RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Anno Sabbatico - Un viaggio in solitaria 4 (terzo post)


  1. Forum
  2. »
  3. Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi
  4. » Anno Sabbatico - Un viaggio in solitaria 4 (terzo post)





avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 9:24

Gianluca. Si rinuncia all'ascesa in vetta per un meteo inatteso o un gastroenterite. A una traversata per un guasto tecnico o un infortunio. Grandi imprese richiedono come dici pianificazione meticolosa e attenta valutazione del rischio ma soprattutto la forza, e ce ne vuole, di saper rinunciare e rinviare. Ci si misura con l'avventura e si affrontano gli imprevisti. Ogni tanto ci si misura con gli imprevisti e si lascia l'avventura. Non cambia molto: ci si è misurati con se stessi, ambizioni e limiti. Bene così. Siamo uomini. Solo una cosa: con un po' di impegno di Ford come la tua ne troveresti cento, duecento, trecento. Di Gianluca uno, due, tre. Forse. Più o meno le persone che hai incontrato sulla via. Sono meno delle auto che possono affrontare questi viaggi si. Ma a quelle persone basta trovare un'altra auto, per le auto è più difficile. La tempra dell'uomo è merce più rara della tempra dell'acciao ;-)
Buon recupero e grazie di quello che hai voluto condividere.
Ciao
Fabrizio

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 9:25

non sono affatto uno che parte all'arrembaggio senza prima aver valutato bene le situazioni


Questo lo sappiamo bene. In bocca al lupo per l'operazione!

avatarjunior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 9:25

Ieri ho parlato con un amico indiano e mi ha detto che l'assistenza sanitaria in India è ottima.

avatarjunior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 9:56

Questa è la decisione più saggia che potevi prendere...visto che hai trovato persone eccezzionali che ti hanno aiutato anche con l'ammiraglia...in bocca al lupo per l'intervento
Un abbraccio Salvo

avatarjunior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 12:45

Per quanto possibile, con l'emozione e con lo spirito, siamo con te. Forza !!!

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 12:46

Un grandissimo in bocca al lupo!
E come con le più belle serie Tv ti aspettiamo per la seconda stagione! ;-)
(perdonami il paragone con la TV, che tra l'altro non guardo)Cool

Un abbraccio e a presto!

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 14:19

Si..adesso siamo passati
da
Alle falde del Kilimangiaro
e Donnaventura
a
Grey's Anatomy
e Doctor House.
MrGreen;-)

FORZA GIANLUCA..

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 16:24

Ciao Felix,buona domenica :-P

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 18:40

Decisione saggia e responsabile.
La prudenza è la premessa per una possibile ripresa dell'esperienza in futuro.
Lieto di sentire che hai supporto generoso dai locali e che la qualità dei servizi sanitari è buona (in UK il personale indiano è molto presente e apprezzato).
Ora ci vorrà un po' di pazienza per sistemare le cose.
...poi " qualcuno" dovrà riportare l'Ammiraglia a casa.;-)

avatarsenior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 20:23

Secondo me: una volta operato, ti sentirai bene e deciderai di proseguire il tuo viaggio. Questa scelta ti farà guarire ancor prima e meglio. Lo spirito é importante.

avatarjunior
inviato il 18 Gennaio 2020 ore 20:37

per quanto si possa essere ottimisti, credo che un mesetto dopo l'operazione sia necessario prima di poter riprendere una normale attività, specialmente quella necessaria in un viaggio del genere...però qualche passo con prudenza lo potrà fare quasi da subito. Quindi ritengo possibili tutte le soluzioni, anche se la più probabile mi sembra un rientro in Italia per un paio di mesi e successivamente la ripresa del viaggio. Intanto attendiamo notizie dopo l'operazione. In bocca al lupo Gianluca, riprenditi presto.

avatarsupporter
inviato il 19 Gennaio 2020 ore 8:33

Tanta stima Gianluca, il selfie in ospedale mi ha commosso molto. Buona guarigione e facci sapere, ciao.
Vince

avatarsenior
inviato il 19 Gennaio 2020 ore 10:04

Tanta stima anche da parte mia ed un grosso in bocca al lupo.
Leonardo

avatarjunior
inviato il 19 Gennaio 2020 ore 11:06

É stato molto bello leggerti (scrivi benissimo) anche con un po' di invidia.Sorriso
Tanti auguri per una veloce guarigione che ti consenta di riprendere le tue avventure condividendole con noi.
Ciao

avatarsupporter
inviato il 19 Gennaio 2020 ore 19:59

Salve a tutti. Aggiorno e chiudo con questo scritto. A seguito della ricezione di più richieste di incontro faccio presente che sul mio sito (link su juza) c'è il mio numero WathsApp e che mi farebbe piacere, avrò tempo.
Sono stato operato stamattina e tutto sembra essere andato al meglio. Struttura al di là di qualunque immaginazione, moltissimi nostri ospedali impallidirebbero, ma è da sottolineare che è privato come molti altri e la sanità pubblica c'è ma è di basso livello per quello che mi dicono. Rientrerò in Italia non so ancora come e quando, comunque penso in poco tempo diciamo da una a due settimane. Il piede non potrò poggiarlo per 3 mesi, ma spero nell'autonomia a breve. Quando e sottolineo non se, ma solo quando ritornerò in India penso che riporterò l'Ammiraglia che continua a non lasciarmi a piedi senza continuare questo viaggio che considero concluso. Non avrebbe senso comunque riaprirlo fra 6 mesi in una situazione climatica oltretutto pessima. Ma questa è un'altra storia. Non avete idea di quanto mi costa, e non parlo di soldi, lasciarla qui ma non è da sola è in compagnia di un nuovo amico e dei mille che si sono prodigati. Sui fatti, per me assolutamente interessanti ben oltre le bellezze viste e le foto scattate, di questi giorni scriverò con calma l'ultimo non breve capitolo del libro che da sempre ho in mente e che come gli altri due penso di rendere disponibile online gratuitamente. Solo due mesi di quello che con mia moglie ho sempre chiamato lavoro, ma a mio parere intensi.
Il sogno ha termine lasciando all'Ammiraglia delle parti pakistane ed a me due chiodi indiani che adesso, non solo mentalmente, ma anche fisicamente attestano la mia passione per l'Internazionale. Trasferico a quest'ultimo scherzoso riferimento calcistico il mio stato d'animo che al momento è ben lontano dall'essere abbattuto per questo epilogo che non definisco nemmeno sfortunato. Volevo guardare dietro l'angolo ed invece sono entrato direttamente dalla porta principale in questo mondo. Adesso ho vari amici islamici, hindu, sikh e l'ultimo, oltre qualunque immaginazione, giainista.
Ringrazio con affetto tutti voi lettori e... sapete dove trovarmi.
Passo e chiudo.
Gianluca Tomarchio Vasta

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 188000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





20 Febbraio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me