RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Luigi Ghirri







avatarjunior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 15:02

Ciao a tutti!

Sapere dirmi come ottenere l'effetto dei valori saturi/pastello di Ghirri?

Grazie mille

avatarjunior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 15:12

Nient'altro? MrGreen
La risposta, come spesso accade in fotografia, è nella luce. Nella maggior parte delle sue foto si tiene lontano dai momenti della giornata dove la luce rende tutto scenografico e saturo (alba e tramonto), ma sceglie le ore a metà giornata dove la luce è considerata poco interessante. Sovraespone per comunicare questa presenza (quella della luce), quasi a renderla soggetto. Quando penso a Ghirri penso sempre alla foto di Versailles, con una luce diretta ma leggermente diffusa da un cielo (bruciato) chiazzato di nuvole. Ombre molto aperte, esposizione al limite, ma risultato grandioso.
La pellicola ti consente di avere un risultato più morbido sulle luci al limite destro dell'istogramma e penso che Ghirri sfruttasse questa proprietà del mezzo.

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 15:19

MrGreen Concordo con Nico!
E aggiungo: il risultato di una digitale nello scatto da lui citato (Versailles) sarebbe indubbiamente più estremo come contrasti, con rischio maggiore di bruciatura delle luci, richiedendo quindi una esposizione molto consapevole (inteso come conoscenza del proprio sensore) e precisa, nell'ottica di riprodurre l'atmosfera di Ghirri con correzioni all'esposizione (e alle ombre/luci) in post.

C'è anche a mio avviso oltre alla luce un registro di colori peculiare nelle sue foto, cosa che poi secondo me la sua fama odierna ha fatto si che venisse associato a lui, ma non so se anche quello è dato dalla pellicola o ottenuto successivamente in sviluppo/stampa: in ogni caso quello credo sia possibile tentare di riprodurlo (anche solo approssimativamente) con gli stili immagine nelle fotocamere digitali.

Riprodurlo indegnamente e nemmeno tanto precisamente, s'intende! Sorriso

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 15:32

Come tutti i grandi fotografi probabilmente anche Ghirri aveva uno stampatore di fiducia, che lavorava secondo le sue indicazioni. Oltre a quello che è già stato detto credo che il segreto, se di segreto si può parlare, sia nella stampa.

avatarjunior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 16:37

Pensate sia colori che tendono di più verso la saturazione o il pastello?
A che tipo di stampa pensate?

Quale consigliate?

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 16:43

Non arrivo a tanto... ho ardito ipotizzare - pur non avendo mai tentato - quali possano essere i fattori per una riproduzione parziale dello stile a livello di file (secondo me pastello e anche un po' di desaturazione, ma non uguale su tutti i colori!), però lascio la parola ai più esperti per la stampa.

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 18:11

Be ghirri aveva una stretta collaborazione con Arrigo Ghi che era il suo stampatore, é indubbio che non finiva il lavoro allo scatto ma anche in stampa veniva fatto del lavoro

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 18:32

Ghirri & Arrigo Ghi sembra uno scioglilingua MrGreen

avatarjunior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 18:41

Be ghirri aveva una stretta collaborazione con Arrigo Ghi che era il suo stampatore, é indubbio che non finiva il lavoro allo scatto ma anche in stampa veniva fatto del lavoro


E' curioso, ma la dice lunga sull'importanza che aveva lo stampatore all'epoca della pellicola, come Ghi stampasse anche per Franco Fontana, che per quanto riguarda saturazione di colori e contrasto era praticamente l'opposto di Ghirri...

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 19:08

Uno scioglilingua carico di informazioni sfiziossime a corredo del topic! Sorriso

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 20:02

Ghi c'è sempre per chi ne ha bisogno:
www.arrigoghifotografie.it
Il sito è assolutamente scarno ma non ha certo bisogno di pubblicità...

avatarsenior
inviato il 16 Ottobre 2020 ore 22:30

Diamine, ok, ma "stampatore di Ghirri e Fontana" nella pagina "storia" ce lo poteva pure mettere...

Se io avessi fatto un tre contro tre in squadra con Jordan segnando anche dieci punti me lo sarei tatuato a tutta schiena. MrGreen

avatarsenior
inviato il 17 Ottobre 2020 ore 17:52

www.riccardoperini.it/luigi-ghirri-lezioni-di-fotografia/

Se si vuole conoscere come lavorava il "geometra" Ghirri, questo libro mi sembra molto interessante.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 200000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





31 Ottobre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me