RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Sony A7rIII, i suoi RAW confrontati a quelli della R6 e della 1ds3 in ritrattistica, la mia esperienza (e i RAW per voi)


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Sony A7rIII, i suoi RAW confrontati a quelli della R6 e della 1ds3 in ritrattistica, la mia esperienza (e i RAW per voi)





avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 17:41

PREMESSA:

Oltre un mese fa ho acquistato la mia prima Sony ML, una A7rIII che ho provveduto ad affincare al mio corredo Canon (R6 + 1ds3) con l'obiettivo di disporre di alcuni dei migliori modelli (migliori è riferito alla mia fotogreafia) di entrambe le case.

Il mio piccolo "ecosistema" Sony è, ad oggi, così composto (A7rIII, Sony 24 1.4 GM, Voigtlander 40 1.2 attacco Leica M con Techart Pro e Sony 135 1.8 GM):





Vi illustro, ora, come sto utilizzando in parallelo questi due sistemi e come sto cercando di uniformare il mio workflow in fase di post produzione al fine di giungere da RAW differenti ad un risultato JPEG quanto più omogeneo possibile.

Le foto sono state scattate a mano libera, sono state estrapolate da "veri" shooting e non sono, pertanto, state scattate con l'intento della comparazione, ci potranno essere, quindi, dei tagli leggermente diversi.

Metterò a disposizione i miei RAW affincè ognuno possa lavorarli secondo il proprio flusso di lavoro e avere tra le mani concretamente il materiale oggetto, qui, di discussione.

Per parte mia i file sono stati editati in Ligtroom con Profilo Standard, non ho, infatti, in questa prima fase voluto prendere nuovi profili ad hoc per la Sony.

Gli scatti che sottoporrò alla vostra attenzione vedono le 3 citate macchine (A7rIII, R6 e 1ds3) e, in parallelo, le seguenti ottiche:

- Voigtlander Nokton 40 1.2 / Canon EF 50 1.2
- Sony 135 1.8 GM / Canon EF 135 f2 L / Canon EF 70-200 f2.8 IS II @135mm.





I confronti saranno spesso, per mia comodità, a due.

Vedremo condizioni di luce artificiale e di luce naturale, vedremo luce incidente, indiretta e backlight .

Le 3 macchine sono state impostate:
- a priorità di diaframmi;
- con ISO automatici;
- con WB automatico.

Vi premetto che i due file RAW di R6 e A7rIII sono entrambi, con le ovvie differenze dovute all'enorme differenza di Megapixel, eccellenti e facilissimi da lavorare, se esposti bene non vi daranno alcun problema in post produzione.

Il file della Canon 1ds3 proviene da un sensore, per me, unico, commercializzato nel 2007 ma, a mio avviso, ancora un punto di riferimento assoluto in ritrattistica.

Il file della A7rIII è di una ricchezza di informazioni infinite ma è al contempo molto malleabile e, nonostante il "peso" , rallenta ma solo un po' le operazioni in Lightroom ma non in maniera da renderlo inutilizzabile, anzi il flusso di lavoro procede in maniera corretta.

PARTE I

In questa prima sessione vi mostrerò la conversione AS IS dei file da RAW a JPEG in Lightroom con il profilo Standard, in modo tale che si possano apprezzare le differenze dei file di partenza.

La prima occasione di scatti si è svolta forzatamente (per l'allora normativa anti-Covid) all'aperto con tempo inclemente e cielo velato ma il primo scatto che vi posto è stato fatto in interni prima di salire nella terrazza.

Importo i primi due file RAW in LR, li converto senza alcuna modifica in JPEG, e questo è il risultato (non fate caso all'ora dello scatto differente, non avevo impostato la Sony allieandola alla Canon):





Come potete apprezzare le cromie dei JPEG così come convertiti dal RAW (ecco i due RAW per voi we.tl/t-Po6AiZIzZs ) sono estremamente differenti.
Ho notato un WB migliore in queste condizioni della A7rIII rispetto a quello della R6.

Ma è così anche per le foto fatte in esterna? Vediamo.





Anche stavolta, ancora in un contesto di esterni e di luce indiretta, le cromie dal RAW convertite in JPEG senza alcuna modifica danno risultati molto differenti per entrambe le macchine (ecco i due RAW per voi we.tl/t-TAl2xQapbj ).

E con luce diretta sul soggetto, invece, cosa succede?
Qui le differenze si assottigliano leggermente ma rimangono, comunque, presenti.





Ecco i due RAW per voi we.tl/t-tWSZRdhFRt .

Ma.... se uniformassimo il WB cosa avremmo come risultato?
Ovviamente le differenze si assottiglierebbero e non poco. In un blid test, scommetto, nessuno saprebbe riconoscere la provenienza:

Sony a sinstra e Canon a destra





PARTE II

Il secondo test side by side è stato condotto in interni con luce naturale.
Anche in questo caso le macchine sono state impostate in maniera identica al primo test.

Nei 3 RAW a seguire caricati scaricati direttamente su LR con Profilo Standard.
Vediamo come le 3 macchine impostate a priorità di diaframmi a TA restituisano cromie, ancora una volta, differenti.
In questo caso mi sono reso conto di aver operato tagli leggermente diversi, me ne scuso, ragionate però sulle cromie del RAW as is.









Divertitevi anche a vedere la differente resa tra la R6 + il 50L e la A7rIII + il Voigtlander 40 1.2!





A questo link potrete scaricare 21 RAW che potrete modificare secondo il vostro Workflow per testare la malleabilità dei file e per vedere di arrivare al risultato più omogeneo possibile condividendo anche le vostre impressioni e lavori qui con tutti: we.tl/t-hfQEjyUoxS



PARTE III

A differenza delle prime due prove dove, sostanzialmente, vi ho lasciato campo libero a carta bianca adesso, invece, entro in campo con il mio Workflow e la mia post produzione.

Vedremo, così, cosa otteniamo (o meglio, cosa ottengo) partendo da 3 file di 3 macchine così doverse tra loro.

In questo caso paragono file JPEG già da me editati con LR e, come sopra, metterò a disposizione i miei RAW perchè voi possiate replicare le prove con il vostro Workflow.

In questi casi il WB è identico per i file che proporrò e, ripeto, sfido chiunque a riconoscere la provenienza del file una volta lavorato.
I risultati mi sembrano molto omogenei, che ne pensate?













Qui potrete trovare alcuni RAW della prova, come sopra attendo vostri commenti e vostri suggerimenti sul flusso di lavoro da fare per portare ad un risultato omogeneo in JPEG.

we.tl/t-5qrRxJZiG1

Concludo con un'ode per la mia adorata Canon 1ds3 che resta, sempre, la mia prima scelta in ritrattistica, guardate cosa questa macchina del 2007 riesce a fare side by side con una straordinaria Sony A7rIII con le medesime impostazioni di sviluppo in LR:





Chapeau!



MIE CONCLUSIONI:

Dopo questo primo mese di utilizzo della Sony A7rIII posso tracciare un primo bilancio che riprende ed integra quello che avevo già condiviso con voi in altro 3d.

La prima impressione, presa in mano la A7rIII, è di solidità, la costruzione è ottima, restituisce sicurezza i tasti sono facilemente raggiungibili, non mi manca il display superiore (non lo possiedo nemmeno sulla R6) mi mancano le ghiere Fuji (ma non le ho nemmeno sulla R6).

Trovo nella A7rIII questi "punti deboli" :
1) il pulsante di scatto: gli preferisco il Canon e non amo avere la ghiera dell'accensione sotto lo stesso;
2) la ghiera posteriore: la preferirei leggermente più grande;
3) il Joystick: è "corto" , la leva non è perfetta;
4) il pusante AF-ON: lo preferivo leggeremente più profondo.
5) il punto di MAF grigio non colorabile e' un assurdo;
6) un'impugnaura leggermente più corposa avrebbe aiutato;
7) un touch migliore avrebbe fatto comodo;
8) il sensore non protetto da una tendina è, per il mio utilizzo, un po' limitante (non tanto qui in Italia per shooting in interni, ovviamente);
9) la consistenza dell'eye AF della Canon R6 è decisamente superiore. Ho avuto diverse raffiche fuori fuoco e in taluni casi noto che la MAF punta sulle ciglia piuttosto che sull'irdide. Questa imprecisione può, non lo escludo, esser dovuta al fatto che ancora non ho preso la mano con la macchina e quindi mi applicherò di più per migliorare i mieri rate di fuoco;
10) l'LCD posteriore della A7rIII restituisce colori aberranti e lontanissimi da quelli del file RAW scaricato sul PC, non ci fate MAI caso, non riguardate MAI le vostre foto sull'LCD o avreste uno scoramento. Vi garantisco, però, che tornati a casa i file saranno ben altri;
11) il mirino della A7rIII non è al livello di quello della R6 ma, comunque, lo considero buono per il mio uso.

In Sony sembrano esser stati consci di tali " esigenze " (evidentemente diffuse) atteso che i punti 3), 4), 5), 6), 7), 9) e 11) sono stati prontamente migliorati nel senso con la A7rIV ma il sensore quello no, quello della A7rIII rimane - ne sono convinto - quello migliore per il mio utilizzo.

Che dire del famoso sensore della A7rIII, è così buono come si dice?
Devo dire di sì, il sensore è splendido e il file di una malleabilità incredibile, pensavo di aver problemi a lavorarlo ma, devo dire, che è semplice e ti permette, davvero, di fare un po' tutto quel che ti vinee in mente grazie alla ricchezza di informazioni che porta in dote.

Le lenti che ho acquistato sono splendide, per me tra le migliori in commercio.

Il 24GM devo ancora sfruttarlo a dovere ma il Voigtlander 40 1.2 e il Sony 135 GM sono di una qualità assoluta e pressochè (a differenza del Canon EF 50 1.2 e del Canon EF 135 L) esenti da flare (anche se questo, per me, non è sempre un vantaggio, in ritrattistica io amo il flare ).

E adesso la domanda fatidica, è possibile partendo da tre sensori diversi arrivare ad una post produzione che restituisca risultati omogenei?

Per il mio workflow direi proprio di si!
Sembra strano doverlo ripetere ma è proprio così (ci sono ancora scuole di pensiero stile "terrapiattista" in materia ..... ).
I file più pronti per me sono sempre quelli della 1ds3 ma, onestamente, sia quelli della A7rIII che quelli della R6 sono estremamente facili da modificare.

Ad oggi devo dire sono molto soddisfatto della mia scelta di affiancare un corredo Sony a quello Canon, questa scelta mi sta consentendo di conoscere nuove realtà e nuovi flussi di lavoro.
Ovviamente non sono che all'inizio di questa sperimentazione e, quindi, conto nel breve - lungo periodo di condividere con voi altri miglioramenti e sensazioni.




Adesso attendo vostre, utilizzate i RAW che vi ho messo a disposizione e confrontiamoci qui sulle numerose tematiche che ho portato alla vostra attenzione.

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 17:54

L'unica cosa che si distingue sempre e comunque è quel cavolo di Voigtlander, ha una timbrica tale che i miei occhi lo riconosco a km di distanza

avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 17:59

Avevo quel Voigt, ma in attacco Sony ed è l'unica ottica che rimpiango al quel sistema... ma ho comunque sopperito con il 35 1.2 attacco M! ;-)

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:06

Eh, il III è praticamente uguale;-)

avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:08

Gran bella disamina Riccardo!
Trovo straordinario il confronto coi primi jpeg non lavorati... le camere sembrano invertite, almeno a guardare dall'iPhone....

Circa le raffiche con molti fuori fuoco, con che ottica e che apertura è accaduto?
Eri comunque in priorità di scatto e bon di fuoco come ti suggerivo?

In ultimo, parlaci dei GM.
Se è palese che lati camera la a7riii sia carente per molti aspetti rispetto a Canon, lati ottiche credo sia un deciso passo avanti.
Io non riesco più a fare a meno della ghiera diaframmi sul barilotto, per dire...

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:09

Grazie mille _Axl_ per questo tuo post
Aiuta tantissimo (con una prova sul campo) a capire le differenze tra Reflex e ML ed oltretutto tra Canon e Sony.

Chapeau

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:15

La R6 non l'ho mai presa in mano

Ma dalla A7III in poi, sbagliare qualcosa è solo "merito" del fotografo, nonostante i difetti che ha è praticamente impossibile fare errori...!!! Poi sono solo caratteristiche, c'è pure da dire che la R6 non è una entry level, è una macchina professionale per portare a casa la pagnotta con feature incredibili e nemmeno arrivate

Poi parlo io, dopo aver usato l'analogico, ho preso una A7II... Del 2014... Ed è ampiamente sufficiente anche quella, le foto che tira fuori (dopo cura Raamiel) con ottiche Leica e il Voigtlander... Magia...

Quindi, solo quello che scatta conta, pure la 1DSIII, al netto degli errori inevitabili dell'AF reflex, ha più di quello che serve (mi ricordo che goduria con l'85L...)

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:19

@Axl
In un test che mi fece prendere la decisione di attendere le nuove R di Canon, trovai gli stessi problemi di messa a fuoco sulle ciglia con A73, ma devo ammettere che utilizzai gli obiettivi Canon adattati e imputai a loro questo strano comportamento, la testai con 85one, 70-200, 50one, 100L che poi sono gli obiettivi che uso di più in ritrattistica.
Come adattatore un metabones 4 - aggiornato all'ultimo firmware - ed un viltrox (mi pare).
Anche qui è d'obbligo sottoscrivere che né io né il venditore conoscevano a menadito la fotocamera e quindi reputo possibile un'errata impostazione dell'AF, fatto sta che mi resi conto di due cose: gli adattatori non fanno per me se non in manual focus e che quella sony aveva bisogno di obiettivi dedicati per esprimere il tuo potenziale.

avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:23

@Axl
In un test che mi fece prendere la decisione di attendere le nuove R di Canon, trovai gli stessi problemi di messa a fuoco sulle ciglia con A73, ma devo ammettere che utilizzai gli obiettivi Canon adattati e imputai a loro questo strano comportamento, la testai con 85one, 70-200, 50one, 100L che poi sono gli obiettivi che uso di più in ritrattistica.
Come adattatore un metabones 4 - aggiornato all'ultimo firmware - ed un viltrox (mi pare).
Anche qui è d'obbligo sottoscrivere che né io né il venditore conoscevano a menadito la fotocamera e quindi reputo possibile un'errata impostazione dell'AF, fatto sta che mi resi conto di due cose: gli adattatori non fanno per me se non in manual focus e che quella sony aveva bisogno di obiettivi dedicati per esprimere il tuo potenziale.

Capisco perfettamente Sabbia, proprio per questo, fin da subito, ho escluso categoricamente la possibilità di utilizzare le mie lenti EF sulla Sony.
Se sposo un sistema pretendo, infatti, di sfruttarlo al 100%!


Grazie mille _Axl_ per questo tuo post
Aiuta tantissimo (con una prova sul campo) a capire le differenze tra Reflex e ML ed oltretutto tra Canon e Sony.
Chapeau

Troppo buono Loris ;-)

avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:24

Gran bella disamina Riccardo!
Trovo straordinario il confronto coi primi jpeg non lavorati... le camere sembrano invertite, almeno a guardare dall'iPhone....

Dall'Iphone percepisco anche io questa sensazione ma, al mio schermo, le differenze non sono così eclatanti ;-)

Circa le raffiche con molti fuori fuoco, con che ottica e che apertura è accaduto?
Eri comunque in priorità di scatto e bon di fuoco come ti suggerivo?

Allora, scatto a TA, AFC e eye AF
Cercherò una raffica in RAW per condividerla con voi.
Ripeto che potrebbe dipendere da un mio utilizzo ancora non così esperto.
La R6, su questo, è di una facilità assoluta.... prende il puntino lo incolla sull'occhio e non lo molla manco se cade una cometa....
Devo però dire che in controluce l'AF della A7rIII è davvero eccellente!

Eri comunque in priorità di scatto e bon di fuoco come ti suggerivo?

Assolutamente sì amico mio!

In ultimo, parlaci dei GM.
Se è palese che lati camera la a7riii sia carente per molti aspetti rispetto a Canon, lati ottiche credo sia un deciso passo avanti.
Io non riesco più a fare a meno della ghiera diaframmi sul barilotto, per dire...

Ah, questo 135GM è davvero stupendo!
Assenza di qualsiasi AC, resistenza al flare incredibile , costruzione solida e luminosità 1.8!
E' un riferimento ed è di (relativamente) piccole dimensioni e davvero fulmineo nella MAF!



avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:31

Se è palese che lati camera la a7riii sia carente per molti aspetti rispetto a Canon


Perché mai?
Mi capita di usare la R6 o la R5 per lavoro, e preferisco sempre l'ergonomia Sony.

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:34

Ottimo lavoro Axl....;-)

avatarsupporter
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:40

Bhè perbo, oggettivamente nel 2021 il touch screen Sony è osceno. Il diaplay tutto anzi è da entry level.
L'ergonomia è buona fintanto che vi siano lenti piccole, già il 135 GM o banalmente i flash sulla slitta richiede un girp aggiuntivo.

La ghiera posteriore si muove involontariamente con troppa facilità, ed usare i tastini coi guanti non è una bella esperienza...

Unica cosa che per cui Sony vince a mani basse contro la R6 (lato ergonomia) è il tasto to accensione nonché la possibilità di usare tutta la camera con una sola mano...


avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:45

@Mastro
Su questo sono d'accordo con te: l'accensione la trovo comodissima sulle sony serie A7.
E trovo scomodo/pericolosa l'assenza di blocco nelle ghiere dei modi della R6, già un paio di volte si è spostata solo inserendola in borsa, che poi per me dovevano toglierle tutte e lasciare M, ma è un'altra storia ahah!

avatarsenior
inviato il 22 Febbraio 2021 ore 18:47

Né hai perso di tempoMrGreen
Bravo anche per la pazienza...
Io vedendo le foto con iPad vedo in alcuni casi quelli Sony somigliare alla 1ds, in altri alla r6, in altri ancora tutti diversi...
Le ultime della ragazza sul letto le vedo diversissime, e il rosa della pelle me la fa sembrare finta, oltre al fatto che sembra sovraesposta, perdendo un po' di forma (questo è sempre quello che vedo io da mio iPad Pro)
L'ultima foto dove dici che la 1ds ha quel timbro in più, darei più la lode a l'obiettivo, che ha creato quel alone che si vede spesso su lenti vecchie... adesso tutte ste lenti perfettine richieste, fanno sembrare le foto piatte (ovviamente questo è sempre un mio pensiero).
Axl sulla 7riv hanno sistemato quasi tutto, tranne il tasto di scatto che fa pena... la tendina invece dalla 9ii in poi, anche se nel caso mio preferisco che non si chiuda.
Tra l'altro se non ho capito male anche Canon con l'ultimo firmaware ha inserito l'opportunità di disattivare questa funzione, forse non amata da tutti i pro.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 207000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




20 Aprile 2021

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me