RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



Facip
www.juzaphoto.com/p/Facip



avatarModena a giugno 4 serate fotografiche.
in Tema Libero il 28 Maggio 2014, 9:40


Vi segnalo che a Modena nel mese di giugno si terranno 4 serate fotografiche organizzate dall'Associazione "Il Cassetto dei Sogni" , con il patrocinio della Circoscrizione 4 del Comune di Modena.

Le serate intitolate: "WILD WORLD - NATURA SELVAGGIA" si articolano come segue:

Relatore: Massimiliano Orpelli (Memy) -martedì 3 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Villaggio Giardino, Via Maria Curie 22/a - Modena
Relatore: Massimo Bassano - martedì 10 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Villaggio Giardino, Via Maria Curie 22/a - Modena
Relatori: Ivano Adversi e Cristina Berselli - martedì 17 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Cognento, Via dei Traeri n. 200, - Cognento (MO)
Relatore: Pierluigi Rizzato - mercoledì 25 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Cognento, Via dei Traeri 200, - Cognento (MO)

Le serate sono gratuite e ad entrata libera.

Da volantino:
martedì 3 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Villaggio Giardino, Via Maria Curie 22/a - Modena
Relatore: Massimiliano Orpelli - Viaggiatore e fotografo per passione, ha visitato parchi naturalistici in molte zone del globo. Tra i suoi obiettivi c'è quello di andare a scovare le aree più incontaminate del pianeta dove fotografare gli animali e le tribù che meglio conservano gli usi ed i costumi tradizionali prima che vengano cancellate dal " progresso".

martedì 10 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Villaggio Giardino, Via Maria Curie 22/a - Modena
Relatore: Massimo Bassano - È l'unico italiano a collaborare per la National Geographic Society, sia come fotografo che come insegnante di fotografia, in tutto il mondo. Insegna in America presso la prestigiosa Fondazione Maine Media e in Italia presso l'Istituto Italiano di Fotografia. Dal 2004 è giornalista professionista e nel 2006, l'Osservatorio dell'ONU per i Diritti Umani sceglie le sue foto sul Congo per una mostra a Toronto, in Canada. Massimo è un curioso per natura. Ha viaggiato per tutti i continenti, dal mare alle nevi perenni e, pur non disdegnando alcun soggetto, resta incantato dal fotografare le popolazioni, con cui si attarda a conversare oltre che fotografare.

martedì 17 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Cognento, Via dei Traeri n. 200, - Cognento (MO)
Relatore: Ivano Adversi e Cristina Berselli - Fotoreporter e ricercatori principalmente orientati al reportage naturalistico ed antropologico. Da molti anni organizzano spedizioni in paesi europei ed extraeuropei al fine di documentare, attraverso la fotografia ed il reportage, ambienti e modi di vita diversi dai nostri.

mercoledì 25 giugno ore 21.00 presso Sala Civica Cognento, Via dei Traeri 200, - Cognento (MO)
Relatore: Pierluigi Rizzato - fotografo naturalista con una grandissima passione per l'Africa e stato nominato fotografo dell'Anno Fiaf 2013 ? Ha vinto concorsi fotografici in 31 paesi del mondo, totalizzando complessivamente oltre 300 premi in ambito internazionale ed oltre 2000 ammissioni internazionali (di cui oltre 1600 in concorsi Fiap).



0 commenti, 299 visite - Leggi/Rispondi


avatarCosto stampe in proprio
in Tecnica, Composizione e altri temi il 09 Maggio 2014, 15:07


Ho attivato con il plotter IPF6450 Canon il pannello contabilità. Si tratta di inserire la tipologia di carta, larghezza , lunghezza e prezzo. Prezzo delle singole cartucce di inchiostro (o valore fisso o per ogni singola tanica nel caso ci siano differenze di prezzo e capienza). Ho usato un rotolo di carta Canon da 260g matte (prezzo 85,00 Euro) e ho messo Euro 60,00 per ogni tanica da 130 ml (prezzi IVA esclusa).
Dopo ogni stampa mi viene indicata la lunghezza residua del rotolo; la carta cansumata nella stampa; l'inchiostro stimato per ogni singolo serbatoio; i costi di carta e inchiostri.
Sono rimasto stupito che una stampa 40x60 alla fine ha comportato un costo stimato di circa 4,00 Euro. E' vero che si deve ammortizzare il costo del plotter, ma se la stima è reale c'è un ben risparmio rispetto agli stampatori online. Ovvio mi direte: devono guadagnarci. Sono d'accordo ma smentisce l'assioma: stampare a casa è bello e permette di controllare tutto, ma i costi sono ben superiori rispetto ai laboratori esterni.
Tutto è ancora sotto verifica perchè solo dopo molte stampe ed il consumo di qualche rotolo e cartucci potrò avere un riscontro sulla precisione della stima del driver.


26 commenti, 6423 visite - Leggi/Rispondi


avatarCorrispondenza colori monitor - stampante
in Tecnica, Composizione e altri temi il 09 Maggio 2014, 14:58


Sto cercando il sistema di lavoro migliore per raggiungere una buona corrispondenza tra i colori a monitor e quelli in stampa.
Ho trovato due indicazioni diverse e, quindi, chiedo un confronto con chi già stampa da tempo.
Presupposto comune: monitor di buona qualità perfettamente calibrato (al momento diamolo per scontato).
Corso photoshop: disattivare dal driver delle stampante qualsiasi gestione del colore; colore da far gestire all'applicazione utilizzando i corretti profili ICC della stampante.
Manuale del plotter canon: disattivare qualsiasi gestione colore da photoshop; usare sia a video che in stampa lo spazio colore Adobe (o srgb); selezionare corrispondenza punto del bianco con quello usato in fase di calibrazione del monitor (es. 2.2); selezionare sul pannello della stampante e del driver la stessa carta (ovviamente corrispondente a quella in uso); avendo scelta la carta tra quelle previste la stampante attiva il relativo specifico profilo ICC; la prima volta che si carica la carta calibrare il colore, per compesanre le piccole differenze dovute alle testine e agli inchiostri della propria stampante (procedura interna della stampante che stampa un pattern di colori e li legge con il sensore incorporato, ripetuta a distanza di tempo).
Quindi, la prima grande scelta: fare gestire il colore a photoshop o "fidarsi del manuale del plotter" e lasciare al driver tutta la gestione ? La risposta è univoca o cambia in base alla stampante ? (la mia stampante a getto di casa non ha driver così precisi per la scelda della carte e neppure ha un sistema di calibrazione incorporato).
Ultima domanda: è il manuale del plotter canon che si appoggia al 100% ai driver o anche i manuali di altri produttori (Epson e HP) indicana le medesime modalità ?


0 commenti, 1082 visite - Leggi/Rispondi


avatarStampa Fine Art: negozi e materiali.
in Tecnica, Composizione e altri temi il 07 Maggio 2014, 14:47


Ringrazio Juza per avere aperto questo gruppo con oggetto: "Stampa Fine Art".
Mi piace sempre migliorare ed affrontare nuove "sfide" tecnologiche. Ritengo che la stampa sia ancora il mezzo più bello per presentare le foto. Una foto si lascia osservare senza fretta, salvo problemi personali tutti vediamo la foto allo stesso modo (non ci sono problemi di monitor e calibrazioni varie), le foto si possono esporre e sono a disposizione per far ritornare alla mente un ricordo o un'emozione.
Dopo avere usato diverse stampanti fino al formato A3+ ho deciso di passare ad un plotter. Non si tratta di una mera qualità di stampa (è un Canon a 12 inchiostri comuni ai modelli di punta A3+) ma la gestione della carta, i serbatoio di dimensione adeguata anche a stampe medie-grandi, agevolano il lavoro (per me è come passare da una reflex di fascia bassa ad una professionale dove le differenze non si misurano soltanto con la mera qualità del singolo scatto magari perfetto).
Vorrei dedicare questo gruppo alla raccolta di informazioni per la stampa Fine Art (intesa come stampa di qualità). Quindi, uno scambio di informazioni su quali sono i supporti migliori , dove procurarseli e, poi, sulle tecniche e consigli di stampa.
Ci sono decine di pagine sui migliori fornitori di materiale fotografico ... nulla o quasi sui analoghi negozi-fornitori di materiali per la stampa. Io ho trovato prezzi molto diversi per gli inchiostri e le carte .... tali da incidere non poco sui costi della singola stampa. Mi riferisco sempre a materiali originali perchè ritengo che non avrebbe senso dotarsi di un plotter (costoso) per poi penalizzare la qualità con inchiostri compatibili (che peraltro se danneggiano la testina aggravano di costi anziché ridurli).
Nei prossimi giorni inserirò i siti di prodotti online che ritengo più interessanti .... magari altri ne indicheranno altri ancora più convenienti.


54 commenti, 8799 visite - Leggi/Rispondi


avatarNuova 1dw .....
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 02 Aprile 2014, 12:23


.... sembra un pesce di aprile tanto sarebbe mostruosa !


1 commenti, 298 visite - Leggi/Rispondi


avatarMigliore qualità stampa fine art
in Tecnica, Composizione e altri temi il 16 Marzo 2014, 11:18


Dopo avere pensato a dove inserire questa discussione ho scelto la sezione "tecnica" in quanto , a parte il materiale , mi servono consigli per ottenere le migliori stampe fai da te.
Faccio una considerazione: noto che a fronte di centinaia di discussioni sull'attrezzatura , con una buona percentuale dedicate a crop al 100% , la "foto" rimane relegata in un angolino .... quasi che non fosse il risultato finale che si vuole raggiungere ma un qualcosa in più.
Questo capita anche a me (spesso prima di un viaggio ... dove la fotografia è quasi una scusa per scoprire). Tuttavia, ritengo che la foto dovrebbe tornare ad essere al centro del nostro interesse (non rispetto ai viaggi ... sono già tornato alle mie riflessioni sull'attrezzatura).
Trovo che le foto a video non siano il massimo a causa della taratura dei monitor; della dimensione non sempre adeguata ; della maggior "fatica" nell'apprezzare i particolari.
Un bella foto stampanta, invece , ha le proporzioni volute dall'autore, un 40 X 60 (che non è neppure enorme) permette di immergersi nell'immagine, di riflettere e viaggiare con la mente .... molto di più che una foto "sparata" da un monitor.
Sono rimasto il solo ? .... evidentemente si, perchè diversamente chi si "trastulla" (in senso buono) con decine di punti di AF, sulla maggior resa ad alti ISO della D4s rispetto alla D4 o sul fatto che a 25600 ISO una reflex ha 1/3 di stop di vantaggio su un'altra ... dovrebbe "maniacalmente" dedicarsi alle tecniche di stampa, alla carta/tela migliore, al modo ritenuto più interessante per incorniciare una foto , ecc ... Invece, poche discussioni aperte e spesso poco dibattute.
Probabilmente la maggior parte è pronto a sostiutire la D4 con la D4s o freme nell'attesa di una 5D mk IV .... ma ha a fianco del computer una stampante da 60 Euro.
Questa ricerca per la stampa migliore mi spinge ad imparare a gestire questo importante processo a casa.
Dovrò imparare, farò degli errori, ma ritengo che sia un complemento necessario per definirmi, seppur per passione, fotografo. Penso anche che potrà essere gratificante, sicuramente piacevole.
Come detto sarò rimasto l'unico ... se però c'è qualcun altro che magari ha cominiciato prima di me ha dei consigli da darmi ? Tra le varie marche note di carta quali vi hanno dato le maggiori soddisfazioni ? (pur essendo personale) preferite carte lucide o opache ?
Incorniciate le foto ? le incollate se pannelli ?







21 commenti, 2777 visite - Leggi/Rispondi


avatarPlotter per stampa foto in casa
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 06 Marzo 2014, 18:22


Sto valutando l'acquisto di un plotter in quanto vorrei stampare le foto in casa.
In passato ho avuto stampanti A3 che ho trovato limitate per tre ragioni: - il supporto A3 è discretamente grande ma non risolutivo (per me); -la gestione di supporti speciali (tela, PVC, ecc ...) problematica; cartucce con pochissimo inchiostro e conseguenti costi per la cartuccia elevati (oltre che cambio frequente).
Un plotter (a fronte di un prezzo decisamente più alto) offre una gestione dei supporti più completa sia per tipologia che per dimensione di stampa (vedi uso dei rotoli con taglierina incorporata); cartucce "enormi" se raffrontate alle normali stampanti A3 (da 11 - 15 ml per cartuccia fino a 300 ml per i modelli che ho valutato).
Mi sarei orientato sul formato A1 che permette una stampa sul lato "corto" di 60 cm. Quindi, i formati a me più cari, 40 X 60 e 50 X 70, ma anche 60 X 80 o 60 X 100, oltre a tutti i formati panoramici "extra" come potrebbe essere un 60 X 150. I plotter A0 oltre ad avere un costo decisamente superiore hanno ingombri eccessivi e il massimo formato lo sfrutterei davvero poco.
A parte il costo del plotter da ammortizzare (anche se l'IVA si recupera al 100% e come costo è deducibile) nell'uso operativo chi utilizza dei plotter ne è soddisfatto ? Le mie considerazioni sono condivise ?


39 commenti, 7572 visite - Leggi/Rispondi


avatarNuovi diritti per i consumatori
in Tema Libero il 07 Febbraio 2014, 17:54


Da giugno saranno rivisti i diritti dei consumatori: ripensamento fino a 14 giorni; possibilità di restituzione anche di bene con segni di usura (calcolo minor valore); nessuna commissione pagamento con carta di credito.
Vorrei soffermarmi sulla carta di credito per avere un vs. parere.
Diversi siti applicano una maggiorazione se si paga con carta di credito, maggiorazione che varia anche da carta a carta. Con le nuove normative non si potrà rifiutare il pagamento con carta di credito né applicare maggiorazioni.
Dopo averci pensato, e a dire il vero cambiato anche opinione, credo che questa norma NON sia giusta.
Chi incassa con carta di credito paga delle commissioni e, quindi, riduce il proprio utile sulle vendite.
Se un negozio cerca di fare il miglior prezzo (vedi alcuni ottimi e affidabili negozi online) tanto da "limare" al massimo il proprio guadagno ..... non è corretto che si chieda a chi compra di non gravare di spese il negoziante o di rimborsare i maggiori costi ?
Con la nuova normativa i prezzi aumenteranno perché da qualche parte le commissioni delle carte di credito dovranno essere recuperate.


2 commenti, 218 visite - Leggi/Rispondi


avatarnikon sostituisce la d600 con d610 gratis o con piccolo contributo
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 31 Gennaio 2014, 15:52


Ho letto sul noto sito tomshw che Nikon starebbe sostituendo le D600 con le D610 gratis o con piccolo contributo (non ci sono dettagli del perchè sarebbe gratis o con contributo).
Pare cioè che alcune D600 portate in assistenza per il problema dello sporco-polvere siano state sostituite con la D610.
Avete notizie in merito ?

ps: al momento l'operazione così come descritta pare poco chiara.


1 commenti, 573 visite - Leggi/Rispondi


avatarConsiglio compatta semplicissima da usare !
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 20 Gennaio 2014, 11:49


Una signora di 68 anni vorrebbe scattare foto ai nipotini. Utilizza una Nikon analogica compatta. Si tratta di quelle "classiche" compattine che si accendono facendo scorrere lo sportellino di fronte all'ottica. Poi ci sono tre tasti: quello di scatto e due per lo zoom avanti e dietro, oltre a quello per aprire lo sportellino del rullino. Sopra ci sono due tasti per attivare il flash e riduzione occhi rossi.
Vorrei valutare di farle prendere una digitale per evitare il costo dei rullini anche perché il marito saprebbe scaricare a PC le foto.
Il problema è che serve una compatta SENZA TASTI che possano far entrare nei menù o impostazioni particolari. I tasti , semplici , dovrebbero essere solo: accensione, zoom avanti e indietro e scatto. Un equivalente di quei telefoni cellulari per anziani con tasti enormi e nessuna impostazione. O quanto meno come certi telecomandi che hanno due lati uno semplice e l'altro complesso i tasti per entrare nei menù o altre impostazioni dovrebbero essere protetti da uno sportellino.
Infatti, se la signora inavvertitamente spostasse una ghiera o entrasse in un menù .... non riuscirebbe più a tornare indietro.


2 commenti, 405 visite - Leggi/Rispondi


avatarConsiglio stampante A3
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 17 Gennaio 2014, 14:24


Vi chiedo un consiglio. Vorrei acquistare una buona stampate A3 o A3+ per stampare a casa le mie foto. O meglio ritentare di stampare a casa. Infatti, in passato ho avuto due stampanti Epson ottime sulla carta pessime per il mio uso. A me occorre stampare relativamente poche foto e spesso concentrate in certi periodi. Quindi, ugelli sempre intasati e cicli di pulizia infiniti e non sempre risolutivi.
Ho anche una stampante A4 HP D7360 e sistema di inchiostri continuo. La uso occasionalmente ormai da anni e mai un problema con gli inchiostri (e dire che sono compatibili e le cartucce-testine mai cambiate perché in un sistema fisso di ricarica).
Quindi, anche a scapito di una leggera perdita di qualità (la HP è buona ma la Epson quando senza problemi di inchiostro era sicuramente migliore) quale stampante A3 o A3+ utilizza inchiostri che anche se la stampante resta ferma 3 mesi non danno problemi ? (l'HP è così ma quel tipo di cartucce non è usata in stampanti A3).


17 commenti, 10382 visite - Leggi/Rispondi


avatarAgosto 2014 Australia chi è interesato ?
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 27 Dicembre 2013, 11:17


Ad agosto per la quarta volta tornerò in Australia. Il periodo indicativo è dal 1 agosto al 25 agosto.
Il viaggio sarà ovviamente fotografico ma anche più prettamente turistico.
Un gruppo (capitanato da mia moglie) stanzierà a Sydney (dove alla mattina si frequenterà un corso di inglese) con gite nei week end e barriera corallina l'ultima settimana. Questo gruppo al momento è composto prevalentemente da ragazzi 18 - 22 anni, ma non ci sono vincoli.
Un gruppo (io ed altri "anziani") sarà itinerante e si sposterà in macchina ovunque ! Sto pianificando il tragitto (il definitivo una volta stabilito il numero dei partecipanti). Sicuramente almeno 3 - 4 giorni saranno dedicati al Kakadu; se interessati sarà possibile lungo la gold cost fotografare i koala in natura; si visiterà il red-center. Mi piacerebbe ri-fare il tragitto Perth - Darwin; possibili visite al deserto dei pinnacoli e alla wave rock. Possibili tragitti in fuoristrada.
Quando dico "possibili" vuol dire che saranno inclusi-esclusi in base al programma finale. L'Australia è immensa e tutto non si riesce ovviamente a vedere in un unico viaggio. Sono zone che ho già visitato .... ma una buona parte sarà esplorativo.
In ogni caso viaggeremo in 4X4 e si macineranno tanti - tanti km.
Si viaggerà e si alloggerà comodi. Non sono da escludere anche notti in tenda (anzi almeno qualche notte di campeggio è un'esperienza da fare !!) .... ma saremo spesso anche in albergo. Escludo categoricamente gli ostelli (piuttosto tenda).
Entro fine gennaio dovremo bloccare i voli e sarà previsto un primo acconto.
Chi è interessato può mandarmi un MP.


0 commenti, 475 visite - Leggi/Rispondi





48 anni, prov. Modena, 3514 messaggi, 0 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 



AMICI (3/100)
Itnok
Giorgio Disaro
Nightfall



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me