RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Gattini e dintorni: ok, ma è tutto oro quello che...?


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Gattini e dintorni: ok, ma è tutto oro quello che...?





avatarjunior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 22:44

Comunque se proprio vogliamo dirla tutta, l'ultimo vero trattato di estetica, per modo di dire essendo solo appunti, lo ha fatto Hegel. Ma nominare questi personaggi mi fa un po' paura

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:01

Caro Maserc, abile come sempre MrGreen

No, non vedo motivo di postare foto di esempio.
Non mi pare ce ne sia bisogno e, inoltre, se da una parte mi parrebbe presuntuoso, dall'altra non ho proprio voglia, conoscendo bene le dinamiche del forum, di un fare poi le pulci a una fotografia, col conseguente doversi impelagare poi in inutili motivazioni di questo o quello. E poi, per dir che? Sorriso

Se altri ne hanno voglia non ho nulla in contrario ovviamente ;-)
E se tu ritieni biasimevole il non farlo, ne hai tutto il diritto e ragione, e sono solidale con te.

Inoltre Maserc, devo dire che quando vedo esempi di foto ad alti iso, di Leica o Sony, del vetro spettacolare, il più delle volte mi tocca chiedermi che c'entra tutto ciò con la fotografia ;-)

E, in conclusione, se il topic ti pare poco interessante, sono solidale anche in questo: non ritengo di dover difendere le fotografie, ma nemmeno gli scritti. E se sono noiosi, meritano giustamente il biasimo, no? ;-)

Comunque se proprio vogliamo dirla tutta, l'ultimo vero trattato di estetica, per modo di dire essendo solo appunti, lo ha fatto Hegel. Ma nominare questi personaggi mi fa un po' paura


Sono d'accordo. Poi ammetto umilmente di non aver ben capito il nesso ma... come non condividere?

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:42

non è che andando oltre le insidie si annidano anche (e pure di più) in una fotografia dalle pretese assai più ardite?

Si... E non saprei dirlo in altro modo. MrGreen

Secondo me c'è molto trash e kitsch anche nello strato della fotografia che vorrebbe ritenersi più impegnata.
E non solo, rincaro la dose: spesso mi trovo a ritenere meno trash e meno kitsch taluni scatti di autori con molte meno "pretese".

@Maser
Più che foto di esempio proprie, sarebbe utile alla discussione pescare in giro foto ritenute kitsch e che appartengano a varie categorie (foto amatoriali, foto impegnate) e che magari si intersechino (oppure no) con gli insiemi dell foto kitsch che in maniera dogmatica ogni tanto risaltano fuori in topic sparsi qui su Juza.

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:49

Più che foto di esempio proprie, sarebbe utile alla discussione pescare in giro foto ritenute kitsch


Grazie dell'intervento Blackbird, che ovviamente condivido nella prima parte.

Per la seconda, il cui inizio ho quotato, pur facendo ognuno quel che ritiene, mi permetto solo una considerazione...

Serve davvero generare una gogna? Il dibattito tra chi "accusa" e chi, per un motivo o l'altro inevitabilmente "difenderà" può apportare alla discussione qualcosa che potrebbe dare una mano o fornire un principio chiarificatore al nostro fotografare?

Io ho più di un dubbio, e in generale non trovo mai le gogne una buona cosa.
Ma è solo un'opinione naturalmente ;-)

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:53

Una cosa che mi colpisce di questi e altri discorsi simili. L'assolutismo. O opera d'arte o kitsch, o Salgado o zia pina, o tutto o nulla. Almeno in questo caso il tutto non è condito da comportamenti discutibili come si vede da altri utenti e altre discussioni, ma a mio avviso, e chi fotografa lo sa, ci sono mille sfumature di grigio, in tutto.

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:55

Lungi da me volere una gogna!

L'intento era linkare foto di gente non del forum, esterne, giusto a mo' di esempio (anche del "metro personale del kitsch", perché no?).

Non ho mai paura di mettermi in gioco qua dentro, onestamente, per cui non esito ad ammettere che ho in galleria delle albe che il Benedusi e lo Smargiassi non esiterebbero a ringhiarmi in faccia essere kitsch, ma il mio discorso era volto a sostenere proprio la mia prima parte del post, e cioè che girando girando secondo me si trovano scatti simili di autori magari titolati... Sono io che li ho copiati? Beh, con tutta probabilità si... Però allora chi è kitsch, solo io o pure loro? Sorriso

E questo secondo me conferma la legittimità della domanda iniziale e anche del si col quale ho risposto...

avatarsenior
inviato il 12 Gennaio 2020 ore 23:57

L'assolutismo
Ma no dai, anche Francesco l'ha ben sottolineato, e nessuno ha disentito, che ci sono milioni di sfumature in mezzo.
Ma solo per amor di semplificazione della discussione, come quando si usa uno zoom, magari ci si trova ad utilizzare i soli due estremi nel discorso.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 0:22

Una cosa che mi colpisce di questi e altri discorsi simili. L'assolutismo


Loiety, perdonami ma trovo il tuo post strumentale.
Citare in una riga Salgado e zia Pina per te significa che per chi l'ha scritto esistono solo quelli?
Che c'è una posizione assolutista? E dimmi: quale sarebbe questo assoluto? Qual è la verità presentata come il verbo?
Non è che ti confondi con altri topic?

Io sono aperto a ogni critica. Ho scritto tre post sopra che se qualcuno ritiene che scrivo minkiate ne capisco le ragioni tanto quanto le capisco per chi ritiene l'opposto.
Ho scritto che il mio primo istinto di critica è sempre rivolto prima verso me stesso, perché non sta a me giudicare altri.

Scusami, ma questa cosa dell'assolutismo, ogni volta che uno esprime un'idea, peraltro in modo piuttosto aperto, proprio non ha né capo né coda e non me la sento addosso nemmeno nelle virgole.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 0:26

Il dilettante fotografo inclina verso il kitsch quando pensa che una fotografia sia riuscita solo se e solo in quanto comunica un'emozione.
Il dilettante fotografo, di conseguenza, pensa che l'emozione sia l'unica essenza della fotografia (e dell'arte in generale).
Il dilettante fotografo di questo tipo identifica esperienza estetica e sentimento, bellezza ed emozione, e circoscrive il sentimento al campo del piacevole (non necessariamente dell'allegro: è piacevole anche un film commovente, «che bello, ho pianto tanto!») …
Il dilettante fotografo quindi ritiene che gli effetti siano il cuore della buona fotografia, e crede che, se userà buoni effetti, farà buone fotografie.

Questa è la parte del discorso di Smargiassi che mi trova più convintamente d'accordo.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 0:27

Blackbird, intendimi: non penso affatto che tu voglia creare una gogna.
Solo, temo lo diventerebbe ipso facto.
Forse sbaglio, ma credo che certe idee, come quella di Smargiassi citata, sono spunti.
E che poi l'elaborazione di questi spunti, ognuno la svilupperà (se crede) secondo la sua sensibilità.

Insomma, prevederei più flame che altro... Sorriso

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 0:29

Questa è la parte del discorso di Smargiassi che mi trova più convintamente d'accordo.


Si, ottimo passaggio, lo penso anche io.
Credo anche io Andrea, che quella delle emozioni possa essere una trappola parecchio fuorviante.
E comunque io pure credo non sia l'emozione la cifra della buona fotografia. Perlomeno come spesso comunemente inteso.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 8:28

Andrea, quel brano di Smargiassi che hai citato esprime esattamente il medesimo concetto di quando, ai tempi in cui frequentavo anche un Liceo musicale, ci ripetevano che la buona musica non è quella che fa venire la "pelle d'oca" ;-)
Sta al fotografo, dilettante o meno che sia, capire se la sua personalità, sensibilità, o anche solo la sua "proprietà di linguaggio" (anche in fotografia non basta sentirle le cose, occorre anche saperle esprimere, che è la cosa più difficile) gli consentono o meno di andare oltre, fermo restando che se non è così non deve necessariamente smettere di fotografare o di mostrare le proprie foto, ma solo convincersi che il suo livello è come quello della strimpellata tra amici, per divertirsi, e non quello del concerto a teatro.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 8:32

Si avete ragione ma io voglio sottolineare che l'assolutismo non lo intendevo in termini negativi, anche se in altre discussioni spesso lo è diventato quanto la tendenza a considerare i termini estremi.
Per il resto io condivido il discorso di Smargiassi.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 9:19

Si avete ragione ma io voglio sottolineare che l'assolutismo non lo intendevo in termini negativi, anche se in altre discussioni spesso lo è diventato quanto la tendenza a considerare i termini estremi.


Io penso una cosa Loiety: sicuramente convengo con te (e tutti credo sarebbero d'accordo) che ci sono casi in cui vengono espressi assolutismi quantomeno discutibili.
Magari espressi da posizioni che si ritengono di superiorità, spesso molto discutibili pure quelle.

Ma a parte questo, è piuttosto normale che, quando si ha una opinione, la si sostenga talvolta anche con impeto.
Senza tuttavia che questo debba significare per forza essere assolutisti.
Potrei farti cento esempi di convinzioni che ho, che motiverei con energia se fossimo qui a parlarne, ma che non devono per forza togliere la lucidità di capire che altri punti di vista c'abbiano una buona e comprensibile ratio.

Io credo che la differenza stia tutta in una cosa: nell'umiltà minima di pennsare che, anche se riteniamo di avere ragione su qualcosa, forse nel pensiero "altro" non c'è sempre solo ed esclusivamente torto o stu.pidità.
Specie se parliamo di questioni non troppo scientifiche...

Così, per chiacchierare... ;-)

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 9:32

Beh questa posizione fa parte di quel buon senso che tutti dovremmo ricordare non solo in questo caso, ma in tutte le azioni del nostro vivere.
Riflettendo sull'articolo di Smargiassi mi veniva in mente un'altra cosa, spero di trovare le parole giuste per esprimerla.
Da una parte delle volte la foto ad effetto, diciamo puramente grafico ed estetico od emozionale, risulta essere necessaria, credo anche per chi questa attività la fa per lavoro.
Dall'altra poter contestualizzare il lavoro, in maniera che conduca a un insieme integrato di comunicazione e ad un vero e proprio percorso logico forse è un lusso che non tutti si possono permettere. Ed è una opportunità che di rado ad un fotoamatore, per quanto evoluto, è offerta.

18 Febbraio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me