RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

Se vuoi, puoi anche abilitare o disabilitare specifici cookie tramite la pagina Preferenze Cookie.

OK, confermo

Cosa può fare una Leica - parte seconda


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. »
  5. Leica
  6. » Cosa può fare una Leica - parte seconda





avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:48

Vero MrGreen

La sua resa però era decantata ai quattro venti su tutti i fora ;-)

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:49

Che Sigma 50 1,4, perfettamente tarato come e da chi, su che Canon, fotografando cosa? Ma che razza di esempi sono

Il mio Art non sbaglia un colpo, anche in raffica in ai-servo

user39791
avatar
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:49

Vero pure questo!;-)

Il mio non sbaglia un colpo, anche in raffica in ai-servo
Ho scritto sui corpi Canon, su Nikon non da problemi. Tu lo usi su Canon? Io lo ho avuto e dopo essere stato tarato continuava a mettere a fuoco ad minchiam.

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:54

" Il mio non sbaglia un colpo, anche in raffica in ai-servo" Ho scritto sui corpi Canon, su Nikon non da problemi


5D3, mai avuto problemi. Con 5DSr, quando dovrò usarlo, lo ritarerò, è una operazione che ormai, con le alte risoluzioni va fatta sempre

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:55

(Non sto parlando di taratura, quella l'avevo fatta fare dalla Sigma mandando loro il corpo macchina e la lente).
Il Sigma 50/1.4 HSM DG (non art) soffriva/soffre di inaccuratezza del fuoco.
Cioè una volta su quattro metteva a fuoco dove cappero voleva. La cosa è piuttosto conosciuta, non me la sto inventando. Ciò nonostante ha una resa che allora mi piaceva molto e sulla 5D l'ho usato a lungo.

Se il tuo non sbaglia un colpo, sei fortunato Leone Giuliano.


user39791
avatar
inviato il 19 Aprile 2016 ore 21:56

Io l'ho avuto e dopo essere stato tarato continuava a mettere a fuoco ad minchiam. Conosco di persona altri due che hanno avuto lo stesso problema tanto da doverlo dare via.

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 22:02

Sfiga, anche l'Audi da 80000 euro del mio amico aveva la centralina e/o i circuiti fasulli e dopo un anno hanno preferito dargliene una nuova, che non riuscivano a venirne a capo. Con questo i modelli precedenti senza elettronica sono meglio?

Ma che c'entra un confronto con un Sigma? Confrontiamo una Leica con un obiettivo da quattro soldi

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 22:04

Ma no, nulla. Era perché l'ho tirato in ballo facendo l'esempio di messe a fuoco sbagliate...

Buonanotte ragazzi

user39791
avatar
inviato il 19 Aprile 2016 ore 22:05

Mai detto che era meglio una volta, io ho ereditato una M3 e il telemetro non sono mai stato capace di usarlo. Per me l'autofocus è un manna dal cielo. Dicevo solo che dire che il telemetro è più preciso del 50 Sigma, vista la mia personale esperienza, è un argomento a favore leggerino.

avatarsenior
inviato il 19 Aprile 2016 ore 22:20

Per me Leica M aveva un senso in particolari occasioni in cui minimizzare l'impatto generale, come facevano un tempo alcuni professionisti che la utilizzavano come secondo (terzo, quarto) corpo in situazioni silenziose, e in cui non poter ostentare grosse reflex e conseguenti obiettivi. In era di af digitale, con la presenza di compatte top di gamma di qualità elevata, assolutamente silenziose, mi sembrano usabili in contesti ancora più ristretti, che poi diventano (non è il tuo caso) principalmente quello del leicista feticista che ostenta il suo avere, stentando un po' sul piano dell'essere. Se poi vuole dar lezioni, come fa qualcuno qui ogni tanto, solo perchè in possesso di un oggetto, diventa insopportabile

user86925
avatar
inviato il 19 Aprile 2016 ore 23:07

Pierfranco Fornasieri
Infine vorrei dire che, per usare il telemetro, basta un'immagine qualsiasi, non necessariamente linee verticali.

Del resto, colui che per scelta vuole mettere a fuoco a mano, lo vuole fare nella maniera più agevole possibile, lo vuole fare su una Full Frame, con lenti di dimensioni contenute e di qualità fatte per focheggiare a mano, con ghiere pastose per essere precisi e corse limitate per essere veloci, magari desidera un mirino estremamente luminoso e senza che dentro ci si vedano troppe menate che tanto chi scatta conosce già e magari concedersi il lusso di poter sbirciare a piacere nell'area non inquadrata mentre tiene un occhio nel mirino (che per certi generi è cosa assai utile)...
Non vedo molte alternative, oggi, per quelli così (come me).

Poi, condivido assolutamente la scelta di chi col telemetro non si trova e non gli piace. Ne conosco una marea. Tutti ottimi fotografi che scelgono di operare diversamente da me e da altri.


Ilpenna
Odio i troppi bottoni, le troppe impostazioni, i troppi menù. Scatto in analogico con delle macchine completamente manuali e scatto in digitale con una A7, ottima macchina ma troppa tecnologia da me inutilizzata, se potessi togliere almeno 6 bottoni lo farei con piacere.
di M digitali ho avuto solo l'M8. Il feeling era perfetto con il mio modo di scattare (son già abituato alla M6), poche cose essenziali ed ottima resa. Solo lo scatto mi sconcertava e solo per lo scatto fastidioso l'ho venduta.



Paco68
Io ho una fotocamera che ho pagato un sacco di soldi, ha 12 anni di vita e non scatta oltre i 400iso, limitazione quasi inaccettabile per il tecnofotografo moderno.

Non è che nego il limite, semplicemente, per il mio modo di utilizzo di quella fotocamera (sempre a 50iso) è un "non limite".

Secondo me è qui la chiave di volta dove spesso ci si incastra, avviluppandosi in iperboli infinite.


ottimi interventi.....vi ho schedato MrGreen

condivido tutto, quello che ha scritto Ilpenna potrei averlo scritto anch' io, stessa esperienza...


avatarsenior
inviato il 20 Aprile 2016 ore 1:55

Mi ricordo che c'era un corpo Voigtlander Bessa con cornicette specifiche per ottiche grandangolari.

avatarjunior
inviato il 20 Aprile 2016 ore 10:21

Anch'io col 90 scatto con sicurezza, a volte sbaglio il fuoco, logicamente se il soggetto è in ipermovimento faccio più fatica ma per seguire una persona che cammina non ho più di tanto problemi.
Scatto col 90 anche con una IIIF e devo dire che ho ancor meno problemi rispetto alle M.

avatarsenior
inviato il 20 Aprile 2016 ore 14:30

Che dire, avete una vista perfetta beati voiMrGreen

avatarsenior
inviato il 20 Aprile 2016 ore 14:36

Poi ci sono i parametri di soddisfazione, che sono personalissimi, c'è gente che ti magnifica un ristorante, poi ci vai e mangi malissimo, non si ha tutti la stessa bocca ;-)



Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me