RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



Fotofano
www.juzaphoto.com/p/Fotofano



Recensioni di fotocamere, obiettivi, treppiedi, teste e altri accessori pubblicate da Fotofano


panasonic_tz57Panasonic Lumix DMC-TZ57 / ZS45

Pro: 1) qualità sensore 2) ottica 3) compatta 4) zoom 5) stabilizzazione ottima 6) bianco e nero ottimo - anche se semiautomatico 7) video full HD buoni partendo da quasi tutte le modalità, anche creative (anche b&n) 8) schermo ribaltabile ottimo per autoscatti, vlog, etc etc. 9) dimensioni

Contro: 1) in PSAM non prevede alcuna regolazione neanche minima del colore (saturazione, contrasto etc) 2) il b& n alto contrasto e tutte le altre modalità non PSAM sono automatiche o smi-auto 3) video automatici da tutte le posizioni ghiera

Opinione: Ce l'ho da pochi giorni per cui aggiornerò sicuramente il mio parere. Al momento sono sbalordito (positivamente) da 4 cose: 1) la qualità del sensore, capace di una definizione e di dettagli che non mi sarei aspettato da una compatta. 2) il b&n è ottimo. Si trova in modalità creativa. Peccato sia quasi del tutto automatico. Si può correggere l'esposizione 3) tornare ad una compatta pura è abbastanza shockante per la libertà compositiva che ti permette con uno zoom ottico circa 24 - 500, se non mi sbaglio, tutto in una sottiletta di 2 cm di spessore, quando sai che, con un APSC o 1", questo lusso ti peserebbe centinania di grammi se non qualche chilo di ottiche, per non parlare di zaini e borse per portarle dietro 4) i video mi sono sembrati ottimi. Sulla carta 1080 fullHD 25p a circa 20Mbs. L'unico limite di questa macchina è che sembra "auto-limitata": 1) Nessuna regolazione colore o b&n in PSAM, neanche basica (contrasto, saturazione, nitidezza) 2) tutte le funzioni creative sono automatiche o semi-auto. Quello che sto imparando negli anni, da quando mi occupo di fotografia amatoriale, è che, una volta conosciuta una macchina, si deve solo imparare ad usarla per ciò che può dare. Questa macchina costa veramente poco per quello che dà (circa 140 € su internet) per cui ne ho accettato i limiti: so che posso fare foto PSAM carine ma senza supporto creativo, che, se voglio effetti speciali, vado su scene, o su modalità creative automatiche o semi-auto e se voglio fare dei filmati, scegli l'effetto (colore vivace, dinamico, b&n, etc) e farà un ottimo filmato automatico. I video sono automatici anche in PSAM. Giro lo schermo e posso fare un video diario, registrare lezioni, video per un blog, autoscatti, ricordi di famiglia, tutto quello che serve, controllando l'inquadratura come in una videocamera e con una qualità video molto buona. Lo zoom restituisce un vantaggio creativo nella composizione che è praticamente impagabile. Finalmente sono uscito solo con la giacca, senza zaino. La macchina sembra gestire la luce (e il controluce) più che bene nella maggior parte delle situazioni. I risultati, sia foto che video, sono sempre ottimi. Peccato che, in gran parte, siano frutto di automatismi ma, come dicevo, per questo prezzo, mi levo il cappello. Grazie Panasonic. Aggiornamento: ad ISO 400 la perdita di definizione risulta evidente.

inviato il 22 Febbraio 2020


fujifilm_xf10Fujifilm XF10

Pro: 1) bella 2) non troppo costosa, quasi economica, per il settore di mercato a cui appartiene 3) piacere di scatto 4) qualità e definizione altissime di foto e video 5) tenuta ISO straordinaria 6) batteria eccellente, ottima durata 7) 2 ottiche "virtuali" in più (35mm e 50mm) di ottima qualità in foto 8) disponibilità b&n filtro infrarosso 9) è Fujifilm e ha tutte le caratteristiche tipiche di Fujifilm 10) è veramente portatile ed è un APSC ! 11) scatto intervallato programmabile foto e timelapse video

Contro: 1) gli aggiornamenti 2) non esiste menù USER o C dove memorizzare impostazioni utente 3) la visione su schermo, durante l'uso delle 2 ottiche virtuali, è di bassa qualità 4) pochi accessori (in particolare non ho visto l'alimentatore a rete in lista) 5) il b&n filtro infrarosso è nel menù advanced semiautomatico 6) mancanza del classico software silkypix in scatola

Opinione: 01. A primo impatto mi sono innamorato di questa XF10 e ho aspettato molto prima di potermela permettere. È una macchina entusiasmante. In pratica ho già detto tutto sull'elenco di pregi e difetti. 02. Devo dire con dispiacere - essendo io un grande fan ed estimatore di Fujifilm - che sono rimasto molto deluso dal primo aggiornamento firmware, che - a mio parere - ha peggiorato notevolmente, anziché migliorare, le prestazioni autofocus. E, dopo aver letto pareri negativi anche sul secondo aggiornamento, credo di aver fatto una mossa molto saggia: ho resettato la macchina allo stato di fabbrica e - dai primi test - sembra sia tornata alla perfetta funzionalità che aveva da nuova. 03. Inoltre, scoprire che non potevo memorizzare le impostazioni user è stata un'altra delusione, specie tenuto conto che sulla vecchia Fujifilm XF 1 avevo 2 impostazioni User a disposizione in ghiera e che, viste le esperienze negative con gli aggiornamenti, non spero più di avere questa funzionalità in futuro. È un limite fastidioso ma bisogna farsene una ragione. 04. Ci sono altri limiti come il b&n infrarosso semiautomatico in advanced (sarebbe stato meglio in manuale con le simulazioni film), ottiche virtuali non disponibili in tutte le impostazioni e nei video, etc etc. Gli ingrandimenti delle ottiche virtuali si vedono male su schermo quando le selezioni prima di scattare la foto ma poi, quando fai la verifica, sia su macchina, sia su computer, la foto scattata è di qualità eccellente. 05. Sulla diatriba del confronto fra XF10 e GR III: la ritengo superflua: GR III costa il doppio. Invece GR II veniva venduta a 520€ e poteva essere un'alternativa interessante con uno scarto di 50 €. 06. Fujifilm XF10 rimane una macchina eccellente, con un bellissimo design, capace di foto e video di qualità spettacolare. Ho un video in advanced che, se avessi potuto scegliere il tempo, sarebbe stato "da cinema": assolutamente spettacolare. 07. Ottima la possibilità di configurare il quick menù e i tasti funzione. Poco pratiche le "strisciate" sullo schermo touch. Grande il joystick. Ghiere in plastica leggere e sembrano fragiline: meglio usarle con due dita e delicatezza. Ho comprato una seconda batteria originale: prezzo ottimo, sotto i 50 €. Non tutte le marche sono così benevole. 08. Malgrado le 4 principali delusioni (1.aggiornamenti 2.mancanza menu user 3.ottiche virtuali non disponibili in tutte le modalità 4.mancanza di silkypix) sono molto, molto soddisfatto: è una gran macchina. È quasi unica sul mercato con queste caratteristiche e a questo prezzo; l' unica reale alternativa sono le ultime GR II in magazzino a 520 € (si supera cmq il muro dei 500 - una cifra importante).

inviato il 11 Gennaio 2020


nikon1_j1Nikon 1 J1

Pro: 1) Design, progettazione, idea, fascino 2) colori e b & n fantastici 3) menù fantastico, ricco e razionale 4) qualità costruttiva eccellente 5) sensore: 1", schermato, profondità di campo (ottimo bokeh) 6) ergonomia eccellente 7) può scattare anche in RAW 8) prezzo attuale (con 4 anni di garanzia) molto basso

Contro: 1) sensore: definizione 2) tenuta ISO

Opinione: Quando uscì sul mercato, da quel che so, la Nikon ne produsse una quantità incredibile e fece grande pubblicità su TV, Cinema e Giornali, secondo me con l'ambizione di portare la "grande fotografia" a tutti. Purtroppo, io stesso, all'epoca, non ero assolutamente preparato e non capivo la differenza fra una compatta PSAM da 1/2.3 e una Nikon 1, e il prezzo alto non aiutava. Sono passati 8 anni e ho deciso di avventurarmi per un prezzo divenuto ormai molto più basso di una compatta PSAM da 1/2.3. L'unico difetto che le trovo è il sensore un po' datato, il che si manifesta in una definizione un po' minore rispetto alle 1" più recenti, anche perché ha 10.1 MP, e in una tenuta ISO bassa. Va tenuto conto a) che io sono anche abituato "male" con Fujifilm che ha una tenuta ISO altissima, e b) che i test da me effettuati sono tutti con luce autunnale/invernale e crepuscolare; bisognerà vedere d'estate a luce piena mattutina. Ad ogni modo una foto sgranata a 400 o 800 ISO non è necessariamente brutta: bisogna vedere come se la gioca il fotografo. Passiamo ai pregi che sono tantissimi e fantastici. Ha un design e un fascino da urlo: la gente si volta a guardarla per quant'è bella, pensando si tratti di una novità. Ha un menù molto ricco in cui puoi scegliere praticamente quasi tutto (mancano solo la multi - esposizione ed il filtro infrarosso per il b&n e qualche modalità scena "moderna"): memorizzare 9 impostazioni personalizzate C in macchina e 99 in SD card, scatto intervallato, 5 modalità di messa a fuoco, una grande quantità di parametri colore e b&n (nitidezza, contrasto, luminosità, saturazione, tinta, effetti filtro, tono), 6 preset + 4 scene + AUTO, taratura fine bilanciamento bianco. La razionalità del menù Nikon, con il suo design austero, elegante, perfettamente ordinato, è davvero impagabile. Ci si sente in un altro mondo. Quando cerchi una funzione sai dove trovarla ed è sempre e solo lì dove deve/doveva essere. Personalmente sono riuscito ad ottenere l'effetto bokeh fin dal primo scatto e - personalmente - lo baratto volentieri con la definizione e la tenuta ISO. Inoltre le 2 ottiche in kit (10-30 e 30-110) permettono di ottenere una foto a 200 mm con una definizione che una premium con zoom digitale credo non possa ottenere in alcun modo. I video sono: 1) HD 1080 60i, 2) HD 1080 30p 3) 720 60p 4) 400 fps 5) 1200 fps [4) e 5) per filmati a rallentatore, e con dimensioni ridotte - chiaramente] e puoi scegliere se farli in PSAM o AUTO. Ho fatto un test con 1080 30p e non è male. L'audio è eccellente e compatto (formato AAC) . Con l'otturatore elettronico scatta fino a 60 fotografie/secondo a piena risoluzione. In "selezione foto intelligente" sulla ghiera, scatta 25 scatti per una foto e ti lascia scegliere quale tenere fra i migliori 5 pre - selezionati da lei. Insomma per me è una macchina pazzesca. Bisogna solo accettare, con un certo dispiacere, i limiti del sensore e ingegnarsi per evitare il più possibile di inciamparvi.

inviato il 30 Novembre 2019


sony_rx100iiiSony RX100 III

Pro: 1) minuscola 2) le foto vengono sempre bene (non sbaglia mai) 3) materiali e qualità costruttiva 4) comparto video con numerose combinazioni di formati e qualità 5) batteria con buona autonomia 6) HDR e filtro ND eccellenti 7) tasto Fn molto pratico

Contro: 1) fa foto da compatta 2) libretto istruzioni completo non immediatamente disponibile (trovato dopo ricerche inenarrabili) 3) poche regolazioni per personalizzare il b&n 4) profondità di campo 5) definizione, 6) software di editing in dotazione, 7) prezzo

Opinione: Premessa: sono appassionato non-professionista ma mi considero comunque un artista in molti campi. Esprimo un parere personale sia qui che nell'elenco dei pro e dei contro. Vengo da una Fujifilm XF1 (e ho una Pentax K50 perfettamente funzionante). Purtroppo questa Sony non mi piace: la filosofia di progetto che c'è dietro è all'opposto di quello che cercavo. A mio parere la macchina non sbaglia mai perché dà poche possibilità di regolazione, per cui regala scatti "sempre perfetti" ma "impersonali", nel senso che la macchina, malgrado abbia molte "caselle vuote" a disposizione per gli stili personali, non permette all'utente di creare una propria "firma stilistica"; ogni "foto perfetta" è solo merito di Sony e a me così passa anche la voglia di uscire. Preferisco sbagliare 70 scatti su 100 ma tornare a casa con 30 buone foto di cui 3 memorabili e tutte assolutamente "mie", piuttosto che tornare a casa con 100 scatti "perfetti" su 100, di cui nemmeno uno sento come "mio". FOTO: Pregi ne ha, anche se io li dò per scontati: è costruita bene e con buoni materiali, anche se il design in alluminio verniciato nero quasi liscio non mi piace. Lo schermo regolabile aiuta in determinate inquadrature ed è costruito molto bene (lo uso comunque con molta prudente delicatezza). Il menù, come dicono tutti, è complicato ma se si impara ad impostare il menu nella griglia a 12 riquadri del tasto Fn, la vita si semplifica molto. L'aspetto del menù che mi ha lasciato più perplesso sono le app: ce ne sono diverse in regalo, però, se usi una app, esci completamente dal "sistema macchina" e, se vuoi tornare ad usare le funzioni normali, devi uscire dalla app. Ci sono 3 tipi di bianco e nero: normale (regolabile), alto contrasto, sfumature ricche. Sul primo puoi regolare solo contrasto e nitidezza, sul secondo niente, sul terzo puoi regolare qualcosa ma siccome funziona solo con multiscatto automatico (tipo HDR) alla fine è come se non decidessi niente. Non fa per me. Il colore va meglio perché, anche se puoi regolare solo contrasto, nitidezza e saturazione, alla fine ti da molte personalizzazioni preimpostate. HDR e filtro ND eccellenti. Mi sembra che la definizione si riduca sensibilmente allontanandosi dal grandangolo e aumentando gli iso, specialmente dopo 1600 - 2000, e che sia veramente difficile ottenere profondità di campo ed effetto bokeh. Software di editing in dotazione (pochissime funzioni per jpeg) non paragonabile - per completezza e semplicità d'uso - ai Silkypix che avevo in dotazione con Pentax e Fujifilm. Il prezzo di partenza indicato da Sony sarebbe stato per me irraggiungibile; oggi questa macchina si trova a metà prezzo in vari siti (essendo fuori produzione da diversi anni) ma secondo me il prezzo è comunque eccessivo, come sola fotocamera, sopportabile tenuto conto del comparto video. VIDEO: Il comparto video è molto buono. Le modalità XAVCS 50p 50 con audio LCPM (lineare non campionato - molto buono) e AVCHD 50p 28M regalano video di una compattezza d'immagine e qualità notevoli e in generale il video è azionabile da quasi tutte le posizioni della ghiera (con la qualità preimpostata dall'utente), e, partendo dalla posizione video, permette di filmare in PSAM. Non tutte le fotocamere e le videocamere permettono queste libertà. In definitiva, secondo me fa foto da compatta e video da cinema. E' una buona macchina ma non mi piace perché per me è difficile fare foto d'arte, non potendo regolare e personalizzare la macchina come voglio io. Vedo con fiducia che altri sono riusciti ad ottenere foto molto più belle delle mie ... speriamo siano ottenibili senza software di pp perché io non ne uso quasi mai. Queste sono le mie impressioni personali. Aggiornamento: alla fine l'ho venduta.

inviato il 06 Settembre 2019


fujifilm_xf1Fujifilm XF1

Pro: 1) design eccezionale, 2) qualità dei materiali eccezionale, 3) qualità costruttiva e assemblaggio eccezionali, 4) qualità fotografica fra l'ottimo e l'eccellente, 5) compattezza/portabilità eccellenti, 6) menù abbastanza ricco, 7) sensore da 2/3" di qualità molto elevata, 8) ottima batteria (da gestire con attenzione), 9) rapporto qualità prezzo ottimo 10) esposizione multipla e foto "tridimensionali" 11) video di qualità notevole

Contro: 1) libretto istruzioni poco dettagliato, 2) mancanza di scatto intervallato programmabile , 3) modalità conteggio foto poco intuitiva, 4) l' automatico sia semplice che exr tende a sovraesporre.

Opinione: Premessa: sono solo un appassionato non-professionista e il mio parere, compreso quello espresso nei pro e i contro, è il racconto della mia esperienza personale. Prima di esprimere un parere su Fujifilm XF1, ho aspettato circa un mese e forse più, e l'ho aggiornato dopo anni di uso . Ero abituato a Pentax K 50, quindi ad uno standard molto alto, ma imparando ad usarla, la Fujifilm XF1 è stata in grado di darmi soddisfazioni notevoli. E' un'ottima macchina. In grado di dare ottime / eccellenti foto sia a colori che in bianco e nero. Il concetto di bianco e nero qui realizzato da Fujifilm non era quello che mi aspettavo all'inizio ma, studiando e ristudiando nei minimi dettagli le mie stesse foto, ho dovuto constatare che si trattava di un bellissimo bianco e nero e che capirne le caratteristiche mi aiutava a regolare la macchina di conseguenza, senza tentare di forzarne i limiti. Nel tentativo di ottenere cieli di un nero assoluto ho portato la macchina a produrre fastidiosi ombreggiamenti (vedi la mia foto "P.zza del Papa_01"), ma se facevo un passo indietro e rispettavo la filosofia di bianco e nero che gli ingegneri (forse) volevano realizzare, la foto veniva meglio, più equilibrata (vedi la mia foto "nave_07"). Ad ogni modo ribadisco che, per me, le foto sono di qualità fra l'ottimo e l' eccellente. L' obiettivo ad incasso con avviamento integrato all'inizio spiazza non poco, ma, quando si prende pratica, oltre ad essere facilissimo, si comprende che è il cuore del design della macchina, un particolare costruttivo di raffinatezza assoluta. Gli ingegneri Fujifilm meriterebbero un premio dei più prestigiosi per questa idea, da riproporre anche nei modelli futuri. Le parti metalliche della macchina (come tutti gli altri materiali) sono di qualità superba. Altro pregio impagabile: è una macchina che ti porti dietro tutti i giorni e, appena hai l'ispirazione, la tiri fuori dalla tasca e fai la tua fotografia. Ci sono anche delle funzioni raffinate come la multi - esposizione e lo scatto a simulazione tridimensionale (che purtroppo non ho mai usato). Poco prima che smettesse di funzionare, ho scoperto la modalità advanced foto dinamica e ho fatto un breve video in bianco e nero con definizione, sfumature, profondità di campo e tridimensionalità fantastiche. Negli anni in cui ho usato questa meravigliosa macchina, mi sono mancati molto un bel manualone d'istruzioni dettagliato e descrittivo (trovo che il manuale in dotazione sia piccolo e riassuntivo) e la mancanza dello scatto intervallato programmabile. Per il resto, avere avuto questa macchina è stata un'esperienza molto bella, difficile da dimenticare.

inviato il 06 Novembre 2016


lg_g4LG G4

Pro: macchina fotografica(con controllo manuale, sensore 1/2,7" e diaframma f1.8 fisso) assolutamente fuori dal comune per un telefono, design molto elegante, telefono robusto, schermo di grande qualità, notevolmente veloce e potente.

Contro: E' robusto ma comunque "fragile", se cade. Istruzioni macchina fotografica insufficienti (a mio parere), potevano essere più complete e approfondite. Con la macchina fotografica hanno fatto 30 ma potevano fare 31 e mettere altri gadget tipo fotografia sequenziale programmabile e modalità b & n a priori

Opinione: L'ho preso fortemente rateizzato (10 euro al mese) con il gestore telefonico, in un periodo in cui non avevo la macchina fotografica, altrimenti non l'avrei comprato, per prezzo e dimensioni. Il prezzo comunque è molto basso rispetto al livello del telefono. I concorrenti dell'"epoca", da quel che sapevo, costavano di più e non avevano la macchina fotografica con controllo manuale e sensore da 1/2,7" (quasi da compatta). Saggiamente - anche in manuale - quando si accende, è già tarata automaticamente per una ripresa perfetta. E' sorprendente il realismo. So che molti storceranno il naso ma è in grado di fare foto statisticamente così vicine alla realtà (non senza un tocco di arte) che secondo me è meglio di tante macchine fotografiche. Per chi ha voglia di divertirsi, la modalità manuale offre regolazioni quasi da compatta premium (livella, temperatura colore, raw, scatto sequenziale, autoscatto vocale e gestuale, iso, velocità diaframma, etc. etc.). L'unica cosa non regolabile è l'apertura del diaframma fissa (1.8), che rende l'obiettivo luminoso al buio e non crea problemi al sole. La messa a fuoco multipoint sarebbe ottima ma forse non ho capito come si usa e a volte mi mette in difficoltà. Da questo punto di vista e anche per altre funzioni credo che le istruzioni siano carenti di dettagli: un vero peccato. Il b & n si può mettere solo come filtro a posteriori - se ho ben capito anche su filmato: un vero peccato, potevano metterlo come modalità di ripresa a priori. Comunque il risultato è un b & n niente male (l'ho provato solo con fotografia). La visualizzazione e il trattamento del file raw, a distanza di un anno, sono rimasti per me un mistero: anche qui istruzioni insufficienti. La foto jpeg originaria è di ottima qualità - a volte anche eccellente - ma appena si applica un ingrandimento anche lieve e una modifica al file con una app, la qualità della foto risultante può essere inferiore anche in modo drastico. Dopo qualche mese mi è caduto dalla tasca su gradonata di pietra battendo sia di vetro (in realtà protetto da una frazione di mm dalla cornice in metallo) che di coperchio che di spigoli. Tre spigoli schiacciati, coperchio e schermi indenni, funzionalità indenne. E' stata una caduta particolarmente fortunata: so che ad altri non è andata così bene. Ho applicato subito case i-blason che aumenta notevolmente le dimensioni del telefono ma gli garantisce una sicurezza eccezionale: caduto altre 2 volte (con il case i - blason) e non se n'è nemmeno accorto. Con il case lo schermo chiaramente non è più sensibile e brillante come senza, ma va ancora più che bene: il compromesso è accettabile.

inviato il 31 Ottobre 2016


pentax_k50Pentax K-50

Pro: 1) qualità ottima, 2) tropicalizzazione, 3) possibilità notevoli di gestione colore e altri parametri, 4) doppia ghiera, 5) bianco e nero notevole (filtro infrarosso, filtro alto contrasto regolabile etc.), 6) prezzo relativamente contenuto rispetto alla dotazione, 7) possibilità di usare batteria al litio o batterie ricaricabili con adattatore (accessorio originale da comprare a parte), 8) ripresa intervallata con ampia scelta di parametri, 9) filtro acquarello/disegno dagli effetti davvero notevoli e interessanti.

Contro: è una reflex, quindi: 1) peso, 2) ingombro, 3) prezzo supplementare delle ottiche. 4) Display non orientabile (controbilanciato da dotazioni utilissime e difficili da trovare in altre macchine), 5) Non c'è la presa jack audio per microfono esterno. 6) Audio mono.

Opinione: Come scritto sul mio profilo, sono un appassionato non-professionista, per cui la mia opinione vale per ciò che vale: è solo il racconto della mia esperienza personale. E'stata la mia prima (e unica) reflex digitale. Quando l'ho comprata ero sbalordito: sembrava un laboratorio fotografico portatile. Le possibilità di gestire colore e altri parametri è incredibile. La doppia ghiera e i comandi esterni sono comodissimi. Il bianco e nero è stupendo. Non faccio molte foto a colori ma anche in questo campo il livello sembra interessante. Interfaccia digitale molto funzionale e razionale. . Fra i contro ho rimesso il prezzo (come fra i pro), perché comunque, quando si compra una reflex, le ottiche intercambiabili moltiplicano i costi rispetto alle compatte. A distanza di anni confermo: macchina eccezionale ed imperdibile ma, per chi viene da una compatta, anche manuale ma semplice (non premium), è consigliabile passare prima da una compatta premium, come poi ho fatto. Il livello di complessità è notevole e per vincere il problema peso/ingombro occorrono grandi determinazione, pazienza e spirito di adattamento, e la consapevolezza che si sacrifica tanta comodità in cambio di tanta qualità. fotografica.

inviato il 24 Ottobre 2016




 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me