RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Analigica biottica, richiesta informazioni


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Analigica biottica, richiesta informazioni





avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 21:05

Ciao a tutti, ho appena ereditato una "Yashica mat-124 g" (ed anche una minolta, che però devo gar sistemare) e che vorrei cominciare ad usare. Dovrei comperare di rullini 120 (6x6) e vi chiedo, a tal proposito, quale marca mi consigliereste per scattare in b/n

Grazie mille a tutti

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:07

Tmax
Ilford
Agfa
Ferrania.

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:19

@Zary ... la Ferrania, ad oggi, nn esiste in formato 120 ... Confuso

Per iniziare con l'analogico, forse è meglio andare al risparmio per i primi rullini ... Opterei per roba discreta e poco costosa:
Fomapan, Kentmere, etc.

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:25

Ops
Hai ragione
Pensavo anche 35mm.

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:25

Dipende molto dalla resa che vuoi ottenere. Se ti piace la grana bella grossa o se piuttosto preferisci un resa più liscia e setosa...
Perché la differenza non la fa tanto la marca ma la sensibilità di partenza ed il tipo di sviluppo che andrai a fare.
Se vuoi partire con qualcosa di qualitativamente buono ma senza spendere tanto, valuta anche le fomapan che trovo molto valide. Le trovi da 100, 200 e 400 ASA. Poi ci sono le retropan 320 che hanno una resa particolare ed un'ottima latitudine di posa.
Se invece il costo non è un problema, prova le fuji Acros...

Edit:
Mi avete anticipato...

avatarjunior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:32

Grazie mille a tutti, davvero, credo che comincerò con ilford, credo 24 pose

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:33

24 pose sul 120 non è possibile... Con la 6x6 hai 12 pose ;-)

Una volta esistevano i rulli 220 che avevano lunghezza doppia perché non avevano la carta protettiva ma non sono più prodotti da anni. Con quelli in effetti avresti avuto 24 pose...

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 23:39

consiglio anche qualche breve e semplice manuale introduttivo alla fotografia analogica.

avatarjunior
inviato il 23 Febbraio 2021 ore 10:48

Domenico, hi detto 24 solo perche mi era parso di vedere in commercio rullini 220 in bn... Ed ho chiesto, grazie della precisazione.

Schyter, ? il fatyo che abbia ereditato una biotyica non implica che non abbua mainusayo, né sappua usare una analogica, ho chiesto solo un consiglio per la pellicola ?

avatarjunior
inviato il 23 Febbraio 2021 ore 10:54

Per le pellicole dai un occhiata www.ars-imago.com/-c-21_25.html ciao

avatarsenior
inviato il 23 Febbraio 2021 ore 11:36

Domenico, hi detto 24 solo perche mi era parso di vedere in commercio rullini 220 in bn... Ed ho chiesto, grazie della precisazione.


Magari è possibile trovare qualcosa da privati che ne avevano scorte in cantina ma sarà roba scadutissima e conservata chissà come.
Per carità, le pellicole scadute sono usabili ma devi essere certo della loro conservazione. Caldo ed umidità le rendono inutilizzabili. Se poi ci metti che a volte per pellicole scadute vedo richieste più alte che per il nuovo... Eeeek!!!
Il mio consiglio è quello di prendere pellicole nuove per iniziare, in modo da non introdurre variabili legate alla conservazione. Se hai scelto Ilford, prenderei sia FP4 (125 ASA) che HP5 (400 ASA) e poi deciderei in base al risultato.
Esistono anche le XP2 che hanno un miglior contrasto per me, ma richiedono lo sviluppo in C41 e quindi un po' più complicato se non hai la possibilità di sviluppare a temperatura costante (38°C). Ma il risultato merita...

avatarsenior
inviato il 23 Febbraio 2021 ore 18:32

@AngeloPhCucchi
e vi chiedo, a tal proposito, quale marca mi consigliereste per scattare in b/n ...

il fatyo che abbia ereditato una biotyica non implica che non abbua mainusayo, né sappua usare una analogica


scusami ... normalmente chi usa l'analogico, sa che è una domanda retorica, così come l'hai posta. Per questo pensavo che nn avevi mai usato la pellicola.

avatarjunior
inviato il 24 Febbraio 2021 ore 8:59

Schyter, scusami tu :-) non volevo sembrare brusco. In analogico ho usato solo le classiche 35mm a colori, per questo, avendo a disposizione una 6x6 chiedevo quale tipo di pellicola potesse valorizzarla al meglio (fatto salvo che tutto dipende dal tipo di foto che si intende fare etc etc...). Comunque grazie.

E già che ci sono, vorrei chiedere a tutti quale batteria potrei usare per l'esposimetro, dato che le pile al mercurio non credo siano nemmeno in commercio (la Yashica utilizza-va- Mallory PX-13B, o Eveready EPX-13)

avatarsenior
inviato il 24 Febbraio 2021 ore 9:03

Per me la pellicola BN è "solo" la Ilford FP4 (se esiste ancora.....)

avatarsenior
inviato il 24 Febbraio 2021 ore 11:45

@AngeloPhCucchi
E già che ci sono, vorrei chiedere a tutti quale batteria potrei usare per l'esposimetro, dato che le pile al mercurio non credo siano nemmeno in commercio (la Yashica utilizza-va- Mallory PX-13B, o Eveready EPX-13)


il problema è noto ... le soluzioni sono:

Acquisto dell'adattatore MR-9 che abbatte la tensione di una normale batteria da 1,5V a 1,35V (costoso ma soluzione definitiva).

Acquisto batterie zinco-aria (quelle per apparecchi acustici) da 1,45V ... costano parecchio e una volta tolto il sigillo, durano poche settimane indipendentemente dall'utilizzo.

Fare ritarare l'esposimetro da un fotoriparatore per utilizzare le batterie commerciali da 1,5V.

Autocostruirsi l'adattatore ... esistono diversi tutorial in rete (semplice utilizzo di un diodo Schottky che abbatte la tensione).

Consiglio vivamente l'utilizzo di un esposimetro esterno dimenticando tutto quanto scritto sopra. Anche perchè l'esposimetro della Mat nn è cmq molto preciso.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 207000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





13 Aprile 2021

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me