RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Pentacon six







avatarjunior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 12:59

Con un ritorno di passione ho ritirato fuori dal cassetto la vecchia Pentacon six, medio formato della DDR
acquistata molti anni fa a portaportese funzionante con solo qualche problema, a volte, sul meccanismo segna pose;
attualmente aveva le lamelle del diaframma bloccate e non mi convincevano i tempi di otturazione cosi l' ho portata
da una ditta specializzata a Roma per farla revisionare e sto tutto in fibrillazione per rivivere l'emozione di caricare
di nuovo il primo rullo 120...!!
Qualcuno conosce questa macchina, che ne pensate?
Mi sembra di ricordare che poteva montare anche gli obiettivi della Pentax 67 ma forse sbaglio..

avatarjunior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 13:41

Salve,

La Pentacon Six è un'ottima fotocamera reflex medio formato, soprattutto dotata di notevoli ottiche Carl Zeiss Jena ed appunto, Pentacon, tra cui il famoso 500/5,6.

È necessario usarla con opportuna attenzione, soprattutto non sforzandola sulla leva d'avanzamento (non è una reflex 35 mm.!) e soprattutto, occorre caricarla con la massima attenzione, secondo quanto indicato nelle istruzioni, così da evitare errori di spaziatura.
Per approfondire, consiglio il sito www.pentaconsix.com e, volendo leggere qualcosa in italiano, qui: digilander.libero.it/fiorenzo_fotografia/ dove si può scaricare il pdf del classico manuale pubblicato tanti anni fa (assieme a quello della Kiev-88!).

avatarsenior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 15:22

Io ho una Praktisix ii medio formato che è la copia esatta della Pentacon six. Anche la mia ha il contapose inesatto e le lamelle del diaframma dell'obiettivo che sono bloccate.
Però ormai la uso come soprammobile MrGreen
A proposito di ottiche sulla mia c'è un 80mm aus jena biogon f/2.8

avatarsenior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 15:31

La ho avuta, con pentaprisma esposimetrico, il classico 80mm (che non mi piaceva), il 50mm e il 180mm/2,8, questi due eccezionali. Ho avuto anche un 500mm/5,6 che pesava una tonnellata
Produceva ottime immagini (a parte quelle scattate con l'80mm) peccato per un mirino a pentaprisma buio, il pozzetto era discreto....
La Pentacon SIX secondo me era molto bella, fascinosa....

avatarsenior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 17:18

Su Nadir trovi articoli su di lei, le sue ottiche e la sua copia russa Kiev 60; le lenti sono ottime, soprattutto il grandangolo 50mm f4 e il tele 180mm f2.8, purtroppo il problema principale riguarda il sistema di trascinamento che va azionato con un unico movimento deciso e sovente si rompe dopo un certo utilizzo; spesso costa meno comprare un corpo nuovo che ripararlo.

avatarjunior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 20:22

Ecco: è proprio il caricamento "deciso", ad essere responsabile di malfunzionamenti...

avatarsupporter
inviato il 04 Marzo 2021 ore 20:26

L'ho avuta con diverse ottiche e il suo pentaprisma esposimetrico
Gran bella fotocamera

avatarjunior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 20:54

Per Phsystem: la Praktisix II non è una copia della Pentacon Six, bensì ne è una diretta "antenata", a sua volta erede della Praktisix, nata dai progettisti di Kamera Werke Niedersedlitz (presso Dresda), azienda statalizzata, poi confluita nel Kombinat VEB Pentacon.

avatarsenior
inviato il 04 Marzo 2021 ore 22:53

Riguardo le ottiche Pentax 67 non le monta, ma vanno senza problemi quelle per Kiev 60 e viceversa, però sono meglio le Zeiss e Pentacon da privilegiare le più recenti nere e con la MC rossa, avendo un trattamento anti-rifesso più efficace con l'eccezione dell' 80mm f2.8 Zeiss che non pare granchè, meglio il Volna sovietico in questo caso. Se il corpo macchina si rompe, la cosa migliore da fare pare sia acquistare una Kiev 60 in sostituzione.

avatarjunior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 0:59

La kiev la ho pure e in passato l' ho usata molto e più della Pentacon, la
prediligevo intanto per l' aspetto più rozzo e spartano ma prinicipalmente
perchè ha una dimensione del pozzetto maggiore, un vero "televisore"!!! MrGreen MrGreen rispetto alla Pent la quale
mi pare che invece taglia un pò l'immagine e mi scocciava che poi sul negativo
mi ritrovo un' inquadratura parzialmente diversa (sia pure per eccesso!) da quella che ho visualizzato in ripresa. La scelta di restaurare la Pent piuttosto che la Kiev
è stata dovuta al fatto che quest'ultima spesso e volentieri sovrapponeva i fotogrammi non ostante che a suo tempo l' avessi fatta revisionare da un tecnico..
mentre con la Pent non mi pare sia mai successo..
Un altro motivo è che mi ritrovavo ogni tanto degli strani bagliori sull' immagine
che non ho mai capito bene da cosa derivassero...

avatarjunior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 9:31

I "bagliori" che appaiono sui negativi eseguiti con la Kiev-60, sono spesso causati non già da infiltrazioni di luce attraverso il dorso o dal pozzetto, ma da riflessi di luce che vanno dalle pareti della scatola reflex, verniciate in maniera non sufficientemente opaca, alla pellicola. Io, tanto sulla Kiev-60 (che usai molto poco), quanto sulla Kiev-88, ovviai con il nero "Matt" Humbrol per modellismo.

La Pentacon Six è sufficientemente opacizzata all'interno, da evitare incidenti del genere.

I problemi di funzionamento della Pentacon Six, solitamente si manifestano dapprima con una non completa apertura della prima tendina nei tempi da 1/125 in giù, che in breve tempo, si estende anche ai tempi più veloci, fino all'otturatore che, indipendentemente dal tempo impostato, resta aperto come fosse in "B".

Tale problema è causato dalla resinificazione dei lubrificanti originali usati a suo tempo in fabbrica: un buon fotoriparatore che conosca questa macchina, ovvierà senza problemi al malfunzionamento, impiegando anzi dei lubrificanti moderni, che garantiranno un funzionamento regolare lungamente protratto nel tempo.
Ovvio che un tale intervento (nel quale far eseguire controllo e taratura generale), ha un suo costo, ma mette al riparo dal dover "mettere da parte" una macchina per comprarne un'altra (della quale non sappiamo nulla), che potrebbe presto o tardi presentare difetti da invecchiamento... e così via.

La mia Pentacon Six, che fu il regalo da parte di mio padre, tanti, tanti anni fa e che mi accompagnò in viaggi ed avventure varie, qualche anno fa, ripresa in mano per usarla, presentò il noto difetto: mi informai per bene e scelsi quale riparatore il signor Baier di Emmendingen (Germania), che conobbi di persona, approfittando delle sue vacanze sul lago di Garda, consegnandogli la macchina: un signore affabilissimo, con un'ottima conoscenza dell'inglese ed un po' di buon italiano. In capo a qualche settimana, la macchina mi tornò come nuova, con alcuni interventi extra, eseguiti senza aggravio sul costo preventivato (cambio degli agganci per la tracolla, ribattitura di un'ammaccatura al dorso, nuovo vetro di messa a fuoco, che nel tempo, avevo lievemente scheggiato in un angolo).

Purtroppo, il Signor Baier, alla fine dello scorso anno si è ritirato ed ha chiuso l'attività, lasciando online il suo sito web, ricco di utili consigli: www.baierfoto.de/

Io credo che laboratori di valore, come ad esempio i F.lli Rossi di Roma, Castelli a Verona, o Ferro a Buttrio (UD), ma ve ne sono tanti altri, potranno eseguire ottimi interventi di manutenzione.

Ancora, per meglio conoscere questo interessante apparecchio ed i suoi accessori, rimando al vastissimo sito www.pentacosix.com ove praticamente ogni dubbio trova una adeguata risposta.

A presto,

Enzo

avatarsenior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 9:53

Complimenti Enzo!;-)

avatarsenior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 11:01

la Praktisix II non è una copia della Pentacon Six, bensì ne è una diretta "antenata",

Questo non lo sapevo, però la mia Praktisix II ha il corpo macchina uguale a quello della foto sotto. Ovviamente con la scritta Praktisix II



avatarjunior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 11:12

Cronologicamente, nacquero:

- Praktisix;

- Praktisix II;

- Pentacon Six;

- Pentacon Six TL

Quelle denominate Praktisix (II), sono praticamente identiche alle successive, tranne per la mancanza degli alti "piedini", che poi sono i pomelli di fermo dei rocchetti del rollfilm.

avatarsenior
inviato il 05 Marzo 2021 ore 11:19

Visto che se ne parla..... ma anche a voi risultava scarso l'80mm/2,8.
Il mio era esattamente come quello della foto sopra (MC).
Per avere foto decenti dovevo chiudere almeno a f5,6.

A vederlo sembrava un capolavoro di ottica.....

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 207000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





11 Aprile 2021

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me