RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie

Paradosso: qualità Canon 70-200 f4 Vs Canon 70-200 2.8 liscio


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Paradosso: qualità Canon 70-200 f4 Vs Canon 70-200 2.8 liscio





avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 7:37

"e mi porterà ad arrivare a 400mm 5,6 con pesi e ingombri ragionevoli"

Duplicare quel Sigma che è già scarso di suo, non oso immaginare cosa ne venga fuori.
Sinceramente Matteo il tuo mi sembra un compromesso piuttosto estremo. Probabilmente otterresti risultati migliori croppando.

In generale, il duplicatore incide pesantemente sulla qi. Andrebbe usato solo su ottiche tipo il 300 2,8 che costa uno sproposito.
Discorso diverso è il moltiplicatore 1,4 che alcune ottiche reggono molto bene e altre un po' meno.

Purtroppo, i duplicatori non sono degli oggetti magici

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 12:36

Beh quella lente l'ho pagata talmente poco che non mi ci sarei potuto neanche comprare un lens coat per una lente tra quelle citate, quindi per ora va più che bene e in ogni caso è già un discreto upgrade del 70-210, inoltre usato a diaframma chiuso come faccio io per paesaggio non fa neanche tanto schifo.
Sul demonizzare i moltiplicatori io ci andrei cauto, quando si ha un buon 70-200 2.8 come i vari serie L il moltiplicatore sono soldi ben spesi e qualsiasi possessore di 70-200 2.8 che si rispetti ne ha almeno uno( anche tu vedo che hai un 1,4x), certo che la mia situazione è un compromesso un po' tirato, ma sono studente e fisicamente non mi posso permettere di comprare quelle lenti, quindi ci si arrangia come si può, tanto più che farsi mille pippe sulla nitidezza delle lenti è controproducente rispetto al far foto, specie considerando il prezzo ridicolo a cui l'ho trovato ;-)

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 12:47

;-)

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 14:05

Oddio ... io tutto posso essere ma di certo non sono un esperto di matematica anzi, diciamola tutta, in matematica sono un somaro patentato, purtuttavia caro Riccardo direi che nella illustrazione dei diaframmi che hai testé riportata ci siano un paio di errori madornali perché, se non vado errato, un ottavo della luce che entra a f 8 rispetto alla apertura massima (f 2,8) sia solo il 12,5% (e non già il 17,5%), mentre quella che entra a un sedicesimo sia un ben inferiore 6,25% contrapposto all'8,75% colà riportato.

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 14:12

Purtroppo, i duplicatori non sono degli oggetti magici



Beh Dario ... dipende!
Nel senso che gli APO-extenders Leica 1,4 X e 2 X erano dichiarati dalla casa come in grado di mantenere completamente inalterate le prestazioni ottiche degli obiettivi sui quali si sceglieva di montarli ... e credo che detta asserzione non debba essere troppo distante dal vero visto e considerato che, una dozzina di anni orsono, entrambi questi extenders costavano oltre un paio di migliaia di euro cadauno!

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 14:47

Per dirne una simile un mio amico che ha il nikon 70-200 vr 2 ha provato a moltiplicarlo in vari modi (facendo avifauna con i supertele ha tre moltiplicatori: 1,4, 1,7 e 2,0) e tutta questa differenza abissale non la ha notata, anzi, e non a caso li usa senza problemi, l'unico vero handicap dell'uso dei moltiplicatori può essere l'af un po' meno reattivo, ma con un 2.8 si compensa parzialmente e soprattutto se si sa che l'uso sarà sempre moltiplicato è opportuno prendersi un tele di quelle focali.
Per un compromesso tra pesi, ingombri, versatilità e costi probabilmente è difficile se non impossibile trovare di meglio.

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 15:26

Io il Extender Canon 2x II l'ho usato alcune volte sul 200/2.8L USM II e non mi è dispiaciuto, mentre il Sigma 1.4x EX DG lo eviterei sulla stesso obiettivo, perché non è molto preciso, come AF.

Come ho detto più volte in vari topic, ogni combinazione di reflex+obiettivo+moltiplicatore fa storia a sè e non c'è nulla di scontato.
Ai tempi del 300/4L IS USM dovetti acquistare il Canon Extender 1.4x II perché era l'unico che funzionava bene in tutte le situazioni su quel obiettivo, nonostante avessi già un Kenko 1.4x PRO 300 DG ed un Sigma 1.4x EX DG.
Quel moltiplicatore lo vendetti poco dopo aver venduto il 300/4L, ma recentemente me ne sono dovuto fare prestare un altro per montarlo sul 400/5.6L, ma non avendo riscontrato differenze col Sigma 1.4x EX DG (anzi sembrava peggio, ma temo che fosse un problema di esemplare), non l'ho acquistato.

Coi moltiplicatori è sempre un terno al lotto, secondo la mia esperienza. Su APS-C devo dare ragione a Dario che spesse volte conviene scattare con l'obiettivo liscio e croppare.

Giorgio B.

avatarsenior
inviato il 29 Gennaio 2017 ore 15:54

Beh in linea di massima se si usano lenti di un certo costruttore non ha alcun senso usare il moltiplicatore di un altro, in quanto sono specificamente progettati per lavorare con certe lenti e schemi ottici ed è abbastanza chiaro che un extender sigma o kenko non potrà mai lavorare bene con un tele canon come lavora sul tele della stessa sigma e soprattutto come l'extender originale canon, che alla fine trovato usato e pagato il giusto non è neanche così tanto dannoso economicamente.
Probabilmente gran parte delle brutte esperienze che girano legate ai moltiplicatori sono dovute all'uso di prodotti non specifici per l'uso come possono essere quelli di concorrenza o di una marca diversa, come appunto hai dimostrato.
Non è un caso se i costruttori aggiornano periodicamente i moltiplicatori di pari passo con i tele o in ogni caso prima di presentare un nuovo 70-200 2.8 top di gamma ne presentino sempre di nuovi e che spesso non sono completamente retrocompatibili o in ogni caso vanno con una rosa limitatissima di lenti.
Il moltiplicatore va preso nel rispetto delle sue specifiche progettuali in quanto di fatto è una parte aggiuntiva di schema ottico che si mette, metterne una che non è stata specificamente progettata quasi sicuramente porterà a risultati discutibili.
Discorso costo beh, se ci si possono permettere certe lenti non ha senso lesinare sul moltiplicatore, al pari del prendere batterie compatibili come abbiamo dimostrato in altri post.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 226000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.






Metti la tua pubblicità su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me