RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

6D vs 6D MK2 nel 2021 vale la pena l'upgrade?


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » 6D vs 6D MK2 nel 2021 vale la pena l'upgrade?





avatarsenior
inviato il 09 Giugno 2021 ore 23:00

La 6d mark ii usate si trovano anche a meno di 800 euro, e con un numero ridotto di scatti. Newoldcamera ne aveva in vendita due esemplari per 780 euro. D'altro canto si può acquistare nuova per 1200 euro, con il cashback attualmente in vigore (esemplari con garanzia Canon).

La 5d mark iv vendute a 1200 euro o meno sono in genere dei rottami, con una marea di scatti e in pessimo stato: per esemplari in condizioni decenti si sale a 1400-1500 euro, per cui il divario con una 6d mark ii usata è ben superiore a 500 euro...

Se si giudica soddisfacente la qualità d'immagine della 6d (non tutti hanno la necessità di martoriare i file in postproduzione, sovraesponendo di n stop le aree in ombra), e si necessita di un autofocus maggiormente reattivo, sia lato mirino che nelle modalità live view/video, una 6d mark ii usata può essere una buona opzione, se pagata la giusta cifra, ovvero non più di 800 euro. La 5d mark iv è tutt'altra macchina, ma anche le cifre in gioco sono ben diverse...

avatarsenior
inviato il 09 Giugno 2021 ore 23:18

Fargli spendere comunque un pacco di soldi, per ritrovarsi poi con una 6d2 (e col suo sensore) SECONDO ME, non ne vale la pena…
Si vive una volta sola! MrGreen

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 8:26

Caro Nico, ognuno ha le sue esigenze: per esempio uno come ME, ci lavorerebbe anche tranquillamente con la 6D2 (e col suo sensore). Proprio perché si vive una volta sola, io quei 500 euro me li terrei coi tempi che corrono! Cool

Ma soprattutto, con le premesse dell'opener di cui si DEVE tener conto:
nella mia testa vorrei provare a vendere il corpo della 6D a 500 euro, quindi metterne meno di 1000 su e prendere la MKII
Questi 500 euro di differenza ideali diventano il doppio sia andando sulla R che sulla 5DIV, e questo nella MIGLIORE delle ipotesi di compravendita... il doppio non sono per niente bruscoli, nell'economia di chi ha posto la domanda, ne deduco. Fra l'altro, altra premessa di cui tener conto, il monitor snodabile: la 5DIV, macchina destinata ad usi più gravosi e professionali, non ce l'ha.
Per me un monitor snodabile come si deve ad esempio vale il baratto con 2 stop di gamma dinamica e un prezzo minore, pensa un po'.

Poi se non è così sarà lui a smentirmi e si potrà godere una R o una 5DIV (per quanto piuttosto maltrattata) senza problemi! Cool ;-)

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 8:47

Ma infatti io ho sempre sottolineato, scrivendolo in maiuscolo SECONDO ME.
Poi ognuno ha le proprie esigenze e decide in autonomia, se chiede consiglio in un forum, ognuno di noi esprime le proprie opinioni secondo quelle che sono le esperienze fatte in passato.
Io personalmente, fossi in lui passerei direttamente alla EOS-R che ha anche lo schermo basculante, la 5d4 l'ho buttata lì in quanto reflex (qualora volesse ancora quel genere di corpo), ma oggi io non ci spenderei tutti quei soldi su un corpo reflex.

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 9:10

Condivido in questo caso. La R è più di stampo "serie 6" sia come caratteristiche che come comandi, sensore a parte che è quello della 5DIV sostanzialmente. Quindi se reflex deve essere, via di minor spesa possibile ma con le migliorie volute, ossia 6D2. Se invece si passa alle ML, andrei di R senza dubbi.
Ma temo - come scrivevo - che anche con la R ci sarebbe una discreta differenza di esborso rispetto alla soluzione 6D2, che solo lui può dirci se è disposto ad affrontare! ;-)

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 9:19

Se la 6D è tenuta bene ed hai la scatola con gli accessori puoi venderla ad RCE per 450€ (senza sbattimenti) o per 500€ a un privato e comprare una R a 1200€ circa usata da un privato se vuoi fare il salto vero.

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 10:03

La soluzione R ha senso, la soluzione 6D II no

Parla uno che da possessore di 6D provò la Mark II all'uscita e non la trovò realmente risolutiva, in pratica avevano messo l'AF della 80D e basta

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 13:36


Ma soprattutto, con le premesse dell'opener di cui si DEVE tener conto

Temo che tu abbia pretese eccessive: molti si limitano alla lettura del titolo della discussione e poi partono con la propria invettiva su quale fotocamera sia - per loro - "migliore", senza tenere conto delle esigenze di chi ha aperto la discussione. Anzi, sono sorpreso che non siano stati ancora suggeriti gli "usuali" passaggi ad altro marchio...

Tornando al tema del primo messaggio, credo sia bene sottolineare due questioni, visto che lo scenario d'uso in cui l'autore della discussione vuole avere migliorie sono le condizioni di scarsa illuminazione, lavorando a sensibilità iso elevate.

- le 6d mark ii, 5d mark iv/r hanno sensori con un numero di pixel maggiore, rispetto alla 6d, tuttavia in termini di resa a sensibilità iso elevate (da 1600 in su) non si guadagna assolutamente nulla, a livello di rapporto segnale rumore e gamma dinamica (anzi, se proprio vogliamo essere precisi si perde qualcosa). D'altro canto anche tra la 1dx e la 1dx mark ii non vi sono migliorie in tal senso, nonostante la modesta differenza in termini di numero di pixel (18,1 vs 20,2): persino la recente 1dx mark iii va solo leggermente meglio del vecchio modello, da iso 1600 in su, e il sensore ha 20,1 megapixel.
Insomma, per le prestazioni a sensibilità iso elevate il sensore della 6d è tuttora molto valido, e se ci si aspetta chissà quale miglioria si potrebbe rimanere delusi.
- in condizioni di scarsa illuminazione e a seconda dei tempi di scatto impostati, con la r (ma la cosa accade su diverse altre mirrorless) può capitare che la macchina riduca il framerate (frequenza di lavoro) del mirino, con il risultato che la visione della scena diviene meno fluida e a volte va addirittura a scatti. Questa può essere una gran seccatura, soprattutto se si è abituati a un mirino ottico, che ovviamente non ha tali problemi.

Insomma, se la decisione cadesse su una r, prima di acquistarla suggerisco caldamente di provarne una, per valutare come ci si trovi con il suo mirino elettronico.

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 13:45

Le misurazioni strumentali dicono che la differenza c'è e pure parecchia

www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Canon-EOS-5D-Mark-III-ver

Inoltre questa cosa che il mirino va a scatti era vero per le compatte di 10 anni fa, le moderne ML con i settaggi di risparmio energetico off sono fluidissime anche in una cripta e vedono meglio dell'occhio umano

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 13:57

No Cesare fra 2300 e 2700 la differenza è poca (*). La differenza vera e incontestabile fra 6D2 e 5D4/R sta nella gamma dinamica, maggiore della 5D4/R.

(*) altrimenti spiegami questa:
www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Sony-A7C-versus-Sony-A7-I
ci stanno 300 di quei fantomatici punticini, ma scommetto quel che ti pare che è impossibile tu mi distingua a OCCHIO, ingrandita al 100 per cento, una foto della A7C da una della A73, entrambe a 6400 ISO (ma pure 12800, toh). Cool

PS hai messo la 5D3, non la 6D2.
Questo il confronto corretto:
www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Canon-EOS-5D-Mark-IV-vers
Che è similare se ci metti la R al posto della 5D4:
www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Canon-EOS-R-versus-Canon-
(vabbè qui ce ne sono 3, comunque è utile perché c'è pure la 6D)

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 14:12

Io rispetto alla 6D noto una resa simile ma leggermente migliore ad alti iso nella R.

Quello che cambia tanto invece è la GD aprendo le ombre la R mantiene molte più info con meno rumore.

Altra differenza sta nel dettaglio maggiore nella R probabilmente dovuto all'aumento della risoluzione.

Per quanto riguarda il mirino io lo trovo molto buono, non ho avuto problemi venendo da reflex, ma magari è soggettivo.

Trovo invece ottimo vedere l'esposizione già prima dello scatto, mentre prima con la reflex dovevo controllare dopo lo scatto se era venuto come volevo e mal che andava rifare la foto.

Io però non ho esigenze di raffica.

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 17:31


Questo il confronto corretto:
www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Canon-EOS-5D-Mark-IV-vers
Che è similare se ci metti la R al posto della 5D4:
www.dxomark.com/Cameras/Compare/Side-by-side/Canon-EOS-R-versus-Canon-
(vabbè qui ce ne sono 3, comunque è utile perché c'è pure la 6D)

Infatti il confronto (non il mero punteggio finale, ma i risultati delle misure) conferma quanto scrivevo sopra: se selezioni "screen", ovvero le misure effettuate direttamente sul raw, vedrai che da iso 1600 in su la 6d supera 6d mark II, 5d mark IV/r, in termini di snr e gamma dinamica. Non sono grandi differenze, ma al contempo non si guadagna nulla rispetto alla 6d.

Il vantaggio dei sensori delle 5d mark IV/r è sulla gamma dinamica a basse sensibilità iso, principalmente per i livelli più bassi di noise floor (vi è meno rumore nelle zone in ombra). Se si fotografano scenari con elevato contrasto e si sovraespongono molto le aree in ombra in postproduzione - a basse sensibilità iso - in tal caso le differenze si notano, tra 6d/6d mark II e 5d mark IV/r.

Tuttavia chi ha aperto la discussione ha parlato di sensibilità iso elevate, e sotto quest'ultimo aspetto il sensore della 6d è tutt'altro che scarso.

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 17:41

Per inciso: quando parlo di gamma dinamica io intendo sempre a ISO base (lo specifico per non generare dubbi).

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 18:13


Per inciso: quando parlo di gamma dinamica io intendo sempre a ISO base (lo specifico per non generare dubbi).

Infatti è bene precisare la cosa, dato che la gamma dinamica varia a seconda della sensibilità iso, come dimostrano anche i grafici che hai citato. Può accadere, proprio come si verifica per le fotocamere in oggetto, che a sensibilità iso basse il divario di gamma dinamica sia relativamente ampio, ma a quelle elevate no, e può addirittura ribaltarsi la situazione.

Pertanto giudicare quale sia il sensore "migliore" per le proprie esigenze dipende molto dall'uso che si faccia della fotocamera. Tuttavia non si acquista il solo sensore, bensì l'intera fotocamera, per cui gli elementi da valutare sono anche altri, e si tratta di trovare un compromesso soddisfacente, tenenedo anche in considerazione il costo.

Se si riesce a provare la fotocamera è meglio, comunque, anche se effettivamente sono pochi i negozi che hanno a disposizione degli esemplari "demo", da fare provare alla clientela (anche se la prova in un negozio può non essere sufficiente per valutare il comportamento della macchina in certi scenari).

Tra l'altro Canon Usa offre un servizio che trovo molto interessante, ovvero l'evaluation loan

www.usa.canon.com/internet/portal/us/home/support/canon-professional-s

in sostanza Canon Usa invia, a chi ne abbia i requisiti (livello cps) e ne faccia richiesta, l'attrezzatura voluta in prestito per 10 giorni, in modo da poterla provare e valutarla prima di un eventuale acquisto. Gli unici costi sono quelli relativi alla spedizione per restituire l'attrezzatura.

Ovviamente il servizio cps di Canon Italia non offre nulla di tutto ciò: vi è anche da dire che probabilmente Canon Usa ha molte più risorse economiche di Canon Italia/Canon Europe...

avatarsenior
inviato il 10 Giugno 2021 ore 18:35

E certo, infatti le vostre gallerie son piene di foto a 13milioni di ISO MrGreen

Le foto buone si fanno a bassi ISO, dove c'è un BARATRO di differenza di gamma dinamica e non parlo di poter sottoesporre di 4 stop... Ma di regolare in maniera naturale le luci (i nostri occhi hanno molta più gamma dinamica dei sensori) senza far comparire rumore, banding o colorcast strani

Inoltre un terzo di stop di resistenza ISO è comunque tanta roba, in una notturna lo avverti tutto, soprattutto contando che il sensore di 5DIV/R è più risoluto, ha meno rumore cromatico, filtro AA più blando, significa quindi pulire meglio il rumore e mantenere più dettaglio, alla fine la differenza reale è più o meno di uno stop vero

Quindi o resta con la 6D o fa un deciso passo in avanti.... Altrimenti son stati soldi abbastanza buttati

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 211000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me