RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Irix 11mm f/4 per fullframe


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Irix 11mm f/4 per fullframe





avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 19:24

onestamente si parlava già bene su focali corte verosimilmente vicinissime a questo 15 o 11, se non uguali dei samyang per rapporto prezzo qualità, per giunta senza AF e senza stabilizzatore come questo, e continuano a sfornare obiettivi simili?. Non vorrei che fossero i soliti "ingranaggi" orientali in involucri europei per far pagare qualcosa in più nel nome del made in europa con tanto di certificazione cee :D
Vedremo i prezzi, ma un chip di maf, anche se sugli ultragrandangolari serve a poco, gli costa tento metterlo?

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 19:38

il senso di queste lenti?

fotografia di landmark interni ..musei, architettura particolare.. ma anche geometrie..

Se ho amato i 14mm del sammy.. potrei ammalarmi con 11mm MrGreen

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 20:16

Interessante per APS-C se la qualità supera la concorrenza zoom sigma e tokina.... !
Aspetto con ansia i primi test!!

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 20:25

Bello. Se dovessi passare al full frame, saranno tutti manuali, quindi ben vengano questi bei prodotti. Attendo l'uscita e recensioni.

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 20:51

Immagino non sia possibile usare filtri a lastra

avatarsupporter
inviato il 23 Marzo 2016 ore 21:02

@ Blackdiamond, direi piuttosto che non monta CON Canon...

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 21:07

Io non vedo l'ora. Prima ci sarà da capire la differenza con il Voigtlander da 10 mm, a parte il millimetro in meno e lo stop in più. L'utilità? Per me la libertà di correggere in fase di ripresa le linee cadenti, e poi ritagliare ciò che non serve (insomma un tilt manuale sul cavalletto, senza avere una lente specifica). Oppure fotografare un cielo stellato tagliando via il bordo più esterno se troppo affetto da coma. Oppure semplicemente fotografare l'impossibile.

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 21:16

Vabbe ma se lo devo prendere per poi tagliarlo come se fosse un 14 per evitare i difetti tanto vale prendere un 14 direttamente

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 21:28

lato grandangolare è un periodo da record, se continuiamo così prima o poi avremo il primo 180 non fisheye

avatarsenior
inviato il 23 Marzo 2016 ore 21:58

tanto vale prendere un 14 direttamente


Ma il 14 avrebbe i difetti... MrGreenMrGreen
Ho già un 17, peraltro...

avatarsupporter
inviato il 23 Marzo 2016 ore 23:10

Meglio corto con ritaglio...

avatarsupporter
inviato il 23 Marzo 2016 ore 23:22

Questa Irix Eeeek!!!

avatarsenior
inviato il 24 Marzo 2016 ore 0:37

Il Canon essendo zoom è molto più versatile, ma il prezzo è proibitivo per molti.

avatarsenior
inviato il 24 Marzo 2016 ore 5:59

Non è che bisogna per forza usarlo!
Starà alla bravura del fotografo stabilire se il soggetto o la situazione saranno adatte ad un 11 mm.
Meglio averlo che non averlo

avatarsupporter
inviato il 24 Marzo 2016 ore 6:57

Non so ma per me 11 mm sono decisamente troppo pochi. Davvero difficili da gestire al meglio, per me si vedranno montagne di foto con praticamente nulla dentro, completamente sbilanciate piatte insomma. Forse sono solo io


Io non riesco a riempirle sotto al 24......


si effettivamente 11mm sono veramente tanti...


Già i grandangolari spinti "allontanano" parecchio. Immagino fare una foto ad un tramonto... Il sole sarà minuscolo e lontanissimo, la spiaggia lunghissima e Dio non voglia ci sia qualcuno che passeggia ai bordi del frame perché avrà una larghezza di spalle degna di un culturista


Mi aggiungo alla lista


un angolo smisurato.
riempire significa avvicinare. occorre una mentalità a metà strada tra il paesaggista e il macrofotografo.


il senso di queste lenti?

fotografia di landmark interni ..musei, architettura particolare.. ma anche geometrie..

Se ho amato i 14mm del sammy.. potrei ammalarmi con 11mm


Non è che bisogna per forza usarlo!
Starà alla bravura del fotografo stabilire se il soggetto o la situazione saranno adatte ad un 11 mm.
Meglio averlo che non averlo



Se mi è concesso un copia-incolla da un mio precedente intervento:

Chiaramente i super grandangolari bisogna saperli usare. Io per ora non sono mai andato oltre i 18mm di angolo di campo equivalente su FF.
Come è già stato detto, presentano problematiche quali il rischio di includere nella composizione parti variamente illuminate ed elementi di disturbo. Se c'è il sole è facile che entri quest'ultimo o l'ombra del fotografo. Poi si devono controllare le linee cadenti (che possono essere corrette in PP, ma a costo di ritagliare parte dell'immagine e di effettuare crop asimmetrici) e si deve considerare la deformazione anamorfica ai bordi (anche quella può essere corretta, ma inducendo altre problematiche riguardo alla geometria).
Poi, come si è già notato, c'è il rischio di fare foto "vuote": si fa entrare tutto in uno scatto, ma poi risulta tutto piccolissimo, lontanissimo ed insignificante, senza un vero centro di attenzione.
A volte il semplice espediente di mettere in primo piano, su uno dei terzi o anche più vicino al bordo, qualcosa che di per sé non sarebbe particolarmente significativo, ad esempio un albero, migliora la composizione conferendo al tutto il senso della profondità. Questo è del resto ben noto anche in pittura e ampiamente usato dai paesaggisti del '700 e dell'800.
Penso però che questa non sia una regola universale e che a volte il paesaggio preso con il grandangolo funzioni anche senza il famigerato elemento in primo piano; occorre piuttosto che sia presente qualcosa di visivamente pregnante, che riempia adeguatamente la composizione.
Altra operazione spesso consigliabile consiste nel tagliare l'immagine in alto e in basso, eliminando le parti superflue di cielo e di terreno e impaginare in un formato panoramico.
Nelle foto di architettura e urbanistica c'è da considerare l'effetto di una dilatazione degli spazi, per cui una stanzetta finisce per assomigliare a un salone e una piazzetta a una piazza d'armi; e questa è una controindicazione se si hanno finalità documentare. A tal scopo è più indicato fare una sequenza di immagini con grandangoli più moderati, rinunciando alla pretesa di far entrare tutto in una sola foto. Al limite si possono fare uno o due scatti con un super-wide, per dare un'idea generale dell'articolazione degli spazi*, e poi si passa a focali maggiori per informare delle reali misure e proporzioni.

Ciò non toglie che a saperli usare si possono realizzare immagini di grande impatto visivo, tutto sta ad aver chiaro cosa si vuole ottenere.


* Se si tratta di spazi non caratterizzati da geometrie ortogonali, ma piuttosto da planimetrie curvilinee e da piani incurvati e avvolgenti, può funzionare meglio un fisheye.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 207000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




20 Aprile 2021

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me