla che lo faccia pensare e, onestamente, gli alti costi di questo genere di fotografia non sono, e neppure possono essere, un incentivo di una qualche efficacia... anzi!
E anche a livello professionale lo vedo più come un modo, facile, per cercare di caratterizzarsi piuttosto che come un nuovo, vero e reale interesse per questa branca della fotografia.

avatarjunior
inviato il 17 Settembre 2021 ore 14:54

@Paolo

Una 50 asa ha meno grana e più risoluzione di una 100, guarda la Velvia e la Provia 100 per esempio.



certo ma non è che una velvia 100F, in 6x6 (!), diventa di colpo na ciofeca immonda inguardabile ;-)

in questo senso assolutismi. Preferenze si, gusti pure , ma non è che stiamo paragonando una foto di Nicephore Niepce con l'ultimo ritrovato.


io utilizzo sul visore il mirino loupe della 6008 ed è un bel guardare, per me.
tempo addietro lo avevo messo scioccamente in vendita insieme ad altre cose ma poi mi sono tenuto tutto.

[IMG]

[/IMG]

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 213000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me