Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Ritratto: cuscinare e barilottare


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Ritratto: cuscinare e barilottare





avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 11:45

mi sto facendo un'idea di queste due distorsioni degli obiettivi.
una è la distorsione a barilotto, l'altra è la distorsione a cuscino.


che effetti danno nella ritrattistica ma non solo, quando si guarda un'immagine grande in foto o su schermo grande?
Quando osserviamo piuttosto da vicino un'immagine grande, la porzione d'immagine davanti ai nostri occhi è + vicina, mentre quella alla periferia è più lontana.
Ne consegue che la periferia sarà rimpiccolita alla nostra vista.
La stessa cosa accade nella distorsione a barilotto, il centro appare di maggiori dimensioni, la periferia è rimpicciolita.
Ora mi domando,
non sarebbe preferibile una leggera distorsione a cuscino per compensare questo fenomeno?

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:02

Certo ... non foss'altro che per il semplice motivo che la distorsione a barilotto finirebbe per enfatizzare l'effetto "nasone"!
A mio avviso però questo è un problema di inportanza, anzi di gravità, assai relativa perché la distorsione è particolarmente evidente nelle ottiche grandangolari, poco usate in ritrattistica, e quasi sconosciuto fra i tele ... per cui non me ne preoccuperei più di tanto.

In ogni caso è sempre meglio cercare di avere ottiche il più corrette possibile.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:05

corrette o leggermente cuscinanti?
noto che quasi tutti i 50mm (spesso anche gli 85mm) danno una lieve distorsione a barilotto,
non sarebbe meglio invece che la leggera distorsione fosse in senso opposto?
www.the-digital-picture.com/Reviews/Lens-Distortion.aspx?FLI=0&FLIComp

conoscete 50mm o 85mm che al posto di avere una lieve distorsione ottica a barilotto ce l'hanno a cuscino?

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:21

www.the-digital-picture.com/Reviews/Lens-Distortion.aspx?FLI=0&FLIComp
un confronto tra
50 nikon e 50 art, l'art è forse uno dei pochi corretto, il nikon ha distorsione a barilotto.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:25

Paolo, dimentici i zoom che hanno maggiori distorsione, ma sono comunque minime, incidono in maniera minima su un ritratto (almeno, io non ci ho mai caso). Ma sono molto fastidiose su foto con linee e molto regolari.

Esiste poi anche la distorsione a baffo che è una distorsione controcorretta con l'altro tipo.


Ooo, bisognerebbe portare dei esempi pratici. Quelle differenze sono visibili su linee dritte, ma sul ritratto? Fà realmente la differenza da scegliere un'ottica piuttosto che l'altra?

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:39

credo di non essere stato abbastanza chiaro e scriverò in maiuscolo:

è PREFERIBILE UNA DISTORSIONE A CUSCINETTO

nel senso che compenserebbe il fenomeno succitato quando guardiamo l'immagine.
è questo che voglio dire.
sarebbe perfino meglio di nessuna distorsione.
invece guarda caso le distorsioni dei 50 e degli 85 sono quasi sempre a barilotto.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 12:47

MrGreen
Ok, fra i due forse è meglio quella a cuscinetto. Ma appunto, ci vorrebbe un confronto con un ritratto per capire meglio.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 13:01

@Ooo ma quando tu la guardi da vicino una grande foto, le zone distanti non sono perpendicolari ai tuoi occhi come quelle vicino. Quindi per me non ha senso includere una distorsione a cuscino compensativa.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 13:05


www.samhurdphotography.com/epic-portait-george-clooney/

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 13:13

Non sono distorsioni quelle nei esempi, ma le correzione delle "linee cadenti" che si usa via software.
Molto meglio l'originale comunque, secondo me.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 13:19

Son d'accordo con Bergat.
L'ottimale credo sia sempre una più possibile ridotta distorsione sia in un senso che nell'altro.
Piccolo OT. Mi domando come possibile che per anni sia stata perpetrata l'idea che la distorsione non è importante in digitale essendo facilmente correggibile in post: ok ma che ne rimane dell'angolo di campo?

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 13:36

Seguo la discussione, è interessanteSorriso

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 14:01

cancellato post per errore. vedi pag. successiva.

avatarjunior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 14:05

La distorsione la trovo fastidiosa solo nelle foto di architettura, e qui ricordo che per le linee cadenti (se cadono dritte, naturalmente), si parla di aberrazione e non di distorsione, come pure nel caso delle foto riprese a distanza ravvicinata con grandangoli. Per le linee cadenti l'aberrazione è dovuta al non parallelismo tra quadro della prospettiva, cioè il sensore/pellicola ed il soggetto, mentre nel secondo caso dipende dall'angolo molto ampio con cui è inquadrato il soggetto.
Gli obiettivi a focale fissa in genere hanno poca distorsione, viceversa gli zoom partono a barilotto ad un estremo e finiscono a cuscinetto (o viceversa) all'altro. Probabilmente facendo un paragone audio, è un po' come l'errore di tangenza delle testine dei giradischi, che, per minimizzarlo, lo si fa passare per lo zero in un punto (anzi in realtà sono due), per non averlo troppo alto agli estremi del disco.
Gli obiettivi riconosciuti dal software di gestione delle macchine fotografiche, vengono corretti automaticamente, per gli altri bisogna farlo manualmente, inserendo il profilo lente giusto, ma funziona solo per le focali fisse, perché non essendo registrata negli exif la focale, sarebbe impossibile correggere un zoom.
Per esempio il 14 mm Samyang è affetto dalla famigerata distorsione a onda, tempo fa ho ripreso il soffitto a cassettone di una chiesa e senza la correzione la foto nun se poteva guarda', per quanto era storto.
Parecchi anni fa dopo essere stato quasi deriso per il mio Flektogon 20 mm f 4: "ma guarda, è enorme, con diametro filtri 77 ed è pure poco luminoso, il mio 20 Nikon è 2,8 ed è grande la metà", scoprimmo, una volta stampate le foto, che il Flektogon non aveva un filo di distorsione, mente con il Nikkor le foto di architettura erano un pianto.
Peccato che il Flektogon non va molto d'accordo con il sensore della mia Sony A7II.

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2019 ore 14:13

l'argomento non sono le linee cadenti ma i vantaggi eventuali di una lieve distorsione a cuscino, mentre la maggior parte dei 50 e 85mm ce l'hanno a barilotto.
pensateci bene, gli schermi curvi in fondo non cercano di attenuare la maggiore distanza delle zone periferiche?
www.videoproiezioni.it/media/product/c9f/183x103-schermo-curvo-screenl

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 178000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





26 Agosto 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me