RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy e preso visione delle opzioni per la gestione dei cookie.

OK, confermo


Puoi gestire in qualsiasi momento le tue preferenze cookie dalla pagina Preferenze Cookie, raggiugibile da qualsiasi pagina del sito tramite il link a fondo pagina, o direttamente tramite da qui:

Accetta CookiePersonalizzaRifiuta Cookie



Haiku30
www.juzaphoto.com/p/Haiku30



avatarCerco la macchina che non esiste?
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 27 Ottobre 2021, 22:38


Ciao a tutti,
Più che un consiglio in senso stretto chiedo un aiuto in questa riflessione/ricerca.
Probabilmente sono alla ricerca della macchina che non esiste, ma tant'è…
Ho venduto la maggior parte del corredo e al momento ho solo la GR (intoccabile) e il suo aggiuntivo wide.
Arrivo prima da Fuji aps-c (cambiando diversi corpi) e poi, nell'ultimo anno e mezzo, con Sony.
Con Fuji mi sono trovato benissimo, poi la scimmia del full frame ha avuto la meglio e ho provato Sony; per quanto qualitativamente le aps-c non mi abbiano mai deluso o limitato particolarmente, dopo averlo provato devo dire che il full frame ha qualcosa nella resa che mi piace molto. (Non voglio che il thread diventi aps-c vs ff, quindi non starò ad approfondire questo aspetto.)
D'altra parte l'approccio del sistema Fuji mi è sempre mancato in Sony e per me il piacere d'uso mentre fotografo ha un peso che non voglio ignorare.

La soluzione più logica sarebbe quella di tornare in fuji e molto probabilmente finirà cosi, ma rinunciare alla resa a cui mi ha abituato la sony un po' mi dispiace.

Visto che non ho fretta preferisco prendermela con calma e pensare bene a come muovermi, per questo apro questo thread di riflessione.
Diciamo che se ci fosse una Fuji FF probabilmente avrei già risolto, ma non c'è… (da qui il titolo).

Quello che cerco e/o mi piacerebbe:
- Una macchina dall'approccio essenziale, oserei dire minimal. Niente mille tasti e bottoni e menù infiniti. Come ho detto l'esperienza d'uso è per me molto importante; facendo foto per passione voglio divertirmi mentre lo faccio. Anche perché come risultati e qualità ormai ogni sistema è fin sovrabbondante per le mie esigenze e sicuramente il limite più grosso sono io.
- Una macchina che mi permetta di usare bene sia lenti manuali che AF in caso di bisogno (immagino un corredo con uno zoom af e 2/3 fissi manuali di buona qualità, penso a Voigt e Leica R).
- Una macchina con un buon mirino elettronico, grande e ben definito che permetta un'accurata messa a fuoco manuale.

Altre meno fondamentali:
- Non ho bisogno di un af da caccia, ma vorrei che fosse affidabile, magari con tracking e/o riconoscimento volti valido ma non è fondamentale.
- Resa piacevole nei jpeg; mi capita di avere occasioni che necessitano di consegnare i jpeg in giornata
- Non ho necessità di mille mpx

Altro per ora non mi viene in mente.

Non ho parlato di budget perché al momento non voglio ritenerlo un fattore, se troverò la soluzione giusta valuterò eventualmente di pazientare e mettere da parte quel che manca. Detto questo restiamo con i piedi per terra, perché se potessi probabilmente mi butterei su una Hasselblad X1D II con un paio di fissi, ma gli organi mi servono ancora tutti quindi niente da fare… MrGreen

Voi come la vedete?
Lette le premesse, secondo voi che possibilità dovrei valutare?

Grazie a chi avrà voglia di contribuire alla riflessione


68 commenti, 1898 visite - Leggi/Rispondi


avatarWeekend Ortisei/Alpe di Siusi
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 11 Settembre 2021, 15:54


Ciao a tutti,
il prossimo weekend sarò ad Ortisei con la morosa. Arriveremo venerdì sera e ripartiremo domenica nel tardo pomeriggio.
Non sono mai stato in questa zona (sempre fatto solo val di Fassa) e questa sarà l'occasione per iniziare a conoscere un pochino questi posti di cui mi hanno sempre parlato benissimo! E dalle foto che si vedono direi che i complimenti sono meritatissimi.
Avendo un paio di giorni scarsi vorrei arrivare su con già qualche idea su come muovermi.
Per ora l'unica "certezza" è di passare il sabato sull'Alpe di Siusi.

Come mi consigliate di muovermi? Sia sabato all'Alpe che domenica da qualche parte.
Sarà un weekend di relax, non faremo scalate di 8h ore e di 2000m di dislivello, però ci piace muoverci e girare, quindi l'idea è di stare in hotel il meno possibile.
In uno dei due giorni non mi dispiacerebbe noleggiare le ebike, meglio per girare sull'Alpe o me le tengo per domenica? o lascio perdere e mi muovo a piedi?

Ogni consiglio è super gradito. ;-)




13 commenti, 684 visite - Leggi/Rispondi


avatarLightroom, C1, Affinity... Mac e iPad, quale workflow?
in Computer, Schermi, Tecnologia il 14 Marzo 2021, 11:34


Ciao a tutti, scusate il titolo un po' confuso ma rispecchia l'attuale situazione della mia gestione dello sviluppo e dell'archiviazione. MrGreen

Avrei bisogno di qualche consiglio e dritta su come organizzare la fase di sviluppo e di archiviazione dei miei file.

Nel tempo ho usato diversi software, quello con cui mi sono trovato meglio è senza dubbio Aperture, ma non essendo più disponibile da tempo ho fatto varie prove con i concorrenti. Capture One e Lightroom su tutti. Ho una leggera preferenza per il primo a livello di interfaccia e organizzazione, ma mi sono trovato bene anche con Lr anche grazie agli infiniti tutorial che si trovano.
Ho inoltre da poco comprato la suite di Affinity e sto iniziando a conoscere Affinity Photo e mi sta piacendo parecchio. So bene che è un software diverso da quelli nominati in precedenza, ma per i miei usi le differenze non sono determinanti.

Di recente ho preso un iPad Air 4th e vorrei sfruttarlo anche per lo sviluppo delle foto.

Vorrei quindi riuscire ad organizzare un workflow ordinato.

Alcuni aspetti da considerare:
- Scatto quasi sempre in Raw+Jpeg in quanto in alcuni eventi mi capita di dover avere subito a disposizione una selezione di file.
- Mi considero un utente molto entry level del mondo della post-produzione.
- Al tema dello sviluppo lego anche quello dell'archiviazione. Non mi sono mai trovato troppo a mio agio con i Cataloghi "interni" alle app.
- Mi piacerebbe col tempo crearmi una serie di preset/style ecc... come base di partenza per lo sviluppo, sia per accelerare il lavoro sia per uniformare le immagini.

1) Una prima possibilità sarebbe quella di "sposare" il sistema Lightroom gestendo i file sia dal Mac che dall'iPad mantenendo gli sviluppi sincronizzati.
Di questa soluzione non mi piace molto l'idea dell'abbonamento, oltretutto non mi è chiarissimo quale sarebbe la formula più adatta a me: tendenzialmente andrei sul Piano Lightroom 1Tb da 12,99€ ma rispetto al Piano Foto allo stesso prezzo manca Lightroom Classic (che non ho capito che differenza abbia con Lightroom) e Photoshop che però sostituirei con Affinity.
Qui la tabella di comparazione dei vari piani abbonamento:
www.adobe.com/it/creativecloud/photography/compare-plans.html?promoid=


2) L'alternativa potrebbe essere quella di fare tutto con Affinity (sia su Mac che su iPad).
In questo modo non avrei spese di abbonamento ma dovrei gestire per conto mio la "sincronizzazione". Avrei pensato di sfruttare i 200Gb di iCloud Drive che già ho: salverei su iCloud Drive le foto da sviluppare e le aprirei direttamente da lì da iPad o dal Mac a seconda delle esigenze. Una volta finito lo sviluppo di un progetto le archivierei sui dischi esterni.

Al momento sono fermo a queste considerazioni, se avete qualche suggerimento o riflessione in merito sarebbe davvero utile! o anche qualche alternativa da proporre!

Grazie mille a chi ha avuto la pazienza di leggere e a chi vorrà contribuire.


15 commenti, 475 visite - Leggi/Rispondi


avatarNormale luminoso per Sony, Zeiss vs Voigtlander
in Obiettivi il 03 Gennaio 2021, 22:46


EDIT: Ho aggiornato il titolo del thread in base allo sviluppo del ragionamento, nel commento più in basso faccio un punto della situazione.

Messaggio iniziale:
Ciao a tutti, avrei bisogno di qualche dritta per orientarmi nella scelta di un normale luminoso da usare su Sony a7r2.

Al momento ho il 24-70/4 Sony-Zeiss (più un takumar 50 1.4 e un pentax 100 2.8 adattati).
Di recente ho aggiunto anche una Ricoh GRII con l'intenzione di avere qualcosa sempre in tasca quando esco per uscite non strettamente fotografiche.

Proprio l'arrivo della GR mi ha un po' scombinato gli equilibri del corredo, perché oltre a portarla sempre con me ho iniziato ad usarla anche per i momenti più “fotografici” (uscite mie o riprese per eventi come convegni e manifestazioni) e si è rivelata perfetta, sia come qualità che come immediatezza e piacevolezza d'uso. Al momento le riprese ampie sono tutte coperte con lei.

Al suo fianco uso lo zoom quasi esclusivamente sulle focali lunghe, diciamo da 50 in su.
Vedendo questo, per l'ultima uscita invece dello zoom mi sono portato dietro, oltre alla GR, la Sony con il Takumar adattato e ho visto che la coppia 28 + 50 è ben bilanciata e mi permette di fare quasi tutto quello che voglio (inoltre con la r2 e la modalità super 35mm in caso di bisogno posso allungare un po' senza preoccuparmi della perdita di qualità).

Da qui l'idea di cercare un normale luminoso da usare in accoppiata con il 28 della gr ed avere due corpi e due focali.

Escludo categoricamente lenti particolarmente ingombranti.
Non ho bisogno di un AF da primato e non sono uno che cerca la nitidezza estrema a tutti i costi da angolo ad angolo, ma questo non vuol dire che vada bene qualunque fondo di bottiglia.

Cerco una lente di focale 50/55, luminosa (diciamo almeno f2, ma non mi dispiacerebbe anche un po' più aperta) dalle dimensioni umane, con una buona resa e, soprattutto, di carattere. So che quest'ultima cosa è un fattore piuttosto vago e personale, ma cerco di spiegarmi meglio.

Ho avuto per qualche mese il Voigtlander 40 1.4, ottica non perfetta ma con un timbro riconoscibile e molto bello.
Da un certo punto di vista anche il takumar che uso ogni tanto ha una bella resa, però fino ad almeno f2 la resa è piuttosto morbida (a parte una ristretta zona centrale già nitida fin da subito).
Anche il Voigt 40 ad 1.4 era un po' morbido ma migliorava subito.

Leggendo un po' (un sacco a dire il vero MrGreen) di recensioni i primi candidati al momento sono questi:

- Sony - Zeiss 55 1.8, costosetto, ma usato sarebbe fattibile, la cui resa è però per me ancora un'incognita; le opinioni e recensioni sono piuttosto contrastanti, ma al di là di questo non sono ancora ben sicuro che abbia quel carattere/timbro che cerco

- Samyang FE 50 1.4, buon prezzo, resa che non mi dispiace (anche se forse fin troppo moderna), ma dimensioni e peso un po' al limite per quello che ho in mente, resa a TA che non mi è ancora chiara (se devo prendere un'ottica luminosa ed ingombrante e poi chiuderla mi piace poco) costruzione ed AF così così a quanto si legge

- Rinunciare all'AF (*) e cercare qualche lente manuale che unisca dimensioni contenute e una resa “personale” e caratteristica.

Non essendo convinto dei primi due, devo dire che la terza strada è quella che mi stuzzica di più. Ho però poca conoscenza in materia, quindi sto ancora cercando.
Sono partito guardando le proposte Voigtlander visto che il 40 mi è piaciuto; di 50mm Voigt però ce ne sono diverse versioni delle quali fatico a capire le differenze, qui sul forum ci sono ben 3 diverse versioni di 50 Nokton (1.1, 1.2 e 1.5) oltre all'Apo 50 f2, mi aiutate ad orientarmi?
Altri candidati che mi ispirano potrebbero essere il 50 Summicron-r e lo Zeiss ZM C Sonnar 1.5.
Se ne avete altri da consigliare sono tutto orecchi…

So di aver messo tanta carne al fuoco e di essermi dilungato, quindi ringrazio chi ha avuto la pazienza di leggere e chi vorrà contribuire a chiarirmi le idee con riflessioni e/o suggerimenti.


(*) in caso decidessi di andare su un'ottica manuale non escludo più avanti se ne dovessi sentire il bisogno di attrezzarmi con il Techart Pro, anche se non mi è ancora del tutto chiaro quanto sia affidabile sulla mia R2

Grazie ancora


65 commenti, 1962 visite - Leggi/Rispondi


avatarPrimi scatti con A7r2, impressioni e domande
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 22 Giugno 2020, 16:00


Nel weekend ho avuto modo di mettere alla prova la R2 arrivata da poco.
A livello generale confermo le prime impressioni avute all'arrivo della macchina e scritte qui www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3586084&show=13
Posso aggiungere che anche in Af-s si è rivelata rapida e affidabile, anzi devo dire che l'ho usata principalmente proprio in af-s in quanto erano scatti abbastanza statici oppure situazioni in cui non potevo perdere la foto mentre studiavo l'af.
Peso, dimensioni ed ergonomia di R2 + 24/70 f4 si sono confermate azzeccate per il mio uso e di questo sono molto contento: domenica in montagna il peso è stato ampiamente sopportabile e lo spazio occupato nello zaino era molto ridotto, mentre sabato ho scattato ad un evento un po' più "ufficiale" e la presa era comoda e non mi sono stancato di tenerla in mano e al collo tutto il pomeriggio, quindi bene cosi.
La durata della batteria non mi sembra eccezionale, anche se essendo i primi scatti ho trafficato molto con i menù e con il monitor; in ogni caso pur avendo due batterie me ne è bastata una sola per entrambe le giornate, quindi è più un'impressione che un effettivo problema.
Una (piccola) mancanza che ho avvertito rispetto ai corpi Fuji che usavo prima è l'impossibilità di tiltare il monitor anche in verticale! Niente di drammatico, ma è una chicca semplice che in certe situazioni è comoda ;-)

Tra le prove nel weekend e la fase di configurazione mi sono segnato alcuni dubbi e domande:
1) Avete qualche consiglio (o qualche link) riguardo il settaggio dei profili immagine (standard, vivid, b/n, ecc...)?
2) C'è modo di ordinare a piacere le funzioni rapide collegate al tasto Fn (i quadratini nella parte destra del monitor per capirci)
3) Si può assegnare ad un tasto rapido la funzione di scatto in Aps-c?
4) Controllo remoto da cell: rapido e semplice, ma non ho capito se si può cambiare modalità di scatto o se funziona solo in P. E poi le foto scattate tramite controllo remoto sono state salvate solo in Jpeg (macchina impostata in Raw+J), ho sbagliato qualcosa io?
5) La connettività Nfc si può disattivare (ammesso che serva a risparmiare energia) o rimane sempre attiva?

Per il momento queste sono le prime domande, grazie a chi vorrà intervenire. ;-)



204 commenti, 6922 visite - Leggi/Rispondi


avatarLenti per Sony, fisso + zoom?
in Obiettivi il 11 Maggio 2020, 9:27


Ciao,
parliamo di lenti Sony,
mi riallaccio a quest'altro mio topic, dove chiedo info riguardo ad un eventuale approdo in Sony (provenendo da Fuji) e su quale corpo orientarmi:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3586084

per parlare qui anche delle ottiche che potrei prendere.

Riporto anche qualche mio intervento fatto di là dove parlavo delle ottiche, in modo da avere un punto di partenza per discutere (se però avete voglia di leggere quanto già detto sono solo 4 pagine, si fa presto e si capisce meglio tutto il discorso):

L'idea iniziale sarebbe zoom + fisso, (24-70 f4 + 35/40/55).
Tuttavia anche la coppia di fissi (35+85) mi stuzzica, anche se forse significherebbe rinunciare alla focale centrale dove ci sono i due che mi ispirano di più come resa (dalle foto viste online non avendoli mai provati) e cioè Voigt 40 1.4 e Zeiss 55.

Con i vintage diciamo che, tra i miei e quelli che potrei avere in prestito, potrei coprire un po' i vari buchi di focale tra i 25 e i 180 mm, anche se finché non provo per bene come mi trovo a gestirli, rimangono un po' un'incognita

“ E fare 2 fissi tipo 24 e 40 o 55? No zoom. Qualità stellare e pesi contenuti... No? ?

Anche questa sarebbe una buona accoppiata (il tele lo uso meno e potrei aggiungerlo più avanti) e inizialmente ero dell'idea di partire con una coppia di questo tipo.
24+40, 24+55, 28+55, ecc...
il dubbio di questa soluzione riguarderebbe la focale più ampia; da sempre ho avuto l'idea che sulle focali corte un fisso fosse un po' limitante, ma è anche vero che l'unico modo per sapere se mi trovo o no a mio agio sarebbe quello di provare di persona.
Se esistesse uno zoom compatto che coprisse tipo 21-35 o 24-50, anche non luminosissimo, sarebbe forse la soluzione ideale, gli affiancherei un normale luminoso e di carattere e credo sarei a posto per il 90% delle esigenze e con i vintage intanto a coprire l'altro 10%, ma mi pare che di zoom di quel tipo esista solo un sigma grosso, pesante e costoso, quindi totalmente escluso indipendentemente dalla qualità che neanche conosco e non so neanche se esista per Sony.


Ipotesi più probabili al momento
- 24+55
- 35+85
- 24-70 + 40/55

e fare 35+55 sarebbe un po' un doppione secondo voi?


4 commenti, 316 visite - Leggi/Rispondi


avatarIdea/tentazione Sony (A7r2 o altro...)
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 08 Maggio 2020, 18:46


Ciao a tutti,
avevo scritto un papiro dettagliato ma mi è sparito tutto Confuso provo a riassumerlo.

Stavo pensando di passare a Sony, in particolare A7r2.

L'uso principale che ne farei sono foto in giro per la città (non proprio street, ma qualcosa di simile), paesaggi (soprattutto montagna) e vorrei iniziare anche a fare con più regolarità anche qualche ritratto.
Parallelamente ogni tanto mi capita di dover far foto per un centro culturale ad occasioni come manifestazioni/conferenze/eventi.

Premetto che non sono un maniaco della nitidezza, ma mi interessa più il "carattere" di un'ottica.
Vorrei limitare gli ingombri, quindi avevo pensato a queste possibilità, ma sono aperto ad altre proposte:

- Zeiss 24-70 (nonostante le recensioni contrastanti devo dire che la resa non mi dispiace; escludo i vari 2.8 per prezzi e dimensioni)
- Samy 24, Sony 28 o 35 Samy o Sony
- Zeiss 55 1.8
- Tele (Sony 85 1.8? ma forse è troppo vicino al 55)

Oppure

- Zeiss 16-35 (ma da prendere più avanti! e non so se potrebbe andare bene durante gli eventi)
- Zeiss 55 1.8
- Tele (vedi sopra)

Un'altra lente che ha una resa che mi piace molto è il Voigtlander 40 1.4! Potrei prendere questo e il 24-70 e poi decidere con calma cosa aggiungere.

Userei la macchina anche con diverse ottiche vintage con attacco Leica M, pentax K o M42 (mie o a disposizione), la R2 come se la cava in questa situazione?

Come vedete tante idee... e ben confuse! MrGreen
Avete qualche consiglio?

Avevo pensato anche alla A7III, ma il prezzo è più alto e non credo mi serva un AF da corsa (oltretutto non ho capito quale delle due ha il mirino migliore, aspetto per me importante!)

Grazie mille a chi vorrà intervenire! ;-)


214 commenti, 7727 visite - Leggi/Rispondi





prov. Reggio Emilia, 330 messaggi, 5 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 

Invia Messaggio Privato   Aggiungi Amico


Haiku30 ha ricevuto 4938 visite, 15 mi piace

Registrato su JuzaPhoto il 04 Maggio 2015

AMICI (9/100)
Fabio1951
Alberto Ghizzi Panizza
Schyter
Aleicos
Leonardo670sv
Massimo Passalacqua
Massimo De Padova
Stefano_C
Alberto F.



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - Preferenze Cookie - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me