RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Referendum per l'abolizione della caccia


  1. Forum
  2. »
  3. Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi
  4. » Referendum per l'abolizione della caccia





avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 11:51

per i danni che crea alla fauna sia direttamente che indirettamente.
andrebbe vietata la caccia da capanno e regolamentata in modo severo la vagante.
ecco un altro esempio di genio armato.
..scolaresca in gita sul brembo. un cacciatore viene visto dai bambini. i quali gli chiedono di non sparare agli uccellini. in risposta ricevono un... con le mie tasse io vi do da mangiare e faccio il razzo che mi pare. di buono ha ottenuto l'effetto odio verso i suoi simili e mi posso immaginare che educazione dia ai suoi figli. comunque a un simil genio la doppietta andrebbe consigliata a mo di supposta. p. s. sullo stesso sentiero frequentatissimo da runners e famiglie. nel periodo di caccia si incontrano "sfigati con licenza" che manco aprono il fucile.
si meritano l'abolizione o restrizioni fortissime con controlli da togliere il fiato

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 11:58

Ovvio che gli × vanno resi inabili alla caccia ma non tutti, lo stesso vale per la patente, non va eliminata perché sulle strade vedi degli autentici somari, quelli vanno appiedati e basta.

Ci trovi gli spericolati, i delinquenti, e purtroppo anche gli inetti sia giovani che vecchi,
se per un solo giorno mi dessero licenza di multare e tenermi l'introito mi basterebbe mettermi su una rotatoria e fare sanzioni per mancata precedenza, alla sera avrei da farmi un super corredo ML con corpi e super lenti.MrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 13:46

Il mio "sparare a palla singola" era una battuta, come dire se non possiamo abolirla almeno rendiamola inefficace.

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 14:06

Che vorresti, le doppiette Taser?:-P

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 14:07

Scherzi? Il taser provoca infarti, è letale pure quello MrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 14:28

E allora rimane il fucile con il tappo di sughero o quello con l'elastico.MrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 15:54

x Giovanni BG

Direi che la caccia e già sufficientemente regolamentata.
La legislazione italiana è tra le più stringenti al mondo.
Anzi per certi animali dannosi e in sovranumero dovrebbe essere estesa
Vedi i problemi che hanno gli agricoltori a causa dei cinghiali che sono troppi e causano danni enormi e I numerou incidenti in auto causati (un mio amico si è fatto 4 mesi di ospedale a causa di un cinghiale)

Il referendum in questione è particolarmente negativo perché abolisce totalmente le leggi esistenti sulla caccia aprendo un buco legislativo
Paradossalmente se passasse chiunque potrebbe cacciare qualunque animale in qualunque periodo.

Da ultimo ricordo che i ripopolamenti sono fatti soprattutto grazie ai soldi provenienti dai cacciatori
Se non fosse per quei fondi animali comuni come il fagiano sarebbero già scomparsi da decine di anni

Il problema è complesso non si può gaurdarlo da un solo punto di vista oltranzista ma bisogna conciliare le esigenze di tutti, turisti, agricoltori, automobilisti ambiente e animali.

NB non sono un cacciatore o meglio lo sono ma esclusivamente con la macchina fotografica


Più che sulla caccia io interverrei sulla carne nei supermercati . Vieterei prezzi troppo bassi e metterei una soglia che fa ridurre almeno del 50% il consumo di carne privilegiandone la qualità e mantenendo inalterati i guadagni di coloro i quali lavorano la carne e gli animali . Metterei innumerevoli controlli con tanto di arresti ad ogni violazione della dignità di vita animale .

Mangiare carne è una bella cosa, ma oggi secondo me se ne abusa .
Non può essere tollerato un burger a 2-3 Euro ... imponendo almeno 10 Euro per un burger, la gente lo mangerebbe solo di rado per gustarsela al meglio .


avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 16:00

Vorresti il fallimento di McDonald's, insomma...MrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 16:05

E a chi produce alimenti, attrezzatura, nascite, strutture per animali da consumo che gli diamo?
Un biglietto di sola andata per Marte?

E a chi prende una pensione da 800 euro e paga tutto dall'affitto alla carta igienica al posto del burger che gli diamo?
le bucce delle patate impallate con la crusca?

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 16:10

Corsi sugli animali

Ripeto non è argomento che si fa spesso tra amici, ma non ho mai sentito nessuno che parlasse di corsi sugli animali.
Poi non ho capito se questi corsi sono da ripetere ogni tot anni.

Spendere i soldi come si vuole in numero illimitato di armi

Ognuno è libero di spendere i soldi come vuole, però le armi non sono una collana d'oro, un obiettivo o un auto sportiva.
Se in una casa privata ci sono 500 fucile, può essere preda di ladri consapevoli che la ci siano tante armi facili da rubare (non è un armadietto o altro che fermerebbe dal furto).
Cosa differente è un poligono di tiro, dove ovviamente ci saranno guardie o altro.

@Giovanni-bg
Situazione di pericolo successa personalmente

Non voglio farne ne la vittima, ne pensare che tutti i cacciatori siano in questo modo.
Come penso tu non sia il difensore di cacciatori indifendibili.
Sono andato con una persona che conosceva la zona, siamo andati con la sua macchina perché detta da lui "la conoscono" (riferita ad agricoltori o fungaioli che magari poi ti tagliano le gomme perché entri in zone "loro").
La strada era sopraelevata, avevamo parcheggiato la macchina su una strada secondaria che partiva da quella principale e scendeva dolcemente verso il bosco. Tra la strada ed il bosco c'era un prato di 30-50 metri. Da dentro il bosco era abbastanza fitto da non vedere la strada e le persone fuori (quindi dubito loro potessero vedere noi dentro il bosco). La nostra macchina era a metà della strada secondaria, mentre quelle dei cacciatori era all'inizio della strada. Noi provenivamo dal bosco proprio nella loro zona di tiro, quando siamo usciti dal bosco loro hanno cominciato a sparare.
Ho pensato in una scena tipo marines perché quando siamo usciti 4-5 erano già sulla strada, 2 correvano per mettersi in posizione con gli altri e 2 stavano ancora scendendo dalla macchina. Quelli in macchina poi ci hanno visto. Quindi ho pensato che passando di la avevano visto nel prato la selvaggina, si sono fermati di corsa e si sono messi a sparare.
Non penso che il mio amico fosse uno sprovveduto ad andare in zona di caccia.
Non penso che tutte le persone abbiamo l'intelligenza di fare i giusti controlli prima di sparare.

Basta pensare il menefreghismo che le persona hanno normalmente in aspetti quotidiani. Vedi persone che escono di casa anche se risultano in quarantena, oppure il disprezzo nell'uso della mascherina, oppure mettersi alla guida anche se non si è nelle condizione psico-fisiche per farlo.
Alla fine i cacciatori (non tutti ovviamente) non sono cavalieri della tavola rotonda ligi al rispetto altrui e magari anche ai poveri animali, ma sono persone normalissime che se vedono un preda gli sparano per non perderla, al pari di un fotografo che prende la macchina fotografica e scatta al volo.

Abolizione degli allevamenti intensivo

Questa sarebbe solo ipocrisia ideologica. Intendiamo io li abolirei ma dovrebbe essere una scelta a livello mondiale.
Oggi si inseguono sconti a prezzi per la carne veramente bassissimi. Se non ci fossero gli allevamenti intensivi la carne costerebbe 2-3-4 volte tanto, quindi ci sarebbe una parte della popolazione che non potrebbe più permettersela, oppure si affiderebbe solo a carni di dubbia provenienza (che succede anche oggi). Quello che in realtà servirebbe da fare, per la nostra salute e per l'ambiente (l'allevamento di bovine e la prima causa al mondo per disboscamento e produzione diretto o indiretto di CO2) e limitare la carne mangiandola solo 1 volta a settimana (2 sono troppe). In questo modo si potrebbe vendere solo carne di alta qualità con allevamenti "sani".


Ripeto io non sono per l'abolizione della caccia anche se poi non mi piace. Ma troverei stupido pensare di abolire la caccia e poi mangiare la carne di qualche allevamento intensivo
















avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 16:25

Ho pensato in una scena tipo marines perché quando siamo usciti 4-5 erano già sulla strada, 2 correvano per mettersi in posizione con gli altri e 2 stavano ancora scendendo dalla macchina. Quelli in macchina poi ci hanno visto. Quindi ho pensato che passando di la avevano visto nel prato la selvaggina, si sono fermati di corsa e si sono messi a sparare.
Non penso che il mio amico fosse uno sprovveduto ad andare in zona di caccia.
Non penso che tutte le persone abbiamo l'intelligenza di fare i giusti controlli prima di sparare.


Non bisogna però farne tutto un fascio, per esempio in quel caso sarebbe stato utile prendere delle foto e numeri di targa, se la strada in questione è aperta al traffico non solo non si può sparare a meno di 50 metri voltando le spalle alla stessa ma le armi devono essere tassativamente scariche.

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 19:15

Abolirei gli allevamenti intensivi. La carne, esclusivamente da allevamenti di piccole dimensioni e da caccia regolamentata, costerebbe uno sproposito, portando a numerosi vantaggi:
- dar valore alla vita di creature preziose (oggi la carne di pollo costa meno del mais...);
- ridurre il consumo di carne nella popolazione, favorendo il consumo di fonti alternative come i legumi, con benefici sulla salute globale;
- ridurre il consumo di acqua dolce che per gli allevamenti intensivi è enorme
- aumentare le aree naturali e boschive da destinare a cacciagione;
- distribuire il reddito ai piccoli allevatori, eliminando le multinazionali della carne che hanno assorbito le produzioni familiari e artigianali;
- riportare l'allevamento alla qualità e alla riscoperta di razze rare oggi dimenticate per via della minore resa a livello di quantità.
Meglio ammazzare un cervo vissuto e cresciuto in libertà che una mucca allevata in modo barbaro e tradita con un colpo in testa senza preavviso dalle stesse mani che le davano da mangiare.

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 19:54

Bravo parole sante Sorriso

avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 20:13

Piccoli allevatori. Lo scorso anno Maurizio mi parlava del suo magnifico toro di razza Limousine, da carne, mitissimo, affezionato. Lo avrebbe macellato nel gennaio di quest'anno. Gli piangeva il cuore, cercava di non pensarci, ma doveva, così funziona...
Fino allo scorso maggio/giugno il toro pascolava ancora bonaccione e tontolone in mezzo alle sue donne (brune)... Forse ora sta godendo la vita d'alpeggio a Schiazzera.

P.S. È arrivato in casa un pezzo di formaggio grasso di Maurizio. Fantastico. Faccio grande fatica a mantenere i buoni propositi anticolesterolo. Vado avanti con scagliette sottilissime, ma quante volte al giorno? Continuo a ronzare intorno al formaggio. C'è solo da sperare che l'aggiunta di Ezetimibe all'Atorvastatina, recentemente decisa dal cardiologo, funzioni e mi dia almeno il tempo per irrobustire la mia forza di volontà.


avatarsenior
inviato il 20 Luglio 2021 ore 23:21

Abolirei gli allevamenti intensivi. La carne, esclusivamente da allevamenti di piccole dimensioni e da caccia regolamentata, costerebbe uno sproposito, portando a numerosi vantaggi:


Mmmm... spingerebbe a nuovi "tipi di allevamenti intensivi"

- ridurre il consumo di carne nella popolazione, favorendo il consumo di fonti alternative come i legumi, con benefici sulla salute globale;


Più che ai legumi si passerebbe agli hamburger di insetti. Che fra l'altro portano a un drastico calo di uso di suolo per mangime e acqua.

www.fondazioneveronesi.it/magazine/i-blog-della-fondazione/il-blog-di-

aliainsectfarm.it/

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 213000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me