RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Primi scatti con Sony a6400 | Pt. II


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Primi scatti con Sony a6400 | Pt. II





avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 23:46

Si lo strato d'aria specie se umida conta moltissimo, le foto più nitide che ho con il 70-200 f/4 Canon @200 le ho fatte a 5500 metri fotografando la cima dell'Everest a diversi km di distanza.

www.juzaphoto.com/galleria.php?t=2449&l=it

avatarjunior
inviato il 14 Gennaio 2020 ore 0:39

E questo a cosa è dovuto? Compromessi sulla progettazione dovuta alla escursione focale così ampia ?


@Pisolomau sia compromessi di progettazione, visto che possono tranquillamente decidere di privilegiare la consistenza su uno dei due estremi (quasi sicuramente su uno zoom di questo tipo sarà l'estremo wide) sia tolleranze talmente risicate, soprattutto su zoom con escursioni mediamente importanti, per le quali basta un niente per influenzare gli estremi del range che spesso sono i più critici e suscettibili. C'è anche la variabilità tra copie rientrante nella casistica delle tolleranze, del resto come dicevo io stesso avevo riscontrato proprio a 135mm un punto debole che anche se non evidentissimo era presente, in qualche altra review avevo letto lo stesso ma in altre non ho letto proprio nulla in merito.

Ma quello dipende soprattutto dall'aria
Ho foto fatte con la stessa attrezzatura che cambia totalmente in nitidezza dopo una giornata ventosa per esempio


@Simgen eh tante grazie ma come si dice a Milano " le sà anca quell ch'el mena el gess " MrGreen e non c'entra molto con quello che ho scritto io (del resto non ho parlato di paesaggi o chilometri di distanza, basta molto meno), tanto è vero che Maurizio ha già immaginato una prova più vicina a quanto intendevo io.... però mi raccomando Maurizio una giornata che non abbia nebbia tipo quella che c'era questa sera ;-):-PMrGreen

avatarsenior
inviato il 14 Gennaio 2020 ore 19:21

Ho fatto alcune prove con il 18-135 alla massima focale, perdonate la pochezza dei soggetti
Che sono questi:

pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/yjoox7d17v68wzx

come potete notare la ducati è molto piccola, con scritte piccole e particolari minuti, misura in tutto 14 cm, distanza dal soggetto circa 4 metri, tenete presente che le scritte sul forcellone faccio fatica a leggere ad occhio nudo..

f/5.6
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/4yrr4x1mxv6dkql

f/8
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/6yrr5g9qg46l1kq

f/11
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/52rr6m5gm4yzv7w

Tra i tre diaframmi non noto differenze e voi?

Qui più ravvicinata:
f/8
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/52rr6m5gvwg0rv8

altro soggetto con dettagli fini tipo piume..
f/8
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/1jrrk8l1gw10rg2

altro soggetto
f/5.6
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/qlmm2o8z21or9qx

Differenza tra 100 mm e 135 mm (la stampa della focus chart fa schifo, ma era per rendere lidea della differenza tra 100 e 135 mm dove secondo me l'ottica perde un filo di micro contrasto e definizione ai bordi, il centro si mantiene buono).

100 mm f/5.6
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/gy552ego2zemq11

135 mm f/5.6
pisolomau.prodibi.com/a/yjoklm1lxw5l6me/i/mr662ojwm858jw1

Vi conviene scaricare i file se volete vederli bene, sono tutti in HD, RAW sviluppati con Adobe.

Io un idea me la sono fatta, confermata anche da altre prove fatte in campo.



avatarjunior
inviato il 14 Gennaio 2020 ore 20:38

Secondo me per essere uno zoom con escursione focale x7,5 sono risultati eccellenti.

avatarsenior
inviato il 14 Gennaio 2020 ore 21:20

Dai confronti tra ottiche fatti quando avevo la gx9 ho capito che per capire un'ottica la devi confrontare con quella benchmark altrimenti capisci poco o nulla
Confrontai il 12-40 con il 40-150 con il 12-60 buio, ma quanto valessero realmente l'ho visto solo quando ho preso il 45
Parlo di nitidezza
Le prove le faccio solo a ta anche se differenti, certamente con il m43 quasi tutte vanno subito da bordo a bordo
Quali sarebbero le ottiche benchmark per l'apsc Sony oltre i 56mm dei Sigma ?

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 9:08

@Mauri: a me sembra ottimo! Cool

Ps... non c'entra nulla ma, stavo pensando di prendere una X-E3 col 23/2 usati da schiaffare nello zaino ed utilizzare come all-day camera.

È un non-sense, lo so, ho già la 6400. È che quella combo su Fuji secondo me è il top per quel tipo di utilizzo.

Cesare mi aiuti a desistere? MrGreen

avatarsupporter
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 12:59

Il meglio è il 27, fidati, avuti entrambi, più che una X-E3 (bella ma ha poco senso il doppio corredo di suo...) prendi una XE2 che almeno con 350€ fai TUTTO

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 13:04

Ho avuto la XE2, ottima macchina a parte l'AF. La 3 è decisamente meglio come tutto, AF e sensore, a me piaceva molto la resa generale del x-trans nella street e ritratto, meno, molto meno nel landscape, tant'è che ho venduto tutto e mi sono tenuto solo la X100T che invece ti consiglio, il suo 23 non è perfetto ma ha una resa complessiva fantastica.

avatarjunior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 14:12

Ho fatto alcune prove con il 18-135 alla massima focale, perdonate la pochezza dei soggetti


@Pisolomau a occhio sembra essere leggermente meglio a 135mm della copia che provai a suo tempo anche se è sempre un po' difficile dirlo senza un vero paragone diretto, riconosco però lo stesso comportamento dell'accentuata perdita di nitidezza nei 2/3 verso l'esterno del frame (in pratica è veramente nitido il primo terzo centrale). Rimane il fatto che in generale, non solo in termini di nitidezza, per essere uno zoom relativamente compatto ma al tempo stesso con un'escursione abbastanza rilevante e a un prezzo tutto sommato accettabile raggiunge buonissimi risultati al netto di qualsiasi considerazione soggettiva derivante da affinità con le esigenze personali di ognuno.

È un non-sense, lo so, ho già la 6400. È che quella combo su Fuji secondo me è il top per quel tipo di utilizzo.


Io combatto da anni con la voglia di prendermi una Fuji con ottica fissa ma la razionalità continua a tenere il controllo della situazione MrGreen In realtà concorre anche il fatto di aver tenuto la vecchia RX100, quella non ho nemmeno bisogno di infilarla nello zaino perché ci sta nella tasca anteriore dei jeans, che ovviamente come qualità e operatività non è la stessa cosa ma per un uso del tipo " ce l'ho con me e continua a essere nettamente meglio del cellulare " già mi basta, contribuendo a sedare parecchio la scimmia esagitata MrGreen

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 15:40

"riconosco però lo stesso comportamento dell'accentuata perdita di nitidezza nei 2/3 verso l'esterno del frame (in pratica è veramente nitido il primo terzo centrale)"

Esattamente, non da strapparsi I capelli ma è così e la prova della chart lo conferma, ergo a 135 mm è meglio tenere il soggetto al centro.

Sarebbe anche sufficiente, se interessa una nitidezza da bordo a bordo, stare a 100-110 mm dove la situazione è decisamente migliore.

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 15:49

Dico la mia sul 18-135, scelto per avere un tuttofare sulla a6500, dopo aver valutato in alternativa il 18-105 f/4.

Come superzoom da 7.5x, è un obiettivo che si fa perdonare alcune piccole carenze e difetti grazie alle sue dotazioni complessive: 325gr, si estende di 2cm scarsi a 135 (fino a 24-25mm non si estende di 1mm), filtri da 55mm e quindi estremamente compatto, nonchè ottimo nitidezza su buona parte del frame a tutte le focali e a TA, fa quasi sempre meglio del 18-105.
Ovviamente non può fare miracoli agli angoli, dove va un pochino meno bene del 18-105 f4 che pesa e ingombra di più con la sua lente frontale da 72mm ma va meglio del 16-70 a 70mm, pur essendo da 55mm già un 5.6.
Ha una stabilizzazione migliore del 18-105 (non so del 16-70).
E' il più piccolo 18-135 in commercio...e forse anche il migliore.
I 18 mm, già corretti, sono sensibilmente più wide dei 18 del 18-105.

Oltretutto in accoppiata con il 10-18, in soli 550gr si è coperti dai 15 ai 200mm equivalenti. In viaggio, per stare leggeri, non c'è di meglio in circolazione.

Se serve qualità senza compromessi, allora si mette mano ai fissi (triade sigma f/1.4 o qualche FE).

Per quanto riguarda il sigma 30 1.4 invece, l'ho venduto solo perchè ho anche il 28 f/2 che uso sia su a6500 che su a7iii.

Feci una prova molto volante tra i due e il sigma a TA resta più incisivo del sony 28, che però soffre molto meno di deformazione a barilotto...per quanto questa sia automaticamente corretta in camera.
Da 2.8 in poi sigma 30 1.4 e sony 28 f2 si equivalgono.
Il sony 28 f/2 è sensibilmente più veloce come AF, oltre ad essere nel complesso fatto meglio e anche più leggero.

Sulla a6500 è davvero ottimo anche il 28, se non serve l'f/1.4, con cash back costa meno del sigma 30 1.4 e la compatibilità con corpi sony è assoluta.
Inoltre trovo i 42mm equivalenti più versatili dei 50 abbondanti offerti dal 35 1.8 su apsc...che alla fine sarebbero troppo vicini agli 85mm equivalenti del sigma 56 1.4

avatarjunior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 17:01

Dico la mia sul 18-135, scelto per avere un tuttofare sulla a6500, dopo aver valutato in alternativa il 18-105 f/4.


Prima dell'annuncio del 18-135 il 18-105 era una scelta pressoché obbligata se si voleva uno zoom al di fuori di quello standard kit con un po' di escursione in più ma senza svenarsi per il 16-70, ma secondo me ad oggi ormai il 18-105 ha senso solo se si fanno molti video altrimenti ha caratteristiche che per un uso prettamente fotografico sono un di più (apertura costante, utile ma non veramente fondamentale) o del tutto superflue (power zoom, movimento interno) ma che si riflettono su peso e dimensioni.

Se serve qualità senza compromessi, allora si mette mano ai fissi (triade sigma f/1.4 o qualche FE).


Beh un compromesso c'è anche scegliendo i fissi, semplicemente non è ottico o di resa ma di peso e di ingombri nella borsa unito alla necessità fisica di cambiare l'ottica MrGreen ovviamente a meno di non andare in giro con un solo fisso, qui il compromesso diventa l'inflessibilità della scelta di una singola focale. A ognuno il suo Cool

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 17:47

Beh, ma se si sceglie un fisso si sa già che non è flessibile come uno zoom che copre n focali.

Se scelgo una Smart a due posti, non posso dire "eh, però è solo a due posti!"
MrGreen

Battute e ovvietà a parte, un piccolo fisso luminoso (f/1.4-2) dal grandangolo al medio tele nativo per APSC pesa 200-300gr e in borsa ci entra SEMPRE, al punto che a mio parere è stupido non portarselo in qualsiasi viaggio (specie per quando la luce scarseggia e non posso usare cavalletto e/o tempi lenti: per ritratti, di sera, in interni, ecc.).

La focale del fisso è qualcosa di estremamente soggettivo e dipende anche dal viaggio/contesto di utilizzo.

Se esco con un solo fisso è perchè so cosa vorrei fotografare e considerando i pesi minimi del 10-18 e del 18-135 non è nemmeno una questione di compattezza/leggerezza.

Non andrei a fare escursioni in montagna con un 85mm 1.8, così come non andrei in giro a Manhattan con un 70-350 o al Mugello con il 12 f/2.




avatarjunior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 19:27

Beh, ma se si sceglie un fisso si sa già che non è flessibile come uno zoom che copre n focali.
Se scelgo una Smart a due posti, non posso dire "eh, però è solo a due posti!"


@Ilrasta ahahah beh dai ma se uno sceglie una smart a due posti e poi si lamenta proprio dei due posti secchi forse doveva prima chiarirsi le idee MrGreen La stessa cosa è con gli obiettivi da portarsi. Qualità assoluta, stacco dei piani, previsto uso in interni? Mi porto uno o due fissi. Flessibilità e immediatezza? Mi porto lo zoom. Misto frutta? Mi porto entrambi ma ho più roba. Ognuna di queste scelte ha vantaggi e svantaggi, ovvio che lamentarsi a posteriori della scelta equivarrebbe a lamentarsi della smart da due posti perché ha due posti ;-) Ovviamente zoom e fissi non si escludono a vicenda a corredo.

avatarsenior
inviato il 15 Gennaio 2020 ore 19:29

Pensa che io salgo e scendo dalla montagna con soltanto il 90mm... è un macro però! :-P

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 188000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





19 Febbraio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me