RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

e' tutta una presa per i fondelli?


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » e' tutta una presa per i fondelli?




PAGINA: « PAGINA PRECEDENTE | TUTTE LE PAGINE |

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 22:30

Beh,guardatevi questa.L'obiettivo in questione è un 14 F/2.8.Presumo Nikon visto che la fotocamera è una 601.
www.flickr.com/photos/mammela/31910166362/in/gallery-flickr-7215767789
Mi chiedo a cosa serva produrre-ed acquistare-fotocamere evolute.Che si pretende?
Io pensavo che con le eccellenze si fosse aiutati nella fotografia.Ma và.


c'è di bello che non ho capito una mingia di ciò che vuol dire l'autore tel topic.
non me ne volere.MrGreen;-)

la fotocamera ha avuto vita nel 2013 ed è andata fuori produzione nel 2019.

il 14mm in questione o è un'ottica adattata o è andata anch'essa fuori prduzione poichè ha 6 lamelle ed attualmente non mi pare ci sia qualcosa in produzione con 6 lamelle.

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 22:37

Non capisco il senso della "lamentela". La D610 ha un eccellente sensore ed è risaputo che da tempo lato sensore non si sono visti miglioramenti stratosferici.

Detto questo, è una foto che non stressa certo la D610 in quelli che sono i punti dove, oggi, non è all'avanguardia.

Ad esempio... È la foto di un ponte, che è risaputo essere un soggetto generalmente piuttosto immobile... Se fotografi sport o fai naturalistica un'AF come quello di una D500 (per restare in casa Nikon) ti permette di portare a casa fotografie che con una D610 non fai o comunque fai molto più difficilmente.

O ancora, se i tuoi soggetti sono persone, avere una AF su tutto il fotogramma e magari l'eye AF, come nelle mirrorless, di nuovo ti facilità il lavoro in modo sostanziale.

E se devi fare foto spesso sotto la pioggia o più in generale in condizioni veramente provanti per un corpo macchina, avere una D5 o una D6 è certo ben diverso che usare una D610 il cui corpo non è male ma certo su un livello differente.

Che ci devi fare con una macchina fotografica? Perché ci sono situazioni in cui una D610 è perfetta e non serve di meglio. Ma ci sono altre situazioni in cui non lo è.

Dire che modelli più recenti e/o costosi sono una presa per i fondelli perché una foto ad un ponte la si può fare anche con una D610 vuol dire avere una visione in pizzico limitata.

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 23:07

Le buone foto si fanno con tutto. Dalle medio formato digitali da 100 megapizze fino alle punta e scatta a analogiche con messa a fuoco a stima.
Se hai le idee, ovviamente.
Poi è chiaro che se si scende in nicchie tipo sport, avifauna, foto astronomica o macro spinta, tanto per citarne qualcuna, il mezzo conta ed aiuta. Inutile negarlo.
Ma per la gran parte dei soggetti va bene fotografare con tutto e se sai cosa fai e come farlo, i risultati arriveranno.

Personalmente, dopo 35 anni in cui ho fotografato e rifotografato tutto il fotografabile, stampando i miei negativi o proiettando le mie diapositive, da alcuni anni mi sono liberato dall'ossessione del risultato perfetto a tutti i costi in termini di nitidezza, dettaglio e contrasto. E non sentendo necessità di risultati migliori mi diverto ad ottenere gli stessi risultati con attrezzature minimal dove l'assistenza tecnologica è pari a zero. Magari con pellicole scadute, sperimentando soluzioni diverse in camera oscura.

Alla fine ognuno deve capire cosa vuole dalla fotografia e cosa gli serve per ottenerlo ;-)

avatarjunior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 23:17

Domenico Mancuso, mi piace l'idea di liberarsi delle ossessioni... Personalmente in questo momento ne sono ancora vittima ma sento che è come se fosse un passaggio obbligato della serie "prima di liberarmene voglio conoscere a fondo questa o quella tecnica" per poi liberarmene ma con un bel bagaglio dietro e lasciarmi andare all'intuizione con consapevolezza...

Saluti, Dario

avatarsenior
inviato il 17 Ottobre 2020 ore 8:22

Dario, mi fa piacere che tu abbia colto il senso della mia affermazione. Ed è giusto quello che scrivi. È facile dire "non mi interessa quel risultato" semplicemente perché non sai come raggiungerlo. Al contrario, una volta raggiunto quel risultato, sta a noi capire se ci sentiamo appagati ed "arrivati" o se ci va di sperimentare altro.

Nel mio caso non ho affatto buttato via la mia attrezzatura precedente, anzi, periodicamente e regolarmente tiro fuori le mie Leica R8 o Contax Rx o Nikon F5 che, so per certo, non mi faranno mai sbagliare una singola esposizione o una messa a fuoco. E per le foto tradizionali, tra queste e le medio formato non chiedo di meglio. Ma nel contempo ho voluto spostare la sfida a me stesso ad un livello diverso, non superiore o inferiore, ma diverso. Da qui il grande formato con le lastre, le stenopeiche autocostruite, in tutti i formati, il collodio umido, le stampe al platino palladio, i viraggi... Insomma, un mondo affascinante e tutto da scoprire.

Per cui, quando vedo immagini iper nitide (ce l'ho) iper dettagliate (ce l'ho) super bokeh notturni (ce l'ho) sfocati da paura (ce l'ho) cascate setose (ce l'ho) vie lattee mozzafiato (ce l'ho) alla fine rischio di annoiarmi a rifare copie di cose viste e riviste. E dunque mi piace ispirarmi a qualcosa di diverso che sicuramente sarà stato già visto (il collodio umido, ad esempio, non lo invento io) ma di sicuro è stimolante nel realizzarlo.
La mia sfida attuale è quella di utilizzare pellicole infrarosso a bassissima sensibilità con differenti filtri per sfruttare il mosso creativo dato dai tempi di esposizione lunghi. Ho trovato un paio di interessantissimi libri che sto studiando, le pellicole le ho già reperite, quanto prima inizierò a sperimentare. Poi... Chissà...

avatarjunior
inviato il 17 Ottobre 2020 ore 9:05

Quoto Mancuso

avatarsenior
inviato il 17 Ottobre 2020 ore 9:18

"e' tutta una presa per i fondelli?"

Sì.

E sono tanti anni che lo dico, tanto che le fotocamere superpixellate in 35 mm io le chiamo i "micci volanti", ci acchiappano i gonzi.

avatarjunior
inviato il 17 Ottobre 2020 ore 10:15

Ecco.Domenico ha colto il senso del mio topic.
Non serve scomodare àmbiti sepcifici per affermare l'ovvio.
La tecnica ci sta impigrendo,e veicola la sensazione che sia indispensabile l'ultimo ritrovato per ottenere quello che un tempo si otteneva con l'applicazione.Così va il mondo,ed il mercato spinge al parossismo la bilumia consumistica creando il bisogno.Con ovvie ricadute sul benessere collettivo.Questo è una considerazione in linea generale.So bene che la tecnologia è irrinunciabile in taluni settori,ma la diamine,la parte maggioritaria non trae sostentamento dalla fotografia.
In quanto alle superpixellate,rilevo numerosi interventi sulla loro "inutilità".Tralasciando il fattore economico,visto che,se non erro,ad esse vanno accompagnate ottiche di valore.Inoltre voglio precisare che il topic si apriva con una domanda.Non con un'asserzione perentoria.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 200000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





31 Ottobre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)
PAGINA: « PAGINA PRECEDENTE | TUTTE LE PAGINE |


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me