RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Apertura reale del diaframma


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Apertura reale del diaframma





avatarjunior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 8:29

Salve a tutti.
Sono nuovo del forum e della fotografia reflex.
Mi hanno appena regalato una Canon 2000D e mi è partita una scimmia mostruosa verso gli aspetti tecnici.
Quindi ottica geometrica, diaframmi, angoli di campo ecc...

La questione è la seguente.

L'obiettivo kit è il classico 18/55.
A 18 il diaframma massimo è il 3.5 e quello minimo è il 22
Questo dovrebbe corrispondere a un diametro in mm di circa 5.1 e 0.81

Col 55 si va dal 5.6 al 38 che in mm significa da 9.9 a 1.44.

La somma di tutto sto discorso è che il diaframma può teoricamente aprirsi sino a 9.9mm e chiudersi fino a 0.81mm.

Se fossero consentite queste aperture su tutte le focali avremmo un f2 sul 18 ed un f64 sul 55. Eeeek!!!

Da qualche parte nel mio ragionamento ci deve quindi essere una vaccata ma non riesco a capire dove.

Qualcuno può aiutarmi? ;-)

avatarsupporter
inviato il 12 Giugno 2019 ore 9:50

Maser, consiglio spassionato, lascia perdere gli aspetti tecnici e goditi la tua nuova macchina!

avatarjunior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 9:53

Da qualche parte nel mio ragionamento ci deve quindi essere una vaccata ma non riesco a capire dove.

Hai incontrato una scimmia dispettosa ;-)

Purtroppo non puoi assolutamente applicare ragionamenti basati su un modello così banale dell'ottica.
Dentro uno zoom si muovono diverse lenti e lo stesso diaframma fisico con loro e il risultato netto è che la luce fa percorsi radicalmente diversi a seconda della focale, cambiando l'effetto netto in termini di apertura.

Sul perché gli zoom economici non offrano aperture ampie a focali lunghe non c'entra la dimensione del diaframma fisico, ma quella della lente frontale che avrai notato anche sul tuo zoom da kit è decisamente maggiore delle misure che citavi.
Per garantire immagini di qualità accettabili è necessario raccogliere più luce e poi convogliarla con complessi sistemi di lenti per farla arrivare sul sensore in modo uniforme come se provenisse da un'unica lente della focale nominale.
Su zoom professionali questa lente è ancora più grande e alla massima focale si avvicina molto all'apertura fisica che otterresti dividendo la focale per il diaframma, es. 70-200 f/2.8 ha una lente frontale di circa 70mm che è lo stesso rapporto che passa tra 200 e 2.8.

avatarjunior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 13:58

Ok. Grazie per la risposta.
In realtà volevo sapere se sbagliavo qualcosa io nel ragionamento o se i produttori degli obiettivi impongono delle restrizioni per limitare i difetti.
Aberrazioni cromatiche, diffrazione ecc...


@zeppo.
Purtroppo non ce la faccio a prendere e scattare.
Se vado tutto in automatico ok.
Ma se devo regolare qualcosa mi piace capire che direzione prendere ;-)

avatarsenior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 14:16

www.chrysis.net/photo/photo_man/txt/Terminologia_ottica_Canon_EF_Lens_

Cerca Apertura effettiva e divertiti a dar da mangiare alla scimmia, se poi mastichi l'inglese nel video sotto ne hai per un bel po' ;-)


avatarjunior
inviato il 12 Giugno 2019 ore 14:25

La somma di tutto sto discorso è che il diaframma può teoricamente aprirsi sino a 9.9mm e chiudersi fino a 0.81mm.

Non è la misura reale, quella è la pupilla di entrata che avresti con una singola lente (in quel caso anche la lunghezza focale sarebbe esattamente la distanza tra lente e sensore), ma gli schemi ottici sono molto complessi e di lenti ne hanno una quindicina e il diaframma sta circa in mezzo in una posizione strategica.

Ti semi mai chiesto come si fa lo zoom? La focale di una lente dipende dalla sua curvatura, e il vetro non si può comprimere, quindi una da sola non potrebbe mai variarla. Si ottiene quindi spostando le distanze tra i vari gruppi di lenti positive e negative tra loro.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 184000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





offerte di natale



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me