Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Parliamo di Leitz (telemetro) vs tutti...


Forum » Fotocamere, Accessori e Fotoritocco » Parliamo di Leitz (telemetro) vs tutti...




avatarsenior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 23:16

Il telemetro lo trovo affascinante ma limitato.
Boh le storie delle cornici e del tutto a fuoco ad me non convince, non si possono usare le focali oltre un certo range, non si possono usare gli zoom, il fuoco è solo in un punto centrale, non si vede la PDC effettiva.
L'unico vantaggio lo vedo nell'uso di filtri nd o infrarossi, dove la Messa sa a fuoco non risente della riduzione di luce del filtro.
Cosa in parte superata dalle mirrorless

avatarjunior
inviato il 16 Gennaio 2019 ore 23:48

É come comporre musica da sordi

avatarjunior
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 2:06

Per chi vuole provare una ottima telemetro a rullino (ma ad ottica fissa) c'è l'olympus 35 sp. Lente 42mm f1.7 molto simile al summilux. In effetti lo schema è particolarmente "ispirato". Purtroppo un po' costosetta.
Altrimenti una Ricoh 500g si trova a 20€. Molto compatta ma simpatica. Per capire se piace il telemetro credo siano ottime. Sono anche begli oggetti da tenere.

avatarsupporter
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 2:42

chi non usava il telemetro con la pellicola...fará fatica a comprenderne i vantaggi!...anche perchè i tempi sono cambiati, e le distanze accorciate!
da parte mia, che sono "nato" con il telemetro...lo adoro!
oggi , per lavoro..non lo uso! ;-)

avatarsupporter
inviato il 17 Gennaio 2019 ore 8:44

Chi usava la Leica con 35 o 50 era servito benissimo col telemetro.
Messa a fuoco precisa, nettamente superiore a qualunque reflex.
Non vedere il grado di sfocatura non era un gran problema.

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 8:55

Il telemetro tra i sistemi di messa a fuoco manuali, è imbattibile quando c'è poca luce.

In quelle situazioni è impossibile mettere a fuoco con le SLR, si fatica con le bioetica, mentre con le telemetro non cambia nulla rispetto a quando c'è luce.

Ci sono fotocamere a telemetro (una sola) che possono usare gli zoom (sempre un solo): la straordinaria CONTAX G2 con lo zoom 35/70 3,5-5,6 ZEISS.
E' in assoluto la più avanzata telemetro analogica mai costruita: AF, esposizione automatica a proprietà dei diaframmi, motore a 3FPS, ecc.

I veri limiti delle telemetro sono quelli indicati da GIULIANO: messa a fuoco da vicino e teleobiettivi.

Al primo problema mamma LEICA ha posto rimedio con una serie di curiosi accessori, dal nome ancor più misterioso (ad esempio NOOKY per le L39 o SOOKY-M per le M, ma ce ne sono diversi altri) che con un adattatore ed un aggiuntivo al mirino consentivano di mettere a fuoco fino a circa 30-40 cm. Oltre serviva solo il VISOFLEX e le ottiche macro dedicate.

Al secondo sempre mamma LEICA ha posto rimedio con le famose ottiche con gli occhialini (ad esempio il 135 occhialuto) e con le focali più lunghe con il VISOFLEX sopracitato, che trasformava le LEICA L39 o M in fotocamere REFLEX, con tutti i pregi e difetti del caso.

Io, da buon collezionista, amo fotografare con un pò di tutto, ma il telemetro ha sempre il suo fascino.

E poi è bello passare ogni tanto dalle digitali con l'AF che riempe di punti il mirino da 10-20 FPS (io faccio sport) alle fotocamere che usavo più di 50 anni fa od addirittura a quelle create prima che io nascessi.

Tra queste la mia più amata ed usata è una "moderna" (per l'epoca) LEICA III B del 39' con due mirini: uno per traguardare ed uno per il telemetro.

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 9:06

@Tony ho preso una 24 pose Ilford FP4+. Uscirò con la Leica M3 ante '60. Incredibile: il Leicameter MC a selenio (senza alimentazione) funziona ancora, anche se la sensibilità è solo da 5 a 14 EV in modalità rossa. Per quanto riguarda il telemetro: sono rimasto sorpreso che con la mia vista ormai mediocre riesco a focheggiare senza occhiali (o almeno così mi pare)!Sorriso
Oltre ai padri aviatori, abbiamo in comune anche le Contax G2, nel mio caso con 28-45-90mm. Macchina bellissima da impugnare, ma secondo me è ancora più cult la M3Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 9:16

Ciao Carissimo!

Grandissima fotocamera la G2, io ho anche la G1 150 Years e tutte le ottiche (compreso lo zoom), salvo il 16mm.

Il LEICAMETER a selenio, come tutti i selenio, soffrono la "stanchezza": la cellula di esaurisce.
Prima di usarlo per esporre controlla che sia ancora funzionante come taratura e con tutti gli EV: prova intorno a 7-10-14 EV. Moti selenio vecchi funzionano con tanta luce e male con poca e viceversa.

Hai una M3 a doppio colpo di levetta o singolo?

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 9:37

Difatti non mi fido del Se e uscirò anche con un Gossen Digital:-P Da quello che capisco si arma con una sola gittata, presa a Monaco nel 1990 a 1200DM con Summicron 1:2, 5cm (!!). In seguito ho trovato a Singapore un Elmar
1:4, 9cm retrattile probabilmente militare con distanze in ft, mi sembra una ciofeca, ma non sono sicuroConfuso

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 10:08

Quelle ad un colpo sono sono la 2° serie.

La prima aveva il doppio movimento, si dice fosse stata progettata così per facilitare l'uso con i guanti.

Buon divertimento.

P.S.
Negli anni 60' avevo anche io al collo, quando era buio e non riuscivo a mettere a fuoco con le mie SRT101, una M3 come la Tua ad un colpo solo...

avatarsupporter
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 10:23

Doppio colpo ha uno scatto leggermente piú morbido!
Hp5 incassa talmente tanto che di giorno puoi fare a meno dell esposimetro! ;-)

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 10:24

Grande Valerio, anche io ho una splendida M3 double stroke con tanti obbiettivi pre asferici .....
spesso la uso col 50 mm f1,5 Summarit degli anni 50.

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 11:03

Si, è vero: doppio colpo un pò più morbido!

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 11:19

Ragazzi, troppo avanti rispetto a me!:-P Pure il colpo più morbido!
Cmq continua il gemellaggio con Tony, ho ancora la SRT-101 con 35, 55(?), 135, 75-210. A me la Minolta fa male al naso e alla faccia, la Nikon F3 noMrGreen

avatarsenior
inviato il 28 Gennaio 2019 ore 14:50

Ho due corpi SRT 101 con molte ottiche: sono le mie ragazze della mia gioventù.

Mi hanno accompagnato in giro per il mondo quando ero un ragazzo di belle speranze che sognava, da grande, di "fare il fotoreporter" ... bei tempi...

Finalmente ho trovato, in Canada, una cosa che cercavo da tempo: MINOLTAFLEX I° del 37' ...

Le MINOLTA ante guerra sono molto difficili da trovare in Europa.

Pensa te se una JAP ante guerra doveva passare dal Canada ...

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 169000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





21 Marzo 2019

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me