RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Sensori e luce laser... risultati disastrosi


Forum » Fotocamere, Accessori e Fotoritocco » Sensori e luce laser... risultati disastrosi




avatarjunior
inviato il 22 Marzo 2019 ore 10:36

di solito quando fotografo ai concerti (area sotto il palco) anche se si può rimanere per i primi tre brani, utilizzo cuffie ad archetto (quelle con i tappi) onde evitare problemi (sei molto vicino alle casse e la musica sopratutto se il concerto è all'aperto è molto alta). Sergio

avatarjunior
inviato il 22 Marzo 2019 ore 10:44

Nell'orecchio ci sono una serie di sistemi di sicurezza per proteggere dai danni immediati di rumori troppo elevati e sono quelli che fanno si che, ad esempio, dopo poco tempo di esposizione a rumori elevati questi non diano più così fastidio. E' una sorta di sordità temporanea, un po simile a quando si fissa una luce forte che inizialmente abbaglia e poi no.

Ci sono poi invece alcune parti che, purtroppo, si danneggiano: le cellule ciliate, deputate a trasformare il suono in impulsi elettrici, tendono a deteriorarsi col tempo...più il rumore è alto, più se ne rompono. E una volta perse, non vengono sostituite.

Il tuo amico probabilmente ha avuto un danno traumatico all'interno dell'orecchio (di solito è il timpano, ma l'avrebbero visto), forse alivello di coclea o di ossicini ma che, per sua fortuna, si sta rimarginando. Altri non sono così fortunati.

avatarsenior
inviato il 22 Marzo 2019 ore 11:10

Il tuo amico probabilmente ha avuto un danno traumatico all'interno dell'orecchio (di solito è il timpano, ma l'avrebbero visto), forse alivello di coclea o di ossicini ma che, per sua fortuna, si sta rimarginando.

Penso di si, ma lui dice che è sempre uguale, che sia migliorato è una mia impressione. Da quello che ho capito una micro-lesione potrebbe essere degenerata in infezione, o qualcosa del genere, facendo danni rapidamente prima che si facesse visitare. Ma non ho approfondito molto.

avatarsenior
inviato il 22 Marzo 2019 ore 12:10

di solito quando fotografo ai concerti (area sotto il palco) anche se si può rimanere per i primi tre brani, utilizzo cuffie ad archetto (quelle con i tappi) onde evitare problemi (sei molto vicino alle casse e la musica sopratutto se il concerto è all'aperto è molto alta).

Fai bene: soprattutto nei concerti all'aperto, lo spazio esattamente sotto il palco non dovrebbe essere accessibile, anche se, le torri sono messe a qualche metro d'altezza proprio per raggiungere il pubblico più distanziato; poi boh, non ci sono regole, purtroppo, e ognuno fa come gli pare... Triste

non potevi chiederlo in un altro modo? Cool

Hai ragione, scusa Triste

Ma spessissimo, anzi sempre, questa norma non è rispettata, semplicemente perchè chi frequenta questi locali vuole sentire la musica che gli "pompa" nello stomaco, e questo significa livelli ben superiori a 100dBA...personalmente ho misurato ancora livelli sopra i 110-115 dBA al centro della pista, con i potenziometri dei mixer ancora a metà (perchè quando si fanno le misure, SEMPRE i livelli vengono tenuti più controllati)...la letteratura riporta casi anche oltre i 120dBA

Non faccio fatica a crederci; però non ho capito: fai la misura con già pieno di gente?
Perché, personalmente, non mi sono mai messo a misurare, ma è pratica comune questo metodo: nel sound-check, si sta bassi con il volume finale, non con la potenza degli ampli, perché non essendoci persone il volume che senti è molto molto più alto che con il locale/area concerto pieni; non so se questo influisca direttamente con la misura in db e nemmeno in che modo: credo di sì, perché la differenza, ad orecchio, si sente.
Allora, per la sensazione di musica che ti "pompa", di solito, ed è utilizzato tantissimo nelle discoteche e in quel genere di musica, si usa il trucco di alzare i sub, così che da terra dove dovrebbero stare per una sensazione di musica più naturale, arrivino direttamente ad altezza del petto e sei investito dal fronte d'onda: si parla di roba sotto i 100Hz e quindi entri in risonanza, senza scomodare potenze e volumi eccessivi; inoltre, la musica è registrata con basso/kick in side-chain e mandando il main a un compressore tipo wall: non si gioca tanto sulla potenza o sul volume, quanto più sulla sensazione. La musica è sensazione, dopotutto ;-)
Questo non significa che non vengano superati certi limiti, sia ben chiaro; ma non dovrebbe essere così e andrebbero puniti, ma si sa come funzionano le cose...

Dici che i giovani dovrebbero essere sordi dopo rientrati dalla discoteca? Beh, indovina cosa scoprono i ragazzi di 20-25 anni quando fanno le prime visite mediche per lavoro...che hanno già sviluppato ipoacusie simili a chi ha lavorato in fonderia per 40 anni.
Idem chi usa cuffiette o cuffie, all'interno dell'orecchio possono arrivare a 100 e passa dBA e le persone diventano sorde. Dove per sordo non intendo non sentire più nulla, ma perdita della sensibilità uditiva.

Ok, capito cosa intendi; però c'è anche da dire che l'udito è fragile e va incontro a un naturale decadimento: io, vent'anni, non sento sopra i 16kHz e non sono mai entrato in una discoteca Confuso
Poi, non sono medico del lavoro, quindi non so quantificare in danni...

Invece si, e ci sono tantissimi esempi: dagli sport da combattimento, all'arrampicata, alla corsa, alle corse automobilistiche, al calcio....tutte attività che espongono a rischi superiori a quelli ammessi per lavoro. Che non significa che non vengano adottate tutte le misure possibili per proteggere chi li pratica ma, a differenza del lavoro, in questo ambito è ammesso un rischio residuo (di farsi male) molto più alto.
Pensa solo ad un incontro di pugilato o MMA: lo scopo è colpire e danneggiare l'avversario fino a farlo cedere. Certo, le regole impediscono di fare danni oltre una certa soglia, ma anche la soglia ammessa è ben più alta rispetto al lavoro o anche alla vita normale.

Ok, adesso mi è chiaro Sorriso

Nell'orecchio ci sono una serie di sistemi di sicurezza per proteggere dai danni immediati di rumori troppo elevati e sono quelli che fanno si che, ad esempio, dopo poco tempo di esposizione a rumori elevati questi non diano più così fastidio. E' una sorta di sordità temporanea, un po simile a quando si fissa una luce forte che inizialmente abbaglia e poi no.

In pratica, viene regolata l'elasticità della membrana del timpano: se è più dura, serve maggiore potenza per metterla in vibrazione; l'occhio funziona più o meno come il diaframma: regola l'apertura della pupilla, poi ci sono anche l'anestetizzazione, ma non so se realmente influisca nella vita reale Confuso

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 173000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me