RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Otus 100mm f1.4


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Otus 100mm f1.4





avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 13:56

Esatto, Gianni. Concordo al 101%...

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 19:48

Gianni hai ragione!

user92023
avatar
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 19:50

Grazie Claudia; grazie Maserc! Ciao. G.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 21:11

Otus 100mm f1.4... bello, bellissimo... quanto costerà?
E' un'altra lente per pochi "eletti"CoolCoolCool

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 21:13

Infatti caro Gianni è quello che mi chiedo sempre anch'io!
E' altresì vero che i vetrini di messa a fuoco dell'epoca erano ben altra cosa rispetto a quelle attuali, anche se questo vantaggio era poi controbilanciato, in peggio, dai mirini che nella stragrande maggioranza dei casi erano oscuri come il fondo di un barile di pece a mezzanotte, ma è altrettanto vero che allora tutti, e sottolineo tutti, focheggiavano non solo bene ma spessissimo anche nella più assoluta scioltezza.

Alla fine, come tutto, è sempre e solo una questione di esperienza e di avere un minimo di buona volontà ...

Buona Domenica amico mio,
Paolo.


i mirini erano diversi. Oggi è quasi impossibile focheggiare manualmente con precisione un'ottica f1.4, a meno di non usare il live view.

user92023
avatar
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 21:48

...o sostituire, ove possibile, il vetrino di m/f! ...sempre che la vista sia "ancora" adeguata! G.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 21:50

Al di là della vista, Gianni, a 1.4 è richiesta un'immobilità statuaria...MrGreen

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 21:52

Gianni e Paolo fotografare da tanto tempo e mi sembra inutile dirvi che i mirini sono cambiati, la fotografia analogica è divertimento di pochi ma soprattutto sono cambiate le aspettative, un leggero fuori fuoco trent'anni fa era accettato senza nessun problema, oggi una messa fuoco non perfetta sulla retina significa cestinare una foto, quindi una lente del genere farà produrre meno foto a fuoco e per molti è un problema. La fotografia è cambiata.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:08

Otus 100mm f1.4... bello, bellissimo... quanto costerà?
E' un'altra lente per pochi "eletti"




Se e quando lo metterà in produzione anche Canon costerà la metà, andrà bene almeno allo stesso modo e alla fine, seppur costoso in assoluto, si dimostrerà il miglior compromesso economico possibile ;-)

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:11

i mirini erano diversi. Oggi è quasi impossibile focheggiare manualmente con precisione un'ottica f1.4, a meno di non usare il live view.



Francamente non ho esperienza con le reflex digitali, ma con le mie EOS a pellicola non ho alcun problema con la focheggiatura manuale.

user92023
avatar
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:16

Beh, sul fatto, e sul come, si scattasse "anche" a t.a. ai tempi dell'analogico ho già scritto, e non mi ripeto: è semplicemente un dato di fatto!
@Black. La fotografia è cambiata per coloro i quali la intendono cambiata!
Ognuno è libero di vederla (ed interpretarla) come meglio crede! Personalmente NON sono affatto d'accordo di considerare le opere dei Maestri "carne di porco"! Per sostituirla con che, poi? Fammi un nome, per favore, di un Maestro (di uno, intendo, che abbia introdotto qualcosa di nuovo, AL DI LA' di perfette m/f, nella visione iconografica) nato nell'era digitale! Io NON ne conosco 1 (uno)! Nel DELIRIO BULIMICO di tecnologia, oggi ci sarebbe da vergognarsi a scattare in APS-C, secondo alcuni (proprio ieri ho affrontato una corposa discussione in materia!), oppure con una macchina del 2005. Ci si dimentica che il National Geographic (quello che ai tempi dell'analogico pubblicava solo dia Kodachrome, giusto per intenderci) ha accettato, in pasato, scatti eseguiti con una miserabile 350 D e, successivamente, con risibili 7 D (neanche Mk. II). Negli anni intorno al 2005, i pro scattavano, per Vogue e per i manifesti pubblicitari, con patetiche 5 D Mk. II, e non ricordo Camusso & Landini in p.za San Giovanni a Roma, con i bandieroni rossi, a protestare per l'inaccettabile qualità delle immagini che si vedevano in giro! Pochi mesi fa, Greg Gorman (scusa se è poco!), dalle pagine di "Tutti Fotografi", assimilava la qualità di una "fatiscente" 5 D Mk. III a quella di una MEDIO FORMATO analogica!
No Black, sarò pure un allevatore seriale di scimpanzè ma, grazie a Dio, NON sono diventato (ANCORA) un OBESO TECNOLOGICO.
Scusa lo sfogo, che -sia chiaro- NON è diretto alla tua persona, ma all'aria che, spesso e volontieri, si respira quà e là (soprattutto quà!)!
Ciao. G.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:21

Gianni e Paolo fotografare da tanto tempo e mi sembra inutile dirvi che i mirini sono cambiati, la fotografia analogica è divertimento di pochi ma soprattutto sono cambiate le aspettative, un leggero fuori fuoco trent'anni fa era accettato senza nessun problema, oggi una messa fuoco non perfetta sulla retina significa cestinare una foto, quindi una lente del genere farà produrre meno foto a fuoco e per molti è un problema. La fotografia è cambiata.



In tutta franchezza caro Black ti assicuro che io un leggero fuori fuoco, su immagini statiche chiaramente, non lo tolleravo venti, trenta e pure quarant'anni addietro allo stesso modo in cui non lo tollero oggi.
Chiaramente la mia vista non è più quella di anche solo dieci anni fa purtuttavia, seppur al prezzo di qualche difficoltà ulteriore, la focheggiatura manuale non mi presenta problematiche insormontabili.
Però, come ho testé scritto anche a Perbo, io posso parlare riguardo alle mie EOS a pellicola, non ho esperienza specifica con le reflex digitali ragione per cui non posso assicurarti che anche con esse non avrei alcuna difficoltà così come ora non ne incontro con le mie ;-)

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:24

Gianni non ho detto che è migliorata, anzi sono il primo a dire che oggi si guarda il pixel e ci si uniforma alle mode, si studiano i preset per avere le foto tutte uguali e i "maestri" del digitale... forse tra vent'anni li vedremo. Però posso dirti una cosa (che probabilmente non condividi), Gardin mi faceva venire i brividi con le sue foto analogiche, il suo lavoro sulle grandi navi a Venezia in digitale l'ho trovato orrendo e quando sono stato a vedere e fotografare una sua esposizione a Roma qualche anno fa, le foto digitali erano relegate in uno spazietto come se provasse vergogna.

avatarsenior
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:28

Paolo, diciamo che con il fuoco manuale e l'analogico la possibilità di sbagliare è più alta e hai meno scatti a disposizione (molti meno) quindi è più facile avere foto non perfette soprattutto con lenti così estreme, se si ha un po'di furbizia si allontana il soggetto in modo da avere un maggior margine di errore e stare più tranquillo, poi ovvio che la bravura è tutto.

user92023
avatar
inviato il 14 Ottobre 2018 ore 22:43

@Black. Direi che hai proprio messo il dito nella piaga, scrivendo: "...ci si uniforma alle mode"! Io sono un irriducibile avversario delle "mode"! In tutti i campi: vestiario, automobili orologeria, utilizzo della lingua Italiana, luoghi del divertimento...e fotografia! Trovo intollerabile che qualcuno decida cosa mi debba piacere, e cosa non mi debba soddisfare più! Oltretutto trovo le "mode" SEMPRE PEGGIORATIVE (non confondendo -sia chiaro- moda e progresso!)!
Ciao. G.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 196000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





11 Agosto 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me