RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Fotoritocco: da dove cominciare?


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. » Fotoritocco: da dove cominciare?





avatarjunior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:27

Io sto usando Raw Therapee e se i dati dell'obiettivo sono negli exif funziona perfettamente.
In più ha un notevole database utile particolarmente per le ottiche manuali, e volendo puoi scaricare altri database e dirgli di fare la ricerca lì.
Ricordo che la correzione automatica della vignettatura non è possibile per le ottiche manuali perché varia in funzione del diaframma, che non può essere riportato negli exif.

avatarjunior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:27

Quote da cellulare
Rawtherapee e / o Darktable si possono fare le correzioni obiettivo ? ..... vignettatura e aberrazioni .... Hanno un database di tutti gli obiettivi corretti ad es. simile a Lightroom Fine Quote

Si, si appoggiano al database di lensfun.

Se un obiettivo non è nel database puoi aggiungerlo fa solo pixls.us/articles/create-lens-calibration-data-for-lensfun/ oppure cerca rawpedia c'era un articolo su come usare i profili di Adobe

avatarsenior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:33

Grazieee a tutti! Sorriso
Da queste buone notizie risulta che non saro' legato per sempre a Lightroom , mi basterà imparare ad usare Rawtherapee e Darktable, invece Gimp lo conosco già da tempo.
Grazie mille. Sorriso

avatarjunior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:41

Da quello che è emerso finora, quindi, mi pare di capire che si possono raggiungere risultati professionali anche con software open source e a pagamento che non siano necessariamente di Adobe.Sorriso

avatarjunior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:41

Di certo si deve imparare ad usarli bene...

avatarsenior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:53

Da quello che è emerso finora, quindi, mi pare di capire che si possono raggiungere risultati professionali anche con software open source e a pagamento che non siano necessariamente di Adobe.


Io con Gimp ho sempre avuto un buon rapporto, addirittura ho aperto un bug " GIMP 2.10.8 lentissimo oltre 280MPixel " che mi è stato risolto nella successiva versione 2.10.10, ho pure donato 30 dollari sul sito ufficiale di Gimp. Tutto bene sui software open source, ci sono molti forum utili.Sorriso

avatarsupporter
inviato il 14 Giugno 2019 ore 12:57

Ripeto Gimp è fantastico non lo uso tanto solo perchè non può registarre gli script.

avatarsenior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 13:11

Un altro software open source che utilizzo è Hugin per le panoramiche , un po' difficile da usare ma molto preciso ed affidabile ( ultimamente uso PTGui pro, a pagamento ) , uso la proiezione cilindrica, quando ho tempo faccio panoramiche ai monti fino a circa 400 Mpixel, fino oltre 360 gradi. Poi metto sulle panoramiche i nomi dei monti e dei rifugi che conosco.
Anche alcune mie foto sono "open source" , nel senso che le metto su internet :

drive.google.com/drive/folders/0BwN1BjWTtrb3aWtVamljcGNhVlk

si possono vedere e anche scaricare.
Prima di cominciare conviene leggere sul sito in basso le mie
"Note sulle foto"

avatarsupporter
inviato il 14 Giugno 2019 ore 13:17

Io uso Microsoft ICE per le panoramiche, ma anche Hugin è ottimo, ciao.
Vedrò le tue foto!

avatarsenior
inviato il 14 Giugno 2019 ore 13:33

Sulla precisione di Hugin : Nelle panoramiche a 360° si possono superare i 360° aggiungendo a destra il primo pezzo di foto prelevata da sinistra ( con Gimp, gratuito ) e la giunzione è perfetta, invisibile, non sbaglia nemmeno un pixel. Questa precisione riguarda sia Hugin ( gratuito ) , sia PTGui pro.
Superare i 360 è utile per evitare che ad es. una montagna sia divisa a metà e per vedere l' altra metà bisogna scorrere tutta la foto di 360°... su oltre 400 Mpixel scorrere tutta la foto puo' essere una operazione lunga e scomoda, avere quella montagna duplicata a inizio e fine foto puo' essere utile.
Ciao e grazie a tutti delle informazioni, molto utili. Sorriso

avatarjunior
inviato il 23 Agosto 2019 ore 6:02

Altra domandina.
Per catalogazione si intende solo il mettere delle parole chiave ad ogni foto per riconoscerle più facilmente o anche altro? Oltre a Capture One e Affinity Photo (sempre escludendo Adobe), quali altri software lo consentono? Grazie.

avatarjunior
inviato il 23 Agosto 2019 ore 8:04

Confermo, Raw Therapee dispone di molti profili lenti e volendo, io l'ho fatto, si può usare il DB di Adobe, che è comunque di accesso libero.
Ho sempre dato la preferenza ai software liberi, per una serie di motivi: sono generalmente multi piattaforma ed io passo con frequenza da Windows in ufficio a Linux in casa (si capisce dall'avatar Cool), sono favorevole alle comunità libere, non mi fa schifo risparmiare soldi in maniera lecita e poi c'è un ultimo elemento molto importante.
Nel caso del software libero il codice sorgente è pubblico, chiunque può riprenderlo, modificarlo, migliorarlo e distribuirlo, a patto che ne dichiari la provenienza.
Molte volte è accaduto che il gruppo che sviluppava un software libero abbia cessato di esistere, ebbene, in molti casi sono subentrate altre persone che ne hanno continuato lo sviluppo. Viceversa, nel caso di un software a pagamento, ci deve essere qualcuno che va a rilevare il codice, pagando, da chi ne è il proprietario.
Immaginate che Adobe chiuda o decida di non sviluppare più PS, probabilmente non succede, ma con case di dimensioni minori è spesso capitato, se voi avete comprato una versione di PS, ve la tenete così com'è, e, tra qualche anno, magari cambiate macchina e scoprite che non supporta i suoi RAW.

avatarsenior
inviato il 23 Agosto 2019 ore 8:18

Avvalersi del programma di nikon non e' sufficente?

avatarsenior
inviato il 23 Agosto 2019 ore 9:36

Quoto Fileo e aggiungo che, grazie a questi forum di Juza si viene a conoscenza di software open source che sono migliori di quelli ufficiali, è anche giusto che esistano entrambe le soluzioni, che si possa scegliere, ma io sono molto soddisfatto dal fatto che quelli open source hanno dei forum dedicati efficienti, rispondono ai quesiti degli utenti e danno molti consigli utili. Sorriso

avatarjunior
inviato il 23 Agosto 2019 ore 10:27

Altra domandina.
Per catalogazione si intende solo il mettere delle parole chiave ad ogni foto per riconoscerle più facilmente o anche altro? Oltre a Capture One e Affinity Photo (sempre escludendo Adobe), quali altri software lo consentono? Grazie.

?????????

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 187000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





25 Gennaio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me