RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Consiglio super-grandangolare


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Consiglio super-grandangolare





avatarsenior
inviato il 26 Dicembre 2019 ore 5:51

Concordo con Alessandro sulla primaria importanza del trattamento antiriflesso, e con Daniele circa l'eccellenza regalata, beh ... quasi regalata, del 16-35/4 L IS.

avatarjunior
inviato il 26 Dicembre 2019 ore 9:50

Salve.
Francamente state spaccando il capello......
Lana caprina....
Saluti

avatarjunior
inviato il 07 Gennaio 2020 ore 15:25


Con la premessa che io ho due Art, con ottiche AF di terze parti uno si prende dei rischi perché le case madri te le possono sabotare con un semplice firmware sulle fotocamere che hai, oppure non fartele funzionare sulle fotocamere future.


Ma... è mai successa una cosa del genere?

avatarsenior
inviato il 07 Gennaio 2020 ore 19:48

Si.
Nel 2002 Canon cambiò gli algoritmi di comando del diaframma.
Le precedenti ottiche Canon rimasero compatibili, le precedenti Sigma invece ciccia, si potevano usare solo a tutta apertura.

L'ottimo (per allora) Sigma 400 f5.6 Apo Macro HSM richiedeva un intervento hardware per poter essere di nuovo usato chiudendo il diaframma. Idem il 300 f4 e altre ottiche invece scarse e quindi non si perdeva nulla.
In ogni caso Sigma smise presto di effettuare l'intervento sulle vecchie ottiche quindi ciccia.

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 11:53

Mi sto intrippando con le ottiche Zeiss, che sono sempre state un mio sogno, in particolare su queste:

1) Zeiss Milvus 15mm f/2.8
2) Zeiss ZE/ZF.2 Distagon T* 15mm f/2.8

Gli esempi su Juza sono assolutamente stupendi. Come prezzo siamo lì anche se cercherei un usato. Quale mi consigliate tra i due? Da quanto ho capito la Zeiss differenzia gli obiettivi in base agli schemi ottici, ma tra il Milvus e Distagon non ho capito pregi e difetti di entrambi. Qualcuno mi illumina? Grazie.

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 11:55

Sono lo stesso obiettivo, otticamente parlando. Cambia il barilotto esterno. Il Classic ha il paraluce integrato, non removibile, ed è tutto metallo, ghiera di maf compresa. Il Milvus è metallo satinato con ghiera di maf coperta di plastica, ed il paraluce è removibile.

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 11:56

Per Classic cosa intendi?

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 12:02

Classic ovviamente è il distagon ZE/ZF2.
Nel caso del 15mm (li ho avuti entrambi e ho attualmente il milvus) sono lo stesso identico obiettivo, a parte la tropicalizzazione, un trattamento antiriflesso lievissimamente diverso (beato chi vede la differenza) e la corsa della ghiera di messa a fuoco che nel milvus è più lunga, ma otticamente sono uguali. Paraluce rimovibile nel milvus, fisso nel classic. Cromie lievissimamente più calde nel classic.

"Distagon" è il nome dello schema ottico impiegato negli obiettivi retrofocus, cioè con tiraggio allungato, tipico dei grandangolari per reflex ma usato anche per alcuni dei più recenti 50-55mm.

"Milvus" è il nome commerciale che Zeiss ha dato alla sua attuale linea di ottiche per reflex. La serie Milvus comprende quindi ottiche con schemi Distagon, Planar, Sonnar... a seconda della focale. Il Milvus 15 è ovviamente un Distagon Sorriso

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 12:17

Povermac, meglio di una brochure Cool ;-)

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 12:20

SorrisoSorriso

avatarjunior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 13:28

Oh, finalmente ci ho capito qualcosa, grazie MrGreen

avatarsenior
inviato il 09 Gennaio 2020 ore 18:29


Ciao ragazzi,

sono un felice possessore di una Canon 1DX. Vorrei affiancargli un super-grandangolare di livello. A tal proposito sono indeciso tra questi tre obiettivi:

1) Sigma 14-24 mm-F/2.8-AF A DG HSM, prezzo sui 1300 euro
2) Canon EF 16-35 mm f/2.8L III USM, intorno ai 2000 euro
3) Canon Obiettivo EF 14 mm f/2.8L II USM, intorno ai 2000 euro

Ho visto un pò di immagini del Sigma su Juza e devo dire che è quello che mi ha impressionato di più. Inoltre costa molto meno. Al momento sono propenso per quello ( magari usato se li trovo). Che ne pensate? Grazie.

Sono tre ottiche totalmente diverse, a partire dalla gamma di lunghezze focali: inoltre, gli ingombri e il peso consentono una fruibilità sul campo ben differente, soprattutto se si devono scattare certi tipi di foto.

L'ef 14mm f2.8 L II usm occupa poco spazio, è molto più leggero degli altri due, e si riesce facilmente a trovare spazio per inserirlo nello zaino. Inoltre, è un'ottica che si maneggia facilmente anche sostenendo la fotocamera con una sola mano. Per contro, pur se offre una distorsione sensibilmente inferiore a quella delle altre due ottiche (quantunque il 16-35 parta da 16mm), è comunque un modello progettato oltre 12 anni fa, per cui non offre i livelli di microcontrasto del 16-35 f2.8 L III, anche a causa della curvatura di campo.

L'ef 16-35 f2.8 L III usm è molto valido, ma la gamma di focali tra 16 e 35mm: è incomparabile con un 14mm, dato che la differenza in termini di angolo di campo è non trascurabile.

Rimane il Sigma, che tuttavia ha ingombri e peso superiori a quelli di un ef 70-300 L (a parte per la lunghezza, ma sono 8mm di differenza), e le usuali rogne di compatibilità con le fotocamere Canon, per cui rischi di trovarti con un soprammobile tra qualche anno, qualora decidessi di passare a fotocamere più recenti.

Insomma, a mio avviso conviene stabilire quale sia la tipologia di utilizzo primaria dell'ottica.

avatarjunior
inviato il 10 Gennaio 2020 ore 10:28

Grazie delle info. la tipologia di utilizzo sarebbe foto di paesaggio e in notturna.

avatarsenior
inviato il 13 Gennaio 2020 ore 18:37

Un 16 mm abbraccia un angolo di campo di 108,5° contro i 114° coperti da un 14 mm, all'incirca il 4,5 % in più, poca roba quindi mentre la differenza di nitidezza, a favore dello zoom, è impressionante!

avatarsenior
inviato il 14 Gennaio 2020 ore 17:30

Comunque, per l'ef 14 f2.8 L II usm valuterei seriamente l'opzione dell'usato: essendo un'ottica a lunghezza focale fissa vi sono molte meno componenti soggette ad usura, rispetto ad uno zoom, cosa che la rende mediamente più affidabile.

Ad esempio:

www.newoldcamera.com/Scheda.aspx?Codice=19U0732


Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 188000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





27 Febbraio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me