RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Fotografia, racconto o rappresentazione pittorica?


Forum » Tecnica, Composizione e altri temi » Fotografia, racconto o rappresentazione pittorica?




avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 15:34

Parlando di fotografia si finisce sempre sul discorso arte non arte... MrGreen

Credo che uno dei punti cardini di una forma artistica è la comunicazione... l'aspetto negativo che il marketing e le "tendenze", per quanto espressione di un periodo e contesto sociale, riescono a trasformare in arte anche la monnezza... (senza offesa per nessuno e non mi riferisco solo al contesto fotografico)

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:00

@Darp
La discussione e il topic non riguardano affatto "arte o non arte". Ma a quale tipo di espressività il linguaggio fotografico esprime il meglio di sé.
La fotografia, come la pittura, la scrittura ecc non sono arte di per se, ma tecniche e linguaggi. Dopo di che saranno eventualmente gli utilizzatori di tali tecniche (fotografi, pittori ecc) a fare opere con un valore espressivo tale per cui saranno forse definite opere d'arte

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:05

Secondo me è sbagliato parlare di rappresentazione pittorica... dal mio punto di vista la fotografai è un modo per rappresentare fatti, storie, concetti ed idee come qualsiasi altro mezzo di comunicazione che si avvicina ad essere forma artistica; piuttosto assomiglia alla pittura in quanto è visiva e quindi condivide concetti simili su colore, linee e prospettiva; in altri contesti esistono anche elementi comuni come potrebbe essere la metrica per poesia e cantato/musica.

Pensando alla letteratura con solo parole scritte è descrivibile una persona, un paesaggio ad evocare nel lettore sensazioni simili ad un quadro o ad una fotografia...

il mio precedente intervento @Gaga

e che vedendo gli altri commenti sembra che gira e rigira si finisce alle solite Sorriso

cmq ok

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:05

Ammetto di essermi pentito di aver partecipato a questa discussione completamente paradossale e quasi quasi ero intenzionato a cancellare il mio post.
Ma sopratutto ci si chiede se la fotografia è un racconto, che è una forma ci comunicazione verbale-scritta, o pittorica, ovvero una cosa fatta col pennello, mentre la risposta è di una banalità disarmante, nessuna delle due, è fotografia. Come avere un gatto e chiedersi se è un passerotto o un elefante. Mi pare una domanda priva totalmente di senso.
Oltretutto si confonde il mezzo col fine. Sempre per andare in altri media per confronto, un libro può essere sia "I promessi sposi" che l'elenco del telefono, garantisco, sempre un libro è.

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:18

@ Loiety
Non mi sembra una banalità. Forse è la tua risposta che è semplicista ;-)

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:30

@Loiety se la mettiamo così praticamente non ha senso nulla...

avatarsupporter
inviato il 25 Marzo 2019 ore 16:34

Perche', la pittura non puo' essere narrativa? Non lo sapevo.

2.bp.blogspot.com/-BV1j20VNET4/U9Jnie2-_DI/AAAAAAAAAd8/uP6gp3BZr9Y/s16

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 20:41

Certamente che la pittura può essere narrazione. ll titolo del topic può essere, come in genere molti titoli, fuorviante. Ma in qualche commento più indietro ho cercato di chiarire con degli esempi.

avatarsupporter
inviato il 25 Marzo 2019 ore 21:20

"Il linguaggio fotografico da il meglio di se nel raccontare, prima fotografia, o nelle due successive dove vi è una predominante estetica rispetto al racconto, che io ho definito, forse in modo un po' improprio "pittorico"?
A mio parere sono tre ottime fotografie, un racconto c'e' in tutte, la prima e' foto documento e il racconto e' esplicito immortalando in modo apparentemente distaccato quel momento di vita.
Le altre due raccontano piu' dell'interiorita' degli autori che l'oggetto fotografato, la lettura del racconto e' piu' difficile e necessita della visione di piu' opere (almeno da parte mia).
La predominante estetica, se genuina, cioe' sentita dall'autore e' funzionale al racconto (di stesso...)



avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 21:56

@Alessandro
Mi piace la tua analisi

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2019 ore 22:21


Scusami, caputo, ma quella prima frase non mi ha permesso di leggere in altro modo quanto hai scritto dopo...ma, in realtà, anche volendolo prendere sul serio, a parte dimostrare una invidiabile capacità di composizione, come contenuti è talmente generalista e vago che non richiede nemmeno di vedere le foto a cui ti riferisci...anzi, potrebbe tranquillamente essere applicato a 3 fotografie a caso, basta che la prima abbia colori e dettagli intensi, la seconda siano dlele forme geometriche qua e la e nella terza ci sia una persona.

attendo il tuo di commento....
Il tratto di tipo impressionista non nasce dalla pittura veloce en plain air,o dalle emozioni del momento,ma è generato al computer a tavolonio e dopo con ampia riflessione.Ad oltre cent'anni di distanza la fotografia nel tentativo di intepretare cio' che evidentemente non puo' interpretare come il sentore del creatore dell'opera, sembra subire un antico retaggio e nell'imitazione di se stessa,di altre fotografie o altre opere o di altri artisti.
E ci sono quelli che sono ben contenti evidentemente di appiccicarsi in camera la foto della vecchia....oppure di queste raffigurazioni effimere...

avatarsenior
inviato il 26 Marzo 2019 ore 8:49

Beh, cosa c'è di più effimero di una fotografia?

avatarjunior
inviato il 26 Marzo 2019 ore 9:01

non posso fare un commento appropriato, perchè non so cosa volesse rappresentare l'artista: al pari dei critici, riconosco un'opera d'arte solo quando mi viene dichiarata come tale. A quel punto, conoscendo come lavora l'artista che l'ha prodotta, quali significati solitamente vuole trasmettere, quale corrente di pensiero appartiene, quali tecniche utilizza eccetera, potrei leggerci tutti quei particolari che altrimenti sfuggirebbero.


Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 173000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.







Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me