Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Addio Robert Franck


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Addio Robert Franck





avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 17:33

www.theguardian.com/artanddesign/2019/sep/10/robert-frank-american-pho

Dopo Lindbergh ci lascia uno che ha lasciato un qualche segno nella storia. Lo svizzero di nascita Robert Franck, col suo immenso "The Americans".

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 17:46

RIP


avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 17:54

Stupenda la mostra che ho visto a Milano, un po' di anni fa allo spazio forma.
La fotografia in quel caso esula integralmente da tutti gli ammennicoli digitali dettati dai markettari vari.

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 17:56

L'intro a "The Americans" fu scritta da Jack Kerouac: due maestri in un solo libro.

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 17:57

Come Lindbergh, uno che andava oltre le apparenze, ha raccontato l'America in modo magistrale.

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 18:17

La generazione dei grandi del '900 ormai si è esaurita.
Resta la speranza che le nuove generazioni di fotografi sappiano studiarli, conoscerli profondamente e reinterpretarli alla luce del nostro tempo.

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 18:35

Robert Frank
« Avec son petit appareil photo, qu'il élève et manipule d'une seule main, il a tiré de l'Amérique un triste poème, prenant sa place parmi les poètes tragiques de ce monde. »
Jack Kerouac, écrivain






www.nytimes.com/2019/09/10/arts/robert-frank-dead-americans-photograph

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 19:29

La generazione dei grandi del '900 ormai si è esaurita.
Resta la speranza che le nuove generazioni di fotografi sappiano studiarli, conoscerli profondamente e reinterpretarli alla luce del nostro tempo.


Se questo forum è rappresentativo della temperie dei nostri tempi NE DUBITO. Qui è pieno di gente che ogni volta che si nomina, accenna, rimanda al passato, ti risponde: "E' robba vecchia", "So cose d'anteguerra", "Ma che ce frega, guardiamo al presente". Avete presente Verdone a Firenze in "Viaggi di nozze": "Nun riesco a individua' 'o stadio!"

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 19:37

Se questo forum è rappresentativo
Ci sono anche altri orizzonti. Cool

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 20:26

E ci credo, altrimenti…

Però osserva come questo argomento abbia raccolto 9 interventi, se Fadeslayer avesse proposto qualcosa su "Sony/Canon", "Nuovi sistemi AF" " Pixel e gamma dinamica nella nuova Fuji"" saremmo già a 15 pagine. Mala tempora currunt Cool

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 20:40

C'è anche nella sezione "grandi autori" ultimamente causa sony caduta in disgraziaMrGreen

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2180676&show=&npost=&o=/

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 21:11

Possiamo anche noi, nel nostro piccolo fare qualcosa, cioè recensire, invitare e segnalare autori, mostre .
Anche in altra città, una mostra può essere lo spunto per una visita.
Le mostre di altri fotografi, più o meno noti o storici sono fondamentali per la nostra crescita culturale, ma attenzione solo foto reali, stampe fisiche, non le le belle foto luminose e vivide che guardiamo a pc o iPad.

avatarsenior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 21:48

Robert Frank, uno dei padri della fotografia di strada, percorse gli Stati Uniti su una vecchia automobile, viaggiò 'on the road' nello sterminato territorio americano ed infine pubblicò le sue fotografie nel libro 'The Americans'. Nella prefazione all'edizione americana Jack Kerouac scrisse: "Ha fatto emergere una triste poesia dell'America e l'ha trasformata in pellicola, collocandosi tra i poeti tragici del mondo". Accanto alle luci della ribalta del trionfalismo americano, la fotografia di Frank, portava alla luce un'altra America, invisibile ed in sofferenza.

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 22:09

Peraltro Frank ha sicuramente influenzato Diane Arbus tanto che alcune sue foto sembrano nascere avendo in mente gli scatti di Frank di cui sembrano essere la versione estrema: tutto quel che in Frank appare sotto la patina della malinconia diviene immagine della disperazione.

avatarjunior
inviato il 10 Settembre 2019 ore 22:16

Una delle più belle mostre che ho visto. Una fotografia intensa.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 179000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





19 Settembre 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me