RCE Foto

(i) Per navigare su JuzaPhoto, è consigliato disabilitare gli adblocker (perchè?)






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Recensione Dell XPS 13 9310


  1. Altro
  2. »
  3. Articoli
  4. »
  5. Recensione Dell XPS 13 9310
  6. » Risposte e commenti, pagina 7



3891725
« Torna all'articolo: Recensione Dell XPS 13 9310

Testo e foto by Juza. Pubblicato il 12 Marzo 2021; 136 risposte, 8921 visite.


Risposte e commenti


Che cosa ne pensi di questo articolo?


Vuoi dire la tua, fare domande all'autore o semplicemente fare i complimenti per un articolo che ti ha colpito particolarmente? Per partecipare iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti, partecipare alle discussioni e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 209000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avataradmin
inviato il 25 Marzo 2021 ore 14:51

Forse ho trovato Sorriso Tra i vari programmi Dell (pre-installati), c'è "Dell Power Management". Di default è impostato su "Optimized"; ho provato a metterlo su Quiet (tra l'altro proprio durante un momento di ventole al massimo) e il problema sembra diminuito.

Vediamo sul lungo termine come andrà! Di certo su questo aspetto rimpiango il processore fanless del mio precedente portatile ;-)




avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2021 ore 15:10

Ho provato a cambiare qualche opzione tre le Power Setting, vediamo se funziona!


Sicuramente ci si mette di mezzo il mix tra Driver DELL sulla gestione energetica e Windows... infatti è assodato che per sfruttare il vero potenziale dei portatili bisogna attaccarlo alla presa di corrente!

Quando si lavora in batteria, si usa una specie di "versione depotenziata" del PC, visto che di base Windows predilige a forza l'efficienza energetica: per questo di sicuro hai questa differenza con alimentatore attaccato e staccato! ;-)

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2021 ore 16:06

Forse ho trovato Sorriso Tra i vari programmi Dell (pre-installati), c'è "Dell Power Management". Di default è impostato su "Optimized"; ho provato a metterlo su Quiet (tra l'altro proprio durante un momento di ventole al massimo) e il problema sembra diminuito.


Pensa che il mio è su ULTRA PERFORMANCE e parte SOLO in esportazione/impo da LR.
La gestione della ventola in XPS è random. Spesso sono in Firefox e parte per qualche secondo.
Personalmente speriamo in queche update del BIOS

avataradmin
inviato il 25 Marzo 2021 ore 16:37

vediamo, se non altro sono due ore che sto finalmente godendo di un po' di silenzio, ho fatto anche qualche operazione con Photoshop e non ho notato rallentamenti, se rimane così va anche bene (ma bisognerà vedere sul lungo termine).

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2021 ore 16:59

Non comprerò mai un computer da una azienda che è stata colta con le mani nel sacco (obsolescenza programmata).... Piuttosto ci sono alternative meno blasonate ma molto interessanti da approfondire...

Tanto sono tutti cinesi.. Apple compresi... MrGreen

avatarsenior
inviato il 25 Marzo 2021 ore 17:26

Se ragioni così non prenderai ma nulla:-P
Fregatene di queste cose...devi prendere non le 'mode' ma quello che realmente serve a te. Se poi un'azienda è stata colta con le 'mani nel sacco' ma produce cose concretamente utili per te allora VAIMrGreen

avatarjunior
inviato il 25 Marzo 2021 ore 18:57

NI... non mi piace un brand poco onesto... Poi apple non fa macchine interessanti per me.. ho altri paradigmi..
Poi, nel caso di Apple c'è anche un discorso etico... C'è di meglio..




avatarjunior
inviato il 28 Marzo 2021 ore 10:55

Ho notato che il problema si verifica solo quando il computer è attaccato alla corrente... probabilmente quando usa la sua batteria lavora correttamente, quando ha la corrente si ringalluzzisce troppo e spara il processore alla massima potenza, sempre, per principio... e ovviamente le ventole devono per forza attivarsi.


Tutti i portatili anche quando impostati con il profilo energetico su massima potenza nella realtà non raggiungono il loro massimo potenziale se alimentati a batteria proprio perché lo scopo primario è l'autonomia per quanto si stiano chiedendo prestazioni. Collegati all'alimentazione esterna la storia cambia e a quel punto il limite diventa solo quello termico, ecco perché le ventole lavorano molto di più. Comunque sì, ogni tanto DELL esce con dei default di fabbrica un po' discutibili e software di gestione un po' troppo invasivo, quindi giusto provare qualche aggiustamento in base alle esigenze. Occhio però che se le ventole lavorano troppo poco rispetto al calore generato dal carico di lavoro, entra in azione il controllo termico della CPU che strozza le prestazioni anche in modo evidente pur di ripristinare temperature di esercizio più normali.

Il problema di fondo sono le CPU Intel che a fronte di incrementi prestazionali annuali sono rimaste ancora a processo produttivo a 14nm (2015!!! solamente a fine 2020 sono usciti i primi modelli Intel realizzati con processo a 10nm, ma la concorrenza si è già stabilmente spinta più in là), non perché si tratta di un PC DELL... e le dimensioni ridotte di un ultrabook 13" non aiutano di certo per cui la scelta è se castrare le prestazioni della CPU affinché sia necessario un potenziale di dissipazione termico inferiore oppure via di ventole che girano come forsennate. Non c'è scampo attualmente in ambito PC, lo stesso problema lo hanno anche le altre marche, con tutte le variabilità del caso, a parità di modelli di CPU e pure i tanto osannati portatili Apple che montano ancora CPU Intel i7 sono stufette che richiedono dissipazione attiva insistente nel momento in cui gli si chiede prestazioni specialmente quando collegati ad alimentazione esterna. Le CPU M1 sono tutta un'altra storia e ad oggi il loro vantaggio principale sul fonte prestazioni/consumo è dato dal processo produttivo a 5nm (quando invece il presunto schiacciante vantaggio architetturale, a fronte di un divario così importante sul fronte litografico, è ancora da dimostrare).


avatarjunior
inviato il 29 Marzo 2021 ore 12:58

Sono compromessi che bisogna accettare con quelle dimensioni a scapito di una certa potenza di calcolo. Sicuramente non è la piattaforma Intel ad avere oggi le migliori prestazioni in rapporto al consumo e al calore prodotto da smaltire. Volendo scegliere attualmente sembra Arm la migliore, a seguire Amd e l'ultima è Intel.
Poi chiaramente dipende anche da altri fattori ma questa è l'idea che mi sono fatto.

avatarjunior
inviato il 29 Marzo 2021 ore 15:27

Non riesco a trovare benchmark apprezzabili per arm... Quelli che trovo nel link qui sotto sono mediocri..

www.cpubenchmark.net/compare/Microsoft-ARM-SQ1-vs-ARM-Cortex-A72-4-Cor

Un AMD AMD Ryzen 7 4700U segnauno score 13791 punti con un consumo di 15W.. con una cheda grafica Vega7

L'I7 del del consuma sempre 15W... ma si ferma un 30% sotto come prestazioni...

www.cpubenchmark.net/compare/Microsoft-ARM-SQ1-vs-ARM-Cortex-A72-4-Cor

Un santech RZ1 con figurato con il Ryzen, 32gb di ram ed un disco da 1TB costa meno di 1000€ + iva e ha un display IPS antiriflesso non lucido... Non è il top degli IPS ma non è disprezzabile..

www.santech.eu/notebook/rz1-series?sort=p.price&order=ASC


avataradmin
inviato il 29 Marzo 2021 ore 15:45

Intanto dopo quattro giorni a utilizzare il computer in modalità "Quiet" posso confermare che il problema delle ventole è risolto, e non ho notato significativi rallentamenti Sorriso

avatarjunior
inviato il 29 Marzo 2021 ore 16:04

Questa è cosa buona e giusta...

avataradmin
inviato il 03 Maggio 2021 ore 18:05

Sono passati due mesi, ed è saltato fuori un nuovo problema alle ventole: avevano iniziato a fare un suono "da tagliaerba", per dare l'idea come se ci fosse qualche parte in metallo che scorre male e "sfrega" contro qualcos'altro. Qui potete sentire una breve registrazione: img2.juzaphoto.com/001/juzauploads/dell_xps13_9310_2021_fan_noise.mp3

Ho chiamato l'assistenza e, con mia grande sorpresa, hanno risolto la cosa facendomi cambiare un paio di settaggi di performance nel BIOS... la cosa mi ha stupito perchè non mi sembrava un problema risolvibile via software, ma per ora sembra davvero risolto, ho provato ad aprire mille mila programmi e foto assieme e le ventole sembrano funzionare correttamente.

Il tecnico ha detto che è un problema diffuso su questo modello; se non altro la soluzione sembra efficace.

Tra l'altro sembra che questo risolva anche il problema delle ventole che partono troppo di frequente, senza più bisogno di impostare il Thermal Management su "Quiet": ora l'ho rimesso sull'impostazione bilanciata e il problema non si è ripresentato.

AGGIORNAMENTO : il problema si è ripresentato, quindi questa soluzione "via software" NON FUNZIONA. Ho quindi fissato l'appuntamento con un tecnico che ha sostituito le ventole, e ora non sembrano più fare rumori strani; speriamo sia risolto definitivamente.

avataradmin
inviato il 03 Maggio 2021 ore 18:11

Questi sono i settaggi che il tecnico Dell mi ha fatto modificare per risolvere il problema delle ventole (ma non funziona, non fatelo!):

1) si entra nell'interfaccia del BIOS riavviando il computer e premendo F12 in fase di avvio

2) si clicca su BIOS Setup e quindi su "Performance"

3) a questo punto vanno disattivate le opzioni "Enable Intel SpeedStep Technology" e "Enable Intel Turbo Boost Technology" (la prima e la terza opzione, lasciando invece attiva la seconda).

4) per concludere bisogna cliccare su "Apply Changes" e quindi su "Exit".




avatarsenior
inviato il 03 Maggio 2021 ore 18:52

Mmm... se non risenti di un calo di prestazioni, d'accordo.
Praticamente ti ha downclockato la macchina aumentandone contemporaneamente il consumo.

Dal sito Intel: TurboBoost
La tecnologia Intel® Turbo Boost 2.01 accelera le prestazioni del processore e della grafica per i picchi di carico, permettendo automaticamente ai core del processore di operare a una frequenza superiore rispetto a quella nominale quando operano al di sotto dei limiti di potenza, corrente e temperatura specificati. Il fatto che il processore entri nella modalità della tecnologia Intel® Turbo Boost 2.0 e la quantità di tempo impiegato dal processore in tale stato variano in base al carico di lavoro e all'ambiente operativo.


Speedstep
La tecnologia Intel SpeedStep® ottimizzata è un mezzo avanzato per consentire prestazioni molto elevate, soddisfacendo al contempo le esigenze di conservazione del consumo dei sistemi portatili.


Non so se mi accontenterei della soluzione.
Per il rumore da ferraglia della ventola, quasi probabilmente e' intasata di pulviscolo tra la ventola e il radiatore: si forma in tempo reale, solo che per pulirla spesso ti tocca smontare tutta la macchina.
In 4 su 5 macchine il problema era quello, sulla quinta il collega aveva rovesciato del liquido. Appiccicoso.

E se poi ti si rompe la ventola 2 anni e 1 giorno dopo la data di acquisto?





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me