RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Assurdo furto di immagini!


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Assurdo furto di immagini!





avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 11:41

mmattipare? infatti la Fiat e' andata in olanda per i mulini a vento.



Ti vedo un po confuso,per le questioni legali fiat ha una sede regolare e fisica in italia,che risponde civilmente e penalmente,come tutti gli altri,goggle idem,alibaba ha sede a firenze,sempre per il lato legale,non finanziario come tanti altri,amazon non sò dove sia,ma deve per forza avere una sede in italia che risponde o un rappresentante legale ed una sede fisica,anche dimiciliata presso uno studio legale,sempre legalmente,diversamente non potrebbe operare sul mercato italiano.facebook è in piazza missori a milano




Facebook può pagare i migliori avvocati del mondo e secondo voi crea un contratto che non é valido o ha vizi di forma?
anche banche ed assicurazioni pagano gli avvocati migliori che scrivono i contratti,poi in tribunale perdono le cause

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 11:47

Prcollins, Facebook in Italia ha una sede commerciale mentre quella legale è in Irlanda.

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 11:48

Prcollins, Facebook in Italia ha una sede commerciale mentre quella legale è in Irlanda.




deve per forza avere anche una sede legale,o un rappresentante pro tempore,può anche essere lo studio di un'avvocato

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 11:51

Chiediti perche' i professionisti non postano le foto sui social


dipende cosa si intende per professionisti, quelli che fanno matrimoni le mettono.
Altri che seguo li mettono, Black che fa un certo tipo di foto non le mette perchè ci perderebbe..mi sembra normale.

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 12:00

qui una sentenza di un tribunale italiano e del suo legale rapprensentante italiano pro tempore che condanna fb




a Facebook Ireland Ltd, in persona del legale rappresentante pro-tempore, con sede legale in 4 Grand Canal Square, Grand Canal Harbour, Dublin 2, Repubblica d'Irlanda, e Facebook Italy s.r.l., in persona del legale rappresentante pro-tempore, con sede legale in Milano, piazza Giuseppe Missori n. 2, C.F. 06691680968, di pagare, in solido, la somma di euro 1.000.000 (un milione) a titolo di sanzione amministrativa pecuniaria per le violazioni indicate in motivazione;

www.privacy.it/2019/06/14/ordinanza-ingiunzione-facebook-ireland-faceb

altra sentenza una delle tante che condanna fb italia e il suo rappresentante legale pro tempore

www.ilfoglio.it/userUpload/06_Sentenza_di_rigetto_appello.pdf

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 12:09

Ah ok, a te va bene Facebook Italia S.r.l. ovvero l'ufficio commerciale in Italia.

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 12:41

qui una sentenza di un tribunale italiano e del suo legale rapprensentante italiano pro tempore che condanna fb

permettimi, stai parlando di DUE COSE DIVERSE. Io affermo che su internet vale la legge del foro citato sul contratto che hai firmato. Quindi se la societa' ha sede a Londra il contratto lo firmi a Londra e tu firmatario rispetti la legge di Londra.

nel caso che citi (causa contro FB) invece si accusa Fb di aver carpito in maniera abusiva i dati di oltre 200mila italiani non rispettando le regole del contratto accettato da 56 utenti Italiani. Questa e' una t*fa condotta da Fb in Italia.
Viene accusata di rubato dati di persone CHE NON AVEVANO FIRMATO NESSUN CONTRATTO.

Viceversa se Fb avesse rispettato le clausole e si fosse accontentata dei dati dei 56 utenti, non avrebbe avuto nessuna difficolta a vincere la causa.

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 18:24

Ah ok, a te va bene Facebook Italia S.r.l. ovvero l'ufficio commerciale in Italia.




perchè c'è anche una sede bancaria?




permettimi, stai parlando di DUE COSE DIVERSE. Io affermo che su internet vale la legge del foro citato sul contratto che hai firmato.





no,il foro deve sempre trovarsi sul territorio di chi firma i contratti,non di chi lo propone,e di rispettarne la normativa in vigore dove sono state accettate le condizioni di contratto,italia,lesotho,thailandia non fà differenza,però può essere che qs notte abbiano cambiato il diritto internazionale

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 19:11

cioe' se tu italiano dall'italia vendi una foto di un inglese ad un giornale inglese e questo la pubblica a Londra vale il foro Italiano?

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 19:28

Assolutamente no, vendo foto all'estero e il foro competente (da contratto) non è mai in Italia.

avatarsenior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 22:16

cioe' se tu italiano dall'italia vendi una foto di un inglese ad un giornale inglese e questo la pubblica a Londra vale il foro Italiano?



nessuno dei due visto che se c'è stata compravendita c'è stato un'accordo.

avatarjunior
inviato il 01 Maggio 2020 ore 23:01

se lui ha rubato le tue foto, tu potresti rubare le sue...usale per farti pubbliità....;-)

avatarsenior
inviato il 02 Maggio 2020 ore 6:07

"Ho trovato per caso una foto su fb di una persona che mostrava la sua casa in cui ho visto molte delle mie fotografie stampate ed incorniciate, senza che io gliele abbia mai vendute". Non ne farei una cosa così grave se la persona non ne fa un uso commerciale. A chi non è mai capitato di stamparsi immagini disegnate o fotografie prese da riviste cartacee o web. Nel momento che si pubblica bisogna metterlo in conto. Se lo scopo non è commerciale da un mio punto di vista non ci trovo nulla di strano.

avatarsenior
inviato il 02 Maggio 2020 ore 8:27


si, un po' come dire:" adesso faccio il magazziniere di Amazon, quasi gratis e con orari da incubo. Ma entro sei mesi saro' nel CDA, e entro tre anni Amazon sara' mia!!"


Le situazioni vanno affrontate cum grano salis, secondo me. Poi liberi di fare i defender ci mancherebbe MrGreen

avatarsenior
inviato il 02 Maggio 2020 ore 9:03

nessuno dei due visto che se c'è stata compravendita c'è stato un'accordo.


mi pare che l'accordo ci sia anche con FB (anche se non c'e' compravendita c'e' cessione di diritti)
stralcio della convenzione di Roma

La convenzione di Roma del 1980 lascia ampio spazio alla libertà di scelta sulla legge applicabile al contratto, infatti l'art. 3 della convezione recita quanto segue: “il contratto è regolato dalla legge scelta dalle parti. La scelta dev'essere espressa, o risultare in modo ragionevolmente certo dalle disposizioni del contratto o dalle circostanze”.

Analogamente l'art. 3 Reg. UE recita “Il contratto è disciplinato dalla legge scelta dalle parti. La scelta è espressa o risulta chiaramente dalle disposizioni del contratto o dalle circostanze del caso. Le parti possono designare la legge applicabile a tutto il contratto ovvero a una parte soltanto di esso”.


Ne segue che, in caso di un conflitto tra il gestore della rete e un professionista, la scelta della legge applicabile sarà individuata avuto riguardo a quanto indicato nel contratto essendo le parti libere di determinare quale sia la legge applicabile. In mancanza si avrà riguardo alle altre regole del diritto internazionale contenute nel quadro ordinamentale soprarichiamato.

cioe' vale la legge ed il foro scritti sul contratto di FB

Nel caso invece di un "consumatore" cioe' persona normale che frequenta Fb per consuetudine e per effetto di alcune norme specifiche a protezione del consumatore il foro e' quello del paese di residenza del consumatore.
C'e' da dire che una persona normale, ha ben poche possibilita' di vedersi rimborsare qualcosa da Fb. In quanto e' molto difficile che Fb compia un illecito nei suoi confronti derogando da un contratto che lascia Fb le piu ampie liberta'.

Nel caso di Cambridge Analytica la soluzione e' stata dichiarare che i dati erano stati rubati ed e' finita con le scuse pubbliche di Marcolino Sorriso

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 198000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





20 Settembre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me