RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Consiglio supporto archiviazione - HDD esterni inaffidabili?


  1. Forum
  2. »
  3. Computer, Schermi, Tecnologia
  4. »
  5. Archiviazione e Backup
  6. » Consiglio supporto archiviazione - HDD esterni inaffidabili?





avatarjunior
inviato il 02 Agosto 2022 ore 13:55

seguo con interesse, grazie Gerryr76 per il post informativo

avatarsenior
inviato il 02 Agosto 2022 ore 17:34

Beh un conto è il backup di qualche tera di dati personali (foto, filmati, documenti), un altro è il backup dell'archivio dati di una grande banca o dell'agenzia delle entrate. Il primo si fa con degli hard disk in due o tre copie, il secondo su dei nastri, sempre in più copie, di cui periodicamente si effettua il refresh.
Il backup ha come scopo il non perdere i dati, in caso di guasto del disco di archiviazione principale. E' ragionevolmente sicuro tenere una prima copia nello stesso luogo, ma non in linea H24, ed una seconda copia altrove, in modo da cautelarsi da eventi come furti, incendi e calamità naturali.
In caso di perdita totale, il restore ripristina la situazione al momento dell'ultimo backup, quindi quello che avete aggiunto nel frattempo, è perduto o, se lo avete su altro supporto e ve ne ricordate (tipo le foto sulla scheda della macchina), recuperabile una volta terminato il restore.
Oggi, il backup, con i programmi di sincronizzazione esistenti, è abbastanza rapido, perché va ad inserire solo i file nuovi o modificati, eventualmente togliendo quelli eliminati (dipende da come settate le opzioni), quindi conviene farlo di frequente.
Le configurazioni in raid 1, servono a continuare ad avere i dati in linea, disponibili, in caso di rottura di uno dei due dischi, non hanno nulla a che vedere con il backup: se arriva un fulmine, o uno sbalzo di tensione, che becca il NAS, è facile che vi faccia fuori entrambi i dischi.

avatarsenior
inviato il 02 Agosto 2022 ore 19:19

Io tengo il mio backup e il mio archivio su due dischi esterni, e ovviamente i dati in lavorazione sull'hard disk interno.
Mi sembra abbastanza sicuro... certo dovessero entrarmi i ladri i casa o un fulmine sulla postazione che mi frigge tutto o se dovessero guastarsi tutti e due gli hard disk esterni contemporaneamente perderei tutti i dati, ma in quel caso lo interpeterei come un messaggio del Signore che mi dice che devo ricominciare tutto da capo...
Cloud non saprei, mai usato. Certo che, come dice Paolo Attivissimo, il cloud è tanto comodo ma ricordatevi che in sostanza cloud significa "i tuoi dati nel computer di qualcun altro".

avatarsenior
inviato il 02 Agosto 2022 ore 22:43

Sirovai

Li hai per caso collegati a una TV via USB?
Come sono formattati?


avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 1:29

Avete scritto che la durata media degli harddisk e' tre anni.

Tre anni se stanno fermi, se si usano ogni giorno o se si usano anche poco una volta al mese ?

Voglio dire: ci sono condizioni di uso che favoriscono la rottura o la non rottura dall'harddisk ?

Due hd mi si sono rotti finora e tengo due hd lacie con le foto dei miei viaggi con nessuna altra copia da altre parti.

Stessa domanda per gli ssd: in che condizioni si rompono o non si rompono piu' facilmante ?

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 4:41

I miei hard disk di backup sono sempre durati molto più di tre anni, ma li uso raramente: magari una volta ogni 15 giorni, (in media, nei periodi in cui faccio lavori importanti più spesso, quando invece non ho per le mani niente di serio più raramente) per il backup e ogni tanto per recuperare qualcosa in archivio, ma anche quello raramente.
Il problema è che quando si guastano non te lo mandano a dire prima...

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 7:04

Dipende dal modello... Quelli economici durano meno. I parametri di previsione guasto sono bene o male due:
- numero di ore di funzionamento con i piatti in rotazione per HDD / totale GB di dati scritti per gli ssd
- NUMERO DI ACCENSIONI medio prima di friggere la scheda di controllo, sia per HDD che per SSD.

Il numero di ACCENSIONI per gli HDD, conta anche tutti gli stop/ripartenze di quando il disco va in riposo per non utilizzo. Per questo i NAS dovrebbero andare sempre 24h24 senza mai far fermare i piatti dei dischi... Durano di più, molto di più (con i dischi da nas naturalmente, che hanno appositamente componenti meccanici più robusti all'interno per durare in media 5 anni invece di 3).

E molto più facile raggiungere il guasto per numero di ACCENSIONI, che per ore di funzionamento. Soprattutto sui dischi esterni, dove le schede che si bruciano per gli avvi sono due (una sul disco e una sul case).

Il circuito elettrico è fisicamente paragonabile ad un impianto idraulico. Quando lo spegni lo svuoti completamente e poi lo riempi all'improvviso ad altissima pressione quando lo accendi. Col tempo semplicemente "scoppia".

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 7:44

Gli hdd per i nas solitamente, se il nas è usato in modo consono, non durano solo tre anni.

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 7:51

Infatti i dischi fatti per il nas dovrebbero durare in media almeno 5 anni e ci sono modelli progettati per durate anche maggiori.
Sempre se usati in modo giusto (evitando accendi/spegni ad esempio).

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 8:02

Precisamente... Ho avuto sfortuna solo con un Red alla prima "mandata", ad ora con il precedente Red ed il nuovo Ironwolf nessun problema.
Si il nas sta sempre acceso, ma sono dispositivi intelligenti e non lavorano se non richiamati espressamente. Danno una bella tranquillità per la copia locale in casa dei dati (nonché hanno il gran plus dell'accessibilità totale in rete, che per me è graditissimo, ho imparato a sfruttarlo appieno e non saprei rinunciarvi adesso).

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 8:33

Io tengo tutto a parte e separato, nel senso che ho 3 copie delle mie foto in cartelle nominate con data ed evento.
Faccio questo da una quindicina di anni.
Non sono un pro: scatto per divertirmi.

Ho imparato queste cose:

- 3 copie in location separata (detesto perdere files)
- HD solo di tipo "interno " da 3,5" (gli esterni mi hanno sempre dato problemi con vita breve - detesto i prodotti WD anche se ho un Red, un Purple, un Blue)
- Solo HD tassativamente tipo CMR di taglio piccolo (2tb)
- Docking singolo con ventilatore oppure doppio senza, rigorosamente di marca Star Teck
- brand preferito Seagate , tipo Sky Hawk

Ho sulla scrivania 3 docking Star Tech accumulati negli anni, gli hd li conservo in custodie prese su Amazon, li utilizzo solo quando (ogni tanto) aggiungo nuove cartelle con foto.
In pratica sugli hd non ci lavoro, ci copio solo le foto e basta, e manco sulle foto ultimamente ci lavoro ...


avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 9:00

Avete scritto che la durata media degli harddisk e' tre anni.

Forse sono una eccezione...
Nei miei cassetti e scatole e scaffali avrò almeno 30 HD di tutte le età e capienze e formati (dai 3.5" con trasformatore ai 2.5" senza trasformatore), da HP, LaCie, Verbatim da 350 o 500GB fino ai più recenti Seagate da 4 e 5 TB.
Negli ultimi 20 anni ricordo solo due HD che si ruppero, un Seagate 3.5", non ricordo la capienza, morto dopo un mese (faceva parte di una serie "maledetta" e non ci fu verso di recuperare niente) e un WD da 640MB che era dentro il MacPro 2009 e dal quale però feci in tempo a copiare tutto il contenuto appena iniziò a dare problemi. Tutti gli altri funzionano ancora.
I lavori importanti li ho costantemente backuppati nei più recenti, in due copie, ma tante cose vecchie che riapro solo ogni tanto sono ancora nei vecchi HD.

Gli ultimi 2.5" che ho acquistato da usare come archivi sono Seagate OneTouch, anche perché mi fanno comodo i 4 mesi di abbonamento omaggio a Photoshop+Lightroom, è come se fosse uno sconto di 40/50 euro.

avatarjunior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 9:29

Boh, anch'io probabilmente sono un eccezione, negli ultimi 20 ho dismesso decine di HD più che altro perchè ormai vecchi e di capacità limitata non per guasti. Ce ne sono da 3.5" e da 2.5", alcuni usati in box usb saltuariamente per backup, altri usati 10 ore al giorno nei pc.
Ben pochi si sono guastati, 2 erano HD da 3.5 in box USB usati per backup ancora in garanzia, Un altro usato in un notebook ha iniziato ad avere settori difettosi ed è stato sostituito prima di morire del tutto.

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 10:20

Che ne dite di questo?
www.mediaworld.it/it/product/_hard-disk-esterno-seagate-hdd-expansion-

avatarsenior
inviato il 03 Agosto 2022 ore 12:19

@Frengod
Che ne dite di questo?

Se non si hanno ben precise ragioni per scegliere un HD da 2,5 pollici, scusami, ma non la trovo una buona scelta.
Tante volte si pensa alla comodità di non avere alimentatori e cavi, che intralciano un po', e si dimentica che gli HD 'piccolini', proprio per come sono fatti, molto spesso risultano molto più delicati e meno affidabili dei fratelli maggiori da 3.5 pollici, alimentati.
IMHO

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 224000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me