City-Com.it






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Appostamenti







avatarjunior
inviato il 01 Luglio 2019 ore 18:31

Salve passando con l automobile in prossimità di un casolare abbandonato sulla ringhiera del balcone ho visto posati suppongo siano una coppia di Gheppi che naturalmente appena mi sn fermato con la macchina sn volati in alto volteggiando sul casolare. Vorrei dei consigli circa il giusto approccio per avvicinare il casolare a piedi e montare un capanno mobile che mi permetta di fotografare. Quale ora del giorno è ottimale per avvicinare il sito.P.S. entrambi sulla ringhiera erano MERAVIGLIOSI

avatarsenior
inviato il 01 Luglio 2019 ore 20:35

Prova ad appostarti di mattina presto. Visto le temperature possibilmente all ombra. E senza farti notare. Quelli hanno una vista micidiale ps. Il casolare è area privata? Informati non si sa mai

avatarjunior
inviato il 01 Luglio 2019 ore 22:02

Grazie Andrea gentilissimo

avatarsenior
inviato il 02 Luglio 2019 ore 7:18

;-);-)

avatarsenior
inviato il 02 Luglio 2019 ore 13:46

Se non sei ultrapratico e se non conosci bene i soggetti, io eviterei di rompere le scatole ad una coppia di gheppi in nidificazione.

Rischi seriamente di fargli abbandonare la nidiata.

Io cmq eviterei a prescindere fotografarli al nido se non da distanze siderali o con sistemi automatici messi prima della nidificazione.

avatarsenior
inviato il 02 Luglio 2019 ore 13:49

Lufranco ha ragione: se ricevono disturbo, potrebbero abbandonare i piccoli e tu faresti un grande danno....a volte bisogna saper rinunciare, anche quando il piatto é invitante

avatarsenior
inviato il 02 Luglio 2019 ore 14:00

Fosse stata un'upupa o una ci Etta con i pulli già grandicelli (non con le uova). Avresti potuto provare con attenzione e a distanza. Ma il gheppio è molto più sensibile.

Di solito si prepara in inverno un nido artificiale e un sistema di telecamere per il monitoraggio a distanza e si piazza la fotocamera in un apposito apparato già piazzato lì (cmq a distanza) e lo si fa scattare a distanza con sensore o con scatto remoto.
Ma si usa la telecamera per essere sicuri di fare ogni movimento quando la coppia non è al nido per non spaventarla.
Così a caso è troppo rischioso.

avatarsupporter
inviato il 09 Luglio 2019 ore 9:24

Se la tia ottica è solamente un 55/200 stai lontano da loro fai solo danni nel cercare di fotografarli.... minino ti ci vuole un econimico tamron o sigma 150/600 f.6,3 per tentare ed il capanno già a 10 metri è molto vicino.......

avatarjunior
inviato il 11 Luglio 2019 ore 21:15

Grazie a tutti e scontato di nn creare danni e far perdere la nidiata

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 176000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





19 Luglio 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me