RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


  1. Gallerie
  2. »
  3. Fotogiornalismo / Street
  4. » Arles: les rencontres de la photographie 6

 
Arles: les rencontres de la photographie 6...

Arles: les rencontres de la photo

Vedi galleria (23 foto)

Arles: les rencontres de la photographie 6 inviata il 06 Agosto 2020 ore 9:10 da Caterina Bruzzone. 8 commenti, 443 visite.

a 45mm, 1/1000 f/8.0, ISO 100, mano libera.

Visto che quest'anno purtroppo causa Covid 19 la manifestazione è stata annullata vi propongo una galleria d'immagini di alcune scorse edizioni sperando possano dare un'idea di uno dei più significativi eventi fotografici a livello mondiale. Tutta la città diventa un immenso spazio espositivo, specie nelle prime due settimane, le mostre tra on, off e indipendenti sono svariate decine e occorrono più giorni per visitarle ma gli stessi muri delle vie diventano una sorta di galleria grazie ai manifesti pubblicitari degli eventi che li tapezzano, l'atmosfera grazie anche ad una città ricca di storia e di fascino provenzale è davvero unica e l'esperienza è bellissima nonostante il clima torrido. Tutte le foto contenute in queste gallerie sono copyright Caterina Bruzzone e non possono essere utilizzate in alcuna forma senza il consenso dell'autore.





Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 200000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsupporter
inviato il 06 Agosto 2020 ore 9:12

Bella composizione, fortunata ad essere lì

avatarsenior
inviato il 06 Agosto 2020 ore 9:16

Posto magico Arles... brava Caterina!

avatarsupporter
inviato il 06 Agosto 2020 ore 9:26

bellissimo lavoro Caterina, complimenti

avatarsupporter
inviato il 06 Agosto 2020 ore 9:41

Grazie Caterina, per lo scatto e la galleria a ricordare un evento che ho avuto la fortuna di frequentare e spero come tutti possa ritornare anche meglio di prima.
Un saluto
Andrea

avatarsenior
inviato il 06 Agosto 2020 ore 11:21

Splendida immagine, solo complimenti..

avatarsupporter
inviato il 06 Agosto 2020 ore 11:40

Grazie Peppe, Matteo, Marco, Andrea e Marco Sorriso
Buona giornata, ciao

avatarjunior
inviato il 07 Agosto 2020 ore 4:41

Immagine altamente ricca di spunti. Di politica, di costume, con un accenno alla modernità - è praticamente separata in due dalla demarcazione netta tra luce e ombra.

I manifesti buttati a casaccio su un muro presumibilmente in celloblock verniciato in modo oRibile fanno venire in mente come i parigini vedano la provincia francese, e la Provenza lo è a partire dall'etimo. La foto della donna di colore rimanda subito alle colonie d'outremer, a Dumas e a tanti mulatti disprezzati che pure hanno dato molto alla cultura transalpina. E vien quasi da dire: ma è Arles o qualche piccola città vicino la Caienna?

Tutto è disordinato, sverniciato, svogliato, e vivo. La saracinesca di destra è stata rinnovata male. I succitati manifesti. Il marciapiede dal bordo giallo scartavetrato dalle auto.

Poi, nell'altra metà, le bici abbandonate, e una sull'altra, alla mercè delle auto e di chiunque. Le tende aperte di diversi colori. Gli ombrelloni storti. Il ristorante che invade il suolo pubblico. I cavi sui muri. Sembra Italia, e quasi lo è.
Un'ispirazione per personaggi alla Renato Nicolini: vedono come si danno da fare qui, e importano idee per l'estate romana, o milanese, o napoletana, o fiorentina. Mode necessarie per attrarre turisti, e imprimere loro nella mente in piccolo il ricordo tipico delle città sante, l'odore di urina, di calca, di asfalto che si squaglia sotto la suola delle scarpe. Metallo rovente, ricerca di un ristoro in qualche museo che ci nasconda da un sole opprimente, spione, tentacolare nel suo insinuarsi tra le vie.

avatarsupporter
inviato il 07 Agosto 2020 ore 8:56

Grazie Mediamente Sorriso

Hai ben colto le contraddizioni di Arles, elegante e decadente al tempo stesso, si resta stupiti da alcuni palazzi in centro in cui vengono ospitate mostre che rivelano interni abbandonati e fatiscenti, la Provenza è storicamente terra di fortunata contaminazione culturale, Francia, italia, Spagna ognuna ha dato qualcosa, adesso si è aggiunta quella portata dal turismo di massa...meno fortunata;-)

Ciao


24 Ottobre 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)

Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me